Autore: Piergiorgio Sbrissa

Wout Van Aert libero per il 2019

L’UCI ha permesso a Wout van Aert di negoziare liberamente il proprio contratto con una nuova squadra. Il campione belga aveva rotto lo scorso settembre il contratto che lo legava con Sniper Cycling, poiché dopo un primo annuncio chequesta si sarebbe fusa con la irlandese Aqua Blue Sport, dopo la chiusura improvviso di questa, la squadra belga si è invece fusa con la olandese Rompoot, senza che van Aert ne fosse al corrente, pertanto il campione del mondo di ciclocross ha terminato unilateralmente il contratto. Sniper Cycling però contestava il diritto di van Aert di cambiare squadra. Al momento...

Continua a leggere

[Video] Gravel Test Fuerteventura, il Nord Est

Dopo aver esplorato il nord ovest di Fuerteventura, oggi era nostra intenzione prendere il traghetto ed andare a Lanzarote. Confrontati con prezzi orrendi (35 euro solo andata a persona) per 25 minuti di mare e soprattutto con la richiesta di documenti (!) che non avevamo con noi, abbiamo così optato per esplorare la parte nord est dell’isola, a cominciare dalle dune del parco nazionale di Corralejo, per poi girare in una valle sconosciuta ed arrivare ad El Time, fra panorami da Spaghetti Western e uno spuntino rapido ed economico. Questo è l’itinerario completo di circa 85 km. Manca la...

Continua a leggere

[Video] Le bici in carbonio galleggiano?

Ci troviamo a Fuerteventura, e precisamente alla Casa Molino a Lajares, una residenza perfetta per chi vuole andare in bici o anche solo trascorrere qualche giorno di relax, con tanto di piscina privata. Noi siamo qui per provare quattro bici da gravel, di cui una stamattina ci è finita in acqua mentre scattavamo delle foto statiche. Senza volerlo, dunque, abbiamo sciolto il dubbio sulla capacità di galleggiamento delle bici in carbonio...

Continua a leggere

Bkool lancia Smart Air

[Comunicato stampa] Bkool lancia Smart Air, il rullo a trasmissione diretta che offre le sensazioni più reali del mercato Grazie alla sensazione che trasmette la pedalata e al nuovo concetto rocking system ti sembrerà di allenarti davvero su strada I creatori del primo rullo da ciclismo intelligente del mercato rivoluzionano di nuovo il mondo del ciclismo indoor. Il nuovo Smart AIR rappresenta una svolta per i dispositivi a trasmissione diretta grazie alla sua unità di resistenza posteriore sospesa in aria a forma di ruota di bicicletta. Con poche pedalate ci si rende immediatamente conto che si tratta di un...

Continua a leggere

Bernard Sainz di nuovo in prigione

Ha assaporato per poco il profumo della libertà il “Dottor Mabuse”, al secolo Bernard Sainz, condannato a 3 anni per “esercizio illegale della professione medica” e “incitazione all’utilizzo da parte di sportivi di sostanze e metodi dopanti proibiti” nel 2016: uscito dal carcere il 20 marzo scorso dopo quattro mesi di detenzione provvisoria (il massimo autorizzato dal diritto francese) è tornato dietro le sbarre dal 18 ottobre. Gli era stata concessa la libertà condizionale, ma è stata revocata perché Sainz non ha potuto pagare la cauzione fissata a 30.000eu nei tempi stabiliti. L’avvocato di Sainz, Hector Bernardini, ha commentato...

Continua a leggere

Rohan Dennis uomo da Tour

Rohan Dennis dalla prossima stagione correrà con la Bahrain-Merida ed i programmi del Team Manager Brent Copeland si delineano già chiari: trasformare il campione del mondo a cronometro in un uomo da grandi giri, ed in particolare con l’obiettivo Tour de France. Copeland lo ha dichiarato a Cyclingnews: “Dovrà cambiare interamente il suo allenamento e perdere peso. Quando lo abbiamo messo sotto contratto eravamo d’accordo che non ci sarebbe stata pressione per inseguire un grande giro da subito. Abbiamo più corridori che possono farlo, che Vincenzo (Nibali-ndr), Teuns e Pozzovivo. Siamo contenti di supportare Dennis ed al momento il...

Continua a leggere

[Film] Wonderful Losers

“Sono dei perdenti, non per scelta, ma perché è il loro lavoro“. Questo in sintesi il soggetto ritratto nel film Wonderful Losers del lituano Arunas Matelis, già pluripremiato in vari festival ed in lizza per l’Oscar il prossimo Febbraio, ovvero i gregari, non le star del gruppo, ma chi li serve. Matelis ha seguito integralmente il Giro d’Italia 2014 e cinque giorni del Giro 2015 per raccontare il sacrificio dei gregari dalla vettura del medico di gara. Sacrificio di continua a pedalare nonostante fratture e commozioni cerebrali pur di svolgere il proprio compito. Uno degli operatori dello staff del...

Continua a leggere

Considerazioni sul ciclomercato 2019

In questi giorni alcuni operatori del settore si sono espressi riguardo il ciclomercato di quest’anno, che ha visto numerosi passaggi importanti, e soprattutto la scomparsa di uno dei top team, la BMC, che si è fusa sotto l’egida del nuovo sponsor polacco, con la CCC. Considerazione importante è quella di Patrick Lefevere, manager della QuickStep, ora Deceuninck-QuickStep, che, a fronte di un record stagionale di 73 vittorie, ha dovuto lasciar partire corridori importanti, come il missile colombiano Fernando Gaviria (passato alla UAE) o il vincitore del Fiandre (e 3° alla Roubaix) Niki Terpstra (Direct-Energie), ma anche Jhonathan Narvaez (Sky)...

Continua a leggere

Davide Cimolai alla Israel Cycling Academy

Dopo due sole stagioni alla Groupama-FdJ Davide Cimolai, 29 anni, passa alla Israel Cycling Academy per la prossima stagione. Kjell Carlstrom, Manager della squadra israeliana ha dichiarato che “Davide è capace di vincere, ma sa anche aiutare gli altri sprinter. Quello che preferisco di lui è quello che è che è capace di portare nelle corse più difficili, più intense, come le grandi classiche. Ci mancava un corridore cosi in questa stagione“. Per quanto riguarda Cimoali le sue ambizioni sono chiare: “Il mio sogno è vincere la Milano-Sanremo ed ho scelto questa squadra perché credo nel suo progetto“. Le...

Continua a leggere