Gli amici della Via Nirone (parte seconda)

 

marcomilano

Apprendista Cronoman
5 Novembre 2010
3.357
877
Lombardia
www.marcogiardini.com
Bici
tutte Nere ed una azzurra
Ho fatto uscite da 70 km, tranne due da 100 nel fine settimana. Poco più di un paio d'ore di mattina presto, per fortuna le trovo senza problemi. Più che il tempo da trovare soffro il freddo, ma d'altronde.. è gennaio :mrgreen:
io non esco con il buio, con la pioggia e con la nebbia. Ho un lavoro che mi permette di uscire per max 2 ore in pausa pranzo, ma con la nebbia non me la sento. Aspetto il caldo....e la luce. La mia, cara Silvia, e' solo invidia!
 

peppe59

Maglia Amarillo
6 Luglio 2011
8.243
1.741
roma / milano
Bici
Moser (acciaio); Bianchi (acciaio)
Io sono tre giorni che esco in bici con sosta al bar incorporata x tazza di the caldo :wacko:
Mi spiace dirtelo ma io oggi sulla salita ho tolto la giacca e sono andato solo con l'intimo (caldo, ma insomma solo uno strato); però tranquilla, dopodomani torno al nord e troverò freddo ed aria fetida. Per ora 180 km, ma domani fermo e dopodomani ne faccio 5 o 600 in treno. Speriamo nel weekend
 

marcomilano

Apprendista Cronoman
5 Novembre 2010
3.357
877
Lombardia
www.marcogiardini.com
Bici
tutte Nere ed una azzurra
Mi spiace dirtelo ma io oggi sulla salita ho tolto la giacca e sono andato solo con l'intimo (caldo, ma insomma solo uno strato); però tranquilla, dopodomani torno al nord e troverò freddo ed aria fetida. Per ora 180 km, ma domani fermo e dopodomani ne faccio 5 o 600 in treno. Speriamo nel weekend
Lunedi sono stato in brianza, io parto sempre da casa, Milano centro. Nonostante la partenza fosse stata fissata per le 10, era freddo (3°C) tant'e' che ho messo i guanti di lana e, nonostante quelli, avevo freddo. L'abbigliamento prevedeva intimo castelli FLANDERS a collo alto , giacca castelli Alpha Ros, pantalone corto felpato con gambale corto, a meta' polpaccio circa. Calze estive e copriscarpe a puntale in neoprene.
Appena arrivato in viale zara, il freddo si e' fatto piu' pungnete ma avendo aumentato il ritmo ....non era poi' cosi' freddo. In brianza c'era il sole e per salire colle brianza ho aperto tutta la giacca (la alpha ros e' fatta da 2 giacche in una, con 2 cerniere....per capirci) e c'e' stato un momento durante il quale ho pensato di togliere i gambali. In cima al colle c'erano 10°C, si stava bene. Gia' a Monza ho tolto i guanti e non lui ho piu' rimessi. Anche in discesa non ho mai messo la mantellina.
Altri amici hanno invece optato per una uscita piatta lungo il naviglio grande....ed hanno trovao -3°C , nebbia e mangiato molto freddo. Girano foto che testimoniano il freddo con gli abiti ghiacciati....
 

SoftMachine

Maglia Gialla
10 Ottobre 2010
10.090
2.968
Bici
Agente Bike
Lunedi sono stato in brianza, io parto sempre da casa, Milano centro. Nonostante la partenza fosse stata fissata per le 10, era freddo (3°C) tant'e' che ho messo i guanti di lana e, nonostante quelli, avevo freddo. L'abbigliamento prevedeva intimo castelli FLANDERS a collo alto , giacca castelli Alpha Ros, pantalone corto felpato con gambale corto, a meta' polpaccio circa. Calze estive e copriscarpe a puntale in neoprene.
Appena arrivato in viale zara, il freddo si e' fatto piu' pungnete ma avendo aumentato il ritmo ....non era poi' cosi' freddo. In brianza c'era il sole e per salire colle brianza ho aperto tutta la giacca (la alpha ros e' fatta da 2 giacche in una, con 2 cerniere....per capirci) e c'e' stato un momento durante il quale ho pensato di togliere i gambali. In cima al colle c'erano 10°C, si stava bene. Gia' a Monza ho tolto i guanti e non lui ho piu' rimessi. Anche in discesa non ho mai messo la mantellina.
Altri amici hanno invece optato per una uscita piatta lungo il naviglio grande....ed hanno trovao -3°C , nebbia e mangiato molto freddo. Girano foto che testimoniano il freddo con gli abiti ghiacciati....

