La GF Terre dei Varano punta a quota mille

La GF Terre dei Varano punta a quota mille

12/01/2011
Whatsapp
12/01/2011

[IMG]http://www.mtb-forum.it/community/forum/picture.php?albumid=8033&pictureid=63391[/IMG]

Un obiettivo di tutto rispetto quello che si è imposta l’organizzazione della Granfondo Terre dei Varano che si terrà il prossimo 8 maggio a Camerino. I presupposti per portare mille ciclisti nel territorio camerte ci sono tutti. Migliorati i servizi e proposta anche un’opzione tutta cicloturistica.

[Comunicato stampa]

Camerino (MC), 11 gennaio 2011 – Alla conquista delle Terre dei Varano.

Tra le verdeggianti colline della provincia maceratese, feudo della famiglia Varano che ha governato per diversi secoli, ci sono Camerino e i suoi territori, teatro di aspre guerre per la conquista della città, che dall’alto domina un’importante via per il commercio. Oggi all’ombra della Rocca Varano i Camerti assistono soltanto a quella “battaglia” sportiva che Sandro Santacchi da tre stagioni ormai sta proponendo: la Gran Fondo Terre dei Varano.

Una manifestazione nata per ricordare la figura di tre appassionati dello sport delle due ruote Dario Drago, Francesco Gentili e Alberto Pennesi, inserita nel calendario del Campionato Italiano di Fondo Udace C.S.A.In e nel circuito Marche Marathon.

I dirigenti della Avis Frecce Azzurre con in testa il presidente Santacchi, in questo terzo anno di vita della manifestazione, sono determinati a raggiungere il traguardo delle mille unità partecipanti e le basi per provare a scalare l’erta che conduce all’obiettivo sembrano esserci tutte.

La manifestazione si tiene in maggio, l’8 maggio, un mese ricco di appuntamenti fondistici  che spesso ha penalizzato la gara di Camerino, ma quest’anno gli organizzatori non hanno lasciato nulla al caso, curando la qualità dei servizi e aprendo la manifestazione ai cicloturisti, attraverso la partenza alla francese che permetterà ai ciclisti di pedalare  lungo le strade che tagliano in due il meraviglioso Parco dei Sibillini, lambendo paesaggi da cartolina come Sarnano, Pievebovigliana e proponendo ai ciclisti più ardimentosi la scalata della salita di Sassotetto, teatro di indimenticabili sfide anche tra i professionisti.

Il percorso corto, invece, è stato disegnato con il chiaro intento di permettere ai ciclisti di misurarsi su un percorso accessibile a tutti, senza privare, chi sceglie di limitare la sua fatica, delle bellezze naturali e paesaggistiche che il territorio camerte propone.

Le iscrizioni sono già aperte dal 1° gennaio al costo di 20 Euro fino al 28 febbraio, passeranno quindi a 25 Euro fino al 27 aprile per poi portarsi a 30 Euro fino al 7 maggio.

Per i cicloturisti che aderiranno alla partenza alla francese, il costo dell’iscrizione è unico a 15 Euro dal 1° gennaio sino a sabato 7 maggio.

Sicuramente da non perdere il pacchetto turistico GARA + HOTEL che, a partire dalla minima spesa di 40 Euro, offre il pernotto e l’iscrizione alla gara con partenza in 1° griglia.

Tutte le informazioni su www.terredeivarano.it e per le comunicazioni [email protected]

 

POTRESTI ESSERTI PERSO