bikeporn - acciaio (parte terza)

  • Dopo anni di onorato servizio, è venuto il momento di mettere in naftalina il vecchio mercatino e di dare il benvenuto al nuovo mercatino

    È organizzato per categorie/marchi e prodotti, per rendere più facile trovare i prodotti che si cercano, e soprattutto è completamente integrato al forum, il che vuol dire che trovate tutte le notifiche inerenti al mercatino nel vostro pannello. Per ricevere le notifiche, controllate le impostazioni cliccando qui

    Come al solito, è gratuito per i privati e a pagamento per i negozi, con una vetrina che si vedrà anche qui nel forum, nel caso decideste di dare più visibilità alla vostra inserzione.

    Fondamentale è la ricerca per filtri, molto dettagliati e organizzati anche per città (finalmente, direte). Usateli!

    Il vecchio mercatino si trova nel menu a tendina "mercatino", in fondo, e sarà attivo ancora per 30 gg. Già da adesso non è possibile inserire nuovi prodotti, ma i vecchi rimangono visibili e possono essere rinnovati. Inserite nel nuovo i prodotti che avete nel vecchio, non vengono contati come doppi, ovviamente. Bisogna farlo manualmente.

    Tutti i feedback sono stati importati nel nuovo sistema, li trovate nel vostro profilo o direttamente di fianco alle inserzioni. Se lasciate dei fedback nel vecchio mercatino, non verranno più riportati nel nuovo.

    Provatelo bene prima di fare domande qui. È identico a quello mtb, chi lo usa di là sarà già a sui agio.

 

alespg

Apprendista Velocista
26 Dicembre 2017
1.275
690
pavia
Bici
scapin eos 3
La Mula di Faggin! la brasatura dei foderi alti al nodo sella è uno spettacolo, ogni tanto la mette su insta durante la lavorazione...quasi un peccato verniciarla!
 
  • Like
Reactions: Del Tongo

Mardot

Passista
25 Febbraio 2008
4.749
676
Bici
Mia
vedi se dico ovvietà vuol anche dire che dco la verita,,, sull alimentazione e l' allenamento adatto invece no quelle ladifferenza la fanno davvero
Avrei dovuto scrivere stupidaggini, perché la storia del vecchietto che svernicia il giovane ecc.. fa parte delle stupidaggini senza ne' capo ne' coda.
 
  • Like
Reactions: Piva Nico

Mardot

Passista
25 Febbraio 2008
4.749
676
Bici
Mia
si e al piacere di avere un oggetto unico.
se io fossi un amatore evoluto di quelli che nelle granfondo si piazzano fra i primi 100 diciamo , potrebbe essere che avere una bici in carbonio con ruote top di gamma, possa farmi guadagnare qualche minuto , e dubito che un tale vantaggio sia dovuto al solo materiale, anche perche in una gf si corre in gruppo per tanta parte, non si spinge a tutta per tutto il percorso. E' vero nvece che potrebbe darmi vantaggi su una salita in quanto a reattività e quindi a rilanciare o in uno scatto ma in definitiva, ma davvero per la maggior parte di noi sono cose cosi importanti da dover indurre a scegliere un mezzo piuttosto che un altro?
tempo fa lessi su bikeitalia un confronto fra una bici in carbonio ( quella che posseggo) e una in acciaio, se dgt in google acciaio vs carbonio dovreste trovarlo, e con mia grande sorpresa la valutazione del solo dato prestazionale, era una velocità media a favore della bici in carbonio di 3, 5 km / ora, ovviamente un' esagerazione.
chi di noi non si farebbe attrarre dal carbonio se ci fosse una differenza simile?
io stesso di fronte a un dato simile non considererei la bici in acciaio e voi cosa ne pensate?
badate non è un voler confrontare ma un voler capire i senso della scelta dell' acciaio, voi perche lo fate?
Io resto semplicemente basito da come un soggetto (tu) prima si dichiara scarso ecc... e poi cerca di convincere il mondo che una bici in acciaio che nessuno usa in corsa è uguale, o analoga, a una in carbonio che viene usata da fior di professionisti. Non riesci a pedalare (per tua ammissione) ad un livello idoneo a percepire queste differenze, però affermi che tali differenze non ci sono, mentre semplicemente dovresti limitarti a dire che non le avverti.

