News Ciclomercato: Sagan e Ackermann lasciano la Bora-Hansgrohe

BDC-MAG.COM

Apprendista Cronoman
18 Febbraio 2014
3.085
771
Ora è ufficiale, Peter Sagan e Pascal Ackerman lasceranno la squadra tedesca Bora-Hansgrohe a fine stagione. I motivi, definiti "decisioni strategiche" nel comunicato della Bora, sembrano portare verso una riorganizzazione molto marcata della formazione di Ralph Denk con l'obiettivo di essere maggiormente competitiva nelle gare a tappe e grandi giri...
Leggi tutto...
 

ildoppingnonvincemai

Apprendista Scalatore
5 Ottobre 2015
2.224
962
Bici
nome proprio "Morgana"
Hackermann alternativa di Gaviria, sì, se non fa la stessa drammatica involuzione.
Ma ve lo ricordate quando sverniciava chiunque?
 

Fill

Apprendista Velocista
23 Ottobre 2020
1.369
1.128
52
Venezia
Bici
Specialiezed
Forse Hindley può crescere, gli altri non vinceranno un gt neanche se si ritirano tutti...
Sei piuttosto categorico... :mrgreen:
Su Hindley non ci punterei tanto..., ma forse sono condizionato da passato fin Sunwebb... che in ammiraglia ha sempre avuto personale inadeguato( eufemismo)
Maximilian Schachmann, Emanuel Buchmann sono buoni corridori possono crescere, non so se arrivare a podio... in un grande giro
Higuita... non so qualche tappa la puo' vincere... Ma su colombiani ho sempre riserve...
Chi probabilmente puo' avere grandi margini di crescita è Vlasov... Da capire perché lo lasciano andare via.....

Sono d'accordo con lasciare andare Il corridore Veneto:mrgreen: e tutta la sua ciurma che presumibilmente ti costano sui 7miioni a stagione

Vista cosi sembra una di quelle squadre tutta mezze punte...
Anche a dire il vero ultime stagione è stata ben diretta..., risultati a parte corridore veneto sono arrivati...
 
  • Mi piace
Reactions: golance

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
19.663
12.941
97
dove capita
Sei piuttosto categorico... :mrgreen:
Su Hindley non ci punterei tanto..., ma forse sono condizionato da passato fin Sunwebb... che in ammiraglia ha sempre avuto personale inadeguato( eufemismo)
Maximilian Schachmann, Emanuel Buchmann sono buoni corridori possono crescere, non so se arrivare a podio... in un grande giro
Higuita... non so qualche tappa la puo' vincere... Ma su colombiani ho sempre riserve...
Chi probabilmente puo' avere grandi margini di crescita è Vlasov... Da capire perché lo lasciano andare via.....

Sono d'accordo con lasciare andare Il corridore Veneto:mrgreen: e tutta la sua ciurma che presumibilmente ti costano sui 7miioni a stagione

Vista cosi sembra una di quelle squadre tutta mezze punte...
Anche a dire il vero ultime stagione è stata ben diretta..., risultati a parte corridore veneto sono arrivati...

Schachmann mi pare anche un po' meglio che non solo "un buon corridore". Ha già un signor palmarés.
Buchmann ha un 4° posto al Tour. Quest'anno ha avuto problemi fisici, ma è uno che può fare bene, magari al Giro. Secondo me non è peggio degli Yates, per dire.
Concordo che Vlasov abbia margine per crescere. Secondo me è uno che potrebbe fare grandi risultati, anche nelle classiche.
La Bora ha pure Fabbro, che secondo me, se si sblocca può essere uno che può sorprendere. Per me potrebbe essere almeno a livello Ciccone o Brambilla, ma anche qualcosina meglio.
E senza dimenticare Kämna, un altro che è forte (stile Kuss).

Poi nessuno di questi è Pogacar o Bernal, ma non è che quelli li trovi al supermercato...e comunque con una squadra tutta di qualità possono avere la possibilità di esprimersi al meglio.

In generale il progetto della Bora mi pare sensato, in particolare liberarsi di Sagan, che, appunto, in questa stagione gli ha portato solo spese e niente risultati. Sulla carta diventa una bella squadra.

La Astana invece mi pare sia in involuzione netta. Tolti Fuglsang e Vlasov restano gli Izagirre e Lutsenko. E qualche giovane di belle speranze, ma credo che anche loro dovrebbero prendersi qualcuno.
 
