Tech Corner Il tubeless sulle bici da corsa: tutto quello che dovete sapere

cbr70

Passista
6 Giugno 2018
4.568
5.170
genova
Bici
Specy
per me il tempo che richiede gestire il tubeless non vale la candella.
oramai esistono coperture per camera scorrevoli sufficientemente resistenti alle forature. grazie a queste le forature sono veramente rare.
meglio impiegare 5-10min max quando accadono (1-2 all'anno al max) che rompersi le scatole con lattice e affini tutte le settimane.
camera e copertone almeno fino a quando il tubeless sarà leggero come un copertoncino+ camera e non richiede frequenti gonfiaggi. e ovviamente finche il lattice sarà il complemento al sistema tubeless, non è nemmeno da prendere in considerazione.
Lecito ma preferisco che quelle SOLE due volte all anno il pneumatico bucato si sgonfi lentamente.
Sopratutto se poi dovesse capitare in discesa e davanti.
Poi mi porterò sfiga di sicuro , però a livello preventivo avrò adottato tutto quello che il mercato mi proponeva
 

bradipus

Moderator
Membro dello Staff
23 Luglio 2009
25.475
5
10.150
Bugliano
Bici
qualunquemente
per me il tempo che richiede gestire il tubeless non vale la candella.
oramai esistono coperture per camera scorrevoli sufficientemente resistenti alle forature. grazie a queste le forature sono veramente rare.
meglio impiegare 5-10min max quando accadono (1-2 all'anno al max) che rompersi le scatole con lattice e affini tutte le settimane.
camera e copertone almeno fino a quando il tubeless sarà leggero come un copertoncino+ camera e non richiede frequenti gonfiaggi. e ovviamente finche il lattice sarà il complemento al sistema tubeless, non è nemmeno da prendere in considerazione.
tutte le settimane??? io ho ruote tubeless a cui non aggiungo lattice da due anni, e tengono perfettamente.
in ogni caso, anche per le ruote che ho montate con camera e copertoncino, controllo la pressione ad ogni uscita.
obiettivamente, la gestione delle ruote montate tubeless non mi porta via nemmeno un minuto in più rispetto a quelle con il copertoncino.
 
  • Mi piace
Reactions: yagone64

longjnes

Scalatore
10 Luglio 2008
6.378
3.105
Bici
Gianni2
;nonzo%
Il lattice lo sostituisco quando sostituisco le gomme...
vabbè, quando l'ho ripresa, dopo la chiusura sanitaria, ho rabboccato, ma è stata ferma 40gg... solo per sicurezza...
poi ogni tanto, volendo si può fare il rabbocco, ma certamente non ogni settimana..
è comunque una rogna, togliere quello secco, pulire, aggiungere, la valvola che si intasa, il bordo che non tallona. anche fosse una volta l mese.
ce l'ho sulla mtb ed è proprio uno dei motivi per cui la mtb la uso sempre di meno, perche non è mai in ordine.
se poi anziche una sola bdc, devi gestire anche quella della moglie... ecco che ti passa doppiamente la voglia. perche anche solo gonfiare 1-2 volte la settimana è già troppo.
se ne riparlerà quando esistera un tubeless che pesa max 240gr , che non abbisogna del lattice e che tiene decentemente la pressione da solo e ovviamente scorrevole e gripposo al top.
 

never give up!

Ammiraglia
9 Gennaio 2010
23.768
13.823
Piacenza
Bici
krypton xroad - GALLIUM
è comunque una rogna, togliere quello secco, pulire, aggiungere, la valvola che si intasa, il bordo che non tallona. anche fosse una volta l mese.
ce l'ho sulla mtb ed è proprio uno dei motivi per cui la mtb la uso sempre di meno, perche non è mai in ordine.
se poi anziche una sola bdc, devi gestire anche quella della moglie... ecco che ti passa doppiamente la voglia. perche anche solo gonfiare 1-2 volte la settimana è già troppo.
se ne riparlerà quando esistera un tubeless che pesa max 240gr , che non abbisogna del lattice e che tiene decentemente la pressione da solo e ovviamente scorrevole e gripposo al top.
ma chi l'ha detto che ci sono tutte queste operazioni da fare?

