Nuovo telaio in acciaio: come scegliere?

carmysco

Apprendista Cronoman
15 Novembre 2010
2.803
1.613
Bici
Gios
Vorrei allestire una seconda bici oltre a quella che già possiedo.
Se avessi un budget indefinito probabilmente opterei per un titanio. Se così fosse la scelta ricadrebbe su 4 o 5 nomi, ma se prendiamo in considerazione l'acciaio, solo in Italia possiamo contare almeno su una trentina tra telaisti e produttori. Questo ovviamente se consideriamo un telaio nuovo. Se mi capitasse una occasione per un buon usato la coglierei volentieri, credo, a prescindere dal nome sull'obliquo.
Quali criteri sono imprescindibili da prendere in considerazione?
Avendo già un telaio in acciaio a congiunzioni opterei per un telaio di concezione moderna, con tubazioni Spirit, forcella in carbonio e un leggero slooping (misura piccola). A ciò aggiungerei cavi esterni (non mi piace l'idea di forare i tubi) e peso il più ridotto possibile. Totale indecisione su quale sia la scelta migliore in zona tubo sterzo: conico (con aggravio di costo e peso) o tradizionale? Serie sterzo integrata o esterna?
So che il budget è un elemento per orientare la scelta e restringerla ad alcuni piuttosto che ad altri. Vorrei però destinarne una parte per il gruppo, rigorosamente meccanico e Campagnolo. Qui la scelta più ovvia sarebbe un bel Chorus o Record 11 vel usato, ma credo che non sia semplice trovarne uno. L'alternativa sarebbe ricercare i pezzi singolarmente o optare per un 12 velocità nuovo.
 
Ultima modifica:

Petgold969

pistorium opus chef
29 Dicembre 2010
6.275
3.673
Foligno
Bici
Caad 12 + MTB full 29"
Vorrei allestire una seconda bici oltre a quella che già possiedo.
Se avessi un budget indefinito probabilmente opterei per un titanio. Se così fosse la scelta ricadrebbe su 4 o 5 nomi, ma se prendiamo in considerazione l'acciaio, solo in Italia possiamo contare almeno su una trentina tra telaisti e produttori. Questo ovviamente se consideriamo un telaio nuovo. Se mi capitasse una occasione per un buon usato la coglierei volentieri, credo, a prescindere dal nome sull'obliquo.
Quali criteri sono imprescindibili da prendere in considerazione?
Avendo già un telaio a congiunzioni opterei per un telaio di concezione moderna, con tubazioni Spirit, forcella in carbonio e un leggero slooping (misura piccola). A ciò aggiungerei cavi esterni (non mi piace l'idea di forare i tubi) e peso il più ridotto possibile. Totale indecisione su quale sia la scelta migliore in zona tubo sterzo: conico (con aggravio di costo e peso) o tradizionale? Serie sterzo integrata o esterna?
So che il budget è un elemento per orientare la scelta e restringerla ad alcuni piuttosto che ad altri. Vorrei però destinarne una parte per il gruppo, rigorosamente meccanico e Campagnolo. Qui la scelta più ovvia sarebbe un bel Chorus o Record 11 vel usato, ma credo che non sia semplice trovarne uno. L'alternativa sarebbe ricercare i pezzi singolarmente o optare per un 12 velocità nuovo.

Se parli di concezione moderna il conico è d'obbligo, se non altro per la scelta di forcelle secondo me.
Un mio compagno ad esempio ha preso una Tred, che ad oggi è quanto di più moderno offre il mercato o-o
 
  • Mi piace
Reactions: Zonco

alespg

Apprendista Cronoman
26 Dicembre 2017
3.245
2.273
pavia
Bici
scapin eos 3
ciao,
che misura? freni tradizionali? comunque, io andrei di:
- tubazioni Life, Spirit o Deda zero, in ogni caso oversize,
tubo sterzo... dipende dalla forcella che ci abbineresti.
 

palmer

Apprendista Velocista
20 Ottobre 2005
1.732
1.114
vicino a Milano
Bici
Una in carbonio, una in titanio, ma sei in acciaio
Sul piano tecnico non ti so essere di aiuto, ma potrei esserlo sul piano emozionale.
Negli ultimi quattro anni ho incrementato il mio parco biciclette di sei unità (cinque in acciaio, di cui un solo telaio nuovo, peraltro a congiunzioni, e una in titanio, anche questa usata).
Sono tutte allestite Campagnolo e, tranne l'ultima acquistata (quella in titanio), sostanzialmente completa (ho soltanto sostituito il manubrio e l'attacco), per tutte le altre ho acquistato separatamente il telaio dal resto dei componenti. Due telai li ho fatti riverniciare da specialisti.
Vado in bici da corsa da oltre 35 anni e sono sempre stato molto riluttante all'usato, ma mi sono dovuto ricredere.
Ho acquistato, peraltro facendo degli affari, un Record 10V completo e un Chorus 10V completo che vanno veramente alla grande (naturalmente in fase di montaggio ho sostituito i componenti che si usurano, quali pattini, catena, fili e guaine).
Dunque, fossi in te acquisterei tutti i componenti usati e destinerei quanto risparmiato al telaio, e mi rivolgerei a due/tre nominativi, non di più. Personalmente ho un debole per Masi, Pegoretti e Bixxis.
 

