News TdF 2021: Patrick Konrad vince la 16^ tappa

longjnes

Scalatore
10 Luglio 2008
6.408
3.121
Bici
Gianni2
Colbrelli andava bene ed aveva anche gambe, prova ne è che nel finale ha fatto un bello sprint e una bella progressione, sia nella contropendenza ai -6 che nel falsopiano che porta all'arrivo. Per vincere queste gare bisogna in primis rischiare di perderle, troppo attendismo ti porta ad arrivare secondo, se hai gamba devi provarci nel momento in cui si decidono i giochi, non puoi pensare di rimanere nel gruppetto sperando che gli altri ti riportino sotto. Bell'azione dell'uomo Bora, Coraggiosa e gran gamba!
 

Lucadb6

Novellino
27 Maggio 2021
69
36
33
Cesenatico
Bici
Scott Addict
Beh oddio, le convocazioni le ha fatte (e credo le dovesse fare) prima che Colbrelli dimostrasse di poter valere scalatori come G.Martin, Quintana, Gaudu su percorsi da 3/4000 metri di dislivello con salite vere, qualcuno avrebbe mai ipotizzato un terzo e un secondo posto nelle tappe in cui ha ottenuto questi risultati?

All'uscita delle convocazioni pensando a un possibile sostituto di Nibali (direi l'unica convocazione al limite considerabile "da figurina", visti gli ultimi mesi non esaltanti) i nomi più gettonati erano Ulissi, Formolo, Cattaneo, Masnada, non direi proprio potesse venire in mente Colbrelli.

E onestamente, anche considerando quanto dimostrato negli ultimi dieci giorni, il Mikuni Pass credo resterebbe troppo ostico perché si possa ritenerlo in grado di superarlo con i migliori e finalizzare. Lavorare prima sì, quello avrebbe potuto farlo, ma come tanti altri.
Quando ha vinto al nazionale di Imola dovevano ancora uscire le convocazioni?
 

golance

Apprendista Cronoman
18 Febbraio 2013
3.102
2.403
Bergamo
Bici
cannnnnondale
tornando in tema tour..16 tappe e finora un solo arrivo in salita..mi sembra un pò poco. infatti nessuno osa, troppo alto il rischio di essere ripreso se bisogna spararsi 20km all'arrivo
 
  • Mi piace
Reactions: paulstorm

bianco222

Velocista
24 Giugno 2013
4.925
1.934
Bici
Olmo ZeroTre Disc
Beh oddio, le convocazioni le ha fatte (e credo le dovesse fare) prima che Colbrelli dimostrasse di poter valere scalatori come G.Martin, Quintana, Gaudu su percorsi da 3/4000 metri di dislivello con salite vere, qualcuno avrebbe mai ipotizzato un terzo e un secondo posto nelle tappe in cui ha ottenuto questi risultati?

All'uscita delle convocazioni pensando a un possibile sostituto di Nibali (direi l'unica convocazione al limite considerabile "da figurina", visti gli ultimi mesi non esaltanti) i nomi più gettonati erano Ulissi, Formolo, Cattaneo, Masnada, non direi proprio potesse venire in mente Colbrelli.

E onestamente, anche considerando quanto dimostrato negli ultimi dieci giorni, il Mikuni Pass credo resterebbe troppo ostico perché si possa ritenerlo in grado di superarlo con i migliori e finalizzare. Lavorare prima sì, quello avrebbe potuto farlo, ma come tanti altri.
Al delfinato ha vinto tappe (o vinto le volate del grupo arrivando secondo) con 3000m di dislivello.
Io lo avrei rischiato per Tokio, sperando in una gara controllata. Poi in fondo non abbiamo molte speranze in una gara di attacco, tanto valeva provare a giocare diversamente.
 

bianco222

Velocista
24 Giugno 2013
4.925
1.934
Bici
Olmo ZeroTre Disc
Il dislivello dipende come è distribuito però, la salita più dura negli ultimi 100 km in quelle tappe del Delfinato era di 7 km a 5.5%, obiettivamente molto meno ostica di quanto affrontato con successo in questo Tour e molto meno ostico di quanto ci sarà alle Olimpiadi. E sul Mikuni Pass (7 km al 10%) non esiste che la gara resti controllata, gli scalatori (che partano dal gruppo o da eventuali fughe) hanno solo quella possibilità di sbarazzarsi degli uomini veloci...
Ah! Non pensavo ci fosse una salita così dura. Pensavo al Fuji ma non è durissimo e relativamente lontano dal traguardo.
 

longjnes

Scalatore
10 Luglio 2008
6.408
3.121
Bici
Gianni2
Ah! Non pensavo ci fosse una salita così dura. Pensavo al Fuji ma non è durissimo e relativamente lontano dal traguardo.

