Rohan Dennis parla dei suoi disturbi alimentari

BDC-MAG.COM

Apprendista Scalatore
18 Febbraio 2014
1.972
226
Rohan Dennis (Team Ineos), 29 anni, l'anno scorso è stato protagonista del noto episodio dell'abbandono al Tour de France alla 12^ tappa, quando in maglia Bahrain-Merida scese di bici senza dare spiegazioni a nessuno e si ritirò, per riapparire in gara solo dopo molti mesi, alla cronometro mondiale che poi...
Leggi tutto...
 

 

Zac36100

Apprendista Passista
29 Settembre 2012
832
167
VICENZACENZA
Bici
WINSPACE GOTOBIKE / fm056 29er
ovviamente dispiace per la vicenda ma non ci vedo ancora chiaro su tutta sta storia di Rohan Dennis. Lascia il giro, vince con la bici "mascherata"...boh...
 

gore07

Pignone
13 Ottobre 2019
154
86
49
venezia
Bici
scott
Leggendo queste dichiarazioni, piu' altre dichiarazioni, sue o dei suoi ex compagni di squadra..
Dennis non mi da impressione di essere una persona troppo solida mentalmente..

vero che con ossessione del peso si misurano diversi corridori di questa generazione...
 

gasht

Scalatore
6 Febbraio 2005
6.268
743
Bici
con gruppi shimano
anche io mangio 100g di cioccolato al giorno ultimamente.
è una dipendenza.
2 confezioni perugina da 100 grammi all'arancio o pistacchio a colazione, assieme ad altro, poi uscivo in bici. oggi (quasi) basta bici e basta cioccolato. mi manca (il cioccolato)
 

marcomilano

Apprendista Cronoman
5 Novembre 2010
3.470
949
Lombardia
www.marcogiardini.com
Bici
tutte Nere ed una azzurra
"Mangiavo da 100 a 300gr di cioccolato ogni sera " e pesava 68 chili???
oggi vado allo spaccio della Lindt...
grazie al cielo non mi piace il cioccolato....
ovviamente dispiace per la vicenda ma non ci vedo ancora chiaro su tutta sta storia di Rohan Dennis. Lascia il giro, vince con la bici "mascherata"...boh...
Effettivamente qualcosa di strano e di non detto c'e'. Qual'era il materiale della squadra e quale il suo?
 

gore07

Pignone
13 Ottobre 2019
154
86
49
venezia
Bici
scott
Anche BMC ex compagni e direttori sportivi, facevano notare che con Dennis tutto doveva essere sempre perfetto, non un tipo semplice da gestire.
Abbandono al Tour 2019, in quella forma non è certo comportamento così frequente.., seppur ambiente Merida non fosse credo il migliore..
Al giro ( se rumors riportati esatti) era in gran forma e lo hanno lasciato a casa per fratello di Nibali.. Non oso scrivere Agnoli :mrgreen: uno che tirava in salita e rientravano i velocisti...come al Trentino..
Che poi sono episodi che in una carriera di un prof di alto livello, si verificano piu' di quel che pensiamo..

Sono curioso di cosa farà alla Sky, probabile in un ruolo non di primissimo piano senza pressioni si trovi meglio.
Mi da impressione che la pressione che comporta fare i capitani non gli si addica.. e mal la sopporti.
 

golance

Apprendista Passista
18 Febbraio 2013
961
490
Bergamo
Bici
cannnnnondale
avevo letto questa cosa che puntava a una "trasformazione" da corridore da grandi giri, proprio dal citato bernal(scalatore nato) aveva preso una scoppola mica male prima del tour, mi pare al giro di svizzera, e si era notato come dennis non fosse riuscito a fare la differenza che ci si aspettava a crono, per me ha accusato il colpo mentale li, qualche critica di troppo, frustrazione nel vedere le sue prestazioni calare(a crono) con i sacrifici fatti per perdere peso, a una certa penso che abbia "perso la brocca", ora mi sembra più sereno e che abbia rinunciato a inseguire traguardi impossibili per dedicarsi per bene a ciò che lo ha portato dov è.
 

samuelgol

Schützen
24 Settembre 2007
31.439
4.331
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Cannondale Caad 12. Nome: Andrea
Anche BMC ex compagni e direttori sportivi, facevano notare che con Dennis tutto doveva essere sempre perfetto, non un tipo semplice da gestire.
Abbandono al Tour 2019, in quella forma non è certo comportamento così frequente.., seppur ambiente Merida non fosse credo il migliore..
Al giro ( se rumors riportati esatti) era in gran forma e lo hanno lasciato a casa per fratello di Nibali.. Non oso scrivere Agnoli :mrgreen: uno che tirava in salita e rientravano i velocisti...come al Trentino..
Che poi sono episodi che in una carriera di un prof di alto livello, si verificano piu' di quel che pensiamo..

