Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

Commenti per la discussione "Nuovi casi di doping tra gli amatori" (parte 2 sigh!!)

Discussione in 'Osservatorio doping' iniziata da Travis Tygart Fan, 23 Marzo 2013.

  1. Maurolic

    Maurolic Apprendista Passista

    Registrato:
    15 Agosto 2011
    Messaggi:
    843
    Mi Piace Ricevuti:
    182
    Ok, voglio perdere due minuti per spiegare il MIO pensiero.

    Lo sport agonistico tra “amatori” è una fesseria. A mio avviso gli unici sport davvero agonistici sono quelli tra professionisti.

    Il motivo è che tra gli amatori non ci sarà mai, e ripeto MAI uguale possibilità di successo.

    L’amatore ha lavoro, spesso famiglia, impegni etc etc quindi al di là delle proprie caratteristiche fisiche e mentali incide in maniera assoluta il tempo che può dedicare all’allenamento, che come in tutti gli sport è fondamentale, e difatti i vincitori delle GF, come tempo, dedizione, allenamenti, etc etc somigliano a dei veri professionisti.

    Quindi chi vince una GF? Il più forte?

    Mah…. Non credo proprio. Vince chi si è potuto preparare meglio e questo implica già uno squilibrio, il non mettere sullo stesso piano gli atleti che vi prendono parte (ovviamente parlo di atleti dotati, io non vincerai neppure la gara del mio condominio anche se venissi allenato con il Team Sky).

    Ecco perché per me è tempo, fatica, impegno sprecato.

    Eh ma io lo faccio per me, voglio migliorare di anno in anno, vedere dove arrivo. Ecco giusto. Ma perchè una classifica? Basta il tuo tempo cronometrato.

    Rimane solo l’illusione di essere il più bravo, il più forte…. Lo trovo anche triste.
     
    A Trevi's, PKMic e lap74 piace questo elemento.
  2. samuelgol

    samuelgol Rain Man

    Registrato:
    24 Settembre 2007
    Messaggi:
    29.393
    Mi Piace Ricevuti:
    2.674
    Che sia più allenato, non è nemmeno in discussione
    Premesso che condivido l'eterogeneità preparatoria dei partecipanti a una Gf, io continuo a non vederlo sto problema delle classifiche. A chi non interessa, null'altro fa che prendere parte a manifestazioni senza classifica o alla partenza alla francese nell'ambito delle Gf, anch'essa senza classifica, o starsene a casa e fare un giro dalle proprie parti e lasciare a chi piace di vedere il proprio nome su una lista scritta su un pezzo di carta, che lo faccia.
    Sarebbe come chiedere a chi gioca a calcio di giocare senza porte, a basket senza canestro, a tennis sono facendo palleggi. Ma perché!!!!!!
     
    A frejus82 piace questo elemento.
  3. Maurolic

    Maurolic Apprendista Passista

    Registrato:
    15 Agosto 2011
    Messaggi:
    843
    Mi Piace Ricevuti:
    182
    Come perchè?
    Uno è il motivo di questo thread. Il danno che il doping crea a chi organizza è enorme. Pizzo è la GF di Roma ne sono un esempio cristallino.
    E' giusto che sul podio, a simbolare il più bravo di una GF ci sia uno che si dopa, rispetto al Ragionier Persichetti che si è fatto un mazzo tanto, sudato sette camicie, portato i suoi chili di troppo sulle salite più ardue?.
    No, cazzo. NO. Io non ci sto.
    Evviva gli Svedesi che premiano solo i Persichetti.
    Lo sai chi sono i veri eroi della vätternrundan? Quelli intervistati da tutti e che hanno una maglia ed una medaglia diversa? I vecchietti!!!! (non ricordo la categoria, ma c'èra gente di 80 anni).

    Guarda la foto che ho allegato (eravamo all'arrivo dopo 300Km), io sono quello a dx, quello a sinistra lo avrei voluto abbracciare come se fosse mio zio. Che bello.

    Il secondo è riportare lo sport, non solo il ciclismo, fuori dall'agonismo esasperato e ad ogni costo. Per quello ci pensano i professionisti.
    L'assioma SPORT=GARA non è vera. Si può praticare Sport, migliorarsi, faticare e divertersi senza che ci si dimostri migliore di ALTRI.
     