Io i guanti li tolgo dai 23 gradi in poi...
 

marcomilano

Apprendista Cronoman
5 Novembre 2010
3.357
877
Lombardia
www.marcogiardini.com
Bici
tutte Nere ed una azzurra
Io i guanti li tolgo dai 23 gradi in poi...
sono cresciuto con le mani (nude) nell'acqua dei torrenti , acqua che molto spesso e' abbondantemente sotto i 10°C. E visto che a quella temperatura le mani si congelano, lo stratagemma era farle ghiacciare in acqua per poi riscaldare estraendole sino a sentirle bruciare (come succede spesso ai bambini che giocano con le palle di neve). Una volta calde, si poteva partire (facevo Kayak) e non si gelavano piu'. Ma un conto e' avere le mani in acqua, un'altro averle ben salde al manubrio della bicilcetta all'aria (per quanto fresca). Io non metto in guanti per andare in giro a peidi per milano.... :==
 

Shadowplay

Apprendista Scalatore
12 Giugno 2017
2.181
984
Bici
Olmo Link Pro
Lui fa spesso uscite lunghe, anche 300 km in primavera/estate, quindi adesso fa più km di me nelle singole uscite, anche se va fuori qualche volta in meno. E poi sente meno il freddo di me!
Notevole. Io cerco di essere abbastanza costante dato che nella mia situazione attuale riuscire a trovare più di 4 h libere è un bel rebus, che per le mie capacità - abbastanza scarse - sono più o meno 100 km. Quando ho poco tempo cerco sempre di aumentare l'intensità.
 
  • Like
Reactions: marcomilano

marcomilano

Apprendista Cronoman
5 Novembre 2010
3.357
877
Lombardia
www.marcogiardini.com
Bici
tutte Nere ed una azzurra
Notevole. Io cerco di essere abbastanza costante dato che nella mia situazione attuale riuscire a trovare più di 4 h libere è un bel rebus, che per le mie capacità - abbastanza scarse - sono più o meno 100 km. Quando ho poco tempo cerco sempre di aumentare l'intensità.
la distanza e' funzione del tempo. E' uno dei pochi difetti della bici: molto time consuming
 
  • Like
Reactions: Shadowplay

Shadowplay

Apprendista Scalatore
12 Giugno 2017
2.181
984
Bici
Olmo Link Pro
la distanza e' funzione del tempo. E' uno dei pochi difetti della bici: molto time consuming
In effetti la corsa è molto più rapida. Quando sono qui va ancora bene, a Torino mi ci vuole più o meno un'ora per uscire e rientrare in città: essendo abbastanza vicino al centro, mi tocca il traffico cittadino e passare sempre attraverso le città della cintura. Immagino che tu abbia lo stesso problema.
 

marcomilano

Apprendista Cronoman
5 Novembre 2010
3.357
877
Lombardia
www.marcogiardini.com
Bici
tutte Nere ed una azzurra
In effetti la corsa è molto più rapida. Quando sono qui va ancora bene, a Torino mi ci vuole più o meno un'ora per uscire e rientrare in città: essendo abbastanza vicino al centro, mi tocca il traffico cittadino e passare sempre attraverso le città della cintura. Immagino che tu abbia lo stesso problema.
io vivo a Milano, zona navigli. Se voglio fare delle uscite piatte, senza neanche un cavalcavia, la ciclabile del naviglio da casa mia dista 5 minuti. Se voglio andare invece in brianza, mi tocca attraversare tutto il centro ed arrivo a Monza in circa un ora (di traffico). Dopodiche mi sento abbastanza al sicuro. Uso l'andata brianzola come riscaldamento ed il ritorno in agilita'.....quindi cerco di unire l'utile al dilettevole (per minimzzare la rottura di .....dovuta dal traffico). Io non corro, mi sono rotto il piatto tibiale in moto anni fa e la corsa mi fa male (fisico). Pero' uno che corre....si "mangia" in poco piu' di un'ora quello che un ciclista si "mangia" in 4 ore....
 

