TRIATHLON, alleniamoci insieme (parte 5)

NormaJean

Apprendista Scalatore
25 Gennaio 2013
2.406
347
Bici
n/a
Se è cervicale si attenua con il riscaldamento, è probabile anche che nuoti a testa troppo alta, o sei contratto e col riscaldamento i muscoli si sciolgono, fatti vedete da un osteopata.
osteopata mi vede ogni tanto e mi risistema. Proverò, in via preventiva a scaldarmi e "allenarmi" a casa facendo esercizi girando la testa da una parte e dall'altra e vediamo come va.
 

jack.ciclista

Apprendista Scalatore
29 Agosto 2012
2.635
328
Bici
bici
ma sempre le prime nuotate il girare la testa a respirare mi fa sopraggiungere un senso di nausea insopportabile.
A me capita con gli occhialini troppo stretti, se mi stringono la zona sopra il naso. Successo proprio oggi che ho iniziato ad usarne un paio nuovo, risolto aumentando la distanza tra i due occhi
 

NormaJean

Apprendista Scalatore
25 Gennaio 2013
2.406
347
Bici
n/a
A me capita con gli occhialini troppo stretti, se mi stringono la zona sopra il naso. Successo proprio oggi che ho iniziato ad usarne un paio nuovo, risolto aumentando la distanza tra i due occhi
Purtroppo non è quello già provato più volte, cmq se mi trovo anche io xon occhialini troppo stretti fatico e inizia a farmi male l'arcata
 

fogliabboy

Novellino
14 Luglio 2014
14
2
Bici
bianchi sempre pro
per tutti quelli che dicono che bisogna correre solo veloci.... basta seguire qualche mega pro su strava o su zwift, gente che corre il 10 k a 3.10 corre i lenti a 5.40 in z1. quindi tutti quelli come me, che corrono in z3 a 4.50 - 5.00, dovrebbero correre in proporzione la loro z1 a 7.00 ma siccome siamo tutti fenomeni di strava andiamo sempre "forte" per non sfigurare con i followers
 

Darius

Velocista
18 Ottobre 2005
5.796
770
Bici
Colnago V1-r
per tutti quelli che dicono che bisogna correre solo veloci.... basta seguire qualche mega pro su strava o su zwift, gente che corre il 10 k a 3.10 corre i lenti a 5.40 in z1. quindi tutti quelli come me, che corrono in z3 a 4.50 - 5.00, dovrebbero correre in proporzione la loro z1 a 7.00 ma siccome siamo tutti fenomeni di strava andiamo sempre "forte" per non sfigurare con i followers

Cioè il mio lento coinciderebbe con lo stare fermo...
 
  • Haha
Reactions: emi wakane

Pigia

Pedivella
22 Gennaio 2008
490
134
Provincia di Milano
Bici
Alcune
per tutti quelli che dicono che bisogna correre solo veloci.... basta seguire qualche mega pro su strava o su zwift, gente che corre il 10 k a 3.10 corre i lenti a 5.40 in z1. quindi tutti quelli come me, che corrono in z3 a 4.50 - 5.00, dovrebbero correre in proporzione la loro z1 a 7.00 ma siccome siamo tutti fenomeni di strava andiamo sempre "forte" per non sfigurare con i followers
premetto che sono iscritto a Strava ma non lo uso, sicuro che siano i Lenti e non “easy Run” che è un’andatura più lenta del Recovery ma che col lento che intendiamo noi non c’entra?
 

daniele ultra

Apprendista Scalatore
6 Gennaio 2009
2.000
466
per tutti quelli che dicono che bisogna correre solo veloci.... basta seguire qualche mega pro su strava o su zwift, gente che corre il 10 k a 3.10 corre i lenti a 5.40 in z1. quindi tutti quelli come me, che corrono in z3 a 4.50 - 5.00, dovrebbero correre in proporzione la loro z1 a 7.00 ma siccome siamo tutti fenomeni di strava andiamo sempre "forte" per non sfigurare con i followers
io nn corro in soglia a 3, ma corro in Z1 a 4.50.....
le soglie sono una cosa , Easy run o defa sono un altra cosa
 

N3bbia

Maglia Rosa
[Zwift] Team BDC
27 Agosto 2012
9.377
2.094
Parma
Bici
Cannondale slice 2011
Non è per dar ragione o torto a questo o quello ma se non si definiscono le zone diventa difficile capire chi fa cosa.