Sono curioso di cosa farà alla Sky, probabile in un ruolo non di primissimo piano senza pressioni si trovi meglio.
Mi da impressione che la pressione che comporta fare i capitani non gli si addica.. e mal la sopporti.
Che in Ineos non abbia pressioni ci credo molto poco e ancor meno credo che se è insofferente alla disciplina di squadra, quello sia l'ambiente adatto a lui. O si allinea o dura poco.
Riguardo quanto accaduto in Merida in occasione del Giro, ammesso che i rumors dicano la verità, da un lato è una decisione già vista in molte altre occasioni, ovvero scegliere di puntare su un unico capitano e quindi fornire al capitano prescelto gregari solo gregari. Anche se le squadre migliori secondo me portano i migliori o comunque più di uno forte e vedono di gestirli al meglio (come ad esempio ha fatto la Movistar al Giro che aveva almeno 2 punte gestite bene e come di solito non fa mai al Tour). Ci sarebbe da aggiungere un ulteriore commento, ma purtroppo è vietato farlo senza dover poi litigare con qualcuno. Amen. Autocensura.:yoga:
 

martin_galante

Pedivella
24 Ottobre 2017
301
127
Russia, eh già
Bici
Merida
Sicuramente ha la sua fragilita', ma e' anche possibile che un po' esageri per tentare di alleggerire la sua posizione rispetto alla pessima condotta dello scorso anno. Non so se mangiando tre etti di cioccolato ogni sera e poi allenandosi digiuno per ore, si possa rifilare -in un campionato del mondo- il minuto e dieci che ha dato lui al secondo classificato. Magari lo ha fatto per un paio di giorni.

Dennis e' comunque un fenomeno, con un corpo naturalmente aerodinamico. Potrebbe fare grandi giri, ma ormai ci sono pochi km contro il tempo. Personalmente mi piacerebbe vederlo dedicare la stagione a crono ed gare in linea da un giorno mirate. Senza dire che ha tutto quel che serve per alzare e di molto l'asticella del record dell'ora.
 

pilade66

Pedivella
20 Gennaio 2013
399
57
In salita, in curva
Bici
Italiana, americane, svizzera.
Non mi stupisco che un atleta professionista abbia l’ossessione del peso. Problemi di peso e alimentari o presunti tali affliggono purtroppo tanti amatori più o meno evoluti in tutti gli sport che cerco faticosamente di praticare (bici, corsa e un po’ di pesi in palestra). Saluti sportivi.
 

Valerio_S

Pedivella
8 Febbraio 2017
421
98
Torre del Lago Puccini
Bici
L
Personalmente trovo molto "umano" il fatto che, dopo aver letteralmente provato sulla sua pelle, Dennis abbia deciso che gli enormi sacrifici che stava imponendo al suo fisico per provare ad essere un vincente sulle 3 settimane fossero eccessivi, ingestibili e per di più dall'esito molto incerto.
Mi pare abbastanza chiaro come abbia di fatto dichiarato che non proseguirà in questo percorso e tornerà a concentrarsi principalmente sulle crono. Aggiungo, magari anche sulle brevi corse a tappe, dove alla Ineos avrebbe un po' di concorrenza interna ma non è necessariamente un male. Tra l'altro, alla Ineos di oggi non avrebbe nessunissima possibilità di correre un GT da capitano, se anche volesse.

Del resto, un grande cronoman e pistard come Wiggins ci ha chiaramente mostrato quanto sia dura resistere tenendo il proprio fisico in una condizione di stress assoluto. Uno stress che è norma per ogni pro, ma in questi particolari casi anche ulteriormente accentuato. Wiggins ha avuto la testa per farlo nel 2011 e sopratutto nel 2012, poi già nel 2013 si vedevano enormi crepe e da lì la sua carriera ha preso tutt'altra piega, ivi compresi i tanti rimpianti per le Roubaix sacrificate all'altare del Tour.