Shadowplay

Apprendista Scalatore
12 Giugno 2017
2.181
984
Bici
Olmo Link Pro
io vivo a Milano, zona navigli. Se voglio fare delle uscite piatte, senza neanche un cavalcavia, la ciclabile del naviglio da casa mia dista 5 minuti. Se voglio andare invece in brianza, mi tocca attraversare tutto il centro ed arrivo a Monza in circa un ora (di traffico). Dopodiche mi sento abbastanza al sicuro. Uso l'andata brianzola come riscaldamento ed il ritorno in agilita'.....quindi cerco di unire l'utile al dilettevole (per minimzzare la rottura di .....dovuta dal traffico). Io non corro, mi sono rotto il piatto tibiale in moto anni fa e la corsa mi fa male (fisico). Pero' uno che corre....si "mangia" in poco piu' di un'ora quello che un ciclista si "mangia" in 4 ore....
In effetti 1 h nel traffico è una bella rottura ma purtroppo nelle città è inevitabile: ciclabili dalle mie parti non ce ne sono e la strada che faccio di solito ha dei controviali che sono più sgombri, specie dove non ci sono auto parcheggiate, ma dato che ci sono tante industrie son comunque trafficate soprattutto nelle ore di cambio turno. Se invece vado verso le valli di Lanzo sono sempre in mezzo al traffico fino a Venaria, idem se faccio pianura per andare verso il pinerolese: la collina, in genere, la evito come la peste.
Ho fatto campestre quando ero ragazzino, ma se ci provo adesso ho dolori alle gambe per due settimane.
Buona domenica
 
  • Like
Reactions: marcomilano

marcomilano

Apprendista Cronoman
5 Novembre 2010
3.357
877
Lombardia
www.marcogiardini.com
Bici
tutte Nere ed una azzurra
In effetti 1 h nel traffico è una bella rottura ma purtroppo nelle città è inevitabile: ciclabili dalle mie parti non ce ne sono e la strada che faccio di solito ha dei controviali che sono più sgombri, specie dove non ci sono auto parcheggiate, ma dato che ci sono tante industrie son comunque trafficate soprattutto nelle ore di cambio turno. Se invece vado verso le valli di Lanzo sono sempre in mezzo al traffico fino a Venaria, idem se faccio pianura per andare verso il pinerolese: la collina, in genere, la evito come la peste.
Ho fatto campestre quando ero ragazzino, ma se ci provo adesso ho dolori alle gambe per due settimane.
Buona domenica
pensa che io correvo i 60. 80 e 100m. Per il mio fisico gli sport endurance sono un sacrificoo unico. Correre.....non ho piu' l'eta'
 

peppe59

Maglia Amarillo
6 Luglio 2011
8.243
1.741
roma / milano
Bici
Moser (acciaio); Bianchi (acciaio)
Io a Milano o esco direttamente da casa ("per fortuna" sono vicino alla finje della citta') ed e' tutta pianura direzioen Paullo/Crema, o allora vado in stazione e metto la bici sul treno, di solito verso Lecco/Valtellina; si perde tanto tempo, ma non si combatte col traffico e poi sei direttamente in posti belli. Ovviamente riesce meglio d'estate, con giornate lunghe e temperature che permettono di andare in alto.
 

Shadowplay

Apprendista Scalatore
12 Giugno 2017
2.181
984
Bici
Olmo Link Pro
pensa che io correvo i 60. 80 e 100m. Per il mio fisico gli sport endurance sono un sacrificoo unico. Correre.....non ho piu' l'eta'
In effetti hai cambiato proprio genere... io, essendo leggerino, ho iniziato con i 2000 m alle medie e ho continuato per una decina d'anni a livello non competitivo poiché mi veniva naturale correre anche per 10 km. Poi si è messa di mezzo la vita reale e fra telelavoro prima e continue trasferte poi, ho preso 20 kg abbondanti - fortuna che partivo da 60 scarsi.

Oggi primo giro dell'anno, cercando di ignorare il mal di schiena che mi non mi abbandona da una decina di giorni a questa parte: non è andata malaccio - devo ammettere che il riposo di due settimane ha fatto bene - anche se le gambe bruciano un po'.

Buona settimana ragazzi/e
 

peppe59

Maglia Amarillo
6 Luglio 2011
8.243
1.741
roma / milano
Bici
Moser (acciaio); Bianchi (acciaio)
Oggi primo giro dell'anno, cercando di ignorare il mal di schiena che mi non mi abbandona da una decina di giorni a questa parte: non è andata malaccio - devo ammettere che il riposo di due settimane ha fatto bene - anche se le gambe bruciano un po'.

