Come assemblare un telaio da strada da zero!![ Parte I forcella e taglio cannotto]

 

ChristianR

Pedivella
24 Luglio 2004
464
75
Milano
Bici
Focus Cayo
Su un cannotto conico di base 1"1/2 ho fatto delle misure e il diametro dello stesso è di 40mm, mentre la ralla ha un diametro interno di 39,8.
Due decimi di millimetro sono più che sufficienti per fare un attrito importante tra due parti che vanno fissate ad interferenza, per cui non abbiate paura di picchiare sul tubo che manda in sede la ralla, due colpi decisi e via.

Piuttosto, mi è capitato di notare che vi sono molte differenze tra le varie forcelle, alcune sono rifinite a regola d'arte e la ralla scende senza apparente difficoltà, alcune sono lasciate leggermente più grezze e possono esserci delle lievi irregolarità che inficiano lo scorrimento della ralla.

Se avete paura a picchiare decisi, potete scaldare leggermente la ralla con un phon da carrozziere, ripeto leggermente, in modo da farla espandere quel poco che basta per farla scorrere in sede senza martellare come minatori...non dovrebbe scottare ma onde evitare qualsiasi tipo di conseguenza suggerisco un panno umido da passare subito per raffreddare.
 

pool84

Pignone
11 Gennaio 2010
232
2
Bici
Pinarello dogma 65.1, cambio campagnolo chorus 10v, ruote mavic cosmic sl
Su un cannotto conico di base 1"1/2 ho fatto delle misure e il diametro dello stesso è di 40mm, mentre la ralla ha un diametro interno di 39,8.
Due decimi di millimetro sono più che sufficienti per fare un attrito importante tra due parti che vanno fissate ad interferenza, per cui non abbiate paura di picchiare sul tubo che manda in sede la ralla, due colpi decisi e via.

Piuttosto, mi è capitato di notare che vi sono molte differenze tra le varie forcelle, alcune sono rifinite a regola d'arte e la ralla scende senza apparente difficoltà, alcune sono lasciate leggermente più grezze e possono esserci delle lievi irregolarità che inficiano lo scorrimento della ralla.

Se avete paura a picchiare decisi, potete scaldare leggermente la ralla con un phon da carrozziere, ripeto leggermente, in modo da farla espandere quel poco che basta per farla scorrere in sede senza martellare come minatori...non dovrebbe scottare ma onde evitare qualsiasi tipo di conseguenza suggerisco un panno umido da passare subito per raffreddare.
grazie del consiglio
 

gattonero

Princeps Mechanicorum
2 Agosto 2004
8.997
166
45
London, Nxxxx
velospace.org
Bici
Cinelli Supercorsa,MysticRats,HotRats,SoftMachine,Proxima ¦Scapin Blato¦Condor W.S.¦Brompton¦Peugeot
Su un cannotto conico di base 1"1/2 ho fatto delle misure e il diametro dello stesso è di 40mm, mentre la ralla ha un diametro interno di 39,8.
Due decimi di millimetro sono più che sufficienti per fare un attrito importante tra due parti che vanno fissate ad interferenza, per cui non abbiate paura di picchiare sul tubo che manda in sede la ralla, due colpi decisi e via.

Piuttosto, mi è capitato di notare che vi sono molte differenze tra le varie forcelle, alcune sono rifinite a regola d'arte e la ralla scende senza apparente difficoltà, alcune sono lasciate leggermente più grezze e possono esserci delle lievi irregolarità che inficiano lo scorrimento della ralla.

Se avete paura a picchiare decisi, potete scaldare leggermente la ralla con un phon da carrozziere, ripeto leggermente, in modo da farla espandere quel poco che basta per farla scorrere in sede senza martellare come minatori...non dovrebbe scottare ma onde evitare qualsiasi tipo di conseguenza suggerisco un panno umido da passare subito per raffreddare.
Su quali forcelle ti é capitato di trovare difficoltà?
Io trovo che le ralle Chris King siano sempre "strettine", ma francamente mai trovato una che proprio "non vada"
 

ChristianR

Pedivella
24 Luglio 2004
464
75
Milano
Bici
Focus Cayo
No non ho detto che non vanno, solo che alcune sembrano più dure di altre a scendere sulla testa, quindi dandogli una scaldata si agevola l'operazione.

