Giro d'Italia 2020

Francutio

Apprendista Passista
2 Marzo 2014
1.146
408
Bici
Coming soon
Ti ringrazio del tuo punto di vista.
Io personalmente quest'anno rinunciavo ad uscire in bici per vedere il tour. Il giro non mi ha fatto lo stesso effetto.
Peccato perché di solito è sempre stato il contrario.
È colpa del periodo, il Giro è capitato durante le ultime settimane dell'anno con meteo ottimale per uscire, quindi chi poteva approfittarne ha fatto bene a farlo. Io prima ho rotto un raggio, poi mi son fatto male quindi non son uscito comunque e mi son sorbito tutto Bugno (e il Giro dai :mrgreen:)


Scherzi a parte, non sottovaluterei neanche l'effetto covid nel mancato"godimento" del Giro di quest'anno, purtroppo le ultime settimane sono andate come andate e l'umore generale secondo me è calato parecchio e a quel punto diventa tutto un po' più grigio.

Speriamo che il prossimo ce lo si possa godere tutti di più ;)
 
  • Love
Reactions: GhidoRen

 

Marco1_79

Pedivella
12 Luglio 2013
468
120
Bici
:-)
Per le tappe ci sta che uno si esalti più per Martinez vs Kamna che non per Tratnik vs O'Connor, o per le galoppate di Kragh Andersen invece che quelle di Dowsett o Narvaez, o per gli attacchi di Alaphilippe o Hirschi invece che quelli di Ulissi o Ganna, però sono questioni che evidentemente trascendono gli effettivi movimenti in corsa, che ci sono stati eccome pure da noi.

I movimenti di corsa li vedi anche al giro dell'Iran che trasmetteva Eurosport di notte. Quello che cambia è la qualità.
 

danieletesta79

Scalatore
1 Settembre 2012
7.966
2.487
firenze
Bici
Bianchi Specialissima - Formigli GENESI
e bisogna saperlo fare...resto convinto che Jumbo-Visma, al tour, con questa tattica, ha cotto Roglic...

Io penso che più di cuocere Roglic non è riuscita a cuocere Pogacar, in fin dei conti Roglic ha perso 1 min e mezzo circa alla penultima (o ultima se consideriamo quella di Parigi una passerella).
 
  • Mi piace
Reactions: lap74

Adelmor

Pignone
5 Ottobre 2019
114
56
65
Imola
Bici
Bianchi Vento 6
Io toglierei i ciclocomputer, le radioline con il direttore del team e lascerei solo le tabelle con i distacchi. Penso che in questo modo le tappe diventerebbero più entusiasmanti......

In ogni caso le tappe del giro hanno riscontrato una velocità piuttosto alta, la velocità determina la selezione del gruppo.
 

Francutio

Apprendista Passista
2 Marzo 2014
1.146
408
Bici
Coming soon
I movimenti di corsa li vedi anche al giro dell'Iran che trasmetteva Eurosport di notte. Quello che cambia è la qualità.

Ne abbiamo già parlato ampiamente, nessuno nega che il livello del Tour sia superiore (come tutti gli anni), ma denigrare quello del Giro è completamente fuori luogo. Se il Tour vale 10 il Giro vale 9, non 2 come il giro dell'Iran, e tra 9 e 10 nessuno di noi senza i dati precisi di potenza (che non abbiamo) può cogliere realmente le differenze, se poi uno si fa suggestionare dal peso dei nomi scesi in campo è un altro discorso, ovviamente chiunque è libero di farlo.

Mi sfugge però il senso di guardare una corsa e lamentarsi del livello basso. Si può anche non guardare se la si ritiene indegna. Ora l'abbiamo anche detto e ridetto, si potesse superare questa fase secondo me andrebbe anche bene, cercherò di fare anch'io la mia parte e non ripetere più la mia posizione.
 

never give up!

Ammiraglia
9 Gennaio 2010
22.285
10.342
Piacenza
Bici
krypton xroad - GALLIUM
Io penso che più di cuocere Roglic non è riuscita a cuocere Pogacar, in fin dei conti Roglic ha perso 1 min e mezzo circa alla penultima (o ultima se consideriamo quella di Parigi una passerella).
Che è, praticamente, la stessa cosa...
E comunque Roglic un po' bollito lo era, visto che, sulla carta, a crono era nettamente favorito...a quei livelli, 1,5min in 36 km è tantissimo...