    Files Allegati:

    • arrive.jpg
      arrive.jpg
      Dimensione del file:
      679,5 KB
      Visite:
      118
    A Trevi's e PKMic piace questo messaggio.
  4. gx2

    gx2 Maglia Gialla

    Registrato:
    29 Ottobre 2008
    Messaggi:
    11.621
    Mi Piace Ricevuti:
    772
    il danno è ampiamente ripagato dalla partecipazione di alcuni "campioni" con la schiera di adulatori con tanto di selfie in griglia. Per gli organizzatori che partecipino e vincano questi "campioni" è tutto fieno in cascina (e più sono piccole gare più proporzionalmente è grande l'impatto della partecipazione degli amatori top, ma non è MAI trascurabile).
    Qualcuno viene pizzicato con conseguente classifica falsata? Pazienza, è un rischio calcolato.
    Non sono gli organizzatori i cattivoni eh, è un circolo vizioso che si alimenta, e che TUTTI alimentano. Continuate a scrivere senza avere ancora compreso le origini del fenomeno, e conseguentemente a proporre soluzioni semplicistiche e parziali.

    Se il mondo amatoriale torna ad essere realmente amatoriale, anche il doping (che ci sarà sempre) torna ad essere amatoriale, se invece si continua ad andare parallelamente al professionismo, il doping sarà sempre più sistemico, come nel professionismo.
    Visto che un'inversione di tendenza non ci sarà (non conviene a quasi nessuno), rassegnatevi che per ora il problema non si risolve, anzi peggiorerà.

    Non ci state? voelte cambiare qualcosa? iniziate col chiedervi il senso di partecipare ad una gara "amatoriale" che va in diretta in tv, che ha come sponsor aziende di livello internazionale, con la partecipazione di squadre che hanno più sponsor di una squadra professionistica, alcuni anche abbastanza importanti, che chiude km di strade come al giro ecc. ecc.
    I soldi finanziano lo spettacolo e lo spettacolo vuole imprese e campioni da raccontare e tutti voglino "esserci" all'evento.

    Lo vedete che andiamo tutti nella stessa direzione e sta bene a tutti?
     
    A frejus82, PKMic, sembola e 1 altro utente piace questo messaggio.
  5. samuelgol

    samuelgol Rain Man

    Registrato:
    24 Settembre 2007
    Messaggi:
    29.393
    Mi Piace Ricevuti:
    2.674
    Caro il mio Persichetti, mi par che tu non noglia capire, o meglio voglia prevaricare il prossimo. Non serve andare in Svezia per avere cicloturistiche, randonnè e quant'altro. Il vostro modo di intendere lo sport e il ciclismo è garantito e permesso anche in Italia. Non vedo perchè, additare chi invece ama un aspetto più agonistico del vedere lo sport, solo perchè una minoranza, non sta alle regole. Come detto ieri, il problema non sono le banche, ma i rapinatori. Non sono le auto, ma i ladri. Non sono le condutture di gas e acqua che si rompono, ma chi non le manutiene a dovere.
     
    #1745 samuelgol, 11 Giugno 2019
    Ultima modifica: 11 Giugno 2019
    A frejus82, carci, sembola e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  6. Maurolic

    Maurolic Apprendista Passista

    Registrato:
    15 Agosto 2011
    Messaggi:
    843
    Mi Piace Ricevuti:
    182
    Io voglio prevaricare? Ma se ho scritto in nero ed evidenziato da tutte le parti che sono le MIE opinioni.
    Cmq hai un modo di comunicare ed esprimerti che non mi piace.
    Quindi finisco qui.
     
    A Trevi's, Zagor69, SoftMachine e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  7. senzasosta

    senzasosta Scalatore

    Registrato:
    19 Luglio 2011
    Messaggi:
    7.762
    Mi Piace Ricevuti:
    2.088
    Non so quali siano le tue potenzialità reali, ma sono pronto a scommettere che con i top amatori nemmeno se ti alleni più di loro, sarai competitivo.
    In un risultato sportivo ci sono tre componenti fondamentali:
    - metodo di allenamento, che vale al 70%;
    - fortuna che vale un 5%;
    - dote naturale che vale un 25%.