Io ti assicuro che da certi livelli di potenza in su (che si parli di salita, pianura o sprint è indifferente) le differenze ci sono e sono grosse.

Se fai una GF come la Faustocoppi dove stai in salita per ORE, e sei un ciclista da 1100-1300 m/h, alla fine la differenza la misuri con la clessidra, non ti basta il cronometro.

Per non parlare di uno sprint, ci manca ancora che sia uguale tra una bici in carbonio e una in acciaio, roba da barzellette.

Se c'è un motivo per cui io vado su acciaio, il motivo è che in questo momento la bici in acciaio che ho mi è sufficiente per il livello che pedalo e per il ciclismo che faccio. Di sicuro se corressi ancora i circuiti non li farei su acciaio, forse qualche GF non troppo in salita la farei con l'acciaio.
 

Paolore

Apprendista Velocista
13 Luglio 2012
1.297
1.146
54
albinea
Bici
Nevi titanio
si e al piacere di avere un oggetto unico.
se io fossi un amatore evoluto di quelli che nelle granfondo si piazzano fra i primi 100 diciamo , potrebbe essere che avere una bici in carbonio con ruote top di gamma, possa farmi guadagnare qualche minuto , e dubito che un tale vantaggio sia dovuto al solo materiale, anche perche in una gf si corre in gruppo per tanta parte, non si spinge a tutta per tutto il percorso. E' vero nvece che potrebbe darmi vantaggi su una salita in quanto a reattività e quindi a rilanciare o in uno scatto ma in definitiva, ma davvero per la maggior parte di noi sono cose cosi importanti da dover indurre a scegliere un mezzo piuttosto che un altro?
tempo fa lessi su bikeitalia un confronto fra una bici in carbonio ( quella che posseggo) e una in acciaio, se dgt in google acciaio vs carbonio dovreste trovarlo, e con mia grande sorpresa la valutazione del solo dato prestazionale, era una velocità media a favore della bici in carbonio di 3, 5 km / ora, ovviamente un' esagerazione.
chi di noi non si farebbe attrarre dal carbonio se ci fosse una differenza simile?
io stesso di fronte a un dato simile non considererei la bici in acciaio e voi cosa ne pensate?
badate non è un voler confrontare ma un voler capire i senso della scelta dell' acciaio, voi perche lo fate?
Io ho in titanio che con i pezzi giusti pesa 6.8 kg. Ti rispondo del perché non ho un carbonio e preferisco pezzi unici, acciaio o titanio è uguale.
1) non concepisco spendere tanti soldi per una bici standard prodotta in migliaia di esemplari.
2) la differenza sulle prestazioni non mi interessa. Tanto per uno stesso percorso passare 3 h in bici o passarne 3.20 non mi cambia nulla.
3) il pezzo singolo è molto più affascinante ed esclusivo del pezzo standard.
4) apprezzo il classico e le bici esasperate non mi piacciono. Certi telai sono belli da sempre e non subiranno mai le mode.
5) preferisco i prodotti artigianali italiani, quindi mai Cina o simili e ormai quasi tutto il carbonio arriva da la. Farei solo qualche eccezione: basso diamante, willier slr, Colnago c64 o il top per me sarto seta. Ma il titanio resta il numero 1.
 

