News Fate ripartire le biciclette (e i relativi negozi)!

Mauro1988

Passista
31 Gennaio 2011
4.159
550
Bici
MCipollini RB1000
Pretendere la libertà, è un mestiere?

Ma cosa vuoi pretendere? ma quanto tempo deve passare per farvi rendere conto della situazione? ohh la libertà la vogliono tutti ma se non vi è chiaro non si può dare via libera a nessuno perchè se no fuori di casa ci escono tutti, non solo voi!!! e se non l'avete capito il contagio non si ferma se in giro c'è un mare di gente ( che gira "da solo"), e se non l'avete capito dopo un mese e mezzo, qua se non si fa il massimo, si rischia di non ripartire più con il lavoro e allora l'uscita in bicicletta sarà l'ultimo dei problemi..SVEGLIA che è ora.


ps
Se no, visto che è di difficile comprensione capire che l'unico metodo per impedire il contagio, di cui non si ha cura, è stare a casa....voi fregatevene, uscite in bici, magari vi va bene e non vi ferma nessuno o magari vi beccano e finalmente vi danno quella multa che vi fa capire le cose in un altra maniera.
 
Ultima modifica:

peppe59

Maglia Gialla
6 Luglio 2011
11.382
2
4.926
roma / milano
Bici
Moser (acciaio); Bianchi (acciaio)
Uno da solo che pratica ciclismo, uno da solo che corre, uno solo che esce per una passeggiata, uno da solo etc...

Di gente a casa in questo periodo è tanta a causa del blocco delle attività, se gli dai la possibilità di uscire per la sgambata, si pienano le strade, i parchi, le città, etc...

Tanti uno da solo fanno tante persone a giro, oppure tutti devono rimanere a casa perché il ciclista mezza calzetta ha la priorità su tutti?

Non fanno allenare i Professionisti per non avere la rivolta di chi sta in casa da settimane, pensa se te fanno uscire la mezza calzetta che deve fare la sgambata.

Poi se vi arriva una fucilata, non vi lamentate.

Amico, intanto ti segnalo che non tutti vivono (come credo sia il tuo caso) in città;

poi che qualsiasi supermercato di quartiere ha un addetto che fa entrare le persone contate per evitare asembramenti, quindi non si cap9sce perchéun grandecomune come il tuo non possa mettere tre vigili davanti all'ingresso del parco e far entrare a numero chiuso.

E poi che in altri paesi non c'è nessuna isteria, si esce e se qualcuno lo beccano in gruppo (due o più) con persone non conviventi senza distanza di sicurezza (che magari all'estero non è un metro ma almeno due) gli fanno un bel multone, magari che sale se recidivo.

Poi se continuiamo a dire che noi italiani siamo bestie, ha ragione chi ci tratta come bestie
 

Mauro1988

Passista
31 Gennaio 2011
4.159
550
Bici
MCipollini RB1000
Ma dove abiti disperso su qualche montagna? Vieni in riva al lago a vedere cosa c'è in giro una domenica di luglio poi mi dici.
Ci sono gruppi da 50-60 persone nelle domeniche d'inverno...in Brianza girano 200 alla volta...ma smettetela di vedere la realtà come vi fa comodo per giustificare le vostre ragioni.

Si ma davvero...pensieri da bambini, danno il via libera e si immaginano di essere in giro solo loro con le strade vuote

Ma io non capisco tutto questo protezionismo a tutti i costi ! Mi pare che nonostante tutte le iniziative di contenimento, la nostra Italia è comunque in cima (recentemente scalzata solo dagli USA) alla classifica mondiale dei contagi e sopratutto dei morti.

Faccio solo un esempio che conosco personalmente avendo una figlia che vive a Monaco di Baviera e dove tutte queste costrizioni non ci sono, loro continuano a circolare (pure in bici e nei parchi cittadini) nonostante anche in Germania (e anche in Baviera) questo maledetto virus non scherzi.

Ma è mai possibile che noi in Italia si sia considerati dai nostri governanti talmente irresponsabili dal dover essere confinati come dei reclusi, raggiungendo un livello di costrizione credo unico (almeno in Europa).

Quindi giudicati totalmente incapaci (pena salate sanzioni, addirittura penali) di osservare in modo ragionevole le raccomandazioni sulla distanza, le mascherine e tutte le belle cose che ci vengono oramai raccontate in tutte le salse da quasi 2 mesi, tradotto siamo un popolo di irresponsabili.

