Jean-Pierre Verdy: la mia guerra contro gli imbroglioni

bikernat

Apprendista Cronoman
8 Luglio 2013
3.469
1.930
Napoli
Bici
BDC Wilier GTR Team / Zero9 - MTB Wilier 409XB
marketing per vendere il libro, così come da qualche mese ha fatto anche l'attrice sharon stone che ha anticipato un breve contenuto ossia le molestie e ricatti subiti durante la lavorazione del film basic instinct, non ha detto nulla negli anni d'oro di carriera e poi...
 
  • Mi piace
Reactions: jan80

gasht

Maglia Amarillo
6 Febbraio 2005
8.667
2.679
Bici
con gruppi shimano
mi ero intestardito un po' tra me e me su hautacam.

prove da parte mia. zero.

ma quell'episodio ha fatto vacillare anche me.

armstrong pedala con una rotondità impressionante.

ripeto zero prove.
agli altri motorini vari non credo. neanche a cancellara.
 
  • Mi piace
Reactions: amarone

golance

Apprendista Scalatore
18 Febbraio 2013
2.637
1.973
Bergamo
Bici
cannnnnondale
oh oh un signor nessuno che cerca di far pubblicità al suo libro..che l'avesse pubblicato 10 anni fa..ormai quelle vicende sono fuori moda, è il tempo del ciclismo acqua e zucchero ormai si sa
 

sembola

Apprendista Cronoman
22 Aprile 2004
3.204
2.470
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
Al di là di quello che dice su LA, che ormai è acqua passata, è molto più interessante (e condivisibile) il resto.

Se si vuole che la lotta al doping abbia una qualche speranza di efficacia occorre modificarne radicalmente l'impostazione. Attualmente il sistema soffre di un enorme conflitto di interesse visto che è gestito, finanziato e regolato dagli stessi attori che possono avere interesse a non farlo funzionare, col risultato che nel migliore dei casi non riesce ad operare in modo incisivo e nel peggiore viene usato come strumento di lotta politica/economica (citofonare Donati/Schwazer). LA, pur in un'ottica di fatti ormai lontani nel tempo, è un esempio di questo cortocircuito: prima personaggio utile all'immagine del Tour dopo gli scandali del '98 all' inizio, dopo impossibile da mettere in discussione e per le amicizie politiche e per il rischio di immagine.
 

jan80

Maglia Iridata
3 Marzo 2008
13.395
3.638
bassano del grappa
Bici
Colnago
mi ero intestardito un po' tra me e me su hautacam.

prove da parte mia. zero.

ma quell'episodio ha fatto vacillare anche me.

armstrong pedala con una rotondità impressionante.

ripeto zero prove.
agli altri motorini vari non credo. neanche a cancellara.
mah,sul motorino di Cancellara invece io avrei forti dubbi,perche' quella progressione in pianura non era tanto naturale,comunque se nessuno ha detto nulla evidentemente era naturale
 

go_lance_pcm

Apprendista Passista
6 Novembre 2010
865
56
Bici
..
quello non volevo menzionarlo,ma era pari se non superiore al dubbio in pianura,ma Boonen non disse nulla quindi boh,con questo non voglio sminuire lo svizzero,pero' i dubbi io continuo ad averli

Ti correggo, Boonen ha parlato eccome.
Link a una delle occasioni:



Quella di Cancellara sì che è una vergogna.
Questa invece è pubblicità al suo libro fatta mettendo in giro accuse inventate di sana pianta.
Nell'intervista fa passare come un abuso il fatto che gli venisse impedito, mentre svolgeva un incarico pubblico, di fare l'ispettor Cluseau nei confronti dei corridori che gli stavano antipatici, con forzature e controlli molto più serrati rispetto a tutti gli altri. Ci vuole una bella faccia di bronzo.
Ai francesi non sono andati giù i 7 Tour consecutivi e il fatto che l'inchiesta/americanata della Wada ha involontariamente dimostrato che disponesse degli stessi strumenti degli altri e che quei Tour siano stati vinti su un piano di parità con i rivali in termini di doping.
 

