Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

Club assemblate (seconda parte)

Discussione in 'Ruote' iniziata da Kéo, 8 Giugno 2008.

Tag (etichette):
  1. golias

    golias Apprendista Scalatore

    Registrato:
    28 Marzo 2018
    Messaggi:
    2.233
    Mi Piace Ricevuti:
    789
    Belle e peso interessante, fossero anche tubeless sarebbe una ruota perfetta.
     
    A Rone69 piace questo elemento.
  2. umbi52

    umbi52 Pedivella

    Registrato:
    5 Gennaio 2009
    Messaggi:
    363
    Mi Piace Ricevuti:
    43
    Sono tubeless ready
     
  3. golias

    golias Apprendista Scalatore

    Registrato:
    28 Marzo 2018
    Messaggi:
    2.233
    Mi Piace Ricevuti:
    789
    Hai ragione scusa.. devi avermi ingannato la cospicua larghezza del canale, ottimo allora sono perfette ;-)
     
  4. dibcycling

    dibcycling Cronoman

    Registrato:
    24 Novembre 2017
    Messaggi:
    754
    Mi Piace Ricevuti:
    355
    Non avevo dubbi che non si sarebbe riuscito a raggiungere i 60 Kgf non drive side con un lato cassetta tensionato a quei valori.
    Non banalizziamo la questione del valore assoluto della tensione dei raggi non drive side, sotto a certe tensioni per ciclisti di un certo peso il problema è che il raggio non drive side non sufficientemente tensionato va incontro a rotture per sollecitazione per fatica nella zona della J. 60 Kgf per un ciclista mediamente pesante è già un valore pericoloso se parliamo di una normale ruota da corsa.
     
  5. CiccioneInBici

    CiccioneInBici Pedivella

    Registrato:
    13 Gennaio 2016
    Messaggi:
    403
    Mi Piace Ricevuti:
    115
    Non ho mai rotto un raggio su una ruota mia, mentre m'è successo per ruote assemblate da altri (motivo per cui ho cominciato a farmele io), e non ho mai avuto un peso inferiore a 76 kg. E devo dire che di raggi rotti in decenni di gruppi ne ho visti davvero pochi. Un caso non è statistica, però vale la pena fare qualche calcolo.
    In Meccanica si parla di "rottura a fatica "(almeno ai tempi miei, ho studiato negli anni '70) quando la rottura si manifesta per sollecitazioni molto più basse di quelle "critiche" (uso termini non tecnici, per capirsi) e dopo 1 milione di cicli. Se ipotizziamo che un praticante medio faccia con una ruota 8.000 km/anno, il raggio alla fin fine subisce 4 milioni di cicli, ogni anno. Questo per dire che, secondo me, se rompi un raggio i motivi sono altri e credo siano da ricercare nell'accuratezza delle lavorazioni del mozzo, nella qualità del raggio, in sovra-tensionamenti occasionali che incrudiscono gli acciai e li fragilizzano, abbassando i carichi di snervamento/rottura e innescando gli effetti di una più facile rottura a fatica.
    Deduco ciò anche dal fatto che ho visto rompere raggi solo sul drive side, il più tensionato, mentre sul lato opposto ho visto solo allentamenti di nipple.
     
  6. flavio-san

    flavio-san Apprendista Velocista

    Registrato:
    27 Agosto 2010
    Messaggi:
    1.567
    Mi Piace Ricevuti:
    123
    Fino a poco tempo fa anche io sulle bdc di raggi rotti ne ho visti pochini e sempre DS, alcuni smangiati dalla catena causa deragliatore con finecorsa errato, poi mio fratello ha preso una bici usata e dopo un migliaio di km gli ho dovuto cambiare tre raggi lato NDS, per altro non si sono rotti al gomito ma circa 40mm più su con un sonoro clack, questo mi ha fatto pensare ad un difetto dei raggi stessi più che a tensioni anomale o altro, non ho conservato foto o altro da farvi vedere però, comunque avendo cambiato solo quei raggi mi aspetto che prima o poi li cambierò tutti.

    F
     
  7. gasht

    gasht Velocista

    Registrato:
    6 Febbraio 2005
    Messaggi:
    5.225
    Mi Piace Ricevuti:
    310
    ho rotto tre volte raggi su ruote campagnolo. sempre drive side. neutron e fulcrum 7. peso 65/67 kg.
     