    Quando al mese di Agosto faccio per 15 gg la vita che fanno i top amatori, non mi avvicino a loro, diminuisco ulteriormente il GAP ma non riesco a colmarlo, proprio perchè il mio "motore" ha un limite oggettivo, come ha il loro nei confronti dei professionisti, infatti si allenano come loro e poi prendono i minuti in salita.

    Se io non avessi famiglia, se io non lavorassi, se io non ... se io non ....., le solite frasi di circostanza dove basterebbe ammettere vincono perchè sono più forti.

    Poi la solita storia non lavorano, si forse 5 o 6 non lavorano gli altri lavorano e trovano il tempo di allenarsi, perchè è sempre facile giudicare, ma quanti sono disposti ad alzarsi alle 4 di mattina per farlo? Oppure fare rulli tutto inverno per ore? Oppure "n" sacrifici che neanche si immagina.

    Le classifiche ci sono, perchè sono una sfida con te stesso o con l'amico del bar, se danno fastidio è perchè nel più dei casi mettono nero su bianco ciò che il cronometro dice, e non il campanile di paese o l'orologio africano che ho guardato prima di attaccare una salita.

    Detto questo, senza alcun remore ritengo quest'ultimo come tutti gli altri pizzicati una manica di falliti ....
     
    A Doctor Speck, carci, faberfortunae e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  8. Rosario71

    Rosario71 Apprendista Cronoman

    Registrato:
    17 Novembre 2011
    Messaggi:
    2.944
    Mi Piace Ricevuti:
    135
    Il tuo pensiero, ovviamente, è tuo e quindi non vado a sindacarlo.
    Ma per quanto riguarda la parte che ho messo in neretto, vorrei farti notare che forse non hai mai assistito ad una partita di calcetto - non solo tornei amatoriali, ma persino talvolta tra pseudo amici - dove per non prendere un gol si fanno entrate assassine con gente che ci rimette ginocchia caviglie ecc ecc ... eppure il fair play dovrebbe farla da padrone, no? è gente che si trova un modo per svagarsi il giovedì sera.
    Per non parlare di quando poi qualcuno inizia a perdere quattro o cinque a zero ... si passa da palla o gamba o solo gamba (per dispetto).
    Ecco, te lo volevo dire giusto così :-)xxxx e consigliarti di non andare nemmeno a guardarla una partita di calcetto del giovedi sera, rimarresti traumatizzato :mrgreen:
     
    A faberfortunae piace questo elemento.
  9. Lightwave

    Lightwave Velocista

    Registrato:
    26 Luglio 2013
    Messaggi:
    5.584
    Mi Piace Ricevuti:
    835
    Qualcuno scriveva con una battuta che quelli che ci arrivano davanti sono tutti dopati e questa battuta nasconde una verità, nel senso che alcune persone (parlo in generale, non del forum) pensano che se uno va più forte di loro ci sia qualcosa di marcio, ma non è sempre vero (anzi per fortuna è raro). Anche il me stesso di 5 anni fa che metteva sovente piede a terra forse mi avrebbe definito un dopato. C'è chi va relativamente forte anche iniziando tardi e allenandosi meno (purtroppo non è il mio caso). Io sono rimasto stupito di un ragazzo di sedici anni, che è solito fare giri corti e non era iscritto con nessuno, si è unito al nostro gruppetto intento a fare un lungo. In salita deve migliorare (ma lo sta già facendo e poi aveva rapporti troppo lunghi), ma in pianura ci metteva tutti in riga...anche al ritorno quando eravamo stanchi (è vero che siamo più vecchi, ma comunque allenati e con sicuramente maggior abitudine ai giri lunghi) ci staccavamo da ruota nelle tirate oltre ai 40. Dopo avergli detto che aveva le qualità si è iscritto in una squadra. Ecco, magari qualcuno se uscisse con lui potrebbe pensare che è impossibile andare così forte senza prendere niente (anche se basterebbe dare un'occhiata alle corse giovanili per capire che il livello è ben più alto della media degli amatori), ma se sei portato e inizi comunque non troppo tardi a fare sul serio penso che puoi toglierti delle soddisfazioni. (Scusate la divagazione)

    Riguardo a chi batteva i tempi dei pro quando erano pieni, ma non si diceva che il doping non fa diventare campione un brocco? :==
    Penso questo sfati anche il mito del "se tanto si dopano tutti allora sono tutti allo stesso livello".

