Pinarello Asolo, adatta per Eroica?

Valerio_S

Gregario
8 Febbraio 2017
530
165
Torre del Lago Puccini
Bici
L
Buongiorno a tutti, ieri ho rivisto dopo anni un vecchio compagno di liceo e, chiacchierando delle nostre attuali passioni, mi ha mostrato una vecchia Pinarello Asolo mod. Grand Prix di suo zio, abbandonata in cantina ad arrugginire. Al di là delle pessime condizioni, un oggetto molto bello, tant'è che alla fine me lo ha regalato con gioia... gli ho fatto il piacere di toglierla di mezzo!

Ora, per quel poco che ne capisco è tutto originale tranne:

- sella
- corona piccola (è un 39 al posto di un probabile 42 o 44 originale)
- portaborraccio sul tubo sella
- portaborraccia sul tubo obliquo?

Taglia 55, gruppo completo Shimano 105 7v con pedivelle da 170, manubrio 42 cm. Di che anno potrebbe essere?

Le condizioni sono come segue:

- verniciatura accettabile seppur non ottima
- sterzo durissimo
- movimento centrale molto duro
- cambio e freni funzionanti
- catena da buttare
- pacco pignoni con evidente ruggine
- cerchi Mavic ma40 in apparenti buone condizioni

Per me è grande e ha manubrio stretto, ovvero per me sono ideali tg 52/53 con pedivelle 172,5 e manubrio da 44, quindi non ci siamo; ciò detto, mi alletterebbe molto l'idea di restaurarla, trattandosi di oggetto vintage molto bello. Che ne pensate? per utilizzo saltuario e magari "eroico" sarebbe comunque molto scomoda per me vista le misure e considerando che ovviamente non possiamo cambiare manubrio (salvo trovarne uno identico da 44) e pedivelle più corte (idem)?

Ovviamente non ho nessuna idea di costi e fattibilità, consigli da darmi?

Grazie a tutti
 

Allegati

  • FullSizeRender.jpg
    FullSizeRender.jpg
    156,5 KB · Visite: 301
  • IMG_9440.jpg
    IMG_9440.jpg
    191,4 KB · Visite: 339
  • IMG_9441.jpg
    IMG_9441.jpg
    185,4 KB · Visite: 270
  • IMG_9442.jpg
    IMG_9442.jpg
    177,3 KB · Visite: 267
  • IMG_9443.jpg
    IMG_9443.jpg
    111,8 KB · Visite: 254
  • IMG_9444.jpg
    IMG_9444.jpg
    157,4 KB · Visite: 249
Ultima modifica:

 

peppe59

Maglia Rosa
6 Luglio 2011
9.835
2.933
roma / milano
Bici
Moser (acciaio); Bianchi (acciaio)
Bella ! Manubrio e guarnitura (strana misura la guarnitur! e su una 55...) si trovano; se le vuoi originali con più difficoltà. Per il movimento centrale, mi sa che la cosa migliore è cambiarlo; la serie sterzo può esere smontata ed ingrassata (non credo fossero sigillate all'epoca), ma forse puoi cambiare anche lei. Sono due oggetti dal costo ridotto.

Attenzione che per smontare il MC serve un attrezzo apposito; ma se la porti dal meccanico lui ce l'ha (poi quanto ci mette a smontarlo dipende da quanto si è incriccato)
 

Valerio_S

Gregario
8 Febbraio 2017
530
165
Torre del Lago Puccini
Bici
L
Bella ! Manubrio e guarnitura (strana misura la guarnitur! e su una 55...) si trovano; se le vuoi originali con più difficoltà. Per il movimento centrale, mi sa che la cosa migliore è cambiarlo; la serie sterzo può esere smontata ed ingrassata (non credo fossero sigillate all'epoca), ma forse puoi cambiare anche lei. Sono due oggetti dal costo ridotto.

Attenzione che per smontare il MC serve un attrezzo apposito; ma se la porti dal meccanico lui ce l'ha (poi quanto ci mette a smontarlo dipende da quanto si è incriccato)

piano piano sto iniziando a sistemarla e a breve vorrei provarla dopo aver completato gli interventi funzionali su MC, catena e serie sterzo. dovrò metterci su copertoncini da 23, quale potrebbe essere un prodotto super resistente e non troppo costoso? ci farei dei giretti brevi e magari qualche escursione su strade bianche quindi non mi interessano leggerezza e scorrevolezza super, preferisco sicurezza e robustezza.
 
