Foto Massimo Paolone/LaPresse

Paret-Peintre pennella, Leknessund si tinge di Rosa

29

Lago Laceno, 9 maggio 2023 – Cambio della guardia al Giro d’Italia che nella Venosa-Lago Laceno vede arrivare, per la prima volta in questa edizione, la fuga. Ad esultare è stato il francese Aurélien Paret-Peintre che ha regolato allo sprint la nuova Maglia Rosa Andreas Leknessund. I due facevano parte di una fuga di sette corridori, comprendente Vincenzo Albanese, Warren Barguil, Nicola Conci, Amanuel Ghebreigzabhier e Toms Skujiņš, nata lungo la discesa del Passo delle Crocelle dopo oltre 70 km di vera battaglia. Sull’ascesa finale di Colle Molella era Conci a scatenare inizialmente la bagarre ma l’attacco decisivo veniva lanciato ai 4500 metri da Leknessund sul quale si riportava poco prima dello scollinamento Paret-Peintre. Il portacolori dell’AG2R Citroën Team ha saputo sfruttare al meglio la situazione, che vedeva il norvegese concentrato a spingere a fondo per coltivare il sogno Maglia Rosa, conquistando il suo primo successo di tappa al Giro d’Italia. Il gruppo degli uomini di classifica, arrivato a 2’01”, è stato regolato da Koen Bouwman.

Foto Fabio Ferrari/ LaPresse

RISULTATO DI TAPPA
1 – Aurélien Paret-Peintre (AG2R Citroën Team) – 175 km in 4h16’04’’, media di 41.005 km/h
2 – Andreas Leknessund (Team DSM) a 2″
3 – Toms Skujiņš (Trek – Segafredo) a 57″

CLASSIFICA GENERALE
1 – Andreas Leknessund (Team DSM)
2 – Remco Evenepoel (Soudal Quick-Step) a 28″3 – Aurélien Paret-Peintre (AG2R Citroën Team) a 30″
4 – João Gonçalves Almeida (UAE Team Emirates) a 1’00”
5 – Primož Roglič (Jumbo-Visma) a 1’12”

Foto Gian Mattia D’Alberto/LaPresse

LE MAGLIE UFFICIALILe Maglie di leader del Giro d’Italia sono disegnate da CASTELLI con tessuti riciclati prodotti da SITIP.

  • Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel – Andreas Leknessund (Team DSM)
  • Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, sponsorizzata da Agenzia ICE con il brand Madeinitaly.gov.it  – Jonathan Milan (Bahrain – Victorious)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Thibaut Pinot (Groupama – FDJ)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo – Andreas Leknessund (Team DSM) – indossata da Thymen Arensman (Ineos Grenadiers)
Foto Gian Mattia D’Alberto/LaPresse

STATISTICHE

  • 75^ vittoria di tappa francese al Giro. Paret-Peintre è il 45° transalpino vincente nella Corsa Rosa.
  • Andreas Leknessund è il secondo norvegese in Rosa dopo Knut Knudsen (2 tappe nel 1975 ed una nel 1981).
  • La maglia Rosa passa da un 23enne ad un altro: tra Remco Evenepoel (25 gennaio 2000) e Andreas Leknessund (21 maggio 1999) ci sono 249 giorni di differenza.

 

Commenti

  1. Curiosità: Andreas Leknessund che è nato a Tromso, è la prima maglia rosa della storia ad essere nato a nord del Circolo Polare Artico.
    Tromso (Norvegia) è anche la città più a nord di tutto il mondo, tra quelle che hanno almeno 50.000 abitanti (ne ha quasi 80mila).
  2. Maverik89:

    Non lo so, ma già fino a ieri al posto di Evenepoel in rosa, la indossava McNulty che era dietro ad Almeida che comunque concorre alla classifica giovani...
    La maglia di campione del mondo ha la priorità, cosi come quella di campione nazionale. Per questo ieri la vestiva McNulty invece che Almeida.
Articolo precedente

Bentornato, Michael Matthews!

Articolo successivo

Geraint Thomas critica la Soudal

Gli ultimi articoli in News