4x16

Maglia Amarillo
21 Marzo 2010
8.299
1.589
41
Rovigo
Bici
rewel, centaur carbon 10v; Bianchi vento602 veloce 8v; Benotto 900special shimano 300ex
Ciao! Io andrei su un telaio saldobrasato, per meri motivi estetici, tubo sterzo classico (tanto di forcelle full carbon c'è ne sono diverse) e freni tradizionali perché vedo la bici in acciaio come un ponte tra il classico e il moderno. Approvo assolutamente il montaggio campagnolo o-o !!!
 
  • Mi piace
Reactions: servarel

carmysco

Apprendista Cronoman
15 Novembre 2010
2.803
1.613
Bici
Gios
Se parli di concezione moderna il conico è d'obbligo, se non altro per la scelta di forcelle secondo me.
Un mio compagno ad esempio ha preso una Tred, che ad oggi è quanto di più moderno offre il mercato o-o
Ho stilato un elenco di quasi 30 nomi tra telaisti e costruttori del panorama italiano: T-Red non lo ho incluso perché non mi comunica proprio nulla. Non ha storia ciclistica, si è affacciata sul mercato da poco e credo che faccia produrre a terzisti.
Abbiamo tanti telaisti e costruttori che hanno esperienza ultradecennale e che hanno messo in sella per anni generazioni e generazioni di corridori professionisti e non finché si correva con i telai in acciaio: perché rinunciare a questo aspetto?
 
Ultima modifica:

carmysco

Apprendista Cronoman
15 Novembre 2010
2.803
1.613
Bici
Gios
ciao,
che misura? freni tradizionali? comunque, io andrei di:
- tubazioni Life, Spirit o Deda zero, in ogni caso oversize,
tubo sterzo... dipende dalla forcella che ci abbineresti.
Misura piccola, un 49 tradizionale o 46 slooping. Pedalo su un 49×51 geometria tradizionale.
La forcella vedo che varia da telaista a telaista. Escluderei Enve et similia rimanendo su Columbus.
Esistono vere bici da corsa non dotate di freni tradizionali?
A parte gli scherzi trovo interessante la variante direct mount ma non so quanto abbiano senso su un acciaio. Di solito li vedo sui carbonio top di gamma. Il disco non mi piace.
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: maxmsg

carmysco

Apprendista Cronoman
15 Novembre 2010
2.803
1.613
Bici
Gios
Sul piano tecnico non ti so essere di aiuto, ma potrei esserlo sul piano emozionale.
Negli ultimi quattro anni ho incrementato il mio parco biciclette di sei unità (cinque in acciaio, di cui un solo telaio nuovo, peraltro a congiunzioni, e una in titanio, anche questa usata).
Sono tutte allestite Campagnolo e, tranne l'ultima acquistata (quella in titanio), sostanzialmente completa (ho soltanto sostituito il manubrio e l'attacco), per tutte le altre ho acquistato separatamente il telaio dal resto dei componenti. Due telai li ho fatti riverniciare da specialisti.
Vado in bici da corsa da oltre 35 anni e sono sempre stato molto riluttante all'usato, ma mi sono dovuto ricredere.
Ho acquistato, peraltro facendo degli affari, un Record 10V completo e un Chorus 10V completo che vanno veramente alla grande (naturalmente in fase di montaggio ho sostituito i componenti che si usurano, quali pattini, catena, fili e guaine).
Dunque, fossi in te acquisterei tutti i componenti usati e destinerei quanto risparmiato al telaio, e mi rivolgerei a due/tre nominativi, non di più. Personalmente ho un debole per Masi, Pegoretti e Bixxis.
Condivido tutto. Il problema è trovarli questi gruppi usati. Preferisco le 11velocità per l'ergonomia delle leve che sulle 10 è rimasta quella antecedente all'odierna, a meno di non montare Veloce o Centaur (10 vel.).
Hai un debole per tre grandi nomi anche se sul nuovo i primi due credo siano decisamente fuori budget. Bixxis rientra sicuramente tra le prime scelte anche se richiede già un buon budget sul nuovo.
Le difficoltà sull'usato derivano dal fatto che necessito di un telaio piccolo: come ho già scritto non lo escludo assolutamente.
 