jan80

Maglia Iridata
3 Marzo 2008
13.395
3.638
bassano del grappa
Bici
Colnago
Ti correggo, Boonen ha parlato eccome.
Link a una delle occasioni:



Quella di Cancellara sì che è una vergogna.
Questa invece è pubblicità al suo libro fatta mettendo in giro accuse inventate di sana pianta.
Nell'intervista fa passare come un abuso il fatto che gli venisse impedito, mentre svolgeva un incarico pubblico, di fare l'ispettor Cluseau nei confronti dei corridori che gli stavano antipatici, con forzature e controlli molto più serrati rispetto a tutti gli altri. Ci vuole una bella faccia di bronzo.
Ai francesi non sono andati giù i 7 Tour consecutivi e il fatto che l'inchiesta/americanata della Wada ha involontariamente dimostrato che disponesse degli stessi strumenti degli altri e che quei Tour siano stati vinti su un piano di parità con i rivali in termini di doping.
Sai che non ricordavo il belga che se la prendeva con lo svizzero......comunque era chiaro che nel 2010 usava il motorino,gran talento per carita' ma il motorino l'ha usato in qualche gara,questo di sicuro
 

golance

Apprendista Scalatore
18 Febbraio 2013
2.637
1.973
Bergamo
Bici
cannnnnondale
Sai che non ricordavo il belga che se la prendeva con lo svizzero......comunque era chiaro che nel 2010 usava il motorino,gran talento per carita' ma il motorino l'ha usato in qualche gara,questo di sicuro
basta schech infamiamo un pò i nuovi..ste storie saranno solo supposizioni fino a quando forse cancellara sul letto di morte dirà nell'orecchio al nipote "al fiandre di 70 anni fa avevo barato" e allora il giovane scriverà il suo libro.
p.s.cancellara ha vinto prima e dopo quell'episodio, oro olimpico, classichr su classiche, mondiali a crono, maglie gialle a raffica..ci sta che sembrasse un filo disumano
 

go_lance_pcm

Apprendista Passista
6 Novembre 2010
865
56
Bici
..
Sai che non ricordavo il belga che se la prendeva con lo svizzero......comunque era chiaro che nel 2010 usava il motorino,gran talento per carita' ma il motorino l'ha usato in qualche gara,questo di sicuro

Su Cancellara ci sarebbe da andare più a fondo. Anche se c'è poco su cui indagare più di quanto già non sia stato fatto.
I coinvolti si conterebbero davvero sulle dita di una mano, per cui sta a pochi il compito di tenere il segreto. Con la preoccupazione di dover affrontare processi di frode sportiva che l'americanata della WADA ha già dimostrato quando si parla di seri interessi economici, possono riguardare cause di milioni di euro. (Di fatto, è difficile che sarebbe arrivata una sentenza se fosse stato europeo e se il caso di Armstrong non avesse riguardato decine di sponsor che hanno fiutato la possibilità di rifarsi, senza battere ciglio, di decine di milioni, rendendo l'inchiesta uno dei classici processi all'americana con risarcimenti fantasmagorici). E le persone allora ci pensano bene.

I filmati in quel caso parlano. Io credo che l'attacco della Roubaix sia ancora più esplicito.

Su Armstrong invece è solo autopromozione ma il fatto è che molti sono disposti a crederci, e questo è interessante in termini psicologici. Perché Armstrong viene inquadrato ormai come il Male del ciclismo, come il prisma che assorbe tutte le vibrazioni negative e i problemi di questo sport.
E allora, se è passata la teoria che lui fosse intoccabile perché godeva di straordinari privilegi rispetto agli altri;
se è passata la tesi che bastava che alzasse un dito e i suoi avversari rischiavano lo stop mentre a lui non sarebbe successo niente;
se ormai risulta come una verità le varie panzane come quella secondo cui fosse risultato positivo nel 2001 e la cosa fu coperta,
poi però si vede che i Tour non sono stati riassegnati, che gli ex corridori di quel tempo non lo hanno mai considerato come una persona che li ha truffati e anzi spesso spendono parole di ammirazione nei suoi confronti, che le testimonianze raccolte anche durante l'inchiesta stessa che ha portato alla sua squalifica.