Fine Ot
 

Alien

Apprendista Velocista
22 Marzo 2007
1.341
77
Como provincia
sì potrebbe anche dire che la Ineos ha dominato nonostante l'assenza del capitano dato il livello mediocre del giro, cosa che non è successa al tour dove c'erano atleti di altra caratura.
 

samuelgol

Bürgermeister von Buchwald
24 Settembre 2007
37.654
11.517
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Che è, praticamente, la stessa cosa...
E comunque Roglic un po' bollito lo era, visto che, sulla carta, a crono era nettamente favorito...a quei livelli, 1,5min in 36 km è tantissimo...

Fine Ot
Secondo me non era affatto bollito. O ha beccato la giornata no, o semplicemente quell'altro è più forte o era più forte ora. Uno bollito da un Tour, non fa 4 al mondiale la settimana dopo, primo alla Liegi 2 settimane dopo e ancora un mese dopo indossa nelle prime tappe di salita, la maglia di leader alla Vuelta. Tanto più che nella tappa precedente, seppur di poco, era lui ad aver staccato Pogacar.
 

never give up!

Ammiraglia
9 Gennaio 2010
22.285
10.342
Piacenza
Bici
krypton xroad - GALLIUM
Secondo me non era affatto bollito. O ha beccato la giornata no, o semplicemente quell'altro è più forte o era più forte ora. Uno bollito da un Tour, non fa 4 al mondiale la settimana dopo, primo alla Liegi 2 settimane dopo e ancora un mese dopo indossa nelle prime tappe di salita, la maglia di leader alla Vuelta. Tanto più che nella tappa precedente, seppur di poco, era lui ad aver staccato Pogacar.
bollito nella specifica competizione (TDF)
vuoi usare un altro termine, va bene, visto il livello differente è come per un sabbione come me andare in crisi sulla salita del pedaggio a Soelden...
per lui l'ultima "salitella" (la crono) è stata fatale...IMHO anche per logoramento precedente...

che l'altro fosse un po' più forte è un fatto, non si è mai staccato in modo evidente...
fine OT
 

bradipus

Moderator
Membro dello Staff
23 Luglio 2009
23.147
1
6.899
Bugliano
Bici
qualunquemente
sì potrebbe anche dire che la Ineos ha dominato nonostante l'assenza del capitano dato il livello mediocre del giro, cosa che non è successa al tour dove c'erano atleti di altra caratura.
io continuo a chiedermi chi siano questi atleti 'di altra caratura', quando vedo al terzo posto un ciclista che a trentacinque anni e mezzo trova il suo primo podio in un grande giro...
 

Mini4wdking

via col vento
22 Novembre 2006
10.227
3.722
40
Piacenza
twitter.com
Bici
Canyon Ultimate CF Dura Ace
Roglic e Pogacar erano in palla. E basta. Poi gli altri uomini di classifica presenti al Tour non erano nulla di più degli uomini di classifica presenti, in partenza, al Giro.
 

samuelgol

Bürgermeister von Buchwald
24 Settembre 2007
37.654
11.517
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
bollito nella specifica competizione (TDF)
vuoi usare un altro termine, va bene, visto il livello differente è come per un sabbione come me andare in crisi sulla salita del pedaggio a Soelden...
per lui l'ultima "salitella" (la crono) è stata fatale...IMHO anche per logoramento precedente...

che l'altro fosse un po' più forte è un fatto, non si è mai staccato in modo evidente...
fine OT
Ho ben capito cosa intendi, ma non concordo. Uno che arriva a fine Tour bollito, è bollito, non per l'ultima salitella...è finito. E uno finito per me, non continua a fare risultati eccellenti in tutte le gare successive. Si ferma e si riposa, perchè non rende.
p.s. la bollitura da gara di 1 giorno (quasi 2 per alcuni), non è come quella da GT....quella da GT è assimilabile a overtraining.
 

emi wakane

Pignone
15 Novembre 2018
236
37
Reggio Emilia
Bici
Pinarello Angrilu
OT. di Pogacar iniziano a dubitare in tanti. posto questo link in inglese, perche' porta dei dati, spero che non siano sbagliati non ho le controprove. Questo perche sara' pur sempre cosi , ma per me che e' la prima volta che partecipo a discussioni sul forum, mi sembra singolare.
Inoltre ci sono nomi e cognomi. L'editore di New York (Hearst Magazines, Inc., Tech Street: 300 W 57th Street, New York, NY, US) lo scrivente tale Joe Lindsay fa il freelance journalist, mi pare originario di Boulder, Colorado zona di allenatori e outdoor.
 

