Tour de France 2021: pagelle e commenti

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.760
15.276
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
A parte che la Lotto ha 4 vittorie e non 3 (WVA ha vinto anche la crono), più o meno d'accordo su tutto.
Rimarco l'affermazione che Pogacar NON ha bisogno della squadra per come corre.....come NON ne hanno bisogno i grandi campioni che vincono lo stesso (situazioni contingenti ed eccezionali a parte), come non ne ha avuto bisogno lo scorso anno. 2 Tour vinti senza aiuti della squadra, uno da outsider e uno da favorito nr.1. Ha dimostrato quest'anno con la Ineos come ancor di più lo scorso anno con la Jumbo, che se ne hai come o di più del suo capitano, il trenino della squadra avversaria non è un problema, per tenerlo o per staccarlo.
Visti i voti delle squadre, qualcuno pensa ancora che Sagan farebbe bene ad andare alla Total Directe Energie per avere i suoi amici al fianco, anzichè alla Deceunink? Vista la resa di Cavendish (e di Gilbert gli scorsi anni dopo anni di appannamento), sono sempre più convinto di no.
 
Ultima modifica:

uber

Cronoman
29 Giugno 2014
777
385
Bici
Bianchi Intenso
D'accordo con i voti dell'articolo.
Complessivamente un bel tour, anche se con le ultime due settimane disegnate non benissimo e un po' bloccate nello svolgimento dallo strapotere di Pogacar (più supposto che reale visti gli ultimi due arrivi in salita ma comunque sufficiente per tenere a bada i suoi sfidanti).
In compenso primi sette giorni memorabili, tappe bellissime interpretate alla grande dai corridori.
Vittoria più bella, per me, quella di Van der Poel ma resterà nella memoria l'azione di Pogacar a le Grand bornard.
Sorpresa delle tre settimane assolutamente Vingegard (ma adesso viene il bello, confermarsi) e delusione, parziale, Carapaz su cui nutrivo altissime aspettative. Soprattutto a crono pensavo che dopo due anni in Ineos fosse riuscito a migliorarsi maggiormente.
Van Aert fenomenale ma non è una novità.
Italiani che ce l'hanno messa tutta e sono andati forte ma la concorrenza è alta...
 

Lopri88

Novellino
25 Settembre 2020
35
19
Milano
Bici
Guerciotti
Il Tour de France di quest'anno sinceramente non mi ha entusiasmato; 1. Cadute nei primi giorni che hanno condizionato il 90% della corsa (vedi Roglic e Thomas). 2. Pogacar fenomeno ma senza degni avversari (riferimento al punto 1.) 3. Team Ineos bollito-apriamo bene gli occhi e smettiamola di dire che sono tutti fenomeni: Thomas: vecchio, logoro, senza la potenza di qualche anno fa. Carapaz: mediocre, non sa neanche lui come abbia fatto a vincere un Giro d'Italia. Porte: stesso discorso fatto per Thomas. Gli unici veri forti della Ineos erano al Giro: vedi Bernal, Ganna, Martinez, Moscon, Puccio (altra categoria). Team Jumbo Visma molto sfortunato con Roglic e Vingegaard, vera rivelazione rimasto anche lui coinvolto nelle cadute della prima settimana. A mio parere il vero spettacolo in questo tour è stato Van Aert capace di vincere in montagna, a cronometro ed in volata. Senza nulla togliere a Pogacar che è e sarà il ciclismo degli anni a venire, sono ben lontani i tempi di Froome e Contador. Pogacar: voto 10. Van Aert: voto 10 . Vingegaard: voto 9,5. Cavendish: voto 9. Team Ineos: voto 3
 

albertissimo

Apprendista Scalatore
1 Settembre 2008
2.509
960
Mestre (Ve)
Bici
Cannondale S6 Dura Ace
Per me invece è stato un bel Tour.
Certo non combattuto per il primo posto causa cadute e/o superiorità di Pogacar.
Ma tutto sommato abbastanza avvincente.
La vittoria della prima tappa da parte del campione del mondo (sempre bello).
La maglia gialla tenuta per giorni da parte del nipote di Pou-Pou.
Le varie fughe arrivate all'arrivo.
La vittoria di WVA nella tappa del doppio Ventoux.
La rincorsa di Cavendish al record di Merckx (anche se non mi sta simpatico l'inglese). Raggiunto ma non superato.
WVA che vince a crono, in volata e sulle montagne.
Il pubblico di nuovo sulla strada (speriamo bene).
Due giovanissimi al primo ed al secondo posto (mai così dal 1910).
La "favola" di Vingegaard.
Cattaneo che tiene alti i colori italiani.
 
  • Mi piace
Reactions: Maverik89

paolo_84

Pedivella
25 Agosto 2015
358
223
Bici
BMC TeamMachine SLR01
Per me Van Aert 10+, ha vinto su tutti i terreni, montagna, crono e volata.

E se sul doppio Ventoux ha avuto il "vantaggio" di non essere pericoloso per la classifica, le altre due se le è presa di forza, onorando la corsa fino all'ultima tappa.
 
  • Mi piace
Reactions: Lopri88

Luca38

Passista
6 Maggio 2012
4.046
702
Milano
Bici
Canyon
Ineos, curiosissimo di vedere cosa si inventera o cosa farà per vincere il tour ancora, bernal per me inferiore a pogacar e roglic, o compra uno di questi due o per un po' di anni non lo vincerà più.
 
