Test Nuova Canyon GRIZL

BenSnow

Gregario
9 Giugno 2018
525
159
Bormio
Bici
Ciocc
Quindi come fai a dare un giudizio su una front che non hai mai avuto?
Penso al peso e rigidità(già noto grossa differenza tra BDC e gravel),penso a 2x11 rapporti (a meno che non parli di una front con la doppia) posizione più distesa e in presa bassa, attacchi per portapacchi.
Con la gravel sono uscito con altri in BDC cambiando i copertoni
Viceversa con MTB un amico è uscito con noi in gravel e ha fatto fatica a portare a casa il giro (110km x 1900 disl)... ma magari è meno allenato lui, in effetti io non l'ho mai provata, sicuro da stradista mi mancherebbero i rapporti e il manubrio.
Forse la mia è una visione più stradale della gravel della tua, ho provato a farci qualche tratto da MTB e ho faticato, soprattutto in discesa.
 

freetofly

Novellino
7 Marzo 2017
81
51
Bici
una nera
Bella la nuova Grizl, molto più della inguardabile, Grail col manubrio doppio. Sicuramente per me ha pneumatici troppo larghi , usando la gravel solo su asfalto e sterrati soft. Un 37 basta e avanza, ma mi rendo conto che ci sarà anche chi la usa su percorsi più duri.
 
  • Mi piace
Reactions: skogkatt

skogkatt

Novellino
29 Settembre 2019
27
66
Offenbach am Main
Bici
Canyon AL 7.0 SL
Concordo, da possessore di una Grail AL 7.0 (quella "normale" in alluminio) come mia unica bici, 40 mm mi sembrano già abbastanza, questi 45-50 saranno pesanti sull'asfalto... Io faccio anche uscite (tranquille) con un gruppo di ragazzi tutti o quasi in BDC e ci sto dietro... lingua fuori e bestemmie dentro, ma ci sto dietro. Qui dove sto io (Francoforte e dintorni) è tutto boschi e campi e stradoni sterrati, infatti è pieno di gente in gravel. Quelli con la MTB si affollano sull'unico monte serio della zona, quando ci vado pare di essere in una stazione sciistica. Quelli in BDC vanno sulle piste ciclabili asfaltate, che non mancano, ma io posso andare praticamente dove mi pare.

Insomma dipende da dove si corre di solito. Per me è una bici "totale" (ma sto pensando di prendere un BDC seria, se solo arrivassero in tempi umani...) ma sono anche un novellino parvenu che si lascia ipnotizzare dal marketing :oops:
 

stafano

Novellino
12 Maggio 2021
1
2
40
san marino
Bici
allroad bianchi
Non ci farei un solo metro simile a quello delle foto con una gravel. Continuo a credere che con una front, al più gommata a seconda delle esigenze, ci si possa fare tranquillamente qualsiasi cosa sia stata pensata per una gravel, asfalto incluso. Ovviamente è un mio parere personale che prescinde dalla bici in questione che non ho avuto modo di provare.
replico in quanto ho una mtb, una gravel e ho fatto viaggi di più giorni con una mtb con borse e gomme scorrevoli,
la mtb con gomme scorrevoli va ovunque, anche su sterrato basta moderare la velocità in discesa, ma ha il difetto che il manubrio flat consente solo una presa e sei poco aereodinamico con le braccia larghe.
La gravel su asfalto e sterrato compatto scorre che è una meraviglia rispetto alla mtb, quando la strada diventa sconnessa rimpiangi la mtb e fai più fatica, è fondamentale conoscere il percorso se vai con la gravel, un giro relax fatto in mtb potrebbe diventare una faticaccia tremenda (vissuto sulla mia pelle per fare lo sborone)
Se fai mtb regolarmente e il tecnico lo mastichi ti accorgi che una gravel può affrontare passaggi non banali, devi andare pianissimo tipo che a piedi fai prima e avere buon equilibrio, ripeto passaggi di tecnico, se vuoi fare una discesa di un trail con la gravel ti servono due o tre schiene di ricambio perchè i colpi che prendi son tremendi.
 
