un, due, Trek...stella (parte ottava)

 

antonio.biker

Pedivella
24 Ottobre 2008
349
9
Abruzzo
Bici
Trek Emonda
Nel pedalare fuori sella si applicano maggiori forze sui pedali e su tutto il resto , soprattutto ruote e telaio e credo che in tale condizione si possa apprezzare meglio sensazioni di “ flessioni “ o rigidità nelle accelerazioni progressive e/o differenti scatti o reazioni.
Per quanto i pro Porte , Ciccone e altri, permettetemi qui sono convinto che non siano gli stessi telai , magari geometrie , carbonio , ma non credo che siano così “ confortevoli e flessibili”.
Inoltre se un telaio è “ morbido” oppure una geometria con carri posteriori e avancorse lunghe , possano essere molto reattivi, difatti le prime bdc americane (Cannondale, Trek ecc) avevano carri da 42.5 o 42 , cioè molto comode , ma non certo racing, difatti si sono adeguate alle geometrie italiane.
Inoltre 100/300 gr su un telaio è un peso irrisorio in salita anzi forse negativi a scapito della resa.
Non è necessario essere pro per apprezzare certe , seppur lievi differenze su i telai o anche su ruote più o meno rigide , certo occorre sensibilità ed esperienza che forse non tutti anno.
Ovviamente rimane sempre il famoso detto , che ci vogliono le gambe !!!
 
  • Like
Reactions: PKMic

golias

Scalatore
28 Marzo 2018
6.111
2.809
.
Bici
mia
Forse mi sono spiegato male, cioè volevo dire ha alla lunga un po’ di comoda fa sempre comodo!
Ti eri spiegato benissimo.. e io ti ho risposto che ho rivenduto subito la madone proprio perchè la ritenevo poco comoda, ottima ma per spingere in continuazione e a mio avviso poco adatta per lunghi viaggi. (mi era piaciuta per il suo insieme ma poi deluso anche da certe soluzioni progettuali)
 
  • Like
Reactions: PKMic

bicimix

Ammiraglia
6 Agosto 2009
19.289
596
ABRUZZO sulla costa adriatica!
Bici
Bike of the year award 2015!!!
Nel pedalare fuori sella si applicano maggiori forze sui pedali e su tutto il resto , soprattutto ruote e telaio e credo che in tale condizione si possa apprezzare meglio sensazioni di “ flessioni “ o rigidità nelle accelerazioni progressive e/o differenti scatti o reazioni.
Per quanto i pro Porte , Ciccone e altri, permettetemi qui sono convinto che non siano gli stessi telai , magari geometrie , carbonio , ma non credo che siano così “ confortevoli e flessibili”.
Inoltre se un telaio è “ morbido” oppure una geometria con carri posteriori e avancorse lunghe , possano essere molto reattivi, difatti le prime bdc americane (Cannondale, Trek ecc) avevano carri da 42.5 o 42 , cioè molto comode , ma non certo racing, difatti si sono adeguate alle geometrie italiane.
Inoltre 100/300 gr su un telaio è un peso irrisorio in salita anzi forse negativi a scapito della resa.
Non è necessario essere pro per apprezzare certe , seppur lievi differenze su i telai o anche su ruote più o meno rigide , certo occorre sensibilità ed esperienza che forse non tutti anno.
Ovviamente rimane sempre il famoso detto , che ci vogliono le gambe !!!
Queste sono vecchie leggende metropolitane, oggi c’è la certificazione dell’uci che impone che i telai che usano i prof siano gli stessi che poi vengono venduti.
Se questo non bastasse conosco di persona Ciccone e se non si lamenta lui della presunta “morbidezza” dell’emonda per favore non continuiamo a menar il can per l’aria .
Ripeto le nostre sensazioni sono spesso forvianti è quasi mai quelle “migliore” sfociano nell’andare più forte.
L’unica cosa oggettiva è il peso, cioè meno peso significa meno tempo per percorre una data salita.




Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

bicimix

Ammiraglia
6 Agosto 2009
19.289
596
ABRUZZO sulla costa adriatica!
Bici
Bike of the year award 2015!!!
Ti eri spiegato benissimo.. e io ti ho risposto che ho rivenduto subito la madone proprio perchè la ritenevo poco comoda, ottima ma per spingere in continuazione e a mio avviso poco adatta per lunghi viaggi. (mi era piaciuta per il suo insieme ma poi deluso anche da certe soluzioni progettuali)
Avevo frainteso [emoji1303]


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

faticatore

Pignone
7 Luglio 2010
129
11
48
brescia
Bici
canyon aeroad
Queste sono vecchie leggende metropolitane, oggi c’è la certificazione dell’uci che impone che i telai che usano i prof siano gli stessi che poi vengono venduti.
Se questo non bastasse conosco di persona Ciccone e se non si lamenta lui della presunta “morbidezza” dell’emonda per favore non continuiamo a menar il can per l’aria .
Ripeto le nostre sensazioni sono spesso forvianti è quasi mai quelle “migliore” sfociano nell’andare più forte.
L’unica cosa oggettiva è il peso, cioè meno peso significa meno tempo per percorre una data salita.