carmysco

Apprendista Cronoman
15 Novembre 2010
2.803
1.613
Bici
Gios
Ciao! Io andrei su un telaio saldobrasato, per meri motivi estetici, tubo sterzo classico (tanto di forcelle full carbon c'è ne sono diverse) e freni tradizionali perché vedo la bici in acciaio come un ponte tra il classico e il moderno. Approvo assolutamente il montaggio campagnolo o-o !!!
Anche io pensavo a saldature saldobrasate per una questione di pulizia ma ho visto che maestri telaisti utilizzano anche la saldatura tig.
Esteticamente mi piace il tubo sterzo conico ma vorrei capire quanto sia l'aggravio di peso e se abbia davvero senso sborsare diverse centinaia di euro in più (che destinerei più opportunamente al gruppo).
Freni assolutamente tradizionali.
 

andry96

Maglia Rosa
23 Luglio 2018
9.536
12.532
25
Brescia
Bici
Mtb, holdsworth competition
Io andrei di tubazioni Columbus Spirit hss( oversize) credo sia attualmente il meglio, la serie di sterzo può essere anche esterna per ottenere un leggero risparmio di peso e ci sta anche bene, la forcella però andrei di sterzo conico

Io inizierei a valutare i telaisti vicini e poi contattare gli altri e vedere.chi ti ispira di più e perché no anche il prezzo...
 

Petgold969

pistorium opus chef
29 Dicembre 2010
6.275
3.673
Foligno
Bici
Caad 12 + MTB full 29"
Ho stilato un elenco di quasi 30 nomi tra telaisti e costruttori del panorama italiano: T-Red non lo ho incluso perché non mi comunica proprio nulla. Non ha storia ciclistica, si è affacciata sul mercato da poco e credo che faccia produrre a terzisti.

Sulla produzione non saprei ma non penso sia l'unico.
Personalmente non sono amante ma almeno è l'unico che si è creato una propria identità anche se capisco può piacere o no.
Della storia me ne farei poco se il prodotto è valido anzi, una visione moderna ed innovativa magari ti offre un prodotto più valido.
Un'altro che mi da un'idea moderna è presente sul forum e dalle creazioni che posta mi sembra molto valido. o-o
 

andry96

Maglia Rosa
23 Luglio 2018
9.536
12.532
25
Brescia
Bici
Mtb, holdsworth competition
Sulla produzione non saprei ma non penso sia l'unico.
Personalmente non sono amante ma almeno è l'unico che si è creato una propria identità anche se capisco può piacere o no.
Della storia me ne farei poco se il prodotto è valido anzi, una visione moderna ed innovativa magari ti offre un prodotto più valido.
Un'altro che mi da un'idea moderna è presente sul forum e dalle creazioni che posta mi sembra molto valido. o-o
Sinceramente ogni volta che apro il sito di tred mi stupisco di quanto marketing e paroloni riescano a condensare in ogni pagina, in questo sono superiori anche a specialized....
 

4x16

Maglia Amarillo
21 Marzo 2010
8.299
1.589
41
Rovigo
Bici
rewel, centaur carbon 10v; Bianchi vento602 veloce 8v; Benotto 900special shimano 300ex
Anche io pensavo a saldature saldobrasate per una questione di pulizia ma ho visto che maestri telaisti utilizzano anche la saldatura tig.
Esteticamente mi piace il tubo sterzo conico ma vorrei capire quanto sia l'aggravio di peso e se abbia davvero senso sborsare diverse centinaia di euro in più (che destinerei più opportunamente al gruppo).
Freni assolutamente tradizionali.
Io ho solo esperienza con vetta che mi ha fatto un telaio in tubazioni columbus thron saldobrasato, ss integrata e tubo sterzo tradizionale freni rim,allora lo pagai 400€ ma ora ha aumentato non di poco i prezzi. Tred l'ha il mio ex sivende e ha prezzi assurdi.....
 

palmer

Apprendista Velocista
20 Ottobre 2005
1.732
1.114
vicino a Milano
Bici
Una in carbonio, una in titanio, ma sei in acciaio
Condivido tutto. Il problema è trovarli questi gruppi usati. Preferisco le 11velocità per l'ergonomia delle leve che sulle 10 è rimasta quella antecedente all'odierna, a meno di non montare Veloce o Centaur (10 vel.).
Hai un debole per tre grandi nomi anche se sul nuovo i primi due credo siano decisamente fuori budget. Bixxis rientra sicuramente tra le prime scelte anche se richiede già un buon budget sul nuovo.
Le difficoltà sull'usato derivano dal fatto che necessito di un telaio piccolo: come ho già scritto non lo escludo assolutamente.