Buona settimana ragazzi/e
Io invece arrivato a Milano venerdì, sabato dopo aver fatto degli spostamenti di scatoloni pesanti (che mi avevano fastidiato la schiena) sono comunque uscito, ma ho clamorosamente sbagliato abbigliamento (la minima era come al paese, la massima proprio no); nonostante abbia ad un certo punto messo il giornale sui lombari, mi sono incriccato ed ora, grazie anche alla posizione da seduto in ufficio, mi sto portando dietro un bel mal di schiena. Lo so che la bici scioglie, ma al momento non sarei in grado di portarla giù (e poi su) per due piani di scale...

Peccato aver perso una giornata fantastica come domenica scorsa!
 

marcomilano

Apprendista Cronoman
5 Novembre 2010
3.357
877
Lombardia
www.marcogiardini.com
Bici
tutte Nere ed una azzurra
Io invece arrivato a Milano venerdì, sabato dopo aver fatto degli spostamenti di scatoloni pesanti (che mi avevano fastidiato la schiena) sono comunque uscito, ma ho clamorosamente sbagliato abbigliamento (la minima era come al paese, la massima proprio no); nonostante abbia ad un certo punto messo il giornale sui lombari, mi sono incriccato ed ora, grazie anche alla posizione da seduto in ufficio, mi sto portando dietro un bel mal di schiena. Lo so che la bici scioglie, ma al momento non sarei in grado di portarla giù (e poi su) per due piani di scale...

Peccato aver perso una giornata fantastica come domenica scorsa!
io domenica, ( ieri) sono andato in ligura in auto, scaricato la bici e fatto un giretto da 3 ore scarse con un po' di dislivello. Beati loro che non hanno la nebbia
 

Shadowplay

Apprendista Scalatore
12 Giugno 2017
2.181
984
Bici
Olmo Link Pro
Io invece arrivato a Milano venerdì, sabato dopo aver fatto degli spostamenti di scatoloni pesanti (che mi avevano fastidiato la schiena) sono comunque uscito, ma ho clamorosamente sbagliato abbigliamento (la minima era come al paese, la massima proprio no); nonostante abbia ad un certo punto messo il giornale sui lombari, mi sono incriccato ed ora, grazie anche alla posizione da seduto in ufficio, mi sto portando dietro un bel mal di schiena. Lo so che la bici scioglie, ma al momento non sarei in grado di portarla giù (e poi su) per due piani di scale...

Peccato aver perso una giornata fantastica come domenica scorsa!
Mi dispiace, io per fortuna non mi sono incriccato ma il dolore continua a persistere, specie se sto seduto a lungo, però in bici non peggiora, quindi, fino a quando riesco a muovermi va bene. Riprenditi.
Per l'abbigliamento ho trovato finalmente un equilibrio che mi soddisfa: uso un intimo con maniche corte e uno con manche lunghe e una giacca autunnale, sotto salopette estiva e pantalone felpato di quelli aderenti che si usano nella corsa e copriscarpe in neoprene da 3 mm della NW. La giacca invernale non l'ho ancora usata. Si patisce un po' a fine giro, specie se cali il ritmo, ma non ho mai sofferto il freddo, nemmeno nelle discese di 3-4 km.
 

peppe59

Maglia Amarillo
6 Luglio 2011
8.243
1.741
roma / milano
Bici
Moser (acciaio); Bianchi (acciaio)
Mi dispiace, io per fortuna non mi sono incriccato ma il dolore continua a persistere, specie se sto seduto a lungo, però in bici non peggiora, quindi, fino a quando riesco a muovermi va bene. Riprenditi.
Per l'abbigliamento ho trovato finalmente un equilibrio che mi soddisfa: uso un intimo con maniche corte e uno con manche lunghe e una giacca autunnale, sotto salopette estiva e pantalone felpato di quelli aderenti che si usano nella corsa e copriscarpe in neoprene da 3 mm della NW. La giacca invernale non l'ho ancora usata. Si patisce un po' a fine giro, specie se cali il ritmo, ma non ho mai sofferto il freddo, nemmeno nelle discese di 3-4 km.
anche io giro in autunnale, ma in quel giro non avevo la giacca ma una maglia pesante, che non stringeva bene la schiena (di solito ho un marsupio, che oltre a portare documenti e cose serve anche a quello); al paese ho fatto discese ben più lunghe, ma a volte la pianura è più fredda (ed umida) delle colline!

Vabbè, ora sono in partenza per lavoro per qualche giorno, se ne riparla nel weekend
 
  • Like
Reactions: Shadowplay