Ovviamente tutti a dire che se non avessimo osservato le rigide prescrizioni governative attuali, chissà ora dove saremmo andati a finire, chissà quanti contagiati e morti in più !

Ovviamente quanto espresso sopra è un mio personale pensiero e non ho la pretesa di convincere nessuno, ma io non sono d'accordo su questa chiusura totale senza se e senza ma, ritengo che avere istituito prescrizioni così severe che sostanzialmente toccano un pò tutti, sia un segno di sfiducia nella nostra capacità di intendere e di volere.

In germania hanno risorse che noi ci sognano, per dirne una...fanno 700.000 tamponi a settimana, noi non siamo arrivati a quel numero nemmeno dall'inizio dell'epidemia, una cosa come 6 volte il nostro numero di posti in terapia intensiva, si capisce che la gestione viene più facile rispetto a noi....poi ognuno sta usando la sua strategia, alla lunga vedremo chi avrà avuto ragione.
 
  • Mi piace
Reactions: sartormassimo

ChristianR

Gregario
24 Luglio 2004
683
263
Milano
Bici
Nera
Ma è mai possibile che noi in Italia si sia considerati dai nostri governanti talmente irresponsabili dal dover essere confinati come dei reclusi, raggiungendo un livello di costrizione credo unico (almeno in Europa).

Scusa ma ti dove hai vissuto la prima settimana e quelle successive?
L'italiano medio si è trovato in vacanza: gente che neanche sapeva di avere dei muscoli improvvisamente si è trasformata in atleti, ciclisti, camminatori di boschi e montagne, spiagge liguri piene, seconde case prese d'assalto, migrazioni notturne, al sud sagre e compagnia cantante come se niente fosse, Napoli anarchia totale con sindaco compiacente...andiamo avanti? O forse siamo irresponsabili?
 

bianco222

Velocista
24 Giugno 2013
5.160
2.253
Bici
Olmo ZeroTre Disc
Io vivo in un paese e, per scelta, non ho la macchina ormai da 5 anni. Tra il mio paese e la città più vicina ci sono 15 km. Io questo spostamento lo faccio sempre e solo in bici. E sempre e solo da solo (nonostante ci siano dei bei tratti di ciclabile non c'è mai nessuno). In questo mese ho estremamente limitato i miei spostamenti. Ciò nonostante sono dovuto andare in città per lavoro 4 volte (tutte giustificate e autocertificate). La prima volta sono andato in bici. Ho preso insulti e sono stato addirittura fermato dai vigili (che dopo aver comprovato che era giustificato mi hanno lasciato andare però suggerendomi di non usare più la bici). Risultato: le altre tre volte sono andato in bus. Dieci persone in uno spazio ristretto a respirare aria consunta e a toccare sedili sudici...

Secondo me dovremmo fare un gran distinguo tra bici come sport e passione e bici come mezzo di trasporto. Non entro nel merito del primo. Ma il secondo dovrebbe essere non solo concesso, ma addirittura incentivato.
 
24 Febbraio 2019
5.550
2
3.598
Italia
Bici
Nessuna
E' vero ma partirebbe la campagna "Perchè loro si e noi no?"
Il ciclista mezza calzetta purtroppo oltre ad essere tarato, pensa che la sgambata abbia la precedenza su tutto e tutti.

Come detto in precedenza, non fanno allenare i Professionisti che è una professione, pensa a noi.

Se permetti a tutti di coltivare la loro passione, che senso ha il restare a casa?

Se torni a Settembre in bicicletta che cosa vuoi che cambi. Meglio uscire da questa situazione.
 
24 Febbraio 2019
5.550
2
3.598
Italia
Bici
Nessuna
Ma è mai possibile che noi in Italia si sia considerati dai nostri governanti talmente irresponsabili dal dover essere confinati come dei reclusi, raggiungendo un livello di costrizione credo unico (almeno in Europa).

Si, basta che ti affacci per vedere la situazione.

Il resto dei paesi Europei si sta adeguando, ultima la Svezia.
 
