Di Luca tra le due realtà

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
17.151
6.572
95
dove capita
Sarebbe interessante sapere i tuoi valori e una volta assunto farmaci (doping) capire le variazioni e poi vedere dove arrivi e se vinci ...io ho forti dubbi che tu possa diventare un fenomeno...il doping da solo non basta dato che di base devi essere dotato geneticamente ...comunque questo non può distogliere dal discorso principale, cioè che nel mondo professionistico sportivo il doping è pratica diffusa e trovare il/i puliti è l'eccezione...ed i casi di doping che si susseguono ne sono la prova !

La questione non è diventare fenomeni o no, ma che se 10 persone prendono lo stesso doping non tutte avranno un aumento della prestazione di una % pari.
Magari a qualcuno migliora del 1% ad altri del 2%.

Quindi il doping introduce una variabile esterna che non livella le prestazioni (come dice chi supporta il doping, magari senza nemmeno rendersene conto), ma le falsa rispetto l'andare "naturali".

Senza contare che il doping non è uguale per tutti, e l'accesso alle sostanze (disponibilità economica, medico che ti prescrive dosi e modalità, reperibilità di certe sostanze, etc.) idem.
 

rapportoagile

Moderatoren
20 Agosto 2008
14.754
3.009
59
Settequerce (Bolzano)
Bici
Scapin Dyapason
e trovare il/i puliti è l'eccezione...ed i casi di doping che si susseguono ne sono la prova !

Però considera che si cercano (e spesso -non sempre- si trovano) solo i dopati.
E considera inoltre che di ciclisti professionisti in attività ce ne saranno, sparo una cifra, un migliaio, che devono sottoporsi all'antidoping, come i loro colleghi più blasonati. E sai quanti ce ne sono che hanno sempre i valori in ordine, e sono sempre risultati negativi al doping?
Però di questi non si parla, o se se ne parla, è per dire che che sono stati abili a mascherare, e che sono dopati sicuramente anche loro. Ormai questa è l'idea comune.
Se per "puliti" consideriamo (come sarebbe giusto che fosse) i pro che non sono mai stati beccati positivi, allora non sono l'eccezione, ma un numero consistente.
Il mio concittadino Manuel Quinziato (BMC) è uno di questi, e proprio l'altroieri sul quotidiano locale diceva che ora il 90% dei pro sono puliti. Forse è un po' troppo ottimista, ma in fondo voglio credergli e pensare che l'eccezioni siano quei "pirla" che ancora beccano. Mio pensiero....
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: LoSferico

Picasso7

Novellino
19 Giugno 2013
2
0
Bici
specialized
Meno male che qualcuno ci ha messo la faccia, come sempre.... Come in un'altra discussione quando fu "beccato", ribadisco che conosco l'uomo è l'atleta, penso che Danilo con quella intervista alle Iene senz'altro si senta più sollevato, perché comunque si sa quando si svuota il sacco, anche a torto, ci si sente sicuramente meglio. Piuttosto me la prendo con i maligni che hanno commentato di tutto, i suoi ex colleghi: è un disperato... l'ha fatto per soldi (ricordo che è TV) anche gli altri per giornali e tv non credo facciano beneficenza, ma soprattutto chi ricopre cariche dirigenziali all'interno della federazione e delle squadre. Bhe signori loro sanno tutto quello che succede nel loro ambiente, ma proteggono per interessi e politica atleti che.... lasciamo perdere. Probabilmente nessuno ha veramente voglia di cambiare le cose, ed allora lasciamo tutto come sta', magari legalizzando il doping, che come disse Fuentes: se tutti vogliono vedere per lo spettacolo i Grandi Giri a 40 km/h di media, senza supporto medico è impossibile oltretutto che dannoso per la salute degli atleti, con i farmaci si tiene sotto controllo lo stato di salute dei corridori, poi chi va fuori dai regolamenti che i "capoccia hanno imposto", infrange le regole. Allora in conclusione, se l'albero è marcio si taglia dalle radici, altrimenti continuiamo a potare solo i rami che non ci piacciono.....
 

bicimix

Ammiraglia
6 Agosto 2009
21.141
1.671
ABRUZZO sulla costa adriatica!
www.strava.com
Bici
7 Tour de France consecutivi!
Però considera che si cercano (e spesso -non sempre- si trovano) solo i dopati.
E considera inoltre che di ciclisti professionisti in attività ce ne saranno, sparo una cifra, un migliaio, che devono sottoporsi all'antidoping, come i loro colleghi più blasonati. E sai quanti ce ne sono che hanno sempre i valori in ordine, e sono sempre risultati negativi al doping?
Però di questi non si parla, o se se ne parla, è per dire che che sono stati abili a mascherare, e che sono dopati sicuramente anche loro. Ormai questa è l'idea comune.
Se per "puliti" consideriamo (come sarebbe giusto che fosse) i pro che non sono mai stati beccati positivi, allora non è non sono l'eccezione.
Il mio concittadino Manuel Quinziato (BMC) è uno di questi e proprio l'altroieri sul quotidiano locale diceva che ora il 90% dei pro sono puliti. Forse è un po' troppo ottimista, ma in fondo voglio credergli e pensare che l'eccezioni siano quei "pirla" che ancora beccano. Mio pensiero....