Allora occorre trovare qualcosa di ancora più grave, un'accusa ancora più infamante, risalire alle radici primigenie del Male, perché altrimenti crolla il castello che lo vede come disgrazia e fonte di tutti i problemi del ciclismo, e allora crolla tutta la narrazione infantile degli ultimi anni sul sistema doping più avanzato di sempre, su protezioni che secondo le accuse riguardavano solo lui ma invece erano attive per l'intero sistema professionistico, e così via.
E le persone che hanno sempre affrontato con superficialità la cosa sono pronte ad accettare qualunque invenzione, dal motorino a chissà cos'altro, per persistere nella comoda "verità" spicciola e non sforzarsi troppo a rielaborare la storia.
 

jan80

Maglia Iridata
3 Marzo 2008
13.395
3.638
bassano del grappa
Bici
Colnago
basta schech infamiamo un pò i nuovi..ste storie saranno solo supposizioni fino a quando forse cancellara sul letto di morte dirà nell'orecchio al nipote "al fiandre di 70 anni fa avevo barato" e allora il giovane scriverà il suo libro.
p.s.cancellara ha vinto prima e dopo quell'episodio, oro olimpico, classichr su classiche, mondiali a crono, maglie gialle a raffica..ci sta che sembrasse un filo disumano
non ha mai vinto cosi pero',sembrava in moto piu' che bici,quindi i dubbi e' normale che ci siano,come anche c'e' la certezza che i motorini in gara sono stati usati,percui i dubbi non credo siano senza fondamenta,soprattutto visto che il motore poteva essere usato da uno che aveva gia' un motore naturale,percui i dubbi potevano essere minori
 

golance

Apprendista Scalatore
18 Febbraio 2013
2.637
1.973
Bergamo
Bici
cannnnnondale
Il fatto che ci sia ancora gente che incensa Armstrong nonostante tutto quello che è venuto fuori fa pensare
pensa che c è gente che ancora oggi incensa un dopato cocainomane morto di overdose:roll:
forse è meglio prendere con le pinze ogni prestazione sportiva di un certo livello, specie nel ciclismo. faccio il tifo, esulto, batto le mani ma quando esce qualcosa non faccio l'indignato perchè so che è parte dello show
 

tincone

Pignone
8 Luglio 2017
242
223
greve in chianti
Bici
giant tcr advanced1 pro
pensa che c è gente che ancora oggi incensa un dopato cocainomane morto di overdose:roll:
forse è meglio prendere con le pinze ogni prestazione sportiva di un certo livello, specie nel ciclismo. faccio il tifo, esulto, batto le mani ma quando esce qualcosa non faccio l'indignato perchè so che è parte dello show
Sempre stato sospettoso su prestazioni mirabolanti di singoli e squadre,purtroppo la storia ciclistica ci porta a pensare male ,che è peccato, ma spesso ci si azzecca
 
  • Mi piace
Reactions: Kylo_ren

golance

Apprendista Scalatore
18 Febbraio 2013
2.637
1.973
Bergamo
Bici
cannnnnondale
Sempre stato sospettoso su prestazioni mirabolanti di singoli e squadre,purtroppo la storia ciclistica ci porta a pensare male ,che è peccato, ma spesso ci si azzecca
a ben vedere la vicenda della us postal era chiaccherata già prima come la sky dell'ultimo decennio, mi stupisco che non sia stato inchiodato nessuno ma come sempre il tempo dirà la verità (solitamente quando nessuno ha più niente da perdere)
 
  • Mi piace
Reactions: fracama87 and lap74