  • Mi piace
Reactions: bianco70

Mauro1988

Passista
31 Gennaio 2011
4.159
550
Bici
MCipollini RB1000
Io vivo in un paese e, per scelta, non ho la macchina ormai da 5 anni. Tra il mio paese e la città più vicina ci sono 15 km. Io questo spostamento lo faccio sempre e solo in bici. E sempre e solo da solo (nonostante ci siano dei bei tratti di ciclabile non c'è mai nessuno). In questo mese ho estremamente limitato i miei spostamenti. Ciò nonostante sono dovuto andare in città per lavoro 4 volte (tutte giustificate e autocertificate). La prima volta sono andato in bici. Ho preso insulti e sono stato addirittura fermato dai vigili (che dopo aver comprovato che era giustificato mi hanno lasciato andare però suggerendomi di non usare più la bici). Risultato: le altre tre volte sono andato in bus. Dieci persone in uno spazio ristretto a respirare aria consunta e a toccare sedili sudici...

Secondo me dovremmo fare un gran distinguo tra bici come sport e passione e bici come mezzo di trasporto. Non entro nel merito del primo. Ma il secondo dovrebbe essere non solo concesso, ma addirittura incentivato.

non hai fatto niente di illegale, stai andando al lavoro è tutto certificato..se la gente ti insulta è un problema di ignoranza non di decreto.
 
  • Mi piace
Reactions: Andras

fabribone

Pignone
17 Gennaio 2018
229
100
35
torino
Bici
triban
capisco chi dice che se ognuno esce da solo alla fine metà paese sarebbe su strada, giustissimo.... però dobbiamo anche pensare a chi sta da 2 mesi in un bilicale con moglie e figli e vorrebbe tanto fare un po’ di sport anche per scaricare lo stress.
Invece di insultarci potremmo fare delle proposte sensate magari qualcuno ci legge, per esempio un giorno escono i runner uomini, quello dopo le donne, poi ciclisti uomini e il giorno dopo le donne e magari tutto ciò si potrebbe fare solo dalle 6:00 alle 8:00 e dalle 18:00 alle 20:00 così le altre attività sono chiuse.
Ho sparato le prime cose che mi sono venute in mente ma non insultiamo chi ha voglia di uscire, scarsi o no uscire a fare sport fa bene e magari toglie un po’ di stress che è molto in questo periodo.
Tutto questo dovrebbe essere fatto rigorosamente da solo con pene elevatissime per chi sgarra
 

Mauro1988

Passista
31 Gennaio 2011
4.159
550
Bici
MCipollini RB1000
Rifletti su come hai vissuto la tua vita, poi capirai da solo che cazzata hai scritto gandalf




Per bacco, dal grassetto mi sei passato al sottolineato :hail:

No tè non hai capito che questa cosa probabilmente non si risolverà mai , e solo gli stupidi possono accettare di andare a lavorare, sacrificando il resto della loro vita in una casa.

Col piffero che pago le multe, fortunatamente me lo posso permettere, ci penseranno le tue tasse e i tuoi acquisti compulsivi su amazon (visto che sei murato in casa) a risollevare le sorti di questo paese.

Buon lavoro! :mrgreen:


Tranquillo che quando tutto si risolverà non sarà per merito di persone come te ma per quelle che lavoro, sacrificio, rispetto e responsabilità sanno cosa sono...tu senza valori, continuerai a vivere alle spalle di queste persone, stupide che vanno a lavorare e a pagare le tasse anche per gli arroganti che vivono a sbaffo, perchè possono "permettersi" di non pagare le multe...e se ne vantano.
 

jan80

Ammiraglia
3 Marzo 2008
15.328
5.166
bassano del grappa
Bici
Colnago
Non è una domanda da porre. La nostra libertà può mettere a repentaglio la nostra salute e quella degli altri. Dobbiamo farcene una ragione.
certo e' ormai accertato che un ciclista solitario ha creato il virus ed e' pericoloso per la societa'........veramente piu' che aprire le bici dovrebbero sequestrarle e mandarle a fuoco.....i commercianti arrestati a vita e inizierei a vietare anche le scarpe da ginnastica....anche quelle sono portatrici di virus.......consentirei solo ai droni di uscire e portarti la spesa a casa,solo lavoro da 20 ore giornaliere in smart working,che bella vita....finalmente uno che ne capisce gandalf gandalf
 