Sui gruppi devi avere pazienza e monitorare ebay e subito.
Sui prezzi ne riparlerei dopo avere in mano un preventivo. Certo, le tubazioni inox costano tanto, magari starei su un altro materiale.
 

carmysco

Apprendista Cronoman
15 Novembre 2010
2.803
1.613
Bici
Gios
Sinceramente ogni volta che apro il sito di tred mi stupisco di quanto marketing e paroloni riescano a condensare in ogni pagina, in questo sono superiori anche a specialized....
È l'impressione che mi sono fatto anche io. Preferisco rivolgermi a chi per anni ha messo in sella gente che ha corso e abbia esperienza in tal senso o come corridore o come realizzatore del mezzo. Da quel che ho potuto capire si affidano a chi tale esperienza ce l'ha, quindi tanto vale rivolgersi ad essi.
 
  • Mi piace
Reactions: Del Tongo

carmysco

Apprendista Cronoman
15 Novembre 2010
2.803
1.613
Bici
Gios
Io ho solo esperienza con vetta che mi ha fatto un telaio in tubazioni columbus thron saldobrasato, ss integrata e tubo sterzo tradizionale freni rim,allora lo pagai 400€ ma ora ha aumentato non di poco i prezzi. Tred l'ha il mio ex sivende e ha prezzi assurdi.....
È questo il problema. I prezzi sono aumentati notevolmente sia per quanto riguarda i telai che i gruppi. Per questo vorrei trovare un buon usato o un telaio già pronto ma fermo in magazzino da qualche anno che abbia caratteristiche moderne. Leggo che fino a pochi anni fa ci si riusciva a fare un telaio nuovo attorno ai 1000 euro da molti telaisti. Ora è necessario raddoppiare il budget: il che vuol dire passare i 3000euro tra telaio e componenti (ruote escluse, ovviamente).
 

carmysco

Apprendista Cronoman
15 Novembre 2010
2.803
1.613
Bici
Gios
Sui gruppi devi avere pazienza e monitorare ebay e subito.
Sui prezzi ne riparlerei dopo avere in mano un preventivo. Certo, le tubazioni inox costano tanto, magari starei su un altro materiale.
L'inox mi piace ma, visti alcuni prezzi, tanto vale guardare al titanio.
Da ciò che ho potuto capire, fatta eccezione per alcuni telaisti, per un telaio con tubi Spirit siamo attorno ai 2000 euro sul nuovo, centinaia di euro in più o in meno in base ad alcune opzioni.
Ho visto qualcuno portare a casa degli Scapin in ottime condizioni a poche centinaia di euro, se non addirittura un bel De Rosa Corum a buon prezzo (nuovo ha quasi raggiunto i 3000 euro). Ci vuole fortuna.
 
Ultima modifica:

andry96

Maglia Rosa
23 Luglio 2018
9.536
12.532
25
Brescia
Bici
Mtb, holdsworth competition
L'inox mi piace ma, visti alcuni prezzi, tanto vale guardare al titanio.
Da ciò che ho potuto capire, fatta eccezione per alcuni telaisti, per un telaio con tubi Spirit siamo attorno ai 2000 euro sul nuovo.
Ho visto qualcuno portare a casa degli Scapin in ottime condizioni a poche centinaia di euro, se non addirittura un bel De Rosa Corum a buon prezzo. Ci vuole fortuna.
Considera che a quel prezzo prendi anche un rewel in titanio
2000 iniziano a essere una cifra alta per un acciaio normale secondo me
 

Fitzcarraldo

Apprendista Cronoman
13 Novembre 2008
2.873
1.316
Bici
klein, lynskey, sunn
È l'impressione che mi sono fatto anche io. Preferisco rivolgermi a chi per anni ha messo in sella gente che ha corso e abbia esperienza in tal senso o come corridore o come realizzatore del mezzo. Da quel che ho potuto capire si affidano a chi tale esperienza ce l'ha, quindi tanto vale rivolgersi ad essi.
al netto della loro comunicazione/marketing, a me sembra che sviluppino idee originali e siano molto orientati alla performance, trovo interessanti i loro telai anche se immagino non sia quello che cerchi tu e onestamente neanche io. chi effettivamente saldi i tubi sinceramente non mi cambia le cose, ma capisco anche chi cerca l'opera di un artigiano e ha piacere di parlare direttamente con lui.
 

carmysco

Apprendista Cronoman
15 Novembre 2010
2.803
1.613
Bici
Gios
Considera che a quel prezzo prendi anche un rewel in titanio
2000 iniziano a essere una cifra alta per un acciaio normale secondo me
Esatto. A volte hanno anche alcuni telai in offerta, il problema è la misura.
Purtroppo per un telaio in acciaio di qualità si parte dai 1800-2200 euro di media. Qualcuno sta poco sotto i 3000. E non parlo di inox. Per quello si arriva ai 4000 ma a quel punto tanto vale prender un titanio di alto livello.