samuelgol

Bürgermeister von Buchwald
24 Settembre 2007
37.654
11.517
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
io continuo a chiedermi chi siano questi atleti 'di altra caratura', quando vedo al terzo posto un ciclista che a trentacinque anni e mezzo trova il suo primo podio in un grande giro...
Almeno i primi 6/7 della generale, avrebbero vinto questo Giro. Ma la differenza più imbarazzante è nella qualità media del gruppo. Guardati tutte le classifiche non solo la generale. Guarda i vincitori della tappe.
Se poi per te pari sono amen. Non credo se ne esca a continuare a parlare dell'argomento.
 

bradipus

Moderator
Membro dello Staff
23 Luglio 2009
23.147
1
6.899
Bugliano
Bici
qualunquemente
Almeno i primi 6/7 della generale, avrebbero vinto questo Giro. Ma la differenza più imbarazzante è nella qualità media del gruppo. Guardati tutte le classifiche non solo la generale. Guarda i vincitori della tappe.
Se poi per te pari sono amen. Non credo se ne esca a continuare a parlare dell'argomento.
non farmi dire cose che non ho detto.
non ho mai detto che sono pari, prova a rileggerti i miei post.
poi, se non sbaglio, eri tu stesso ad indicare Porte come uno degli esempi di coloro che, lasciata la Sky, non hanno più combinato granché.
sui primi 7 del TdF che avrebbero vinto questo Giro sono discussioni che non portano a nulla, rimaniamo nel campo delle speculazioni fini a se' stesse.
dai dati storici posso solo vedere che i primi sette al TdF hanno partecipato complessivamente a diciassette Giri, con una sola vittoria; ma anche questo non vuol dire molto, dato che ogni corsa fa storia a se'.

ci sta che il Giro sia un GT di serie B, in uno sport dove però la serie A ha una sola squadra (e nonostante ciò ha nei suoi albi d'oro i Carlos Sastre e gli Oscar Pereiro Sio).
parliamo di uno sport professionistico, è naturale che i migliri vadano dove girano più soldi, ma questo non vuol dire che tutto il resto non valga nulla.
 
  • Mi piace
Reactions: lap74
9 Ottobre 2013
7.052
5.450
39
modena, ma col cuore, ed originario, di Reggio Emi
Bici
(advanced pro nox, argon 18 gallium), ora Cervèlo S3
Italiani e corse a tappe sono un ossimoro.


è un affermazione vera, che al contempo fa ridere ma riflettere parecchio, ahimè

questo, sarebbe stato il 2momento" perfetto per Aru, anagraficamente al top della carriera, contro avversare da una parte "logori", dall'altra magari forti ma un pelo "acerbi", ed invece.....

ma io, uno spiraglio di ottimismo, lo voglio vedere.
Aleotti, Bagioli, Fabbro, Masnada......Moscon (dai, non voglio credere che sia già finito)
 

samuelgol

Bürgermeister von Buchwald
24 Settembre 2007
37.654
11.517
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
non farmi dire cose che non ho detto.
non ho mai detto che sono pari, prova a rileggerti i miei post.
poi, se non sbaglio, eri tu stesso ad indicare Porte come uno degli esempi di coloro che, lasciata la Sky, non hanno più combinato granché.
sui primi 7 del TdF che avrebbero vinto questo Giro sono discussioni che non portano a nulla, rimaniamo nel campo delle speculazioni fini a se' stesse.
dai dati storici posso solo vedere che i primi sette al TdF hanno partecipato complessivamente a diciassette Giri, con una sola vittoria; ma anche questo non vuol dire molto, dato che ogni corsa fa storia a se'.

ci sta che il Giro sia un GT di serie B, in uno sport dove però la serie A ha una sola squadra (e nonostante ciò ha nei suoi albi d'oro i Carlos Sastre e gli Oscar Pereiro Sio).
parliamo di uno sport professionistico, è naturale che i migliri vadano dove girano più soldi, ma questo non vuol dire che tutto il resto non valga nulla.
No, Porte uno dei capitani ovunque non ha combinato granchè....molti episodi di sfiga, qualche sua colpa. E non mi sembra che finalmente un podio, seppur al Tour sia un granchè. In una stagione particolare, puoi anche pescare un Jolly, maè sempre un mezzo jolly un 3 posto. Qualcuno che fa il gregario e potrebbe sul serio essere capitano, qualcuno che ha problemi fisici, qualcuno che si rifiuta di andare a fare il gregario a quello che ha problemi fisici ed ecco che il classico 5/6/7 posto può diventare un 3. Ti ripeto, continuare a fossilizzarsi solo sulla classifica generale e quei 4/5/6 corridori che la hanno più o meno fatta è fuorviante. Guardando tutte le classifiche e i vincitori di tappa, la differenza emerge, quest'anno, in maniera imbarazzante...anche per defezioni di gente che al Giro doveva andarci e concluderlo e che per una ragione o per un'altra o non è manco partita (Evenepoel, che peraltro era comunque un punto interrogativo al momento, ma era atteso con grandissima curiosità), o si è ritirata subito (Thomas, Yates, Lopez, Vlasov, Kruijswijck)......
Citi Sastre e Sio.....beh, dal punto di vista della ganerale quelle due edizioni sono state in tono minore, è ovvio. Il perchè lo sappiamo, ciononostante non si può negarlo. Non vedo perchè negarlo del Giro in questa occasione. Con tutte le scusanti del caso, non si è mica data colpa a nessuno.
 