Nella bici uso quelle di potenza di Coggan e le conosciamo tutti,
Nella corsa il sistema postato da Guido a suo tempo basato sul passo del test 5k a cui si aggiunge man mano il 6% al salire di zona, ho notato che mi corrisponde molto con quello che a suo tempo mi fece Caporali....e visto che son "fratelli di lecce" (cit. arguta) non mi son mai orientato diversamente.

Col cuore non sempre il tutto combacia...stamattina sono uscito per delle ripetute bici in soglia nella mio solito tratto 3k avanti&indietro (andata soglia ritorno z2) ma il cuore poco oltre 150 battiti non andava. un po di stanchezza forse aggiunta al fatto che era presto davvero per certi lavori

Poi vabbhe...proprio io...ho rischiato di prender l acqua in bici. schivata di 5'
 

WalterinoBS

Apprendista Passista
8 Febbraio 2019
1.024
1.051
41
Brescia
Bici
Colnago C64 - Sworks Venge
per tutti quelli che dicono che bisogna correre solo veloci.... basta seguire qualche mega pro su strava o su zwift, gente che corre il 10 k a 3.10 corre i lenti a 5.40 in z1. quindi tutti quelli come me, che corrono in z3 a 4.50 - 5.00, dovrebbero correre in proporzione la loro z1 a 7.00 ma siccome siamo tutti fenomeni di strava andiamo sempre "forte" per non sfigurare con i followers

Qui nessuno ha scritto che bisogna correre solo veloci, ci si confrontava su quanto fare il lento in caso che è un'altra cosa...

io nn corro in soglia a 3, ma corro in Z1 a 4.50.....
le soglie sono una cosa , Easy run o defa sono un altra cosa
Amen!
 

emi wakane

Pignone
15 Novembre 2018
257
40
Reggio Emilia
Bici
Pinarello Angrilu
@Fitzcarraldo si hai letto bene. Sono passato alle scarpe da barefoot da Gennaio. Ho fatto un mese solo di camminate e poi iniziato a corricchiare e ora corro. Precedentemente avevo le adizero Japan, già molto leggere. con drop 0.6mm, Poi le stupende asics, drop zero, senza intersuola. 144g. Con le quali correvo, e dopo 3 anni un lieve miglioramento tecnico - metodo Pose - lo avevo verificato. Tuttavia il passaggio alle barefoot è quasi come un cambiare sport. La concentrazione che bisogna tenere, che certo è allenante, è impressionante. Ho anche smesso di correre sull'asfalto, in seguito alla lettura di Finn, "L'arte giapponese di correre", che è sempre tradotto con quei titoli alla ca220 di Buddah per Italiani allocchi e vendere qualche copia in più. In realtà si dovrebbe intitolare "L'ossessione dei giapponesi per la Ekiden", che di arte non esiste una beneamata minkia...semmai il contrario. Ma siccome l'arte dello Zen vendette qualche copia ora ogni editore deve intitolare cosi...Preciso che per me il lento significa Z2, in una scala di 5 zone, basate sul cuore. Nessun ritmo da tenere se non stare in quella zona del cuore e rallentare se si va sopra, o fermarsi per quella sessione. Che siano 8 min al km, o 5 min al Km non importa. Poi ognuno ha un suo allenamento, una teoria sottostante etc...
 
  • Mi piace
Reactions: Fitzcarraldo

N3bbia

Maglia Rosa
[Zwift] Team BDC
27 Agosto 2012
9.377
2.094
Parma
Bici
Cannondale slice 2011
Giusto per due chiacchiere su argomento già tritato:

Ho leggermente peggiorato la rendita in bici rispetto all anno scorso. intendo che a parità di watt son un filo più lento, provato pure stamattina nelle ripetute. Attrezzatura varia identica, non ho messo su abbastanza peso da variare in modo significativo la mia mole di sicuro.