Pulito non lo è nessuno molti di loro non prenderanno l'epo o altri ritrovati simili ma la maggior parte usa sostanze meno pesanti ma sempre illegali!!! Anche nella mia zona ci sono prof e tutti ammettono l'uso di sostanze che li aiutano a recuperare prima dalla fatica, infortuni o a sopportare carichi di lavoro pesanti...quindi non esiste solo l'epo ma una serie di distanze meno pesanti ed invasive che comunque sono oltre il limite della legalità !
 

rapportoagile

Moderatoren
20 Agosto 2008
14.754
3.009
59
Settequerce (Bolzano)
Bici
Scapin Dyapason
Pulito non lo è nessuno molti di loro non prenderanno l'epo o altri ritrovati simili ma la maggior parte usa sostanze meno pesanti ma sempre illegali!!! Anche nella mia zona ci sono prof e tutti ammettono l'uso di sostanze che li aiutano a recuperare prima dalla fatica, infortuni o a sopportare carichi di lavoro pesanti...quindi non esiste solo l'epo ma una serie di distanze meno pesanti ed invasive che comunque sono oltre il limite della legalità !

Beato te, che hai la certezza che nessuno è pulito; ma allora dovresti dire "Prendono" e non "prenderanno...." che è sinonimo di una certezza un po' "ballerina".
E quali sono le sostanze al limite della legalità? O sono permesse, o sono vietate!
Io non prendo nulla, ma proprio nulla, e reintegro con una bella birra, ma non per questo considero dopati i miei compagni che assumono aminoacidi ramificati e tutte una serie di sostanza regolarmente acquistabili in farmacia o nei fiorenti negozi di integratori.
 

Lento ma elegante

Novellino
20 Settembre 2013
58
16
Bici
Trek Domane
Credo che nessuno di noi sappia con certezza chi si dopa e chi no...... Grandi campioni del passato non hanno saputo resistere alla tentazione (Zabel, Museeuw, Jalabert e molti altri).
Da cosa dipendono le nostre certezze? Forse dal tifo per un atleta che ce lo fa ritenere grande quando vince perché pulito e battuto da dopati quando perde.....?
Quando grandi atleti come Gimondi, Indurain, Bugno, Hinault, Moser dicono che i risultati delle corse vanno chiusi entro 30 gg., perché comunque erano tutti alla pari, cosa dobbiamo intendere?
Ovvio che chi corre adesso pensi che il 90% sia pulito! ma tutti i corridori di tutte le epoche lo hanno sempre detto! da Coppi in avanti.......

Ripropongo, in tema doping, due riflessioni :
1) Solo chi correva il Tour de France faceva ricorso a pratiche dopanti?
2) Chi in quegli anni vinceva Classiche del Nord, Giro d'Italia, Olimpiadi e Mondiali battendo i dopati del Tour andava veramente a pane ed acqua (vd. ad esempio Zabel reo confesso cui nessuno ritiene di togliere le vittorie o implicati nelle varie inchieste)?
Credo che, in mancanza di controlli uguali per tutti (che voi sappiate le provette dei vincitori delle altre corse, Tour escluso, sono state tutte conservate e riesaminate?), dovremmo limitarci a guardare le corse da appassionati di ciclismo.
Da parte mia, stento a credere che pochi diavoli abbiano rubato ad anime candide e pure.
 

Abu Yasin

Passista
30 Novembre 2008
4.731
265
Bici
LOOK 595 Ultra
Meno male che qualcuno ci ha messo la faccia, come sempre.... Come in un'altra discussione quando fu "beccato", ribadisco che conosco l'uomo è l'atleta, penso che Danilo con quella intervista alle Iene senz'altro si senta più sollevato, perché comunque si sa quando si svuota il sacco, anche a torto, ci si sente sicuramente meglio. Piuttosto me la prendo con i maligni che hanno commentato di tutto, i suoi ex colleghi: è un disperato... l'ha fatto per soldi (ricordo che è TV) anche gli altri per giornali e tv non credo facciano beneficenza, ma soprattutto chi ricopre cariche dirigenziali all'interno della federazione e delle squadre. Bhe signori loro sanno tutto quello che succede nel loro ambiente, ma proteggono per interessi e politica atleti che.... lasciamo perdere. Probabilmente nessuno ha veramente voglia di cambiare le cose, ed allora lasciamo tutto come sta', magari legalizzando il doping, che come disse Fuentes: se tutti vogliono vedere per lo spettacolo i Grandi Giri a 40 km/h di media, senza supporto medico è impossibile oltretutto che dannoso per la salute degli atleti, con i farmaci si tiene sotto controllo lo stato di salute dei corridori, poi chi va fuori dai regolamenti che i "capoccia hanno imposto", infrange le regole. Allora in conclusione, se l'albero è marcio si taglia dalle radici, altrimenti continuiamo a potare solo i rami che non ci piacciono.....


Da :culo:.....