  • Mi piace
Reactions: BenSnow and andry96

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.005
14.379
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
replico in quanto ho una mtb, una gravel e ho fatto viaggi di più giorni con una mtb con borse e gomme scorrevoli,
la mtb con gomme scorrevoli va ovunque, anche su sterrato basta moderare la velocità in discesa, ma ha il difetto che il manubrio flat consente solo una presa e sei poco aereodinamico con le braccia larghe.
La gravel su asfalto e sterrato compatto scorre che è una meraviglia rispetto alla mtb, quando la strada diventa sconnessa rimpiangi la mtb e fai più fatica, è fondamentale conoscere il percorso se vai con la gravel, un giro relax fatto in mtb potrebbe diventare una faticaccia tremenda (vissuto sulla mia pelle per fare lo sborone)
Se fai mtb regolarmente e il tecnico lo mastichi ti accorgi che una gravel può affrontare passaggi non banali, devi andare pianissimo tipo che a piedi fai prima e avere buon equilibrio, ripeto passaggi di tecnico, se vuoi fare una discesa di un trail con la gravel ti servono due o tre schiene di ricambio perchè i colpi che prendi son tremendi.
Il tuo intervento non si discosta troppo da quello che penso anche io. E' ovvio e ne sono convinto anche io, che su asfalto o sterrati scorrevolissimi una gravel possa andare meglio di una mtb, anche se questo meglio, quantificabile in qualche minuto? non essendoci una ricerca della prestazione, a cosa serve effettivamente? Al viaggio on/off the road serve andare a 32 anzichè a 30 kmh? Quel che "contesto" io è il concetto di bici totale. Tu stesso riconosci che appena lo sterrato, anche largo, diventa sconnesso, la gravel diventa un supplizio, quando non diventa impedalabile in tratti più complessi ove se con la tecnica (e con le borse?) li fai lo stesso, converrebbe però scendere a piedi. A quel punto con una front sei in carrozza lo stesso e dunque lo spettro di utilizzo proficuo vede la front utile in più contesti rispetto alla gravel. Io credo, andando anche in mtb, di riuscire con una gravel a fare sentierini come quelli delle foto del test. Ma ho geometrie sbilanciate in avanti, un manubrio troppo stretto rispetto a un 740 mm di una front, coperture a quel punto troppo minimali, niente ammortizzazione almeno anteriore.......scenderei sulle uova, quando con una mtb andrei giù a tuono divertendomi. Forse la gravel ha il suo perchè in lande sconfinate tipo Australia o Stati Uniti, ma in Italia per quello che la conosco, finisci a fare con la gravel percorsi che faresti anche con una bdc, magari con gomme leggermente più larghe e cerchi non di valore per non rovinarli.
 
Ultima modifica:

alespg

Apprendista Scalatore
26 Dicembre 2017
2.426
1
1.544
pavia
Bici
scapin eos 3
Il tuo intervento non si discosta troppo da quello che penso anche io. E' ovvio e ne sono convinto anche io, che su asfalto o sterrati scorrevolissimi una gravel possa andare meglio di una mtb, anche se questo meglio, quantificabile in qualche minuto? non essendoci una ricerca della prestazione, a cosa serve effettivamente? Al viaggio on/off the road serve andare a 32 anzichè a 30 kmh? Quel che "contesto" io è il concetto di bici totale. Tu stesso riconosci che appena lo sterrato, anche largo, diventa sconnesso, la gravel diventa un supplizio, quando non diventa impedalabile in tratti più complessi ove se con la tecnica (e con le borse?) li fai lo stesso, converrebbe però scendere a piedi. A quel punto con una front sei in carrozza lo stesso e dunque lo spettro di utilizzo proficuo vede la front utile in più contesti rispetto alla gravel. Io credo, andando anche in mtb, di riuscire con una gravel a fare sentierini come quelli delle foto del test. Ma ho geometrie sbilanciate in avanti, un manubrio troppo stretto rispetto a un 740 mm di una front, coperture a quel punto troppo minimali, niente ammortizzazione almeno anteriore.......scenderei sulle uova, quando con una mtb andrei giù a tuono divertendomi. Forse la hgravel ha il suo perchè in lande sconfinate tipo Australia o Stati Uniti, ma in Italia per quello che la conosco, finisci a fare con la gravel percorsi che faresti anche con una bdc, magari con gomme leggermente più larghe e cerchi non di valore per non rovinarli.