Ho detto subito che le mie sono sensazioni, a me cmq risulta difficile pensare che un pro utilizzi un telaio da 650gr senza avvertire differenze rispetto ad uno più 'strutturato', però con Ciccone ci parli tu e quindi ci fidiamo (mi chiedo però se Ciccone avesse un telaio emonda diverso perché dovrebbe dirlo a te che poi lo spari su un forum di migliaia di utenti ed addio riservatezza, ma é solo un dubbio). Minor peso maggior velocità di ascesa non é vero, altrimenti un telaio 'molle' da 400gr sarebbe più veloce di uno da 800gr ma con la giusta rigidità.
Con la Madone faccio uscite da 6h con oltre 2mila mt dsl+ senza prb di comodità, c'è gente.che ci fa l'Ozti senza prb.. É sempre tutto soggettivo.
Quel che è certo - è l'ho già detto, é che su una salita secca la emonda sicuramente è migliore, per una bici all around preferisco (io) la Madone.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

PKMic

Gregario
28 Settembre 2018
502
444
B
Bici
T
Queste sono vecchie leggende metropolitane, oggi c’è la certificazione dell’uci che impone che i telai che usano i prof siano gli stessi che poi vengono venduti.
Se questo non bastasse conosco di persona Ciccone e se non si lamenta lui della presunta “morbidezza” dell’emonda per favore non continuiamo a menar il can per l’aria .
Ripeto le nostre sensazioni sono spesso forvianti è quasi mai quelle “migliore” sfociano nell’andare più forte.
L’unica cosa oggettiva è il peso, cioè meno peso significa meno tempo per percorre una data salita.




Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Per curiosità sai se Ciccone usa emonda sl o slr?
F2
 

bicimix

Ammiraglia
6 Agosto 2009
19.289
596
ABRUZZO sulla costa adriatica!
Bici
Bike of the year award 2015!!!
Il telaio di Ciccone è uguale al mio, colorazione a parte, l’ho visto da vicino ed alcuni miei amici l’hanno pure provato.
Quando arriveranno a fare un telaio da gr.400 questo garantirà la rigidità necessaria affinché non si fletta.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 
Ultima modifica:

torr88

Pignone
20 Febbraio 2012
183
51
Zugliano
Bici
Trek Emonda SL6
Quesito ai più esperti...ho una Trek Emonda SL6 del 2016 montata Ultegra con delle Magic Ksyrium con canale interno da 15...volevo montare dei copertoni da 28, tipo i Continental Gran Sport Race...ho solo il dubbio se ci stanno oppure no?qualcuno ha qualche esperienza in merito?

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

Gio62

Apprendista Velocista
8 Agosto 2005
1.743
37
nord-est
Bici
Trek Emonda
Quesito ai più esperti...ho una Trek Emonda SL6 del 2016 montata Ultegra con delle Magic Ksyrium con canale interno da 15...volevo montare dei copertoni da 28, tipo i Continental Gran Sport Race...ho solo il dubbio se ci stanno oppure no?qualcuno ha qualche esperienza in merito?

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
Su canale 15 potresti montare anche dei 30 volendo, ma di sicuro non è il massimo come abbinata. Anni addietro ho utilizzato i 28 su canale 15 (campy shamal) senza alcun problema. Diciamo che l'ottimale con quel canale sarebbe intorno ai 24/25 i.m.h.o..
 

torr88

Pignone
20 Febbraio 2012
183
51
Zugliano
Bici
Trek Emonda SL6
Su canale 15 potresti montare anche dei 30 volendo, ma di sicuro non è il massimo come abbinata. Anni addietro ho utilizzato i 28 su canale 15 (campy shamal) senza alcun problema. Diciamo che l'ottimale con quel canale sarebbe intorno ai 24/25
Il mio dubbio più che altro è se passano all'interno della pinza del freno senza toccare durante il movimento...

