Perchè i Pro sono riluttanti al disco ?

bicilook

Scalatore
15 Giugno 2008
7.609
1.510
Genova
Bici
Colnago C60
Nemmeno le 11 v sono indispensabili.
Neppure la Gabba lo è.
Neppure le scarpe con il BOA
Pero' ammetterai che, pur non essendo indispensabili, sono utili
Nessuno ha mai scritto, mi pare, che i freni a disco siano indispensabili.
Pero' hanno delle caratteristiche per le quali risultano utili.
La Gabba quando fa freddo secondo me invece se la provi una volta,capisci quanto freddo prendevi prima di usarla...si può andare in bici anche senza,ma nel guardaroba di un ciclista a mio parere è un capo indispensabile.
 

 

pantera

Apprendista Cronoman
5 Marzo 2009
3.360
427
Napoli
Bici
da corsa
dalle bici presentate il prox anno forse rimarranno 1 o 2 squadre con sistemi frenanti vintage
si anche lo scorso anno era cosi (va presentata la bici di ultima generazione) ma poi in gara si è persino visto che hanno utilizzato un telaio diverso per montare i rim altri le artenavano e ci sono squadre che non li hanno mai usati
 
  • Like
Reactions: bicilook

SoftMachine

Maglia Gialla
10 Ottobre 2010
10.101
2.998
Bici
Agente Bike
se per te sono utili va benissimo,nella possoibilità di scegliere i pro ne hanno fatto tranquillamente a meno

Non tutti, sembra. Mi pare che, a dire il vero, si stiano espandendo notevolmente. Se non fossero in alcun modo validi, credo che la loro diffusione non sarebbe avvenuta; cosi' come molte altre cose, pur pubblicizzate e "spinte" dalle aziende, non hanno poi trovato riscontro di mercato.
Il mio meccanico/rivenditore , sempre stato di bocca buona nel senso che ha sempre ritirato qualsiasi cosa usata, ieri mi ha detto che bici rim non ne ritira piu' perchè ormai sono difficilmente vendibili.
Ora, possiamo continuare a pensare che il marketing cattivone sia responsabile di tutto cio' ed i poveri cicloamatori ne siano totalmente succubi o si puo' cominciare a pensare che effettivamente il freno a disco presenti qualità che, alla fine, riescono a fare breccia nel mercato.
Ancorarsi a posizioni preconcette non credo sia una soluzione.
 

golias

Scalatore
28 Marzo 2018
7.987
3.707
.
Bici
mia
Il mio meccanico/rivenditore , sempre stato di bocca buona nel senso che ha sempre ritirato qualsiasi cosa usata, ieri mi ha detto che bici rim non ne ritira piu' perchè ormai sono difficilmente vendibili.
Qui invece taluni rivenditori ci stanno facendo la cresta.. ritirano le rim alla metà del loro valore, è successo ad uno che conosco con una Venge pagata scontata 5500 euro nel 2017 dal valore approssimativo di circa 2000 euro ritirata a 1000.. qualche giorno dopo l'aveva già rivenduta a 1400.
C'è ancora parecchia gente che sta alla larga dai dischi.. molti a sentirli temono la manutenzione in più o la presunta complessità che presentano e alla fine fanno ottimi acquisti dell'usato semi nuovo.
 

pietro1973

:angrymod:
Membro dello Staff
13 Aprile 2011
7.567
1.725
Granducato di Toscana
Bici
tutte rigorosamente nere
si anche lo scorso anno era cosi (va presentata la bici di ultima generazione) ma poi in gara si è persino visto che hanno utilizzato un telaio diverso per montare i rim altri le artenavano e ci sono squadre che non li hanno mai usati
Si ma ormai sono sempre di meno, tempo pochissimo e anche le squadre seguiranno quello che sta succedendo tra gli amatori in questo caso sta accadendo il fenomeno contrario ovvero le squadre che seguono il mercato
 

bicilook

Scalatore
15 Giugno 2008
7.609
1.510
Genova
Bici
Colnago C60
È proprio questo che dovrebbe farci riflettere...se un pro usa la bici disc solo se è costretto io 2 domande me le farei.
 