  • Mi piace
Reactions: matesino

Valerio_S

Gregario
8 Febbraio 2017
530
165
Torre del Lago Puccini
Bici
L
Bella ! Manubrio e guarnitura (strana misura la guarnitur! e su una 55...) si trovano; se le vuoi originali con più difficoltà. Per il movimento centrale, mi sa che la cosa migliore è cambiarlo; la serie sterzo può esere smontata ed ingrassata (non credo fossero sigillate all'epoca), ma forse puoi cambiare anche lei. Sono due oggetti dal costo ridotto.

Attenzione che per smontare il MC serve un attrezzo apposito; ma se la porti dal meccanico lui ce l'ha (poi quanto ci mette a smontarlo dipende da quanto si è incriccato)

Ciao, non so se puoi aiutarmi.

vorrei capire l'anno di produzione (tra fine '80 e primi '90), ho scritto in Pinarello indicando il numero di serie del telaio (foto sotto) ma non ho ricevuto risposta.

Come posso fare?

IMG_0965.jpg

Grazie mille
 

Valerio_S

Gregario
8 Febbraio 2017
530
165
Torre del Lago Puccini
Bici
L
Eccola qua dopo il primo giretto.

Qualche aggiustatina da fare alle misure e un pò di adattamento per il manubrio scomodo, almeno rispetto alle mie abitudini, però tutto sommato divertente.

A breve la prova in salita, facile ovviamente perché sono abituato alla compact e non al 39.

Asolo primo giro 2018.jpg
 

Mucchino

Novellino
31 Ottobre 2015
66
11
Bici
Pinarello Banesto
Come regalo direi che è da apprezzare. Le Pinarello sono tutte delle bici molto belle. No era un modello top ma neppure super base perché sempre di Pinarello si tratta. Come anni dovrebbe essere intorno 1989 - 1991 massimo. Poteva benissimo avere due portaborraccia. Hai sistemato il movimento centrale e la serie sterzo?
Per i copertoncini ti suggerisco quelli da sterro della BRN io ci ho fatto tantissime ciclostoriche, compreso Eroica e mi sono trovato benissimo, altrimenti Vittoria Zaffiro, Un classico per lo sterro leggero. Ricorda che se volseei farci l'Eroica hai da cambiare le leve freno perché quelle aerodinamiche non vanno bene.
Ah, ultima cosa.... Se ti va bene la 52 - 53 con la 55 dovresti riuscire a pedalare opportunamente abbassata. Io avrei la 50 ed in passato ho usato una 54 di mio papa' senza grossi problemi
 

Mucchino

Novellino
31 Ottobre 2015
66
11
Bici
Pinarello Banesto
Scusate il doppio post...... Ho dimenticato di dire non restare deluso perché dalla Pinarello non ti hanno risposto. Queste case fanose, purtroppo, non lo fanno mai di rispondere a richieste riguardo loro modelli "vecchi". Rispondono con interesse ed impegno solo pochi artigiani tipo Tommasini, Gios.... Credo siano scelte di marketing. Lo fanno pure le case di auto.... Li' basta andare a chiedere un ricambio per una vettura con piu' di 5 anni e già fanno gli schifati. Lasciamo stare riguardo le informazioni tecniche ed i numeri di telaio come ha chiesto tu.....
 

Valerio_S

Gregario
8 Febbraio 2017
530
165
Torre del Lago Puccini
Bici
L
Scusate il doppio post...... Ho dimenticato di dire non restare deluso perché dalla Pinarello non ti hanno risposto. Queste case fanose, purtroppo, non lo fanno mai di rispondere a richieste riguardo loro modelli "vecchi". Rispondono con interesse ed impegno solo pochi artigiani tipo Tommasini, Gios.... Credo siano scelte di marketing. Lo fanno pure le case di auto.... Li' basta andare a chiedere un ricambio per una vettura con piu' di 5 anni e già fanno gli schifati. Lasciamo stare riguardo le informazioni tecniche ed i numeri di telaio come ha chiesto tu.....