THE MATRIX M+

Passista
15 Novembre 2012
4.506
1.668
34
Konstanz
Bici
Wilier zero 7 black/red Record
Io continuo a dire che un ciclista che si allena da solo non crea problemi a nessuno . Non venitemi a dire che se cado blocco la macchina messa in piedi per il virus perché è una cosa che non sta in piedi visto il numero di ciclisti che in un anno possono entrare nelle sale rianimazione . Allora per lo stesso motivo qualcuno potrebbe fare un infarto sui rulli . Ormai è un mese che siamo fermi e penso che almeno da soli ci dovrebbero lasciare pedalare .
Io sono d’accordo con te, purtroppo però ci vuole il buon senso e a noi manca. Vedi la Merkel che in parole povere ha detto „o evitate gruppi e cercate di stare il più possibile a casa o vi obblighiamo“. Beh l’hanno sentita ma il tedesco è nel bene o nel male molto diverso dall’italiano. In Germania non si fanno più gruppi ma singolarmente o in due mantenendo la distanza continuiamo ad uscire, anche se non in tutte le regioni dato che ognuna si regolamenta da se.
In Italia ci sono stati un decreto al giorno e all’Interno dello stesso decreto c’erano profonde contraddizioni. Poi assumere in emergenza personale mi sembra un ulteriore presa per il culo ai tanti che son dovuti andare all’estero quasi obbligati per lavoro, farlo prima no? Abbiamo migliaia di personale sanitario a spasso. Poi ovvio, il sistema sanitario nazionale ha subito negli anni continui tagli, quindi obbligare le persone a stare in casa è stato un provvedimento atto ad evitare il collasso che comunque al nord c’è stato.

Poi dico, ma i professionisti che si allenano per lavoro ma facciamoli uscire...
 
  • Mi piace
Reactions: sartormassimo

VECCHIA

Passista
4 Settembre 2014
4.325
5.177
51
Vicenza
Bici
COLNAGO C64 - PEDEMONTE AURATA RS - PEDEMONTE RHINOCEROS RS - COLNAGO CONCEPT
Io sono d’accordo con te, purtroppo però ci vuole il buon senso e a noi manca. Vedi la Merkel che in parole povere ha detto „o evitate gruppi e cercate di stare il più possibile a casa o vi obblighiamo“. Beh l’hanno sentita ma il tedesco è nel bene o nel male molto diverso dall’italiano. In Germania non si fanno più gruppi ma singolarmente o in due mantenendo la distanza continuiamo ad uscire, anche se non in tutte le regioni dato che ognuna si regolamenta da se.
In Italia ci sono stati un decreto al giorno e all’Interno dello stesso decreto c’erano profonde contraddizioni. Poi assumere in emergenza personale mi sembra un ulteriore presa per il culo ai tanti che son dovuti andare all’estero quasi obbligati per lavoro, farlo prima no? Abbiamo migliaia di personale sanitario a spasso. Poi ovvio, il sistema sanitario nazionale ha subito negli anni continui tagli, quindi obbligare le persone a stare in casa è stato un provvedimento atto ad evitare il collasso che comunque al nord c’è stato.

Poi dico, ma i professionisti che si allenano per lavoro ma facciamoli uscire...
Appunto , che almeno loro possano uscire, inizino da loro che devono portare a casa un rinnovo di contratto .
 

THE MATRIX M+

Passista
15 Novembre 2012
4.506
1.668
34
Konstanz
Bici
Wilier zero 7 black/red Record
Ma io non capisco tutto questo protezionismo a tutti i costi ! Mi pare che nonostante tutte le iniziative di contenimento, la nostra Italia è comunque in cima (recentemente scalzata solo dagli USA) alla classifica mondiale dei contagi e sopratutto dei morti.

Faccio solo un esempio che conosco personalmente avendo una figlia che vive a Monaco di Baviera e dove tutte queste costrizioni non ci sono, loro continuano a circolare (pure in bici e nei parchi cittadini) nonostante anche in Germania (e anche in Baviera) questo maledetto virus non scherzi.

Ma è mai possibile che noi in Italia si sia considerati dai nostri governanti talmente irresponsabili dal dover essere confinati come dei reclusi, raggiungendo un livello di costrizione credo unico (almeno in Europa).

Quindi giudicati totalmente incapaci (pena salate sanzioni, addirittura penali) di osservare in modo ragionevole le raccomandazioni sulla distanza, le mascherine e tutte le belle cose che ci vengono oramai raccontate in tutte le salse da quasi 2 mesi, tradotto siamo un popolo di irresponsabili.

Ovviamente tutti a dire che se non avessimo osservato le rigide prescrizioni governative attuali, chissà ora dove saremmo andati a finire, chissà quanti contagiati e morti in più !