  • Mi piace
Reactions: comico and Lopri88

newbie

Apprendista Cronoman
24 Aprile 2014
3.182
1.191
33
Brescia
Bici
Trek domane + Cannondale trail 2+scapin eos5
Di Sagan c'è da dire che ha preso una bella botta nella caduta con Ewan.
Difficile dire se avrebbe potuto portare a casa qualcosa di buono, per come sono andate le cose forse si (fuori quasi tutti gli sprinter più quotati).

D'accordo sul resto dell'articolo!
 
  • Mi piace
Reactions: andry96

Petgold969

pistorium opus chef
29 Dicembre 2010
5.383
2.648
Foligno
Bici
Caad 12 + MTB full 29"
Per me Van Aert 10+, ha vinto su tutti i terreni, montagna, crono e volata.

E se sul doppio Ventoux ha avuto il "vantaggio" di non essere pericoloso per la classifica, le altre due se le è presa di forza, onorando la corsa fino all'ultima tappa.

Se non fosse stato fuori classifica non l'avrebbe vinta di sicuro in quel modo e non l'avrebbe nemmeno vinta facilmente se l'arrivo fosse stato in salita, alla fine le due ascese le ha fatte al suo ritmo di sicuro inferiore a quello di tanti scalatori.
Senza sminuire comunque l'impresa che ha fatto o-o
 
  • Mi piace
Reactions: andry96

andry96

Scalatore
23 Luglio 2018
7.820
9.787
25
Brescia
Bici
Mtb, holdsworth competition
Se non fosse stato fuori classifica non l'avrebbe vinta di sicuro in quel modo e non l'avrebbe nemmeno vinta facilmente se l'arrivo fosse stato in salita, alla fine le due ascese le ha fatte al suo ritmo di sicuro inferiore a quello di tanti scalatori.
Senza sminuire comunque l'impresa che ha fatto o-o
Ha preso qualche minuto sull'ultima ascesa,.ha fatto un impresa ma ovviamente in salita non ha il ritmo degli uomini da classifica e si era già visto alla Tirreno
È un fenomeno su tutti i terreni ma non si può pretendere che salga come pogacar....
 
  • Mi piace
Reactions: Petgold969

Fill

Pedivella
23 Ottobre 2020
375
325
51
Venezia
Bici
Specialiezed
Ok Pogacar è fuori scala e probabilmente avrebbe vinto questo Tour in ogni caso.

Ma la selezione vera in questo Tour come in altri precedenti purtroppo è avvenuta nelle prime tappe ed è stata fatta dalle cadute.

Roglic messo fuori dalla caduta, pure VINGEGAARD è stato penalizzato dalle cadute, prima per aspettare il suo capitano, successivamente la tappa dove Pogacar ha caso il tour il danzino era stato vittima di una caduta.
Jack Highe capitano Bharein è stato fatto fuori da una caduta e visto squadra che si ritrovava, qualcosa poteva fare...
Michel Woods non dimentichiamo che subito è uscito di classifica per una caduta, ha dimostrato che aveva una ottima condizione..
Poi è vero che resto della gara è andato a buttarsi via nella ricerca della magia con i puntini... Una vittoria poteva portarla a casa...
Ineos... Chi a ha veramente deluso è stato il vincitore Giro 2020.. mai in corsa..
Thomas anche per me lo vedo appannato rispetto a qualche tempo fa... ma non mi sento di essere ingeneroso sul suo rendimento.
E' pur sempre rimasto in gara con una spalla lussata e ha cercato di fare il suo al 110%
Ineos... qualcosa non ha quadrato..., almeno una tappa poteva inseguirla.
Ma Karapaz ha tirato fuori il 120% di quello che puo'' dare e ha fatto podio...
Sinceramente mi ha sorpreso pensavo che dopo vincita giro 2019 si eclissasse come molti sud Americani... Credo che una Vuelta sia in grado di portarla a casa....

A mio avviso se Roglic anno prossimo cambia formazione fa una cosa giusta.

 

andy_g

Pignone
14 Gennaio 2013
144
67
Roma
www.mtb-forum.it
Bici
MTB full, ciclocross e BdC
Personalmente metterei un quattro all'organizzazione e un cinque allo spettacolo:
gli incidenti hanno devastato il Tour, il che non è una novità, ma non è accettabile in nessuna gara, figuriamoci in quella più famosa del mondo;
Pogacar ha corso sereno due terzi del tour e nessuna squadra avversaria è stata in grado di organizzare una controffensiva credibile;
qualcuno se ne è andato a far cose più interessanti a metà competizione;
Cavendish e la sua squadra hanno fatto il loro Tour a parte per la maglia verde.
C'è molto altro da dire?
 
  • Mi piace
Reactions: tincone and Lopri88

Maiella

Biker Maiellensis
28 Gennaio 2015
295
165
39
Abruzzo
Bici
Focus Izalco Max
Concordo con l'analisi. Per me é stato un bel Tour con tante fughe andate a segno. Sono dispiaciuto per le cadute, ma fanno parte del gioco e, secondo me, hanno pregiudicato in parte la corsa, perché con un Pogacar a questi livelli era difficile competere.
 

comico

Pedivella
28 Marzo 2009
378
41
Ineos, curiosissimo di vedere cosa si inventera o cosa farà per vincere il tour ancora, bernal per me inferiore a pogacar e roglic, o compra uno di questi due o per un po' di anni non lo vincerà più.
senza contare che se davvero evenepoel e vingegaard dovessero decollare e van aert decidesse di impegnarsi in giri più brevi, tipo la parigi-nizza o la tirreno-adriatico, forse gli rimarrebbero solo le briciole.
 
  • Mi piace
Reactions: Luca38