per quale motivo togliere quello secco?
perchè devi stallonare per mettere il lattice? la gomma rimane in sede, aggiungi un po di lattice dalla valvola, monti il frutto, e gonfi....
la valvola di libera facilmente, se serve...

mi sembra di leggere i discorsi della maggior manutenzione dei dischi...certo, le cose nuove "spaventano", ma farle passare come cose insormontabili non mi par corretto
poi, se non avete voglia di cambiare/provare, non c'è problema...
 

bradipus

Moderator
Membro dello Staff
23 Luglio 2009
25.475
5
10.150
Bugliano
Bici
qualunquemente
è comunque una rogna, togliere quello secco, pulire, aggiungere, la valvola che si intasa, il bordo che non tallona. anche fosse una volta l mese.
ce l'ho sulla mtb ed è proprio uno dei motivi per cui la mtb la uso sempre di meno, perche non è mai in ordine.
se poi anziche una sola bdc, devi gestire anche quella della moglie... ecco che ti passa doppiamente la voglia. perche anche solo gonfiare 1-2 volte la settimana è già troppo.
se ne riparlerà quando esistera un tubeless che pesa max 240gr , che non abbisogna del lattice e che tiene decentemente la pressione da solo e ovviamente scorrevole e gripposo al top.
io ho quattro coppie di ruote tubeless (tre native ed una convertita), il lattice lo metto all'inizio stagione (quando me ne ricordo... infatti ne ho una coppia che non vede lattice dall'inizio del 2018, altre due dall'inizio 2019, e solo una coppia ha visto lattice nuovo quest'anno) e basta.
mai tolto il lattice secco.
la valvola, lubrificando una tantum il frutto (quando metto il lattice, cioè una volta all'anno quando va bene), non si intasa.
sono tallonate da quando le ho montate.
ogni volta che le uso mi basta controllare la pressione e gonfiare, esattamente come faccio per le altre ruote montate copertoncino o tubolare.
 

crips

Novellino
15 Gennaio 2018
98
11
50
Monaco di Baviera
Bici
In cerca
Con le Zero si può anche se non sono 2Way fit, il canale presente lo scalino per il tallone (manca il rialzo che tiene in sede il tallone a ruota sgonfia) ma con il lattice non stallona anche se sgonfia.
Ricordarsi di chiudere il foro condensa.

Ho delle ruote 3T Discus C35 Team che dalla prova letta qui su bdc-mag non sono compatibili tubeless.Di fatto i cerchi non hanno i fori per i raggi e c'è lo scalino (hook), secondo voi posso provare a tublessizzare? Sono indeciso tra provare la mia prima esperienza tubeless in bdc o montare le camere tubolito.

Non riuscendo a essere molto costante con le uscite, l'esperienza negativa dalla MTB è il lattice che si secca e si aggruma.
 

longjnes

Scalatore
10 Luglio 2008
6.378
3.105
Bici
Gianni2
ma chi l'ha detto che ci sono tutte queste operazioni da fare?

per quale motivo togliere quello secco?
perchè devi stallonare per mettere il lattice? la gomma rimane in sede, aggiungi un po di lattice dalla valvola, monti il frutto, e gonfi....
la valvola di libera facilmente, se serve...

mi sembra di leggere i discorsi della maggior manutenzione dei dischi...certo, le cose nuove "spaventano", ma farle passare come cose insormontabili non mi par corretto
poi, se non avete voglia di cambiare/provare, non c'è problema...
perche lo faccio anche per la mtb di togliere quello secco, che si appalla dove sta ferma la ruota.
il lattice secco non me lo sono mai portato dietro.
poi che non sia obbligatorio farlo è un altro conto.
 