Grazie mille per le due risposte, colpa mia le ho viste solo adesso!

Movimento centrale e serie sterzo OK, il cambio funziona alla grande. Insomma la bici va più che bene, tra l'altro ruota libera silenziosissima rispetto all'altra mia bici con mozzo DT Swiss e ruota libera Campagnolo. Avrebbe solo bisogno di una riverniciata e nuove decal per rendere completo il restauro ma ci penseremo con calma. Ti confermo che ha l'attacco per il secondo portaborraccia all'esigenza.

Come copertoncini ho messo dei Vittoria Rubino Pro che avevo in casa, una volta finiti avevo in mente di metterci proprio dei BRN.

Ho però un bel problema con questo manubrio e il suo attacco, per me è decisamente scomodo essendo abituato a un manubrio compact "dritto" con attacco poco inclinato, qui siamo esattamente all'opposto sia come attacco che manubrio e non mi ci trovo proprio.

Da inesperto, chiedo:

- c'è modo di mettere uno spessore di 1 cm?
- so che è un'eresia, ma questo attacco mi consentirebbe eventualmente un manubrio compact classico (tipo reach 70-80 e drop 125)?

Mi scrivi poi che per l'Eroica sarebbero da cambiare le leve freno (e far passare i cavi esternamente), ma se la bici è appunto di fine anni'80-inizio '90 non è oltre il limite regolamentare del 1987?

grazie mille
 

Valerio_S

Gregario
8 Febbraio 2017
530
165
Torre del Lago Puccini
Bici
L
Riapro il post per capire se una eventuale modifica del passaggio cavi - esterno alle leve freno - è fattibile e soprattutto consentirebbe la partecipazione all'Eroica, ovviamente previo sostituzione pedali e sella.

Leggendo il regolamento tutto il resto è conforme, compresi i cerchi, però il fatto che la bici sia appena posteriore al 1987 è un limite? Con passaggi cavi esterno e pedali adeguati di fatto tutte le prescrizioni regolamentari sarebbero rispettate salvo, appunto, l'anno di costruzione seppure per poco.

grazie
 

Valerio_S

Gregario
8 Febbraio 2017
530
165
Torre del Lago Puccini
Bici
L
Oggi è così, sostituite le decals, le cuffie dei freni, il nastro manubrio e la sella, oltre ad aver aggiunto il secondo portaborraccia e una pompetta più moderna e meno ingombrante.
 

Allegati

  • IMG_5013.jpg
    IMG_5013.jpg
    513 KB · Visite: 73
  • IMG_5015.jpg
    IMG_5015.jpg
    494,8 KB · Visite: 70
  • IMG_5016.jpg
    IMG_5016.jpg
    614,4 KB · Visite: 70
  • Mi piace
Reactions: rosetta

Valerio_S

Gregario
8 Febbraio 2017
530
165
Torre del Lago Puccini
Bici
L
Qualcuno sa consigliarmi dove cercare un tappino per attacco manubrio come questo in foto, o al limite qualcosa di compatibile se non un originale? Il mio ne è privo e non mi piace, oltre a non essere ideale per sporcizia e pioggia.
 

Allegati

  • pinarello05.jpg
    pinarello05.jpg
    379,3 KB · Visite: 48

molo70

Apprendista Passista
15 Giugno 2014
912
111
Parma
Bici
Vitus 992 - Olmo Link - Cinelli Proxima - Alan super record - Colnago Altain - Giant Cadex CFR1

Valerio_S

Gregario
8 Febbraio 2017
530
165
Torre del Lago Puccini
Bici
L
In tempo di Eroica mi è venuta l'idea di cimentarmi con questa manifestazione il prossimo anno, e vorrei farlo con questa bici dopo le dovute modifiche.

Si tratterebbe solo di cambiare le leve dei freni e le cuffie per passaggio fili esterni e mettere i pedali con le gabbiette, tutto il resto - incluse le ruote - sarebbe già conforme al regolamento. Ovviamente ci starebbe bene una sella old style, ma quello è un altro discorso.