PERCORSO​

Il percorso olimpico sarà molto selettivo. La prova in linea maschile sarà lunga 234 km e presenterà 4865 metri di dislivello. ll gruppo affronterà un primo tratto completamente pianeggiante di 40 km, poi la strada comincerà a salire in maniera leggera ma costante fino al GPM di Doushi Road. Dopo un breve falsopiano, ascesa breve ma impegnativa verso il Kagosaka Pass. Dopo la discesa verso Gotemba, si salirà verso il Fuji Sanroku, punto più alto con il GPM collocato a 1451 metri di altitudine. La salita misura 15 km con una pendenza media del 6%, impossibile non aspettarsi una prima selezione nel gruppo principale. Dopo un tratto nervoso, la quarta salita in programma condurrà sul Mikuni Pass (201 km), 6.5 km di lunghezza con una pendenza media addirittura in doppia cifra (10.6%) e punte al 22%, mentre l’ultima difficoltà altimetrica sarà nuovamente il Kagosaka Pass (212 km).
https://i.eurosport.com/2018/10/03/2432556.jpg

La rapida discesa successiva introdurrà nel circuito conclusivo, del quale il gruppo dovrà compiere un giro e mezzo per un totale di 17.7 km. La presenza di un ulteriore strappo potrebbe regalare ancora spettacolo nel caso in cui la situazione non fosse già delineata. La prova femminile sarà lunga 137 km per 2692 metri di dislivello. Uguale a quella maschile nella prima parte, non presenterà però le ascese al Monte Fuji e al Mikuni Pass. Le due prove contro il tempo si disputeranno Fuji Speedway, per l’occasione predisposto di un circuito di 22.1 chilometri che le donne affronteranno una volta e gli uomini due. Il circuito è molto ondulato e ha un dislivello di 423 metri a giro con due salite: la prima lunga 5.4 km con una pendenza media del 4.1%, la seconda sarà di 2 km al 4.5%.
 
  • Mi piace
Reactions: bianco222

monfri

Pignone
24 Gennaio 2016
148
79
Bici
Cinelli
Colbrelli andava bene ed aveva anche gambe, prova ne è che nel finale ha fatto un bello sprint e una bella progressione, sia nella contropendenza ai -6 che nel falsopiano che porta all'arrivo. Per vincere queste gare bisogna in primis rischiare di perderle, troppo attendismo ti porta ad arrivare secondo, se hai gamba devi provarci nel momento in cui si decidono i giochi, non puoi pensare di rimanere nel gruppetto sperando che gli altri ti riportino sotto. Bell'azione dell'uomo Bora, Coraggiosa e gran gamba!
Tutto corretto, ma quando sei uno veloce generalmente tendi ad aspettare la volata senon ci sono condizioni di corsa atipiche. Colbrelli e Watthews hanno fatto tutto perfettamente, piuttosto è stato l'austriaco a trovare il momento giusto e giocarsi il Jolly.
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.855
15.361
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Tutto corretto, ma quando sei uno veloce generalmente tendi ad aspettare la volata senon ci sono condizioni di corsa atipiche. Colbrelli e Watthews hanno fatto tutto perfettamente, piuttosto è stato l'austriaco a trovare il momento giusto e giocarsi il Jolly.
Vero. Ma è per questo secondo me che Colbrelli ha sbagliato a sprecare energie per andare appresso a Gaudu, per la qual cosa si sarà spremuto molto, come si è spremuto molto nel successivo tratto pianeggiante ove tirava soprattutto lui. In tal senso Matthews è stato più accorto. Colbrelli rimaneva con loro, risparmiava un pò di forze, ne risparmiava in pianura dopo, magari si organizzavano meglio sin da principio e lui si nascondeva un pò invece di fare il numero in salita, cosa che porta sempre gli altri a pensare "questo ci stacca in salita, ne ha ancora tanto, meglio che si sprema un pò" e magari quelle energie risparmiate gli tornavano utili....senza per questo essere certi che cambiasse l'esito. Magari Konrad arrivava lo stesso.
 