  • Like
Reactions: pantera

pietro1973

:angrymod:
Membro dello Staff
13 Aprile 2011
7.567
1.725
Granducato di Toscana
Bici
tutte rigorosamente nere
È proprio questo che dovrebbe farci riflettere...se un pro usa la bici disc solo se è costretto io 2 domande me le farei.
bettiol allora è a libro paga delle lobby dei dischi, stessa cosa x i trek, specy ect tutti una massa di venduti, stessa cosa gli amatori che utilizzano disc una massa di fessi in balia del marketing
 

golance

Apprendista Passista
18 Febbraio 2013
914
453
Bergamo
Bici
cannnnnondale
bettiol allora è a libro paga delle lobby dei dischi, stessa cosa x i trek, specy ect tutti una massa di venduti, stessa cosa gli amatori che utilizzano disc una massa di fessi in balia del marketing
fa ridere perchè è vero
 

philthyphil

Apprendista Passista
22 Settembre 2015
1.055
403
Bici
bianchi intenso ultegra
Qui invece taluni rivenditori ci stanno facendo la cresta.. ritirano le rim alla metà del loro valore, è successo ad uno che conosco con una Venge pagata scontata 5500 euro nel 2017 dal valore approssimativo di circa 2000 euro ritirata a 1000.. qualche giorno dopo l'aveva già rivenduta a 1400.
C'è ancora parecchia gente che sta alla larga dai dischi.. molti a sentirli temono la manutenzione in più o la presunta complessità che presentano e alla fine fanno ottimi acquisti dell'usato semi nuovo.
Se il negozio l’ha rivenduta a 1400€ probabilmente il valore approssimativo di 2000€ è stato approssimato in maniera molto ottimistica...:mrgreen:
 

golance

Apprendista Passista
18 Febbraio 2013
914
453
Bergamo
Bici
cannnnnondale
essere tacciato di essere un coglione dal primo leone da tastiera di turno a me non fa ridere
beh hai detto con ironia una serie di cose vere. bettiol è pagato. i trek sono pagati. gli specialized pure. gli amatori scimmiottano quelli li(che sono pagati)e il marketing funziona alla grande nel ciclismo, mi sembra più che evidente, non mi ergo a esente dall'esserne influenzato, mi sembra giusto ammetterlo e non fingere che non sia così.
 
  • Haha
Reactions: andry96

golias

Scalatore
28 Marzo 2018
7.987
3.707
.
Bici
mia
Se il negozio l’ha rivenduta a 1400€ probabilmente il valore approssimativo di 2000€ è stato approssimato in maniera molto ottimistica...:mrgreen:
Il valore di un bene usato (anche di un solo giorno) è sempre difficile da stabilire.. la domanda fa l'offerta e viceversa.
Diciamo che grossomodo doveva essere quello il prezzo dell'usato.. ma è ovvio che se esce una nuova tecnologia quella prima perde valore, così come accadrà per i milioni di iPhone che non si adeguano alla nuova banda G5 :mrgreen: (n'infilata non male !! )
Detto questo.. non era comunque il fulcro del discorso.
 

pietro1973

:angrymod:
Membro dello Staff
13 Aprile 2011
7.567
1.725
Granducato di Toscana
Bici
tutte rigorosamente nere
beh hai detto con ironia una serie di cose vere. bettiol è pagato. i trek sono pagati. gli specialized pure. gli amatori scimmiottano quelli li(che sono pagati)e il marketing funziona alla grande nel ciclismo, mi sembra più che evidente, non mi ergo a esente dall'esserne influenzato, mi sembra giusto ammetterlo e non fingere che non sia così.
Nella tua ironia mi stai dicendo che sono un fesso succube del marketing o sbaglio
 