martin_galante

Apprendista Passista
24 Ottobre 2017
1.123
899
Russia, eh già
Bici
Merida
Una pecca che non trovo molto discussa del tubeless, e' la perdita di flessibilita' data dai copertoncini. Una volta su strada, sono una soluzione ottima, ma le opportunita' date dal copertoncino sono infinite, specie con le bici un po' piu' recenti. Mi spiego meglio: finalmente iniziano ad uscire bici con forcelle larghe che accomodano OPZIONALMENTE coperture altrettanto ampie (si noti bene: coperture larghe--> svantaggio aerodinamico, forcelle larghe--> no). Questo ci da la possibilita' di cambiare la natura della bici con un semplice cambio di copertone (che non costa niente, se alla fine i copertoni li consumate). Io ne ho moltissimi, che tengo in un semplice sportellino. 25 (che non uso mai), 28 (se voglio provare un tempo strava su asfalto), poi ho i 32 che uso spesso, quindi i 33 tacchettati per il fango, poi ho dei 35 gravel, ed infine delle coperture chiodate. Li cambio molto spesso, a seconda dell'uscita prevista, magari direttamente al mattino prima di uscire a seconda del tempo e degli ultimi cambi di percorso del boss.

Coi tubeless, la stessa strategia sarebbe un incubo, servirebbe un paio di ruote per ogni opzione, cassette che renderebbero incalcolabile la rotazione delle catene etc. Poi certo, io come la maggior parte delle persone, abito in citta'. Mi costerebbe meno ricomprare la bici ad ogni uscita che affittare un garage dove tenere tutto il materiale.

Quindi in breve: tubeless ha tanti vantaggi, ma richiede un luogo comodo dove montare/smontare/pulire lattice/tenere le ruote e la pompa con serbatoio etc. Per chi vive in citta' e pratica bici a 360 gradi, puo' essere un'aggiunta con un paio di ruote, ma non puo' sostituire il copertoncino interamente. Una volta su strada, niente da dire, specie per chi magari ha un sola bici un po' datata che monta max 25.
 

stambe

Scalatore
9 Luglio 2014
6.236
5.087
45
Chiavenna
Bici
Kuota - Scott scale
Al contrario io ho 2 bici da corsa sulle quali uso le stesse ruote con gomme tubeless da 25.
Ho anche un paio di ruote copertoncino più camera molto leggere che uso solo se voglio fare la salita "tirata" :twisted:
Più una MTB sempre tubeless.
 
  • Mi piace
Reactions: cbr70

cbr70

Passista
6 Giugno 2018
4.568
5.170
genova
Bici
Specy
Al contrario io ho 2 bici da corsa sulle quali uso le stesse ruote con gomme tubeless da 25.
Ho anche un paio di ruote copertoncino più camera molto leggere che uso solo se voglio fare la salita "tirata" :twisted:
Più una MTB sempre tubeless.
Anche io 2 bici da corsa
Mi sono avvicinato ai tubeless proprio recentemente dopo il tuo incidente, anche se invero ho una coppia di ruote tubolari.
Piano piano appena si usurano i copertoncini passo su tutti i cerchi e bici ai tuebless che tra l'altro scopro anche essere i più confortevoli
 
  • Mi piace
Reactions: stambe

bonny92

Passista
16 Luglio 2017
4.689
3.628
29
Franciacorta, oddio un pò più in giù!
Bici
Canyon ultimate cf sl disc 8.0 & Cannondale F29 team
Che poi da chi non li usa si pensa sempre che si passi al tubeless solo per evitare di bucare e mettere la camera, io malgrado con la camera bucavo spesso è stato proprio l'ultimo dei motivi questo per passare ai tubeless.
 

stambe

Scalatore
9 Luglio 2014
6.236
5.087
45
Chiavenna
Bici
Kuota - Scott scale
Con il sistema UST della Mavic tutte queste problematiche legate al tallonamento, tenuta della pressione non le ho proprio avvertite. Comunque le ho da poco e non mi è ancora capitato di forare... Vedremo come andrà in futuro:prega:
 

stambe

Scalatore
9 Luglio 2014
6.236
5.087
45
Chiavenna
Bici
Kuota - Scott scale
Che poi da chi non li usa si pensa sempre che si passi al tubeless solo per evitare di bucare e mettere la camera, io malgrado con la camera bucavo spesso è stato proprio l'ultimo dei motivi questo per passare ai tubeless.
Anch'io avevo come ultimo dei motivi la paura di bucare... Il primo quello della sicurezza dopo che tre settimane fa mi è scoppiata la camera d'aria della ruota anteriore con spiacevoli conseguenze...
 

