Intervista a Michele Acquarone

xtrncpb

via col vento
8 Gennaio 2011
3.553
113
55
Milano
Bici
la mia e basta
Strana faccenda quella che ha visto coinvolto Michele Acquarone... :angrymod:
Ma le "strane faccende" in Italia si contano, purtroppo, sulle dita di un millepiedi, da quante ce ne sono.
Basta un sospetto, una malalingua... e si è subito crocifissi.
Non credo poi che la Giustizia si sbrigherà tanto in fretta, arrecando in tal modo ulteriore danno a Michele.
 

pedalone della bassa

Otztaler inside
9 Ottobre 2013
7.838
6.927
40
modena, ma col cuore, ed originario, di Reggio Emi
Bici
(advanced pro nox, argon 18 gallium), ora Cervèlo S3
a prescindere da chi possa aver ragione o meno, non conoscendone pienamente i fatti, preferisco limitarmi ad osservare, volevo far i complimenti per l'articolo.
è pochi mesi che son sul forum, ma mi piace sempre più, e questi articoli, gironalisticamente ottimi, danno un valore aggiunto non di poco.

complimenti a Ser pecora! Chapeau
 

Hors_Catégorie

Pedivella
9 Maggio 2013
307
13
Bici
...
Grazie Ser pecora, bella intervista.
Ultimamente Acquarone aveva rilasciato differenti interviste pubblicate su siti stranieri dove esprimeva i propri dubbi sulle assegnazioni delle wild cards del Giro. Queste interviste sono state completamente ignorate dai siti di settore italiani. E l'ho trovato tutto molto strano.
E' difficile poter farsi una opinione sui fatti contestati ad Acquarone, perchè comunque si sono sempre e soltanto sentire le sue dichiarazioni in quanto RCS non ha mai affrontato l'argomento pubblicamente. Sarebbe più opportuno sentire le due versioni. Comunque ho trovato imbarazzante come la persona in questione sia stata ignorata nella presentazione del Giro, alla fine colpevole o innocenze era comunque uno delle menti che hanno disegnato il percorso dell'edizione 2014.
Della condotta di Acquarone ho sempre apprezzato l'attenzione riservata alla comunicazione con gli appassionati; ad esempio quando venivano comunicate le wild cards del Giro, sui social networks, le scelte erano motivate con la pubblicazione delle preferenze assegnate alle squadre candidate e così si potevano capire le dinamiche delle votazioni e quanti voti avevano ottenuto le rispettive candidate.
Quest'anno non ho visto nulla al riguardo. Sono state comunicate le 3 formazioni e Vegni ha giustificati gli inviti come atto di tutela del ciclismo nazionale. Ammirevole e molto patriottico.
Non ho mai nascosto le mie perplessità sull'invito alla Neri Sottoli-Yellow Fluo, però ho potuto notare che questa formazione era caldamente invocata da numerosi appassionati, anche su questo forum la squadra era molto apprezzata.
Giustamente molti facevano fatto notare come anche il Tour e la Vuelta si sono sempre comportati così, quindi tale principio era evidentemente corretto.
Ecco i francesi e gli spagnoli con le loro scelte hanno realmente salvaguardato il movimento ciclistico nazionale? La risposta mi sembra ovvia: no.
In Francia e Spagna hanno chiuso differenti squadre che erano state premiate in precedenza...
La tutela del movimento ciclistico dovrebbe essere la priorità della Lega, tale organismo dovrebbe cercar di salvaguardare le corse minori al fine di garantire il più alto numero possibile di giorni-corsa, sono queste le competizioni dove trovano spazio tutti le squadre minori. Invece c'è una moria generale. E la stessa RCS non è certamente d'aiuto: la Torino-Milano è rinata grazie alla Società AC Arona, ed il Gran Piemonte l'anno scorso è stato annullato, eppure queste due corse, assieme al Lombardia potevano formare un bel trittico. Senza dimenticare il Trofeo dello Scalatore...
Scusate le divagazioni
 

bradipus

Moderator
Membro dello Staff
23 Luglio 2009
24.411
5
8.563
Bugliano
Bici
qualunquemente
grande Ser, pezzi come questo valgono da soli l'iscrizione al forum!
per il resto, che dire? vivendo da una vita dentro l'ambiente editoriale, nulla mi può più stupire... letta così sembra che ad Acquarone abbiano fatto un bel 'processo' staliniano interno, cosa peraltro non infrequente nell'ambiente.

dal punto di vista puramente sportivo mi pare che Acquarone abbia fatto un bel lavoro nei Giri da lui disegnati; anche il ragionamento sulle wild card è ben motivato e pienamente condivisibile.

speriamo che i tempi della giustizia non siano quelli soliti e che venga fatta luce al più presto sul fattaccio.
 

Duck170

Novellino
31 Ottobre 2013
8
0
51
BRENO Vallecamonica (BS)
Bici
Specy Roubaix SL4 Disc
La paura di tutti ed in questo caso del Sig. Acquarone, penso, più che il risultato dell'indagine, sia la "velocità" ad arrivarci.
Anch'io ho dato le mie preferenze e scritto commenti, riguardo la scelta delle Wild Card x il Giro, ed alla luce di quanto detto in questa intervista nn mi pento, ma dico che noi tifosi o presunti tali, abbiamo dato il noto parere senza sapere cosa sta, o deve stare, dietro certe decisione/scelte!!!!
Cmq Michele,(se permetti la confidenza) ti mandò un enorme INCULOALLABALENA x il futuro!(ed aggiungo roseo).
 

amarone

Pedivella
14 Aprile 2009
396
66
Valpolicella, dopo 9 anni a Madrid
Bici
corsAcciajo96(rullo), MeridaCx 5Cicloturismo/Gravel, Orbea OrcaSRAMforce
a prescindere da chi possa aver ragione o meno, non conoscendone pienamente i fatti, preferisco limitarmi ad osservare, volevo far i complimenti per l'articolo.
è pochi mesi che son sul forum, ma mi piace sempre più, e questi articoli, gironalisticamente ottimi, danno un valore aggiunto non di poco.

complimenti a Ser pecora! Chapeau

Condivido al 100percento!

Soprattutto equilibrato, complimenti davvero!o-oo-oo-o
 

dinute

Scalatore
13 Maggio 2009
6.786
2.001
Udine
Al di là della sua vicenda, talmente strana e kafkiana in cui non entro, la lunga risposta sulle scelta delle wild card sono pienamente d'accordo con lui. Non migliori il ciclismo italiano garantendo alle squadre italiane inviti alle gare senza veri meriti sportivi o gestionali.
L'invito della Yellow fluo è un insulto ai tifosi, dopo pochi mesi da una doppia positività la torni a invitare al giro, stessi direttori tecnici (impresentabili, roba da ciclismo di paese anni 60)squadra indebolita con diminuito valore sportivo...se questo è l'inizio
 

spigolo

Novellino
13 Maggio 2011
24
2
Bici
Cannondale supersix, Yeti asr 5, Kona kula primo
come non essere d'accordo sulla sua analisi delle wild card e sul calendario/gestione del world tour?
In particolare, la gestione delle WC e quindi di riflesso della coppa italia è l'ennesima versione di "protezionismo". Non ha MAI funzionato, in nessun paese e in nessun ambito, ha SEMPRE portato ad un impoverimento dell'ambito a cui è stato applicato.
Quindi è difficile non immaginarsi un Giro in declino per i prossimi anni......