bj08

Pignone
10 Novembre 2007
143
1
Se c'è un motivo per cui io vado su acciaio, il motivo è che in questo momento la bici in acciaio che ho mi è sufficiente per il livello che pedalo e per il ciclismo che faccio. Di sicuro se corressi ancora i circuiti non li farei su acciaio, forse qualche GF non troppo in salita la farei con l'acciaio.
Ciao, scusa mi intrometto nella discussione perché il tema (da quasi “compratore” di telaio in acciaio) mi interessa: immagino di capire il perché dei circuiti, ma mi sfugge il tema delle Gf in salita.
E soprattutto: ad un amatore medio che ama fare giri e salite, anche lunghe, cambierebbe davvero in termini di performance?
So che è un tema ambito, ma mi interessa capire la differenza in termini tecnici. Per quanto riguarda l’aspetto estetico/di unicità (soggettivo ovviamente) mi è chiaro.
Grazie intanto!
 

andry96

Apprendista Scalatore
23 Luglio 2018
2.546
2.246
23
Brescia
Bici
Mtb, holdsworth competition
Ciao, scusa mi intrometto nella discussione perché il tema (da quasi “compratore” di telaio in acciaio) mi interessa: immagino di capire il perché dei circuiti, ma mi sfugge il tema delle Gf in salita.
E soprattutto: ad un amatore medio che ama fare giri e salite, anche lunghe, cambierebbe davvero in termini di performance?
So che è un tema ambito, ma mi interessa capire la differenza in termini tecnici. Per quanto riguarda l’aspetto estetico/di unicità (soggettivo ovviamente) mi è chiaro.
Grazie intanto!
La differenza fra una bici in acciaio montata moderna e una bici in carbonio montata uguale ovviamente c'è ma non ti farà cambiare di molto le performance, se devi vincere le.gare punta ad altro, se vuoi una bici in acciaio perché ti piace come costruzione o aspetto o per vedere le diverse sensazioni che da prendila e non te ne pentirai

Le differenze principali sono di peso(1kg) e di leggermente minore rigidità ma più comoda, cambiano anche le sensazioni che dà l'acciaio soprattutto nei rilanci
 

Cyboraf

Velocista
11 Giugno 2012
4.969
707
54
Torino
Bici
Wilier 101SR su Chorus/R0 comp o Miche SWR Tub - GIOS SR su Potenza/Zonda o Scirocco
Io resto semplicemente basito da come un soggetto (tu) prima si dichiara scarso ecc... e poi cerca di convincere il mondo che una bici in acciaio che nessuno usa in corsa è uguale, o analoga, a una in carbonio che viene usata da fior di professionisti. Non riesci a pedalare (per tua ammissione) ad un livello idoneo a percepire queste differenze, però affermi che tali differenze non ci sono, mentre semplicemente dovresti limitarti a dire che non le avverti.

Io ti assicuro che da certi livelli di potenza in su (che si parli di salita, pianura o sprint è indifferente) le differenze ci sono e sono grosse.

Se fai una GF come la Faustocoppi dove stai in salita per ORE, e sei un ciclista da 1100-1300 m/h, alla fine la differenza la misuri con la clessidra, non ti basta il cronometro.

Per non parlare di uno sprint, ci manca ancora che sia uguale tra una bici in carbonio e una in acciaio, roba da barzellette.

Se c'è un motivo per cui io vado su acciaio, il motivo è che in questo momento la bici in acciaio che ho mi è sufficiente per il livello che pedalo e per il ciclismo che faccio. Di sicuro se corressi ancora i circuiti non li farei su acciaio, forse qualche GF non troppo in salita la farei con l'acciaio.
non c'è nulla di cui restar basito, ho detto semplicemente che per me , visto che non arrivo fra i primi 100 alle gf, tutta questa differenza fra acciaio e carbonio non la vedo, il che implicitamente indica che per chi va veramente forte la differenza c'è e può giustificare la scelta, negli altri casi il marketing indirizza il cliente oltre le reale e razionali implicazioni di scelta. Nel particolare, riferendomi all' articolo citato, pero non credo proprio che si possa tenere una media superiore di 4 km/ solo in virtu del materiale
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: cpkevin and Paolore

