News Tadej Pogačar si prende la tappa e maglia gialla

bicimix

Ammiraglia
6 Agosto 2009
22.852
2.737
ABRUZZO all’ombra del Blockhaus
www.strava.com
Bici
7 Tour de France consecutivi!
Livellamento verso il basso a mio avviso, non c'è più il Froome della situazione, o anche il Contador di qualche anno prima. Di fatto l'unico vero rivale è stato Roglic al primo tour che vinse Pogacar, poi il vuoto cosmico. Mi dispiace molto per Roglic, è arrivato tardi al ciclismo che conta ed ha perso l'occasione di vincere il Tour appunto quando perse la cronometro finale; le recenti cadute e cmq un lento ma progressivo decadimento non lo rendono più competitivo sulle strade francesi, ed è un vero peccato perchè è (era) competitivo come Pogacar su più fronti (salita, cronometro, spunto in volata, eccetera).

Van Aert a mio avviso impiegherà ancora del tempo per capire se è un corridore da Tour/Giro/Vuelta, e per farlo proverà nei prossimi due anni a correre il Giro per vincerlo probabilmente. Se gli va bene prova il Tour. Forse è l'unico che può avanzare una qualche candidatura ad impensierire Pogacar.

Gli altri onestamente sono monodimensionali, magari forti in salita (Bernal, Carapaz) ma nulli a cronometro ed in generale nel tenere il passo
diPogacar su tutti i terreni. Evenepoel per me in salita, quelle vere da grandi giri, a Pogacar può solo fare ciao ciao con la manina. Gli altri (Vingegard, Hindley, etc.) sono evidentemente uno (se non due) gradini sotto, basta scorrere i podi recenti del giro d'Italia per capire cosa abbia da offrire il gruppo.

Si potrebbe pure dire che è il confronto con Pogacar a sminuire tutti, e sarebbe un punto di vista rispettabile, ma onestamente io sono più dell'idea che di rivali veri, tosti, per i grandi giri non ce ne siano. Le corse di un giorno sono discorso a parte, e li la competizione c'è (vdp, va, Alaphilippe, etc)
Mah forse il miglior Bernal chissà …in realtà un vero confronto tra i due non c’è mai stato.
Vediamo questo Vingegaard cosa può fare in una salita vera, io credo comunque che sia al momento un pelo sotto al miglior Roglic.
Anche io sono un grande estimatore di Roglic e penso che vincere un tour se lo sarebbe anche meritato, ma purtroppo con questa competizione è sempre un po’ sfortunato e con questo pocagar recupera lo svantaggio che ha avrebbe del miracoloso.
Per me ameno che non succedano eventi eccezionali o prestazioni monstre di qualcuno Pocagar ha già in mano il tour.
 

VECCHIA

Passista
4 Settembre 2014
4.789
6.406
53
Vicenza
Visita sito
Bici
COLNAGO C64 - PEDEMONTE AURATA RS - PEDEMONTE RHINOCEROS RS - COLNAGO CONCEPT
Il corridore più forte della storia è stato (finora) Eddy Merckx (5 Tour, 5 Giri, 1 Vuelta, 7 Sanremo, 2 Fiandre, 3 Roubaix, 5 Liegi, 2 Lombardia, 3 mondiali da professionista e 1 da dilettante + tantissime altre corse). Sono fiero di usare ogni tanto una Masi con i colori della Faema .....
Pogacar me lo ricorda molto, e nell'arrivo di ieri lo ha dimostrato!
Nulla da dire ma era un altro ciclismo dove non c'era la stessa metodologia di allenamento per tutti , dove i gregari erano veramente gregari , oggi magari abbiamo meno qualita' in assoluto come campioni ma il corridore medio ha alzato il proprio livello per cui e' molto piu' difficile vincere .
 