samuelgol

Schützen
24 Settembre 2007
31.169
4.111
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Cannondale Caad 12. Nome: Andrea
La Gabba quando fa freddo secondo me invece se la provi una volta,capisci quanto freddo prendevi prima di usarla...si può andare in bici anche senza,ma nel guardaroba di un ciclista a mio parere è un capo indispensabile.
Io ne ho 2 di Gabba. Un capo di abbigliamento eccellente. Ciononostante non lo trovo indispensabile. Esco tranquillamente in bici in condizioni da Gabba anche senza Gabba. Magari con 2 capi anzichè solo quella, ma certo non è indispensabile, andavamo in bici anche prima senza la gabba, così come lo facevano senza i dischi ovviamente. Peraltro capi di abbigliamento efficaci come la Gabba se ne trovano diversi (anche se a dire il vero costano quasi sempre di più), sistemi frenanti efficienti come i dischi non ce ne sono.
se per te sono utili va benissimo,nella possoibilità di scegliere i pro ne hanno fatto tranquillamente a meno
È proprio questo che dovrebbe farci riflettere...se un pro usa la bici disc solo se è costretto io 2 domande me le farei.
Questa è una verità che vi siete costruiti solo nella vostra testa, giacchè immagino che non abbiate parlato riservatamente con ognuno di loro per affermare ciò. Forse avete parlato con mio cugggggino o semplicemente letto da qualche parte qualcuno che lo affermava come state facendo voi adesso. Si chiama "radio scarpa" questa maniera di veicolare le notizie. Che alcuni fossero perplessi questo è vero....esattamente come lo sono molti amatori e probabilmente con le stesse sciocche motivazioni, tranne una: loro hanno bisogno di una cambio ruote rapido in gara e sintanto che non c'era uno standard unico e il sistema non era entrato bene a regime, un cambio ruota poteva presentare dei grossi ritardi. Problema risolto e sistema frenante in rapida diffusione anche da loro. Ora gli unici ritardi li crea qualche meccanico ebete che non sa cambiare una ruota disc che come dimostrato da diversi video si cambia negli stessi tempi di una ruota rim.
beh hai detto con ironia una serie di cose vere. bettiol è pagato. i trek sono pagati. gli specialized pure. gli amatori scimmiottano quelli li(che sono pagati)e il marketing funziona alla grande nel ciclismo, mi sembra più che evidente, non mi ergo a esente dall'esserne influenzato, mi sembra giusto ammetterlo e non fingere che non sia così.
Non tutti gli amatori scimmiottano i prò. Solo gli ebeti. Ci sono amatori che pensano con la propria testa e scelgono e pagano ciò che gli serve, non ciò che usano altri che fra l'altro hanno esigenze diverse. Nel caso dei disc ci sono stati un certo numero di amatori che li hanno comprati, usati ed apprezzati, prima che i prò iniziassero a fare un uso massiccio. Il bello è che quelli che si facevano scudo del fatto che i prò non li usavano, affermavano che era per scelta e questo voleva dire che erano una cagata (infatti i prò sono così svegli che Bettiol ha dovuto farsi 270 km sulle uova un mese fa e dopo aver fatto 500 mila km per scoprirne i pregi), mentre ora quelli che li usano sono schiavi di chi li paga. Prima erano liberi di scegliere all'improvviso non più (perchè non fa più comodo che ora abbiano scelto altro?). Esilarante.
 

pietro1973

:angrymod:
Membro dello Staff
13 Aprile 2011
7.567
1.725
Granducato di Toscana
Bici
tutte rigorosamente nere
Beh.. che ci sarebbe di strano, in un modo o nell'altro lo siamo tutti ;-)
Di strano ci sarebbe che io compro ciò che mi piace e ciò che ritengo utile tanto che sono passato ai dischi già da parecchio tempo quando quelli che li avevano erano mosche bianche a differenza della maggioranza che sta passando ai dischi solo ora visto che il mercato ha virato in quella direzione, pertanto essere tacciato di essere un fesso succube del marketing non solo mi sta stretta ma la rimando al mittente visto che lui come altri passerà a breve (o ci è già passato) ai dischi pertanto in questo caso non sono di certo io il fesso
 

golance

Apprendista Passista
18 Febbraio 2013
914
453
Bergamo
Bici
cannnnnondale
Nella tua ironia mi stai dicendo che sono un fesso succube del marketing o sbaglio
non so tu nel caso specifico ma un buon tre quarti degli amatori, chi più chi meno, me compreso in parte, si. basta vedere le bici che ci sono in giro non ci vuole un'analisi di mercato approfondita.
 

golance

Apprendista Passista
18 Febbraio 2013
914
453
Bergamo
Bici
cannnnnondale
Di strano ci sarebbe che io compro ciò che mi piace e ciò che ritengo utile tanto che sono passato ai dischi già da parecchio tempo quando quelli che li avevano erano mosche bianche a differenza della maggioranza che sta passando ai dischi solo ora visto che il mercato ha virato in quella direzione, pertanto essere tacciato di essere un fesso succube del marketing non solo mi sta stretta ma la rimando al mittente visto che lui come altri passerà a breve (o ci è già passato) ai dischi pertanto in questo caso non sono di certo io il fesso
appunto lo dici anche tu che la maggioranza è passato ai dischi da quando il.mercato ha virato in quella direzione.