Non sono però certo che la bici sia del 1987, magari sarà del 1988 e 1990, chi lo sa, ho inviato il numeri di telaio a Pinarello non ho avuto risposta.

è fattibile lo stesso, trattandosi di mezzo in stile vintage, o sarei una pecora nera e/o fuori regola?

Grazie a chiunque saprà aiutarmi.
 

molo70

Apprendista Passista
15 Giugno 2014
912
111
Parma
Bici
Vitus 992 - Olmo Link - Cinelli Proxima - Alan super record - Colnago Altain - Giant Cadex CFR1
In tempo di Eroica mi è venuta l'idea di cimentarmi con questa manifestazione il prossimo anno, e vorrei farlo con questa bici dopo le dovute modifiche.

Si tratterebbe solo di cambiare le leve dei freni e le cuffie per passaggio fili esterni e mettere i pedali con le gabbiette, tutto il resto - incluse le ruote - sarebbe già conforme al regolamento. Ovviamente ci starebbe bene una sella old style, ma quello è un altro discorso.

Non sono però certo che la bici sia del 1987, magari sarà del 1988 e 1990, chi lo sa, ho inviato il numeri di telaio a Pinarello non ho avuto risposta.

è fattibile lo stesso, trattandosi di mezzo in stile vintage, o sarei una pecora nera e/o fuori regola?

Grazie a chiunque saprà aiutarmi.

E' sufficiente leggere il regolamento dell'Eroica (https://eroica.cc/it/gaiole/regolamento-eroica-gaiole); io interpreto che, se anche il telaio fosse post '87, andrebbe montato con componenti ante '87 ma simili agli originali (il che è praticamente impossibile, vista lo forma diversa che hanno assunto i componenti con il passare degli anni...)

Comunque credo sia difficile distinguere un telaio di produzione di un anno piuttosto che un altro, va da sé che un dicembre '87 è praticamente uguale ad un gennaio '88, quindi non mi farei troppi scrupoli...
 
  • Mi piace
Reactions: Valerio_S

jack070767

Gregario
20 Febbraio 2013
681
143
Bici
specialized tamarc sl3
Vai tranquillo che se metti freni con i cavi esterni e gabbie ai pedali ti fanno partire tranquillamente... Peraltro vidi li scorso anno una modifica al regolamento per cui sono ammessi anche telai moderni basta che siano d'ispirazione vintage (per consentire la partecipazione alle repkiche moderne rimesse in produzione da Bianchi, Wilier, ecc)
 
  • Mi piace
Reactions: Valerio_S

Valerio_S

Gregario
8 Febbraio 2017
530
165
Torre del Lago Puccini
Bici
L
Ancora io. Vorrei un consiglio su una bella sella color pelle, tipo Brooks per capirsi, qualcosa di elegante e tradizionale, da abbinare con un nastro simile. Mi viene in mente il Cinelli Cork color sughero, però è mediamente più chiaro delle selle che ho in mente quindi l'effetto non è bello.

Last but not least, una bella coppia di copertoncini da 23 con la spalla di colore chiaro (tipo i tubolari Specalized di Sagan durante alcune classiche del pavé), ovviamente robusti e rustici. Non li ho mai avuti e non ne conosco, qualcuno mi può aiutare?
 

palmer

Apprendista Passista
20 Ottobre 2005
1.173
412
vicino a Milano
Bici
Una in carbonio ma sei in acciaio
Ancora io. Vorrei un consiglio su una bella sella color pelle, tipo Brooks per capirsi, qualcosa di elegante e tradizionale, da abbinare con un nastro simile. Mi viene in mente il Cinelli Cork color sughero, però è mediamente più chiaro delle selle che ho in mente quindi l'effetto non è bello.

Last but not least, una bella coppia di copertoncini da 23 con la spalla di colore chiaro (tipo i tubolari Specalized di Sagan durante alcune classiche del pavé), ovviamente robusti e rustici. Non li ho mai avuti e non ne conosco, qualcuno mi può aiutare?

Ti consiglio la Regal di Selle San Marco, che ho montato su una Pinarello Treviso: la mia è nera con le borchie color rame, ma la propongono anche marrone.
 
  • Mi piace
Reactions: Valerio_S