  • Mi piace
Reactions: alespg and Passe87

Fill

Apprendista Velocista
23 Ottobre 2020
1.369
1.128
52
Venezia
Bici
Specialiezed
La Astana invece mi pare sia in involuzione netta. Tolti Fuglsang e Vlasov restano gli Izagirre e Lutsenko. E qualche giovane di belle speranze, ma credo che anche loro dovrebbero prendersi qualcuno.
Astana se non ho capito male stà cambiando pelle, si sono disfatti della presenza fin troppo ingombrante di Vino.
E' entrato dallo scorso anno un nuovo sponsor.
Non ho notizie a riguardo, ma bisogna vedere se governo Kazako vuole continuare a rimare dentro al progetto... A occhio stanno cercando di trasformarla in un TEAM WT moderno, non derivazione Impero Kazako....
Da tener conto probabilmente che Wilier esce da Direct, non so se abbia voglia di impegnarsi di più' in un solo Team WT.
In passato sembrava che a Rossano avessero questo progetto.....

credo abbiano bisogno ancora di un anno per fare metamorfosi, sempre se hanno intenzione di farla...
 

golance

via col vento
18 Febbraio 2013
3.212
2.499
Bergamo
Bici
cannnnnondale
a parte vlasov mi sembra che gli altri abbiano già mostrato quello che dovevano mostrare, non mi sembrano corridori che possano vincere grandi giri o classiche. di recente schachmann ha fatto bene ma non è certo all'altezza dei big in salita. ha vinto una parigi nizza in modo fortunoso e quella prima con un sacco di assenze pesanti (quella tirata insieme per il rotto della cuffia a ridosso del primo lockdown). certo è che i nomi per i grandi giri si contano sulle dita di una mano, quindi o soldoni o nada
 

Passe87

Pignone
8 Marzo 2014
236
154
Bici
Colnago
Vero ….perché lanciano velocisti veri ….hanno un treno lo programmano lo provano e lo eseguono… mentre gli altri team mettono un uomo a disposizione e l’eroe di turno prova a vincere ….
 

Valerio_S

Gregario
8 Febbraio 2017
661
225
Torre del Lago Puccini
Bici
L
Era alla Quickstep...
Giusto. Ma in quegli anni dominava anche in pista e fece vedere alcune volate su strada mirabolanti, da vero fenomeno. Come è tra l'altro più volte stato definito dal suo compagno e poi rivale Viviani. Da un bel po' di tempo in UAE non vale nemmeno la metà di quel corridore, fa fatica anche a piazzarsi (al netto di avere un supporto inadeguato, vero, ma il Gaviria dei primi anni se arrivava ai -200/250 non aveva rivali).
 

alespg

Apprendista Cronoman
26 Dicembre 2017
3.688
2.664
pavia
Bici
scapin eos 3
Schachmann mi pare anche un po' meglio che non solo "un buon corridore". Ha già un signor palmarés.
Buchmann ha un 4° posto al Tour. Quest'anno ha avuto problemi fisici, ma è uno che può fare bene, magari al Giro. Secondo me non è peggio degli Yates, per dire.
Concordo che Vlasov abbia margine per crescere. Secondo me è uno che potrebbe fare grandi risultati, anche nelle classiche.
La Bora ha pure Fabbro, che secondo me, se si sblocca può essere uno che può sorprendere. Per me potrebbe essere almeno a livello Ciccone o Brambilla, ma anche qualcosina meglio.
E senza dimenticare Kämna, un altro che è forte (stile Kuss).
Anche Aleotti sta correndo bene
 

jan80

Ammiraglia
3 Marzo 2008
16.387
6.029
bassano del grappa
Bici
Colnago
Vlasov si puo' crescere ancora,ma un GT sara' molto difficile vincerlo per lui,credo che per almeno i prossimi anni i nomi saranno sempre quelli per i GT,ovvero,Pogacar,Roglic,Bernal,Carapaz,Vingegaard,Pidcock,Yates gemelli,da qua non si scappa per le vittorie finali,da valutare Evenepoel,ma credo che per lui sara' dura come per il russo
 

bradipus

Vendicatore Mascherato
23 Luglio 2009
28.625
15.995
Bugliano
Bici
qualunquemente
Vlasov si puo' crescere ancora,ma un GT sara' molto difficile vincerlo per lui,credo che per almeno i prossimi anni i nomi saranno sempre quelli per i GT,ovvero,Pogacar,Roglic,Bernal,Carapaz,Vingegaard,Pidcock,Yates gemelli,da qua non si scappa per le vittorie finali,da valutare Evenepoel,ma credo che per lui sara' dura come per il russo
Adam Yates ha come miglior risultato nei GT un quarto posto al Tour, oramai cinque anni fa; Vlasov ha dalla sua quattro anni in meno.
Anche Simon, dopo la Vuelta di tre anni fa, ha solo un podio in un GT, al Giro di quest'anno, dietro Caruso...
Per Vingegaard, forse è un po' presto, direi di aspettare una riconferma, dato che prima del TdF il miglior risultato in carriera era la Coppi e Bartali. Magari diventerà un campione, magari una meteora, mi sembra un po' prematuro piazzarlo nell'Olimpo dei favoriti per i GT.
 

Ultimi itinerari e allenamenti