    Nibali era ancora un giovincello di 31 anni quando fece quel tempo :mrgreen:

    Sì, scusa, non avevo confuso le persone, ma mi ricordavo erroneamente che i tuoi inizi sportivi appartenessero anche all'altra persona (che poi penso sia una storia comune a tanti, non tutti iniziano da bambini a fare sul serio con lo sport, infatti nel forum sono discussioni comuni). o-o
     
    A frejus82 piace questo elemento.
  10. jan80

    jan80 Maglia Amarillo

    Registrato:
    3 Marzo 2008
    Messaggi:
    8.136
    Mi Piace Ricevuti:
    625
    diciamo che allenamento e' fondamentale come e' fondamentale il peso e il tipo di vita.
    Io per fare un esempio 20 anni fa' correvo under 23 ed andavo forte senza aggorgermi(ma pesavo 58kg)
    10 anni fa lavoravo e facevo qualche GF ma senza impegnarmi piu' di tanto pesavo 65kg e mi sembrava assurdo come andavo anni prima
    adesso lavoro sempre, peso 73 kg non corro e mi sembra impossibile come andavo 10 anni prima figuriamoci 20 anni prima.
    ho 39 anni,credo che in primis sia importante allenamento e condizioni fisiche ma senza il talento non vai da nessuna parte,credo che aver dei dubbi su chi vince non sia corretto......io assolutamente credo che qualcuno che vince non prenda ne Epo ne Testosterone o cavolate varie,ovviamente poi ci sono certi che lo fanno e magari son piu' furbi a non farsi beccare.
    Ma poi tanto furbi non sono.......perche' i ciclisti sono quelli in televisione,mentre noi ci dobbiamo solo divertire.
    Nelle mie 3 fasi da ciclista dove mi diverto di piu' forse sono quelle da amatore e magari anche senza gare......perche' seppur esci e qualcuno ti stacca tu sei contento perche' magari stai migliorando e speri che settimana prossima vada meglio.....ma finisce la'
    Un granfondista che si dopa lo fa' solo per il titolo sul giornale o un centinaio di seguaci in piu' su strava o facebook....ma poi una volta che e' a casa....cosa ha risolto??si ricorderan che sei arrivato secondo alla 9 colli o si ricorderan che sei stato trovato positivo??
    il vero sport agonistico per me deve essere fatto fino ai 25 anni poi deve essere professione,se non e' professione deve essere solo divertimento e non follia e ansia da prestazione,ripeto dopo i 25 anni le cose importanti sono altre.
    Nelle fasi della nostra vita il corpo cambia ma la passione resta,la salita che la fai a 25 orari,20 o 15 il divertimento e' lo stesso,solo che la prendi con filosofia,altrimenti chi ha 60 anni in bici non dovrebbe andare
     
    A bad, bastianella31, ildoppingnonvincemai e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  11. CLICK17

    CLICK17 Passista

    Registrato:
    21 Settembre 2008
    Messaggi:
    4.225
    Mi Piace Ricevuti:
    581
    Alcuni anni fa molti agonisti di corse in circuito , come il sottoscritto venivano giudicati da parecchi "fenomeni" da 1000simo posto , come partecipanti a corsette , perché da loro c'erano questi big del ciclismo , che poi nel corso degli anni abbiamo visto nelle cause giudiziarie legate al doping. E le poche volte nelle quali ho partecipato a GF o MF vedevi gli organizzatori dalla partenza fino all'arrivo incensare queste persone. . A una GF un vincitore di categoria non si è presentato sul palco , perché probabilmente gli giravano per non avere centrato l'assoluta , l'organizzatore che era anche chi premiava , un po' imbarazzato diceva : E' una persona che non ama i riflettori………….gli porteremo il premio in hotel………….. Io avrei detto. Chi è il secondo ? Diventa primo. Magari quelli delle nuove GF hanno un nuovo modo di vedere il ciclismo , ma quando si vergognano gli storici organizzatori……. lasciamo perdere.
     