Corvo Torvo

Apprendista Passista
11 Aprile 2016
1.073
767
Novara
Visita sito
Bici
Specialized Roubaix
Si pero' gia' il fatto che fosse li a lottare per vincerlo la dice lunga , un errore che probabilmente alla prossima occasione non fara' . Considera che ha gia' vinto due Tour , 1 Lombardia , una liegi e se non ricordo male Le Strade Bianche . Giro e Vuelta non ha ancora partecipato . Spero che a breve gli avversari non si rassegnino e inizino ad accontentarsi di arrivare secondi .
Alla Vuelta ha partecipato e ha fatto podio + miglior giovane. E' stato il suo primo GT corso ad alti livelli.
 
  • Mi piace
Reactions: Super Ciuk

rebus

Apprendista Passista
5 Luglio 2017
930
674
47
Bologna
Visita sito
Bici
Triban RC520
Si potrebbe pure dire che è il confronto con Pogacar a sminuire tutti, e sarebbe un punto di vista rispettabile, ma onestamente io sono più dell'idea che di rivali veri, tosti, per i grandi giri non ce ne siano. Le corse di un giorno sono discorso a parte, e li la competizione c'è (vdp, va, Alaphilippe, etc)
Ecco allora se nelle corse in linea il livello è alto, e spesso legna tutti anche lì (per me finirà per vincere tutte le Monumento, ha dimostrato di poter dire la sua anche in una Roubaix), perché mai nelle corse a tappe dovrebbe dominare solo perché il livello è basso? Quando dati alla mano a crono se la gioca con Ganna, Roglic e Van Aert (scarsi?), in salita batte i record di scalata... la verità è che non ha rivali perché è proprio forte su tutti i fronti, non ha apparentemente punti deboli.
 

VECCHIA

Passista
4 Settembre 2014
4.789
6.406
53
Vicenza
Visita sito
Bici
COLNAGO C64 - PEDEMONTE AURATA RS - PEDEMONTE RHINOCEROS RS - COLNAGO CONCEPT
Si diceva così anche del navarro ai tempi del suo gregariato.. poi sappiamo com'è andata a finire.. 5 di fila meglio anche del super belga Eddie.
Si se gli fai un Tour con salite pedalabili e cronometro da 70 km , ma con la tendenza attuale per me corretta di fare salite toste e pochi km a crono dove vuoi che vada un atleta della sua stazza , quando il gioco si fa duro in salita come potrebbe rispondere agli attacchi dei migliori scalatori ? Poi non capisco perche' si voglia sempre snaturare le caratteristiche di un corridore . E' un fuoriclasse per le classiche e un fenomeno in generale perche' riesce a rendere bene in salita e in volata . Primeggiare pero' e' un altro discorso , nel suo caso ha evidenti limiti fisici che poi diventano la sua forza in altri contesti .
 

Acquario

Apprendista Velocista
2 Marzo 2008
1.631
262
Visita sito
Si ma indurain non era 1.90!,poi appunto c'erano tanti km di crono pianeggianti e gli avversari come chiappucci e virenque erano scalatori puri.....lo sloveno invece è forte anche nelle crono,molto forte
Lunica speranza ad oggi per gli altri è che pogacar voglia fare laccoppiata giro tour ed arrivi quindi stanco a metà luglio e vada in crisi sulle ultime montagne
 

Bertoglio

Passione pura
17 Novembre 2016
703
795
colline pescaresi
Visita sito
Bici
colnago E1
Pogacar ha vinto la tappa di Van Aert....! una pagina di sport vero, di ciclismo eroico, senza calcoli. La maglia gialla in fuga nel 2022 sembrava la scena senza precedenti di un improbabile film. Grazie Wout...col cuore abbiamo tirato con Te ! Solo Chapeau...in un mondo dove esisti solo per quello che ottieni e guadagni, ti sei dimostrato un uomo vero...quello aggrappato ogni giorno al suo sogno !! (P.s....e forse se Simmonds schiattava 10 km dopo....):ola:
 