In Italia ci sono tutti i percorsi di fondovalle e pianura in cui puoi fare 100km e 100 mt di dislivello, in cui mi sembra che di ''moutain'' ci sia ben poco, le strade di collina non asfaltate (o asfaltate l'ultima volta nel 1966)..che puoi trovare non solo in Toscana, ma in tutto il Monferrato, Oltrepò etc..dove ti becchi anche discreti chilometraggi anche su asfalto decente. non è certo la bici totale, ma è sicuramente un bel giocattolo.
queste strade, fondamentalmente, puoi farle (e le vedo fare, perchè sono le strade che frequento io) con tutto quello che c'è tra la bici da città o trekking e la enduro elettrica.
Tornando in topic, la Canyon in questione mi piace.
 

BenSnow

Gregario
9 Giugno 2018
525
159
Bormio
Bici
Ciocc
Il tuo intervento non si discosta troppo da quello che penso anche io. E' ovvio e ne sono convinto anche io, che su asfalto o sterrati scorrevolissimi una gravel possa andare meglio di una mtb, anche se questo meglio, quantificabile in qualche minuto? non essendoci una ricerca della prestazione, a cosa serve effettivamente? Al viaggio on/off the road serve andare a 32 anzichè a 30 kmh? Quel che "contesto" io è il concetto di bici totale. Tu stesso riconosci che appena lo sterrato, anche largo, diventa sconnesso, la gravel diventa un supplizio, quando non diventa impedalabile in tratti più complessi ove se con la tecnica (e con le borse?) li fai lo stesso, converrebbe però scendere a piedi. A quel punto con una front sei in carrozza lo stesso e dunque lo spettro di utilizzo proficuo vede la front utile in più contesti rispetto alla gravel. Io credo, andando anche in mtb, di riuscire con una gravel a fare sentierini come quelli delle foto del test. Ma ho geometrie sbilanciate in avanti, un manubrio troppo stretto rispetto a un 740 mm di una front, coperture a quel punto troppo minimali, niente ammortizzazione almeno anteriore.......scenderei sulle uova, quando con una mtb andrei giù a tuono divertendomi. Forse la hgravel ha il suo perchè in lande sconfinate tipo Australia o Stati Uniti, ma in Italia per quello che la conosco, finisci a fare con la gravel percorsi che faresti anche con una bdc, magari con gomme leggermente più larghe e cerchi non di valore per non rovinarli.
Mettiti nei panni di uno che inizia ad andare in bici o ci va poco... E quindi ha una bici sola... Io gli consiglierei una gravel perchè molto probabilmente farà più asfalto o ghiaia/sentieri facili piuttosto che cose più complesse
 
  • Mi piace
Reactions: skogkatt

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.005
14.379
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
In Italia ci sono tutti i percorsi di fondovalle e pianura in cui puoi fare 100km e 100 mt di dislivello, in cui mi sembra che di ''moutain'' ci sia ben poco, le strade di collina non asfaltate (o asfaltate l'ultima volta nel 1966)..che puoi trovare non solo in Toscana, ma in tutto il Monferrato, Oltrepò etc..dove ti becchi anche discreti chilometraggi anche su asfalto decente. non è certo la bici totale, ma è sicuramente un bel giocattolo.
queste strade, fondamentalmente, puoi farle (e le vedo fare, perchè sono le strade che frequento io) con tutto quello che c'è tra la bici da città o trekking e la enduro elettrica.
Tornando in topic, la Canyon in questione mi piace.
Forse mi sono spiegato male. In Italia, oltre a percorsi del genere (molto raramente così lunghi) e dove alla fine ci puoi usare la bdc (come le strade Bianche senesi in Toscana) puoi incontrare molto altro per cui la gravel sta stretta. Ho citato States e Australia, perchè puoi trovarti che la prima salita/discesa o il primo singletrack sta a mille km e dunque una mtb sarebbe a quel punto inutile.
 