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

Don Perigon

Maglia Gialla
1 Agosto 2013
11.725
784
Trecase (NA) sotto il Vesuvio collinetta sul mare
Bici
Trek madone RSL /Trek madone 9 H2 /Madfiber /DT Swiss RRC dicut 46T /Spada oxygeno, breva 30 e 38
Queste sono vecchie leggende metropolitane, oggi c’è la certificazione dell’uci che impone che i telai che usano i prof siano gli stessi che poi vengono venduti.
Se questo non bastasse conosco di persona Ciccone e se non si lamenta lui della presunta “morbidezza” dell’emonda per favore non continuiamo a menar il can per l’aria .
Ripeto le nostre sensazioni sono spesso forvianti è quasi mai quelle “migliore” sfociano nell’andare più forte.
L’unica cosa oggettiva è il peso, cioè meno peso significa meno tempo per percorre una data salita.
Caro bicimix vorrei fare un po di chiarezza circa le leggende metropolitane, visto che sempre si è molto precisi sulle mie affermazioni.
Per esattezza porto a conoscenza ogni modello tipo es emonda vi è una fishe omologazione indipendentemente dal suo livello S, SL o SLR con delle VF che le differenziano qui son riportati tutte le caratteristiche del complessivo telaio, nel caso di modelli successivi vi saranno altri fogli con tutte le ET. Quindi le case costruttrici costruiranno telai che rientrano in questa fishe d'omologazione però potrebbero esser anche non perfettamente identici basta che rientrino in questa fishe altrimenti son fuori regola. A questo punto non vedo nessun obbligo delle case costruttrici che i telai usati in gara devono obbligatoriamente esser costruiti anche dove costruiscono quelli della normale produzione ma debbano esser solo nel pieno rispetto della Fischetti in caso di verifica tecnica
;pirlùn^:espulso. Lasciamo le leggende metropolitane solo ai cittadini :==





Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

Gio62

Apprendista Velocista
8 Agosto 2005
1.743
37
nord-est
Bici
Trek Emonda
Il mio dubbio più che altro è se passano all'interno della pinza del freno senza toccare durante il movimento...

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
Ah ok, non avevo considerato quell'aspetto. Su emonda SL6 che ho anch'io (ancora per poco) con ruote Aeolus 3 Pro (canale 19) con freni di serie speed stop direct mount, passano a pelo le coperture da 25, quindi fai Te....Oltretutto considera che con canale 15 la forma che assume un 28 è abbastanza a "pera"... Però credo tu abbia altri freni che probabilmente si possono aprire di più rispetto agli speed stop. Sarebbe da fare una prova.
 

bicimix

Ammiraglia
6 Agosto 2009
19.289
596
ABRUZZO sulla costa adriatica!
Bici
Bike of the year award 2015!!!
Onestamente non ho capito un h di quello che hai detto ma è una cosa frequente.
Comunque se hai voglia in rete c’è esattame quello che viene specificato affinché un telaio venga omologato dall’UCI e ti assicuro che quelli che abbiamo noi sono identici, l’unica cosa che cambia sono le gambe ma quelle ahimè non si possono comprare.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

dns76

Apprendista Scalatore
12 Settembre 2011
2.528
148
a nord di Padova
Bici
.
Onestamente non ho capito un h di quello che hai detto ma è una cosa frequente.
Comunque se hai voglia in rete c’è esattame quello che viene specificato affinché un telaio venga omologato dall’UCI e ti assicuro che quelli che abbiamo noi sono identici, l’unica cosa che cambia sono le gambe ma quelle ahimè non si possono comprare.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
L'uci verifica (ed approva) quasi esclusivamente le misure dei telai (forma, dimensioni, sezioni delle tubazioni etc..) ma non entra nel merito del come questi vengano fatti. Il regolamento dice che i mezzi usati nelle competizioni devono essere liberamente acquistabili, però poi ho visto un meccanico di una grossa squadra WT consegnare ad una verniciatura della mia zona un lotto di telai grezzi di un noto marchio, quando volendo li poteva trovare già pronti in negozio....
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: PKMic

bicimix

Ammiraglia
6 Agosto 2009
19.289
596
ABRUZZO sulla costa adriatica!
Bici
Bike of the year award 2015!!!
L'uci vertica (ed approva) quasi esclusivamente le misure dei telai (forma, dimensioni, sezioni delle tubazioni etc..) ma non entra nel merito del come questi vengano fatti. Il regolamento dice che i mezzi usati nelle competizioni devono essere liberamente acquistabili, però poi ho visto un meccanico di una grossa squadra WT consegnare ad una verniciatura della mia zona un lotto di telai grezzi di un noto marchio, quando volendo li poteva trovare già pronti in negozio....
In negozio sono già colorati quindi bisognerebbe procedere pure alla carteggiatura oltre poi a gestire il tutto dal punto rivista contabile dato che il rivenditore qui telai li ha caricati a magazzino...insomma più logico farsi mandare i telai direttamente dall’azienda [emoji6]


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 
F3