In generale non sono mai stato molto redditizio: sui 210 watt nel piatto valgo tra i 35 abbondanti e i 36 abbondanti a seconda della giornata a parità di percorso piatto.

ripetute di oggi in soglia (qualcosina di più) nel piatto (c'è una specie di cavalcavia al 2% in mezzo che un filo rallenta a parità di watt..nulla di che) e Le ultime due con un filo di vento contro (più che altro ultima noterete)
1623413495013.png

quelli messi bene con 290W fan i 43
 
Ultima modifica:

Fitzcarraldo

Apprendista Scalatore
13 Novembre 2008
2.429
1
1.013
Bici
klein, lynskey, sunn
dunque fondo lento al 80% della velocità di soglia, o 75% di FCmax (che già nel mio caso significano due cose piuttosto diverse).

80% della velocità di soglia per me è il limite alto di quella che chiamerei corsa lenta, e dunque non è più così lenta, anzi inizia ad essere impegnativa.

l'affermazione che riporta l'articolo, senza alcuna argomentazione, sul fatto che la corsa lenta come corsa rigenerante a ritmi molto blandi non abbia senso per un amatore mi trova in disaccordo. Soprattutto per un triatleta che può usare la corsa anche come scarico per un allenamento impegnativo di bici o nuoto.
 

gipsy

Passista
6 Agosto 2004
4.523
782
Oggi in piscina meglio di ieri, fatti 1200m di cui 1000 tutti di fila, poi uscito per preservare le spalle e i muscoli in genere visto che è la seconda nuotata da ottobre
secondo me se frazioni la distanza, con adeguati recuperi, e inserisci dei 25/50 sciolti a dorso ogni 400-500m. puoi fare già adesso volumi più significativi, 2000-2500m totali almeno
 
  • Mi piace
Reactions: daniele ultra

LucLov

Apprendista Passista
21 Giugno 2019
869
430
Fregona
Bici
BDC Wilier Cento1 NDR disk MTB Cannondale Trail - BDC2 old Columbus ALU
Ieri buon combinato: 3 ore e 20 in bici con parecchia salita e 40 minuti di corsa. Chiuso bene nonostante il caldo fotonico, i cani che mi inseguivano e la fontanella a metà giro fuori uso..
 
  • Mi piace
Reactions: emi wakane

NormaJean

Apprendista Scalatore
25 Gennaio 2013
2.406
347
Bici
n/a
secondo me se frazioni la distanza, con adeguati recuperi, e inserisci dei 25/50 sciolti a dorso ogni 400-500m. puoi fare già adesso volumi più significativi, 2000-2500m totali almeno
Grazie Guido, proprio questo mi serviva sapere.
Ho nuotato il 10-11-12-13. quattro giorni di fila partendo dagli 800 del primo giorno, poi 1.250, 2000, 1.500 e poi dovevo fare risposare un pò le braccia e spalle.
sabato ho fatto 1.500 di fila e 500 di tecnica, cosi come domenica 1000m di fila e 500 di tecnica.
Dalla prossima settimana torno in ufficio 3 volte quindi mi rimangono 2 sicure da dedicare alla piscina e un altro giorno come incognita.
Secondo te qual è la strategia migliore per recuperare velocemente? Nuoto continuo? Frazioni lunghe??? Tecnica la faccio o troppo poco tempo??
Oggi se riesco nuoto ancora, ma al quinto giorno di fila ho qualche dolore muscolare.
 

gipsy

Passista
6 Agosto 2004
4.523
782
Grazie Guido, proprio questo mi serviva sapere.
Ho nuotato il 10-11-12-13. quattro giorni di fila partendo dagli 800 del primo giorno, poi 1.250, 2000, 1.500 e poi dovevo fare risposare un pò le braccia e spalle.
sabato ho fatto 1.500 di fila e 500 di tecnica, cosi come domenica 1000m di fila e 500 di tecnica.
Dalla prossima settimana torno in ufficio 3 volte quindi mi rimangono 2 sicure da dedicare alla piscina e un altro giorno come incognita.
Secondo te qual è la strategia migliore per recuperare velocemente? Nuoto continuo? Frazioni lunghe??? Tecnica la faccio o troppo poco tempo??
Oggi se riesco nuoto ancora, ma al quinto giorno di fila ho qualche dolore muscolare.
la tecnica la dovresti fare nel riscaldamento, non dopo il centrale. io eviterei poi di nuotare sempre e solo di continuo