La cosa curiosa, ogni volta che si affronta l'ennesima grana dell'ex-corridore abruzzese, saltano fuori nuovi utenti che intervengono su quell'argomento..

Ricordo Dany Molise - con buona probabilità qualcuno dell'entourage se non lo stesso Di Luca - poi sparito nel nulla, e tanti altri personaggi curiosi...
Quasi sempre difensori su base regionale.... :wacko:

Definire la cosa penosa è dir poco....
 

SCR1

Recordman
19 Maggio 2008
29.727
1
5.574
Fiorentino ai 100%
Bici
Scott CR1 SL+Specialized New tarmac SL6
In che senso? Cosa dovrei guardare per scovare i dopati ed essere sicuro di averli incastrati tutti?
E, visto che mi sembri ferrato, di chi sicuramente ci possiamo fidare per il presente e per il passato? E perché?
Grazie per l'aiuto

Secondo te si possono tenere medie di ben oltre 40 orari per 15 gg continuativi,e oltre i 58 a cronometro , con in mezzo salite da paura?
Per il futuro facci caso, quando faranno 30 allora inizierò a pensare in maniera diversa
 

Lento ma elegante

Novellino
20 Settembre 2013
58
16
Bici
Trek Domane
Secondo te si possono tenere medie di ben oltre 40 orari per 15 gg continuativi,e oltre i 58 a cronometro , con in mezzo salite da paura?
Per il futuro facci caso, quando faranno 30 allora inizierò a pensare in maniera diversa
Sicuramente quello che dici é interessante ed anche condivisibile (io vado via a 22 di media....., anche 30 sarebbe impensabile......), però tutto questo si configura come parere dettato dal buon senso, ma non ci garantisce di pescare i furbi......
E cmq anche uno scatto ai 30-35 all'ora su strappi oltre il 10% non sono proprio da persona comune, oppure un allungo in pianura e 40 km in fuga da soli staccando sempre più il gruppo, oppure stare all'attacco per tutto il giorno e averne lo stesso più degli altri alla fine, oppure un anno prendere 10 minuti in una Classica dichiarando che non è adatta a te e poi vincerla nei due anni successivi......., molti esempi potrebbero alimentare dubbi ma non certezze.
 

Travis Tygart Fan

Apprendista Scalatore
25 Gennaio 2013
2.436
37
Bici
.
Altro che LOL, c'è da preoccuparsi, neverending story, il doping vince sempre

Preoccuparsi? Di cosa? Di un signore, che dopo esser stato squalificato a vita per doping, un bel giorno decide di andare in televisione a dire che il 90% dei ciclisti che partecipano al giro d'Italia è dopato, per poi rifiutare (quando gli si presenta l'occasione) di far luce? A convocarlo dovrebbe essere una procura della Repubblica italiana, poi voglio vedere come si rifiuta! Ognuno dovrebbe essere responsabile di quel che dice (ed in maggior ragione delle accuse - molto generiche in questo caso -) e di quel che fa.
 

SCR1

Recordman
19 Maggio 2008
29.727
1
5.574
Fiorentino ai 100%
Bici
Scott CR1 SL+Specialized New tarmac SL6
Preoccuparsi? Di cosa? Di un signore, che dopo esser stato squalificato a vita per doping, un bel giorno decide di andare in televisione a dire che il 90% dei ciclisti che partecipano al giro d'Italia è dopata, per poi rifiutare (quando gli si presenta l'occasione) di far luce? A convocarlo dovrebbe essere una procura della Repubblica italiana, poi voglio vedere come si rifiuta! Ognuno dovrebbe essere responsabile di quel che dice e di quel che fa.
La discussione è come Ciano Bifronte.
Non è il solo a dire certe cose , ma purtroppo c'è sempre e ci sarà sempre qualcuno che non crede,
 

rapportoagile

Moderatoren
20 Agosto 2008
14.754
3.009
59
Settequerce (Bolzano)
Bici
Scapin Dyapason
Secondo te si possono tenere medie di ben oltre 40 orari per 15 gg continuativi,e oltre i 58 a cronometro , con in mezzo salite da paura?
Per il futuro facci caso, quando faranno 30 allora inizierò a pensare in maniera diversa

I 30 km/h in un una Granfondo li tengono molti amatori. Molti utenti di questo forum, pur lavorando, pur essendo più vecchi, avendo famiglia e meno tempo di un pro per allenarsi, concludono le GF anche impegnative, a poco meno dei 40 km/h di media.
Saranno tutti dopati anche costoro?;nonzo%;nonzo%
 

SCR1

Recordman
19 Maggio 2008
29.727
1
5.574
Fiorentino ai 100%
Bici
Scott CR1 SL+Specialized New tarmac SL6
I 30 km/h in un una Granfondo li tengono molti amatori. Molti utenti di questo forum, pur lavorando, pur essendo più vecchi, avendo famiglia e meno tempo di un pro per allenarsi, concludono le GF anche impegnative, a poco meno dei 40 km/h di media.
Saranno tutti dopati anche costoro?;nonzo%;nonzo%
40 è un traguardo non facile , parlo di medie, a pani e agua non ci si va, poi mi fermo , non ho interesse a dopati