  • Mi piace
Reactions: andry96

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.005
14.379
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Mettiti nei panni di uno che inizia ad andare in bici o ci va poco... E quindi ha una bici sola... Io gli consiglierei una gravel perchè molto probabilmente farà più asfalto o ghiaia/sentieri facili piuttosto che cose più complesse
Uno che inizia ad andare in bici, lo fa con una mtb, che è più facile da guidare e più sicura col breccino. Non deve andare più veloce perchè non ha la gamba per farlo o avere più impugnature per variare la posizione, perchè non farà lunghe distanze.
 

faberfortunae

Scalatore
30 Settembre 2011
7.259
4.303
Modena
Bici
sempre una in meno...
Il tuo intervento non si discosta troppo da quello che penso anche io. E' ovvio e ne sono convinto anche io, che su asfalto o sterrati scorrevolissimi una gravel possa andare meglio di una mtb, anche se questo meglio, quantificabile in qualche minuto? non essendoci una ricerca della prestazione, a cosa serve effettivamente? Al viaggio on/off the road serve andare a 32 anzichè a 30 kmh? Quel che "contesto" io è il concetto di bici totale. Tu stesso riconosci che appena lo sterrato, anche largo, diventa sconnesso, la gravel diventa un supplizio, quando non diventa impedalabile in tratti più complessi ove se con la tecnica (e con le borse?) li fai lo stesso, converrebbe però scendere a piedi. A quel punto con una front sei in carrozza lo stesso e dunque lo spettro di utilizzo proficuo vede la front utile in più contesti rispetto alla gravel. Io credo, andando anche in mtb, di riuscire con una gravel a fare sentierini come quelli delle foto del test. Ma ho geometrie sbilanciate in avanti, un manubrio troppo stretto rispetto a un 740 mm di una front, coperture a quel punto troppo minimali, niente ammortizzazione almeno anteriore.......scenderei sulle uova, quando con una mtb andrei giù a tuono divertendomi. Forse la gravel ha il suo perchè in lande sconfinate tipo Australia o Stati Uniti, ma in Italia per quello che la conosco, finisci a fare con la gravel percorsi che faresti anche con una bdc, magari con gomme leggermente più larghe e cerchi non di valore per non rovinarli.
Bici totale ... per quel che devi fare tu.
La precisazione è fondamentale ed è ovviamente soggettiva: c'è chi va su strada, magari ama fare dislivello, ma si diletta pure per carrate e boschi o parchi fluviali. Una gravel, in questi casi, se non si hanno velleità agonistiche ma solo cicloturistiche, è sufficiente. Viceversa servirebbero due mezzi una bdc ed un MTB.
 
  • Mi piace
Reactions: skogkatt and alespg

alespg

Apprendista Scalatore
26 Dicembre 2017
2.426
1
1.544
pavia
Bici
scapin eos 3
Forse mi sono spiegato male. In Italia, oltre a percorsi del genere (molto raramente così lunghi) e dove alla fine ci puoi usare la bdc (come le strade Bianche senesi in Toscana) puoi incontrare molto altro per cui la gravel sta stretta. Ho citato States e Australia, perchè puoi trovarti che la prima salita/discesa o il primo singletrack sta a mille km e dunque una mtb sarebbe a quel punto inutile.
Praticamente la risalita di tutti gli affluenti del Po, La stessa ciclovia To-Ve, insomma itinerari fruibili ad una vastissima platea di ciclisti partendo dalla porta di casa. Le strade bianche senesi, le fai tranquillamente con un 28mm, ma con 35-40 va molto meglio, sopprattutto nelle altre parti della Toscana e d'Italia dove le strade bianche non sono così curate, ma ''abbastanza'' da essere percorse con una macchina normale, cioè le strade di penetrazione agraria.
Ripeto, non è la bici totale, non lo ho mai messo in discussione questo. Dovendo tenere una bici sola ed accontentendosi, potrebbe più facilmente rubare il posto alla bici da corsa che non alla MTB, su questo non ci piove. Ma è più comodo avere 3 bici che una sola con 2 set di ruote :==.
Canyon ha fatto una bella bici.
 

renato65

Apprendista Scalatore
8 Dicembre 2012
2.108
147
Spinetoli (AP)
Bici
Wilier GTR, FRW Hunters Point, Trek Procaliber (mtb)
Ad esempio, sabato scorso ho fatto un giro, in cui ho fatto 60 km di asfalto con 1000 m+, poi 6 km di strada bianca, abbastanza sfasciata, con 600 metri di dislivello, arrivato a oltre 1500, e poi sono tornato a casa. 135im e 2300+.
Con una BDC non avrei potuto, con una MTB, 135 km, sarebbe stato un mezzo massacro.
Con la gravel è stato abbastanza ragionevole.
 
