Cablaggio ben fatto....

gattonero

Princeps Mechanicorum
2 Agosto 2004
8.997
171
46
London, Nxxxx
velospace.org
Bici
Cinelli Supercorsa,MysticRats,HotRats,SoftMachine,Proxima ¦Scapin Blato¦Condor W.S.¦Brompton¦Peugeot
...ma quanto tocca ad essere precisi con questi Inglesi....! :rosik:

cablaggio_CondorCadenza1.jpg




cablaggio_CondorItalia1.jpg


cablaggio_CondorItalia2.jpg



...scusate la qualità delle foto non è delle migliori (telefonino...)
 

gattonero

Princeps Mechanicorum
2 Agosto 2004
8.997
171
46
London, Nxxxx
velospace.org
Bici
Cinelli Supercorsa,MysticRats,HotRats,SoftMachine,Proxima ¦Scapin Blato¦Condor W.S.¦Brompton¦Peugeot
Bellissimo come curi il giro cavi. Volevo pero' chiedere: cosi' i cavi non rimangono "strozzati"?
Io avevo provato a fargli fare delle curve tipo quelle che fai tu, ma mi dava l'impressione che "legassero" troppo il manubrio, non lasciandolo libero e che anche i cavi rimanessero troppo strozzati, bloccando un pochino la scorrevolezza.
E' cosi' oppure sbagliavo io da qualche parte?

Fidati, lasciando questo spazio così non c'è alcun "bloccaggio".
E nota che questo telaio è misura 49cm, decisamente piccolo!
Su telai così minuscoli non è facile far fare le curve dolci alle guaine, il segreto della scorrevolezza dei cavi è proprio lì: evitare ogni eccessiva angolatura. Anche un cavo troppo lungo può creare un angolo scorretto.
L'importante è verificare che le guaine stiano bene in posizione, tenendo conto di quando i corpi freno saranno chiusi, i capicorda inseriti nei barilotti, e le guaine in linea con essi!
Guarda ad esempio la terza foto (ed anche la prima), e controlla bene il cavo che va al freno posteriore: non è di certo corto, anzi! Però è tagliato e sistemato in modo tale che risulti perfetto insieme agli altri :-)
 

gattonero

Princeps Mechanicorum
2 Agosto 2004
8.997
171
46
London, Nxxxx
velospace.org
Bici
Cinelli Supercorsa,MysticRats,HotRats,SoftMachine,Proxima ¦Scapin Blato¦Condor W.S.¦Brompton¦Peugeot
si si sicuramente anche come mi dici tu va bene credo che non si discosti tanto da come lo faccio io, e dell'altra domanda sull'ep che mi dici?


P.S. non devo pensare a certe cose quando ho il tronchese tra le mani :-)

Eh, un EP l'avevo fatto un pò di mesi fa, e chi se lo ricorda?
Posta una foto e ti dirò il segreto! (nel frattempo vado a svegliare il Pappagallo e prendere il sacchetto con le risposte magiche....)
 
Ultima modifica:

gattonero

Princeps Mechanicorum
2 Agosto 2004
8.997
171
46
London, Nxxxx
velospace.org
Bici
Cinelli Supercorsa,MysticRats,HotRats,SoftMachine,Proxima ¦Scapin Blato¦Condor W.S.¦Brompton¦Peugeot
sorry intendevo ergopower!! :-x

questo è l'ultimo che ho fatto con micky

canyonjustdone006pb3.jpg

:rosik:
Non è questione di freno anteriore a Dx!
Guarda come sono corte le guaine del cambio/der.! Quello si che "strozza" il manubrio.
Fagli fare una bella curva e lascia quei 3-4cm di "finestra" tra le due incrociate, è così che esteticamente va bene, non blocca il manubrio ed i cavi scorrono meglio. Inoltre, guaine così corte (essendo quelle cambio molto rigide, e le tue mi sembrano le Avid che sono MOLTO rigide!) è facile che si "crepino".

Certo, il freno ant. a dx permette di fare quel doppio incrocio che è bello a vedersi, ma appena mi capita di fare una con freno ant. sx metto su una foto così vedi come va fatto
 

80Nicola80

Passista
21 Novembre 2005
4.548
69
41
Verona
Bici
da corsa
ooooooooooooooooook ok

inutile dirti che con un telaio piu piccolo l'incrocio è inevitabile, ma anche cosi problemi 0, francamente 3/4 cm di finestra li trovo eccessivi sul telaio della mia foto. non che vada male ma solo eccessivo. non lega il manubrio anche perchè ho fatto finire il nastro un cm prima del dovuto per quel fastidioso problema
 

Lanerossi

Maglia Iridata
22 Settembre 2004
14.984
266
40
Recoaro Terme (VI)
lanerossi.altervista.org
Mi ero accorto subito dell'ant. a destra per via della "brutta" curva che fa il cavo freno anteriore.

Anch'io uso solo 3 tratti di nastro isolante a fissare le guaine, come fa gattonero: così poi quando serve le smonti in un attimo le guaine vecchie! Metterne di più è pure inutile...