Non è che mi siano passate in mano mille forcelle, ma ne ricordo un paio dove era evidente un cannotto più ruvido che non aiutava di certo.
 

robertoc

Apprendista Scalatore
4 Febbraio 2007
1.887
27
Toscana
Bici
Daccordi DIVO
ho tolto i cuscinetti della serie sterzo (ritchey 41.8x30.5 - reteiner 45x45) e sono proprio finiti .... per mettere i nuovi devo usare la pressa oppure basta inserirli nell'alloggiamento ?
 

SCR1

Ammiraglia
19 Maggio 2008
23.727
2.680
Fiorentino ai 100%
Bici
Scott CR1 SL+Specialized New tarmac SL6
ho tolto i cuscinetti della serie sterzo (ritchey 41.8x30.5 - reteiner 45x45) e sono proprio finiti .... per mettere i nuovi devo usare la pressa oppure basta inserirli nell'alloggiamento ?
No che pressa,,,, vanno a mano generalmente , la pressa serve per le calotte che alloggiano il cuscinetto, mentre lui va al volo, copiando i coni.

o-o
 

Mauro75

Pedivella
1 Settembre 2009
362
2
San Benedetto del Tronto
Bici
OLMO FIBRA
Ciao bellissimo post , ma per smontare il fermo per sfilare la forcella che procedura devo eseguire ? Mazzetta di gomma colpisco tubo forcella per poterla sfilare ?
 

morcal

Pignone
4 Novembre 2012
103
41
TORINO
Bici
Pinarello FP4
Ciao e complimenti per le guide.
Non sono riuscito a trovare niente in merito alla foratura passaggio freno della forcella in carbonio. Pensi vadano bene delle punte nuove con diametri da 6,1 mm, 8,4 mm e 10,5 mm oppure e' raccomandato l'impiego di fresette a candela ?
Mi trovo una forcella nuova con solo l'impronta del foro, smontata da una bici pista e non so se procedere con la foratura per uso strada oppure metterla da parte .
Pur essendo tutta in carbonio ( tranne la zona sede della pista per il cuscinetto ) non vorrei che dietro l'impronta ci fosse il solito pernetto di fissaggio della testa . Qualche suggerimento ?
 

Allegati

SCR1

Ammiraglia
19 Maggio 2008
23.727
2.680
Fiorentino ai 100%
Bici
Scott CR1 SL+Specialized New tarmac SL6
Visto che la forcella, pesicchia anche , io la cambierei , perché forarla vuol dire prima cosa fare il foro perfettamente ortogonale alla testa.
 

znnmnl

Novellino
29 Gennaio 2013
25
1
Bici
Specialized
HO SCOPERTO LO STACK HEIGHT !!!
è praticamente la somma dell'altezza dell'anello+il cuscinetto,
da qui ho capito !
ho capito che il mio (a questo punto EX ) sivende è un ç0/&%$£" !
girando sui vari siti di ricambistica ho scoperto che questa misura nelle serie INTEGRATE è sempre di circa 10 mm, mentre in quelle SEMI INTEGRATE va dagli 11.5 in sù, ed è proprio quella differenza che manca alla mia forcella per aderire meglio al canotto.
praticamente penso che mi abbia rifilato una serie sterzo ( tra l'altro incompleta perchè mancante delle calotte, e del tappo terminale ) per una semiintegrata, in luogo di quella integrata.
il bello è che nonostante glie lo abbia spiegato io, lui non ne è ancora convinto... e mi ha detto : ma tanto che problemi ti dà quella che ti ho dato ? ;pirlùn^
Sai dirmi dove posso cercare una serie integrata stack 5mm? Diametro 49.
 

Marcelo Marino

Pignone
13 Ottobre 2008
152
0
San Paolo, Brasile
Bici
Pinarello FP2
Ho cambiato expansore e quello che era perfetto adesso non è piu. L'expansore antico c'era il bordo più alto di questo.

Secondo voi è troppo problematico usare l'atacco così?







La vite del tappo entra circa 5mm nell'expansore, ma riesco a stringere e sembra sicuro. Sarebbe meglio cercare una vite più lunga?
 

SCR1

Ammiraglia
19 Maggio 2008
23.727
2.680
Fiorentino ai 100%
Bici
Scott CR1 SL+Specialized New tarmac SL6
Ho cambiato expansore e quello che era perfetto adesso non è piu. L'expansore antico c'era il bordo più alto di questo.

Secondo voi è troppo problematico usare l'attacco così?

La vite del tappo entra circa 5mm nell'expansore, ma riesco a stringere e sembra sicuro. Sarebbe meglio cercare una vite più lunga?
Ve bene anche uno spessore da 3 mm.
 
  • Like
Reactions: mescal