  • Mi piace
Reactions: Lucadb6 and palmer

bicimix

Ammiraglia
6 Agosto 2009
22.852
2.737
ABRUZZO all’ombra del Blockhaus
www.strava.com
Bici
7 Tour de France consecutivi!
Pogacar ha vinto la tappa di Van Aert....! una pagina di sport vero, di ciclismo eroico, senza calcoli. La maglia gialla in fuga nel 2022 sembrava la scena senza precedenti di un improbabile film. Grazie Wout...col cuore abbiamo tirato con Te ! Solo Chapeau...in un mondo dove esisti solo per quello che ottieni e guadagni, ti sei dimostrato un uomo vero...quello aggrappato ogni giorno al suo sogno !! (P.s....e forse se Simmonds schiattava 10 km dopo....):ola:
Un azione entusiasmante si, tatticamente giusta no, così si è giocato la maglia gialla che poteva tenere fino alla tappa di oggi ed ha tirato il collo anche ai suoi compagni di squadra, dopo la tappa di pavè che già li aveva provati dal punto di vista fisico.
Poi per non parlare sul finire della volata di Roglic che di fatto ha avvantaggiato pocagar qundo Vingegaard era perso nelle retrovie con una non grande gamba.
Tattica della jumbo visma bocciata, ed i risultati si sono visti.
 
  • Mi piace
Reactions: Bertoglio

jan80

Ammiraglia
3 Marzo 2008
17.404
7.039
bassano del grappa
Visita sito
Bici
Colnago
Si ma indurain non era 1.90!,poi appunto c'erano tanti km di crono pianeggianti e gli avversari come chiappucci e virenque erano scalatori puri.....lo sloveno invece è forte anche nelle crono,molto forte
Lunica speranza ad oggi per gli altri è che pogacar voglia fare laccoppiata giro tour ed arrivi quindi stanco a metà luglio e vada in crisi sulle ultime montagne
Ma se volesse per me puo' pure venire al Giro come allenamento,se non ci fossero i grandi rivali potrebbe tranquillamente vincerlo senza spingere più di tanto per poi andare al Tour al 100%
 

Acquario

Apprendista Velocista
2 Marzo 2008
1.631
262
Visita sito
Magari il giro lo vince senza dare il massimo,però poi al tour non sarà al 100 %
Comunque per ora lunico che può pensare di batterlo è vinguegaard,più forte de vecchietti thomas e roglic
 

Bertoglio

Passione pura
17 Novembre 2016
703
795
colline pescaresi
Visita sito
Bici
colnago E1
Si ma indurain non era 1.90!,poi appunto c'erano tanti km di crono pianeggianti e gli avversari come chiappucci e virenque erano scalatori puri.....lo sloveno invece è forte anche nelle crono,molto forte
Lunica speranza ad oggi per gli altri è che pogacar voglia fare laccoppiata giro tour ed arrivi quindi stanco a metà luglio e vada in crisi sulle ultime montagne
...Indurain era 1,86 x 76 Kg. Van Aert 1,90 x 78... due bestie di sicuro !!! :mrgreen:
 

Bertoglio

Passione pura
17 Novembre 2016
703
795
colline pescaresi
Visita sito
Bici
colnago E1
Un azione entusiasmante si, tatticamente giusta no, così si è giocato la maglia gialla che poteva tenere fino alla tappa di oggi ed ha tirato il collo anche ai suoi compagni di squadra, dopo la tappa di pavè che già li aveva provati dal punto di vista fisico.
Poi per non parlare sul finire della volata di Roglic che di fatto ha avvantaggiato pocagar qundo Vingegaard era perso nelle retrovie con una non grande gamba.
Tattica della jumbo visma bocciata, ed i risultati si sono visti.
...la bellezza è tutta nella follia di ciò che ha fatto Van Aert...il solo pensiero di rendere possibile l'impossibile !!:mrgreen:
 

amarone

Pedivella
14 Aprile 2009
460
111
Valpolicella, dopo 9 anni a Madrid
Visita sito
Bici
Orbea M20Team2021; Cube Nuroad C 62 2023. MeridaCx 5 2009 alu Ciclotour. Grandis acciajo1996(rullo)