  12. frejus82

    frejus82 Maglia Gialla

    Registrato:
    24 Novembre 2008
    Messaggi:
    10.656
    Mi Piace Ricevuti:
    809
    Il danno che il doping crea a chi organizza è enorme..... Infatti sponsor alle gf e partecipanti sono in costante aumento. Danno enorme davvero.

    Sent from my F5321 using BDC-Forum mobile app
     
    A carci piace questo elemento.
  13. utah

    utah Maglia Amarillo

    Registrato:
    18 Dicembre 2006
    Messaggi:
    8.834
    Mi Piace Ricevuti:
    318
    La verità che al 98,5% di chi partecipa a queste manifestazioni.
    Se ne infischia in toto delle prestazioni Agonistiche, men che meno se qualcuno fa uso di medicinali in modo anomalo per giustificare tali prestazioni.
     
    A frejus82 piace questo elemento.
  14. carci

    carci Pedivella

    Registrato:
    29 Agosto 2013
    Messaggi:
    450
    Mi Piace Ricevuti:
    231
    Secondo me devi calare e non di poco. C'è molta più gente interessata alla classifica di quello che pensi. A mio modo di vedere il 50% guarda la classifica e il tempo.
     
    A faberfortunae, lap74 e senzasosta piace questo elemento.
  15. Doppiomisto

    Doppiomisto Apprendista Scalatore

    Registrato:
    4 Aprile 2013
    Messaggi:
    2.016
    Mi Piace Ricevuti:
    548
    Per me che NON guarda la classifica è forse un 20% (e già mi sembra di aver esegerato) in GF tipo Nove Colli e MDD. In GF tipo quelle in Liguria a inizio stagione, a mio avviso la percentuale scende all'1%,
     
    A RicktheQuick, senzasosta e carci piace questo elemento.
  16. frejus82

    frejus82 Maglia Gialla

    Registrato:
    24 Novembre 2008
    Messaggi:
    10.656
    Mi Piace Ricevuti:
    809
    Questo è certo. Il 99% memmeno sa chi vince.

    Sent from my F5321 using BDC-Forum mobile app
     
  17. frejus82

    frejus82 Maglia Gialla

    Registrato:
    24 Novembre 2008
    Messaggi:
    10.656
    Mi Piace Ricevuti:
    809
    Si, ma il suo o al massimo del pari categoria o compagni di squadra. Mica la classifica assoluta.
    Se tu arrivi 500 esimo del primo te ne sbatti.
    Sent from my F5321 using BDC-Forum mobile app
     
  18. RamboGuerrazzi

    RamboGuerrazzi Apprendista Passista

    Registrato:
    28 Marzo 2007
    Messaggi:
    997
    Mi Piace Ricevuti:
    313
    poi l'1% fa il selfie con il vincitore e parte il grido: "idolatria!"
     
    A frejus82 piace questo elemento.
  19. frejus82

    frejus82 Maglia Gialla

    Registrato:
    24 Novembre 2008
    Messaggi:
    10.656
    Mi Piace Ricevuti:
    809
    Appunto. Gli "sniffafondello" sono pochi ma fan molto più chiasso di chi se ne frega.

    Sent from my F5321 using BDC-Forum mobile app
     
  20. carci

    carci Pedivella

    Registrato:
    29 Agosto 2013
    Messaggi:
    450
    Mi Piace Ricevuti:
    231
    Io se arrivo 500 esimo guardo quanto ho preso dal primo. E' un metro di giudizio della prestazione anche quello. E comunque semplicemente guardare il tempo proprio e confrontarlo con altri significa analizzare la prestazione agonistica. Poi lo si può confrontare vs chi fà meglio o peggio ma sempre un confronto è. Del tipo: "cazzarola mi sono arrivate davanti 200 persone". "Cazzarola, però ho messo dietro 200 persone"
     
    A pedalone della bassa piace questo elemento.

Condividi questa Pagina