  • Mi piace
Reactions: skogkatt and alespg

jack070767

Cronoman
20 Febbraio 2013
720
169
Bici
specialized tamarc sl3
Questa discussione mi ricorda quella (che seguii dall'inizio) sui pregi e difetti dei freni a disco...
Due schieramenti opposti che si sono fronteggiati senza esclusioni di colpi con centinaia di post caratterizzati dagli interventi di un tenace manipolo di "conoscitori della verità"...
Tanto poi alla fine ha deciso il mercato...anche qui finirà così...la tesi fondamentalista per cui le bici gravel non hanno ragione d'essere nel territorio italico farà la stessa fine dei negazionisti dei dischi sulla bdc...
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.005
14.379
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Questa discussione mi ricorda quella (che seguii dall'inizio) sui pregi e difetti dei freni a disco...
Due schieramenti opposti che si sono fronteggiati senza esclusioni di colpi con centinaia di post caratterizzati dagli interventi di un tenace manipolo di "conoscitori della verità"...
Tanto poi alla fine ha deciso il mercato...anche qui finirà così...la tesi fondamentalista per cui le bici gravel non hanno ragione d'essere nel territorio italico farà la stessa fine dei negazionisti dei dischi sulla bdc...
Intervento utile ed intelligente. Grazie del contributo.:ronf:
 

blade9722

Gregario
18 Agosto 2020
630
164
48
Milano
Bici
Tigerstone Lightweight anni '90 modificata, GT grade Carbon 105
Canyon ha un rapporto prezzo prestazioni eccezionale, ed ha sviluppato le sue soluzioni innovative, non tanto nel telaio, che è tradizionale con dropped seatstays, quanto nel manubrio della grail, anche se non mi convince, e nel reggisella (copiato dai cinesi su Aliexpress).
In merito alla solita diatriba fra gravel e front, per me vale il solito discorso: il mezzo conta solo per 1/3, per 2/3 contano le capacità atletiche e tecniche del ciclista.
 
  • Mi piace
Reactions: Maikol90

blade9722

Gregario
18 Agosto 2020
630
164
48
Milano
Bici
Tigerstone Lightweight anni '90 modificata, GT grade Carbon 105
Aggiungo un altro aspetto : la tendenza ad affrontare aspetti tecnici (gravel vs front, rim vs disco, tubeless vs camera, reflex vs mirrorless) in maniera ideologica è una patologia. Andate dallo psichiatria a curarla
 

Jelmo

Novellino
30 Agosto 2017
79
18
Bici
Lapierre Xelius SL 700 Ultimate
E come al solito da noi il colore più bello non è in vendita. l'avrei acquistato al volo

Canyon-Grizl-SLX-01.jpg
Stupenda
 
  • Mi piace
Reactions: alespg

dav81

Pignone
7 Maggio 2017
252
157
Bici
carbotec
Ormai "tira più una gravel di un carro di buoi" : 10 anni fa manco si parlava di gravel, adesso ci sono addirittura tipologie differenti di gravel.......cavolo come è cambiato il mercato...... si fa quasi fatica a seguirlo

pure la Decathlon ha fatto due modelli differenziati di gravel.... una più stradale, e una più offroad

la gravel è un mezzo che mi interessa poco, non credo di averne bisogno, però oggettivamente un suo senso deve averlo per forza. non credo che tutti i possessori di gravel siano "coglioni". Qualche "coglione" che ha comprato "solo per moda" c'è sicuramente (come in tutte le cose), ma tutti gli altri possessori non possono essere un caso. è inutile criticare le gravel: se fossero davvero inutili, sarebbero già sparite.

se ci sono i percorsi giusti, la gravel è molto divertente. l'importante è non pretendere troppo, non puoi chiedere alla gravel di fare cose che non può fare. perchè non è una MTB

anche le fatbike (criticate da tutti e considerate una moda) possono rivelarsi bici interessanti, se usate sul percorso "giusto" e sul terreno giusto. non esistono bici giuste o bici sbagliate. esiste solo un uso improprio o un uso corretto della bici, che va usata sui percorsi idonei.
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: alespg