  • Mi piace
Reactions: longjnes

longjnes

Scalatore
10 Luglio 2008
6.408
3.121
Bici
Gianni2
Tutto corretto, ma quando sei uno veloce generalmente tendi ad aspettare la volata senon ci sono condizioni di corsa atipiche. Colbrelli e Watthews hanno fatto tutto perfettamente, piuttosto è stato l'austriaco a trovare il momento giusto e giocarsi il Jolly.
io sono dell'idea che se sei solo velocista e vuoi vincere da velocista serve qualcuno che tiri per te, la squadra.
Se sei in una fuga senza gregari in una tappa dove c'è dislivello vuol dire che non sei solo velocista ma c'è anche dell'altro e colbrelli lo ha dimostrato. A quel punto serve coraggio. nessuno ti riporterà mai sotto sapendo di perdere lo sprint.
Poi col senno del poi e dal divano è semplice, ma quando la statistica dei secondi posti diventa lunga comincia che tanti indizi fanno una mezza prova.
Di sicuro konrad ha avuto mentalita giusta , coraggio e una gran gamba. vero è che senza la gamba non avrebbe vinto, ma nemmeno senza coraggio
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.855
15.361
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
io sono dell'idea che se sei solo velocista e vuoi vincere da velocista serve qualcuno che tiri per te, la squadra.
Se sei in una fuga senza gregari in una tappa dove c'è dislivello vuol dire che non sei solo velocista ma c'è anche dell'altro e colbrelli lo ha dimostrato. A quel punto serve coraggio. nessuno ti riporterà mai sotto sapendo di perdere lo sprint.
Poi col senno del poi e dal divano è semplice, ma quando la statistica dei secondi posti diventa lunga comincia che tanti indizi fanno una mezza prova.
Di sicuro konrad ha avuto mentalita giusta , coraggio e una gran gamba. vero è che senza la gamba non avrebbe vinto, ma nemmeno senza coraggio
Ieri c'era comunque Matthews, forte anche lui allo sprint e che le la poteva giocare, quindi Colbrelli non necessariamente era l'unico veloce. Certo è che se sei veloce e te ne vai in salita con uno scalatore, dai l'idea di star talmente bene, che in volata non ti ci porta nemmeno Ewan, perchè ti teme pure lui.
 
  • Mi piace
Reactions: alespg

longjnes

Scalatore
10 Luglio 2008
6.408
3.121
Bici
Gianni2
Ieri c'era comunque Matthews, forte anche lui allo sprint e che le la poteva giocare, quindi Colbrelli non necessariamente era l'unico veloce. Certo è che se sei veloce e te ne vai in salita con uno scalatore, dai l'idea di star talmente bene, che in volata non ti ci porta nemmeno Ewan, perchè ti teme pure lui.
ripeto dal divano è facile però...

prima del gpm lo vedevano, scollini a 20 secondi ai -30km dalla fine, di cui 5 di discesa e gli altri falsopiano a scendere dove bisogna spingere.
se ne aveva, come ha dimostrato, andava a tutta a riprendere konrad (65kg) senza nemmeno voltarsi indietro, anche portandosi dietro gouudu.
invece ha scelto di usare le forze degli altri e ha fatto giustamente secondo
 

longjnes

Scalatore
10 Luglio 2008
6.408
3.121
Bici
Gianni2
comunque ho sentito un invervista di colbrelli in cui ha fatto i complimenti a Konrad e ha detto che lui è andato a tutta per riprenderlo dallo scollino
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.855
15.361
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
ripeto dal divano è facile però...

prima del gpm lo vedevano, scollini a 20 secondi ai -30km dalla fine, di cui 5 di discesa e gli altri falsopiano a scendere dove bisogna spingere.
se ne aveva, come ha dimostrato, andava a tutta a riprendere konrad (65kg) senza nemmeno voltarsi indietro, anche portandosi dietro gouudu.
invece ha scelto di usare le forze degli altri e ha fatto giustamente secondo
30 km in fuga pianeggiante un velocista con 1 o 2 scalatori, non può che succedere una cosa: tiri tu e basta, loro non ti danno un cambio o se te lo danno è finto, cioè a mezzo gas. Se poi hai un arrivo in salita (800 mt, poco, ma salita) e hai una salitella pure prima, mai nella vita te li puoi portare a spasso, perchè ti fanno secco. Son sempre scalatori.
Per me ha corso meglio Matthwes, anche se poi ha perso da Colbrelli lo sprint. Questo aumenta solamente i rimpianti.
 

Vincenzo66

Novellino
26 Giugno 2013
54
16
Bici
Specialized
S
ripeto dal divano è facile però...

prima del gpm lo vedevano, scollini a 20 secondi ai -30km dalla fine, di cui 5 di discesa e gli altri falsopiano a scendere dove bisogna spingere.
se ne aveva, come ha dimostrato, andava a tutta a riprendere konrad (65kg) senza nemmeno voltarsi indietro, anche portandosi dietro gouudu.
invece ha scelto di usare le forze degli altri e ha fatto giustamente secondo
ripeto dal divano è facile però...

prima del gpm lo vedevano, scollini a 20 secondi ai -30km dalla fine, di cui 5 di discesa e gli altri falsopiano a scendere dove bisogna spingere.
se ne aveva, come ha dimostrato, andava a tutta a riprendere konrad (65kg) senza nemmeno voltarsi indietro, anche portandosi dietro gouudu.
invece ha scelto di usare le forze degli altri e ha fatto giustamente secondo
Sono d’accordissimo.
Ne aveva di più e si è visto all’arrivo. Gli è mancato il coraggio di andare lui a riprendere Konrad tenendosi Gaudu a ruota. Dal divano è tutto facile, verissimo, ma che dopo il Portet D’Aspet si siano fermati è altrettanto vero. Colbrelli è fortissimo, anche generoso, ma corse di questo livello deve imparare a vincerle. Al tour tutti sono al top e nessuno regala niente...
Comunque grazie a Colbrelli perché ci ha fatto emozionare anche ieri.
 
  • Mi piace
Reactions: alespg and longjnes