bradipus

Moderator
Membro dello Staff
23 Luglio 2009
23.147
1
6.899
Bugliano
Bici
qualunquemente
No, Porte uno dei capitani ovunque non ha combinato granchè....molti episodi di sfiga, qualche sua colpa. E non mi sembra che finalmente un podio, seppur al Tour sia un granchè. In una stagione particolare, puoi anche pescare un Jolly, maè sempre un mezzo jolly un 3 posto. Qualcuno che fa il gregario e potrebbe sul serio essere capitano, qualcuno che ha problemi fisici, qualcuno che si rifiuta di andare a fare il gregario a quello che ha problemi fisici ed ecco che il classico 5/6/7 posto può diventare un 3. Ti ripeto, continuare a fossilizzarsi solo sulla classifica generale e quei 4/5/6 corridori che la hanno più o meno fatta è fuorviante. Guardando tutte le classifiche e i vincitori di tappa, la differenza emerge, quest'anno, in maniera imbarazzante...anche per defezioni di gente che al Giro doveva andarci e concluderlo e che per una ragione o per un'altra o non è manco partita (Evenepoel, che peraltro era comunque un punto interrogativo al momento, ma era atteso con grandissima curiosità), o si è ritirata subito (Thomas, Yates, Lopez, Vlasov, Kruijswijck)......
Citi Sastre e Sio.....beh, dal punto di vista della ganerale quelle due edizioni sono state in tono minore, è ovvio. Il perchè lo sappiamo, ciononostante non si può negarlo. Non vedo perchè negarlo del Giro in questa occasione. Con tutte le scusanti del caso, non si è mica data colpa a nessuno.
mi pare di averlo detto più volte, è ovvio che il Tour è comunque sempre la corsa più importante, per tante ragioni.

questo non vuol dire che il Giro di quest'anno non sia stato interessante, anche guardando i vincitori di tappa: Demare mi pare valga almeno quanto Bennett o Ewan, Ulissi non mi sembra inferiore a Kragh Andersen, o Sagan a Kwiatkowski, o Ganna a Hirsci, e le vittorie di Cerny, Tratnik o Caicedo posso paragonarle a quelle di Lucenko o Dani Martinez, e quelle di Geoghegan Hart e Hindley forse valgono un pochino di più di quelle di Kamna e Lopez.
certo, sono mancati i Van Aert, gli Alaphilippe (che poi dopo la prima settimana si è visto solo con tentativi di fuga velleitari, ottenendo al massimo un decimo posto di tappa), i Roglic ed i Pogacar (che, ripeto, fino a un anno e mezzo fa non conosceva quasi nessuno), ma come detto si sa che il Tour è più importante di tutte le altre corse.
questo non vuol dire però che le altre corse siano di serie zeta.
 

samuelgol

Bürgermeister von Buchwald
24 Settembre 2007
37.654
11.517
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
mi pare di averlo detto più volte, è ovvio che il Tour è comunque sempre la corsa più importante, per tante ragioni.

questo non vuol dire che il Giro di quest'anno non sia stato interessante, ........
Si continua a confondere interesse con livello qualitativo. Il Giro ha avuto più interesse del Tour (ai miei occhi) se non fosse per come si è clamorosamente concluso, in maniera ancora più clamorosa del già clamoroso Tour. Questo almeno per la classifica generale.
La dinamica delle tappe, molte non tutte, è stata invece, PER ME, di livello abbastanza basso, con corridori di secondo piano che hanno vinto singole tappe corse alla bell'e meglio, senza una reale battaglia....con una eccezione: quella vinta da Sagàn, non a caso vinta da Sagàn.