bonny92

Passista
16 Luglio 2017
4.689
3.628
29
Franciacorta, oddio un pò più in giù!
Bici
Canyon ultimate cf sl disc 8.0 & Cannondale F29 team
Anch'io avevo come ultimo dei motivi la paura di bucare... Il primo quello della sicurezza dopo che tre settimane fa mi è scoppiata la camera d'aria della ruota anteriore con spiacevoli conseguenze...
azz mi spiace per l'accaduto, spero niente di troppo serio.
Si non ho specificato che intendevo bucare come succede normalmente nella stragrande maggioranza dei casi quando si pizzica la camera per delle buche ma non si rischia di cadera a terra, purtroppo quello che ti è successo è anche quello che preoccupava me visto che bucavo abbastanza spesso pur usando camera pesanti (ho problemi di vista), quando poi ti capita la volta giusta è difficile non passare al tubeless in effetti e ne ho sentiti diversi che hanno fatto il passaggio dopo una caduta, prevenire è meglio che curare (Cit.) :-)xxxx

Lo scorso anno in discesa ho preso un cratere intorno ai 55km/h su un rettilineo con i tubeless (fusion 5 da 28) ed ho tagliato entrambe le coperture pizzicandole sui cerchi, ho avuto tutto il tempo per rallentare in sicurezza e in più ho finito gli ultimi 3 km di discesa al 9% con le coperture completamente a terra a 10/15 km/h con una gamba fuori per bilanciarmi perché chiaramente la bici ondeggiava (non potevo mettermi a ripararle in quel tratto stretto in pendenza e con un muro da una parte e il guardrail dall'altra con le macchine che scendevano) e non hanno stallonato in nessun punto, chissà come sarebbe andata a finire con le camere...
 
  • Mi piace
Reactions: stambe

durden74

Pedivella
25 Novembre 2010
357
234
47
grosseto
Bici
cinesi...
Secondo me, la maggior parte dei critici dei tubeless è critico pure dei dischi, del cambio elettronico e, sino a ieri, erano critici del carbonio. Di fondo c'è che sono piuttosto conservatori e poco aperti all'innovazione. Io un dubbio me lo farei venire se la stragrande maggioranza di chi usa il tubeless, il disco è l'elettronico, non tornerebbe indietro.
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.780
15.299
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
tutte le settimane??? io ho ruote tubeless a cui non aggiungo lattice da due anni, e tengono perfettamente.
in ogni caso, anche per le ruote che ho montate con camera e copertoncino, controllo la pressione ad ogni uscita.
obiettivamente, la gestione delle ruote montate tubeless non mi porta via nemmeno un minuto in più rispetto a quelle con il copertoncino.
C'è da dire che le ruote tubeless a cui non aggiungi lattice da due anni, faccio molta fatica a credere che lo stesso non sia tutto secco. Terranno la pressione, questo è possibile, ma dopo 2 anni il lattice non resta liquido e se buchi non hai nulla che chiuda il foro.
nessuno ti da questa certezza. la maggior parte delle forature con camera si sgonfia lentamente. ma se tagli il copertoni ti ritrovi sul cerchio ancora prima che inizi a frenare.
Esatto. La camera scoppia o se prendi una buca, o se surriscaldata in frenata (nei lontani tempi dei rim). Ma se prendi una buca in discesa, tale da far scoppiare la camera, il problema non è lo scoppiare della camera anche perchè vai per terra (a causa della buca) anche col tubeless.
ma chi l'ha detto che ci sono tutte queste operazioni da fare?

per quale motivo togliere quello secco?
perchè devi stallonare per mettere il lattice? la gomma rimane in sede, aggiungi un po di lattice dalla valvola, monti il frutto, e gonfi....
la valvola di libera facilmente, se serve...