Cyboraf

Velocista
11 Giugno 2012
4.969
707
54
Torino
Bici
Wilier 101SR su Chorus/R0 comp o Miche SWR Tub - GIOS SR su Potenza/Zonda o Scirocco
Io ho in titanio che con i pezzi giusti pesa 6.8 kg. Ti rispondo del perché non ho un carbonio e preferisco pezzi unici, acciaio o titanio è uguale.
1) non concepisco spendere tanti soldi per una bici standard prodotta in migliaia di esemplari.
2) la differenza sulle prestazioni non mi interessa. Tanto per uno stesso percorso passare 3 h in bici o passarne 3.20 non mi cambia nulla.
3) il pezzo singolo è molto più affascinante ed esclusivo del pezzo standard.
4) apprezzo il classico e le bici esasperate non mi piacciono. Certi telai sono belli da sempre e non subiranno mai le mode.
5) preferisco i prodotti artigianali italiani, quindi mai Cina o simili e ormai quasi tutto il carbonio arriva da la. Farei solo qualche eccezione: basso diamante, willier slr, Colnago c64 o il top per me sarto seta. Ma il titanio resta il numero 1.
siamo in sintonia , hai elencato una serie di motivi per i quali amo l' acciaio e hai indicato il mio prossimo acquisto in carbonio ; la Wilier slr 0
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: cpkevin

Cyboraf

Velocista
11 Giugno 2012
4.969
707
54
Torino
Bici
Wilier 101SR su Chorus/R0 comp o Miche SWR Tub - GIOS SR su Potenza/Zonda o Scirocco
Io resto semplicemente basito da come un soggetto (tu) prima si dichiara scarso ecc... e poi cerca di convincere il mondo che una bici in acciaio che nessuno usa in corsa è uguale, o analoga, a una in carbonio che viene usata da fior di professionisti. Non riesci a pedalare (per tua ammissione) ad un livello idoneo a percepire queste differenze, però affermi che tali differenze non ci sono, mentre semplicemente dovresti limitarti a dire che non le avverti.

Io ti assicuro che da certi livelli di potenza in su (che si parli di salita, pianura o sprint è indifferente) le differenze ci sono e sono grosse.

Se fai una GF come la Faustocoppi dove stai in salita per ORE, e sei un ciclista da 1100-1300 m/h, alla fine la differenza la misuri con la clessidra, non ti basta il cronometro.

Per non parlare di uno sprint, ci manca ancora che sia uguale tra una bici in carbonio e una in acciaio, roba da barzellette.

Se c'è un motivo per cui io vado su acciaio, il motivo è che in questo momento la bici in acciaio che ho mi è sufficiente per il livello che pedalo e per il ciclismo che faccio. Di sicuro se corressi ancora i circuiti non li farei su acciaio, forse qualche GF non troppo in salita la farei con l'acciaio.
una VAM come quella che hai indicato è notevole, non è assolutamente da amatore medio , l' amatore medio quel vam lo tiene si e no per mezz' ora
 
  • Like
Reactions: Paolore and andry96

moxin64

Pedivella
15 Marzo 2006
355
143
Bici
Acciaio e carbonchio
Ciao, scusa mi intrometto nella discussione perché il tema (da quasi “compratore” di telaio in acciaio) mi interessa: immagino di capire il perché dei circuiti, ma mi sfugge il tema delle Gf in salita.
E soprattutto: ad un amatore medio che ama fare giri e salite, anche lunghe, cambierebbe davvero in termini di performance?
So che è un tema ambito, ma mi interessa capire la differenza in termini tecnici. Per quanto riguarda l’aspetto estetico/di unicità (soggettivo ovviamente) mi è chiaro.
Grazie intanto!
La differenza principale è nel peso. A parità di montaggio ballano 6/700 gr. Se il telaio in acciaio è fatto con quote e geometria opportune per ciò che ti sei prefissato arriverai alla fine di lunghi giri o gf un po’ meno stanco.
 
  • Like
Reactions: Cyboraf and bj08