  8. oldschool

    oldschool Apprendista Cronoman

    Registrato:
    17 Ottobre 2008
    Messaggi:
    3.221
    Mi Piace Ricevuti:
    185
    che pressione tengono i cerchi?
    belle.
     
  9. sheik yerbouti

    sheik yerbouti Scalatore

    Registrato:
    8 Dicembre 2013
    Messaggi:
    7.492
    Mi Piace Ricevuti:
    1.384
    A oldschool piace questo elemento.
  10. sheik yerbouti

    sheik yerbouti Scalatore

    Registrato:
    8 Dicembre 2013
    Messaggi:
    7.492
    Mi Piace Ricevuti:
    1.384
    belle ruote, dove hai preso gli yuniper? mi metti il link ? e se puoi in mp mi dici la spesa del montaggio raggi e nipples compresi?
     
  11. umbi52

    umbi52 Pedivella

    Registrato:
    5 Gennaio 2009
    Messaggi:
    363
    Mi Piace Ricevuti:
    43
    Mozzi acquistati da
    http://superlight-bikeparts.de/
     
  12. CiccioneInBici

    CiccioneInBici Pedivella

    Registrato:
    13 Gennaio 2016
    Messaggi:
    403
    Mi Piace Ricevuti:
    115
    Perché in privato?
     
  13. flavio-san

    flavio-san Apprendista Velocista

    Registrato:
    27 Agosto 2010
    Messaggi:
    1.567
    Mi Piace Ricevuti:
    123
  14. sheik yerbouti

    sheik yerbouti Scalatore

    Registrato:
    8 Dicembre 2013
    Messaggi:
    7.492
    Mi Piace Ricevuti:
    1.384
    magari uno non ci tiene a far sapere come spende i suoi soldi, se vuole puo' tranquillamente scriverlo,
     
  15. sheik yerbouti

    sheik yerbouti Scalatore

    Registrato:
    8 Dicembre 2013
    Messaggi:
    7.492
    Mi Piace Ricevuti:
    1.384
  16. Rone69

    Rone69 Apprendista Cronoman

    Registrato:
    16 Settembre 2013
    Messaggi:
    3.699
    Mi Piace Ricevuti:
    400
    Mi spieghereste a che ruote sono destinati i cerchi hookless e che tipo di coperture possono montare?
    Grazie
     
  17. dibcycling

    dibcycling Cronoman

    Registrato:
    24 Novembre 2017
    Messaggi:
    754
    Mi Piace Ricevuti:
    355
    coi cerchi hookless si è posta fine alla fragilità del "dentino" che dovrebbe avere il compito di tenere agganciato il copertoncino. Realizzando un cerchio il cui diametro del fondo è leggermente maggiore, ci si è portati alla stessa forma che avevano da molto anche i cerchi di auto e moto. La tenuta ermetica in caso vengano rispettate le tolleranze (a cui tutti i produttori di cerchi e copertoncini debbono far riferimento) è demandata quasi esclusivamente ai talloni.
     
  18. Rone69

    Rone69 Apprendista Cronoman

    Registrato:
    16 Settembre 2013
    Messaggi:
    3.699
    Mi Piace Ricevuti:
    400
    Grazie, quindi si prestano sia ai copertoncini per camera d'aria che ai tubeless ready?
     
  19. dibcycling

    dibcycling Cronoman

    Registrato:
    24 Novembre 2017
    Messaggi:
    754
    Mi Piace Ricevuti:
    355
    non lo so. so che vanno meglio quando adotti un montaggio di tipo tubeless, quando monti copertoncino e camera d'aria, specie se il copertoncino è un po' largo, così a naso io non lo farei ma magari mi sbaglio.
     
  20. sheik yerbouti

    sheik yerbouti Scalatore

    Registrato:
    8 Dicembre 2013
    Messaggi:
    7.492
    Mi Piace Ricevuti:
    1.384
    ,
    le hookless di yishun sono destinate ad un uso gravel piu' che stradale, non possono essere gonfiate a piu' di 6,2 bar, loro stessi le definiscono gravel/endurance, non si possano usare con il copertoncino, solo ed esclusivamente tubeless only
     
    A Rone69 piace questo elemento.

Condividi questa Pagina