Ovviamente quanto espresso sopra è un mio personale pensiero e non ho la pretesa di convincere nessuno, ma io non sono d'accordo su questa chiusura totale senza se e senza ma, ritengo che avere istituito prescrizioni così severe che sostanzialmente toccano un pò tutti, sia un segno di sfiducia nella nostra capacità di intendere e di volere.
Ed è così, siamo davvero irresponsabili. Vedi quello che va a far la spesa dall’altro capo della città, il signore che porta a spasso la gallina, quello che porta a spasso il cane chissà dove e a quanti km dal proprio domicilio. Il nostro problema, nostro non in senso stretto perché il problema è già a monte, è cercare di ingannare il più possibile leggi e non rispettare le regole. Manca il rispetto per tutto. Ora si piange, spero solo che si faccia tesoro di questa brutta esperienza, ma non credo...
 

Melvin

Pedivella
22 Marzo 2013
358
148
Padova
Bici
Barco
Ricordo, per chi se lo fosse dimenticato.....che sono morte una marea di persone, e sono morte da sole senza nessuno vicino e i loro cari nemmeno li hanno potuti rivedere un ultima volta o piangerli al funerale.

Ma noi siamo ancora qui a discutere, perchè c'è la gente che deve fare l'allenamento in bici e non ce la fa più a resistere a questo complotto contro il mondo dei ciclisti amatoriali, gente che se ne vanta anche di non rispettare le regole....fate un video messaggio in cui dite le stesse cose scritte qui nel forum e mandatelo al TG, scrivete una lettera di protesta con le stesse sfuriate scritte qui...siete dei grandi, senza paura, allora fate arriva il vostro messaggio a chi sta vivendo sulla propria pelle questa emergenza

Robe da matti....se ero moderatore avevo già chiuso tutto per le stupidate lette.
Certe discussioni dimostrano quanto sono numerosi gli invasati nel mondo del ciclismo.
Certi commenti (insieme ad altre cose non proprio edificanti...) mi aiutano a capire perché c'è così tanta gente che detesta i ciclisti.
Leggendo determinate cose si rimane davvero senza parole... un delirio.
 

Mauro1988

Passista
31 Gennaio 2011
4.159
550
Bici
MCipollini RB1000
Certe discussioni dimostrano quanto sono numerosi gli invasati nel mondo del ciclismo.
Certi commenti (insieme ad altre cose non proprio edificanti...) mi aiutano a capire perché c'è così tanta gente che detesta i ciclisti.
Leggendo determinate cose si rimane davvero senza parole... un delirio.

Allucinante...li obbligherei a svolgere servizio negli ospedali per toccare con mano la situazione, visto che con la propria mente non ci arrivano.
 

golias

Ammiraglia
28 Marzo 2018
19.130
11.631
.
Bici
mia
Ma noi siamo ancora qui a discutere, perchè c'è la gente che deve fare l'allenamento in bici e non ce la fa più a resistere a questo complotto contro il mondo dei ciclisti amatoriali
Non so da dove ti sia uscita questa del complotto.. ma si potrebbero benissimo raggiungere risultati degni di nota per la lotta al virus anche senza arrivare a chiudere chiunque in casa senza una logica vera e propria che guardacaso paesi come la Corea non hanno adottato.
Forse se anzichè accettare pedissequamente ciò che viene ordinato senza che ci sia ua logica concreta e che dia risultati tangibili riflettessi un tantino ai vari vantaggi che potrebbe dare.. sarebbe più utile alla discussione.. anzichè puntare il dito o peggio far leva sulla presunta mancata sensibilità di coloro che secondo te non considerano quei poveri morti spesso in completa solitudine.
 

texxio

Gregario
23 Aprile 2007
638
640
Bici
CAAD 12
Ma dove abiti disperso su qualche montagna? Vieni in riva al lago a vedere cosa c'è in giro una domenica di luglio poi mi dici.
Ci sono gruppi da 50-60 persone nelle domeniche d'inverno...in Brianza girano 200 alla volta...ma smettetela di vedere la realtà come vi fa comodo per giustificare le vostre ragioni.

Sono brianzolo e sono sempre al lago, giro spesso da solo e si riesce tranquillamente a pedalare senza ad ammucchiarsi nemmeno nelle domeniche di luglio, poi non sono io a dirlo ma informati che il contagio avviene nei luoghi chiusi affollati, all'aperto viene dilutio nell'aria e le probabilità sono minime a meno che quello che ti supera ti sputa in faccia. Spegnete la tv, come la storia dell'autocertificazione che è illigale perché non è scritta nel decreto legge del 22 marzo e se stai ad ascoltare i TG è da compilare, non compilate nulla e non firmate nulla.