mi sembra di leggere i discorsi della maggior manutenzione dei dischi...certo, le cose nuove "spaventano", ma farle passare come cose insormontabili non mi par corretto
poi, se non avete voglia di cambiare/provare, non c'è problema...
Di certo non sono operazioni settimanali, tendenzialmente nemmeno mensili, però il lattice secco è bene toglierlo dopo un pò, che ti porti malloppi per il cavolo? Almeno una volta all'anno sarebbe bene toglierlo, così come ogni volta che cambi/togli copertone è un pò una rottura farlo tallonare ecc.ecc. Sono tutte cose che in mtb faccio da 15 anni e le ritengo ineluttabili, anche se fosse più rognoso. E ho tutto l'armamentario per facilitare le operazioni: valvole svitabili, attrezzino metallico per svitarle (quando sono inchiodate), compressore, siringa, bricchetto appuntito (ex contenitore olio catena) per il travaso dentro la valvola, nastro sigillante di ricambio ecc.ecc.ecc.. Però ritengo, soprattutto ora che viaggio su asfalto mediamente buono e pulito (i vetrini e minuscole pietruzze sono la cosa peggiore e sono anche le cose che col tubeless meglio combatti), che qualsiasi minima maggiore incombenza rispetto alla camera, non sia conveniente. Oltre al fatto che il prezzo dei tubeless è più alto non di poco. (in senso percentuale, non sono ovviamente 5/10 euro in più a mandar fallito nessuno).
Secondo me, la maggior parte dei critici dei tubeless è critico pure dei dischi, del cambio elettronico e, sino a ieri, erano critici del carbonio. Di fondo c'è che sono piuttosto conservatori e poco aperti all'innovazione. Io un dubbio me lo farei venire se la stragrande maggioranza di chi usa il tubeless, il disco è l'elettronico, non tornerebbe indietro.
Io sono del tutto a favore di dischi, conosco perfettamente tutti i meccanismi del tubeless e li so gestire a perfezione sulla mtb, ritengo che l'elettronico sia un giocattolo troppo costoso per quello che dà in termini praticità e funzionalità e ritengo il carbonio molto più versatile seppur in determinati frangenti più delicato e troppo costoso per quanto costa a loro.
Ciò detto le mie perplessità sui tubeless sulla bdc, le ho già espresse a Never.
 

never give up!

Ammiraglia
9 Gennaio 2010
23.768
13.823
Piacenza
Bici
krypton xroad - GALLIUM
Almeno una volta all'anno sarebbe bene toglierlo
perchè? una gomma dura un anno?
:mrgreen:

ps se devo essere sincero il sistema è ancora un po' acerbo, ma le problematiche, per quanto ho riscontrato, sono relative a trovare, eventualmente, i giusti componenti tra cerchio, copertone, valvola e lattice (volendo anche il nastro, ma stanno uscendo diversi cerchi senza fori), ma una volta trovato questo, nel uso quotidiano, ho trovato solo vantaggi, tre forature riparate dal lattice, una con inserimento camera...ecco, però la domanda è spontanea " perchè ho forato così tanto????" ;nonzo%:-x
 
Ultima modifica:

bradipus

Moderator
Membro dello Staff
23 Luglio 2009
25.475
5
10.150
Bugliano
Bici
qualunquemente
C'è da dire che le ruote tubeless a cui non aggiungi lattice da due anni, faccio molta fatica a credere che lo stesso non sia tutto secco. Terranno la pressione, questo è possibile, ma dopo 2 anni il lattice non resta liquido e se buchi non hai nulla che chiuda il foro.
possibile, anche se finora mi è capitato una sola volta (in cinque anni almeno di tubeless) di forare, per mia fortuna su una ruota in cui avevo messo il lattice da (relativamente) poco.
comunque, dipende molto dal lattice usato: ho dei tubolari che avevo latticizzato più di due anni fa con lo Slime, e questo è ancora liquido (si sente benissimo girando la ruota).