Riguarda agli incroci, è necessario che la guaina del cambio abbia un po' di curva, sulla bici qui sopra si vede che sono troppo tirate e può accadere che il cambio non funzioni a dovere.

Personalmente monto i cavi in modo che:
-il freno ant. sia sopra il freno post.
-il cambio ant. sia sopra il cambio post. (e sotto ad entrambi i freni).
 

minaroby

Maglia Iridata
24 Febbraio 2007
12.070
281
ai domiciliari
Bici
con rotelle
Si, e si cerca sempre di fare in modo che le scritte siano sempre in evidenza. Nelle foto precedenti non si vedeva bene, quì si intravede la scritta Campy sulla bella curva della guaina per il frneo posteriore:
cablaggio_CondorItalia3.jpg
io blocco il cavo sulla piega solo in due punti,sulla curva e a finire,mentre le scritte in evidenza anch'io cerco di metterle a vista,sono piccolezze che assieme ad altri piccoli particolari ti rendono unicoo-o
 

Riki80

Apprendista Scalatore
4 Luglio 2006
2.000
8
41
Verona
www.fotomiglio.com
Bici
Atala,BMC,Colnago,Princycles,Zullo
ooooooooooooooooook ok

inutile dirti che con un telaio piu piccolo l'incrocio è inevitabile, ma anche cosi problemi 0, francamente 3/4 cm di finestra li trovo eccessivi sul telaio della mia foto. non che vada male ma solo eccessivo. non lega il manubrio anche perchè ho fatto finire il nastro un cm prima del dovuto per quel fastidioso problema

ecco bravo nik, impara bene che dopo ti tocca la mia :mrgreen:
 

minaroby

Maglia Iridata
24 Febbraio 2007
12.070
281
ai domiciliari
Bici
con rotelle
Aspetta, scendo giù devo avere delle tronchesi tranciabulloni: scardino la porta del capannone-o-quel-che-cacchio-c'è in V. Nirone7, e lo faccio saltare in aria.
Contento?

....o volevi sapere come cablare una Bianchi V. Nirone7?
....o volevi sapere come regolare il cambio in una Bianchi V. Nirone7?
....o volevi sapere perchè il m.c. fa "guarda come dondolo, guarda come dondolo..." in una Bianchi V. Nirone7?
....o volevi sapere se una Bianchi V. Nirone7 è una Cinelli?
....o vuoi scmabiare foto di Bianchi V. Nirone7?
....o abiti in V. Nirone7?

;nonzo%
miiii,suscettibile,così il poveretto non ti chiede più nulla:mrgreen::mrgreen::mrgreen:
 

cipitoz

Gregario
3 Dicembre 2004
675
3
Le leve della prima bici sono troppo inclinate verso il basso, dovrebbero seguire la linea delle braccia/mani dell'utilizzatore. La scritta Deda dovrebbe essere in linea con il frontalino. I registri a zero.
Sulla seconda la caveria mi sembra un po' corta. In genere noi la si tiene lunga. Se il biomeccanico dice attacco da 150, attacco da 150 sia, senza dover cambiare guaine.

Perchè in UK frenate con le mani diverse?
 

Clodovico

Mago di Otz
30 Ottobre 2006
14.552
635
Milano Milano
Bici
Feathery Princess & Dark Mistress
Le leve della prima bici sono troppo inclinate verso il basso, dovrebbero seguire la linea delle braccia/mani dell'utilizzatore. La scritta Deda dovrebbe essere in linea con il frontalino. I registri a zero.
Sulla seconda la caveria mi sembra un po' corta. In genere noi la si tiene lunga. Se il biomeccanico dice attacco da 150, attacco da 150 sia, senza dover cambiare guaine.

Perchè in UK frenate con le mani diverse?
Parlo da assoluto ignorante di meccanica, ma ho sempre pensato che il problema delle guaine corte e' che possono rendere meno fluida la rotazione dello sterzo. In questo caso non essendoci incroci di guaine questo problema invece non si ha comunque... scusate se ho scritto una cavolata.
 

cipitoz

Gregario
3 Dicembre 2004
675
3
Commuter.
E li c'è di tutto.
Ho visto cose che voi umani...

Ultimamente a me mi è stato montato un telaio di quelli senza vernice, con delle pedivelle di quelle col perno grosso in alluminio, vuote e giuntate con la colla, con le corone che sembrano fatte con i lego, con mozzo posteriore DT Hugi di 20 anni fa. Altro che fisse. L'altro giorno scendendo il Tremalzo sembrava essere tornati in guerra. L'Hugi mitragliava in alto tra le nuvole, le pietre schizzavano impazzite sfraccelandosi contro i tubi del telaio senza recare danno alcuno. Ero felicissimo.
P.s. però a Vesio prima di imboccare la salita per l'eremo di S.Michele ho superato un adroit giallo teutonico, per un attimo diventai un po' invidioso. Ma al primo cantare dell'Hugi dimenticai in fretta quella visione.

Appunto. Vorrei correggerti. Certe biciclette non si vedono, appaiono come visioni.