Autore: Piergiorgio Sbrissa

Continental tra i top 5 sponsor del Tour de France

Amaury Sport Organisation (ASO) ha creato da tempo un “club Tour de France”, che sarebbe la raccolta dei 5 principali sponsor del grande giro francese. Questi sponsor oltre ad essere quelli che forniscono il maggior contributo finanziario hanno anche tutta una serie di privilegi a livello di visibilità e possibilità di promozione (accessi Vip per i propri invitati alla corsa ed eventi collaterali, etc.etc..). Oggi è stato reso noto che Vittel, produttore di acqua minerale, sarà sostituito da Continental, nota azienda di pneumatici. Gli altri 4 rimangono invariati: LCL, Skoda, Krys e E.Leclerc. Nella distribuzione della viabilità legata agli scenografica...

Continua a leggere

L’alluminio del futuro

Ci sono materiali che sono arrivati al capolinea in quanto ricerca e sviluppo? No, in ambiti diversi lo sviluppo di ogni materiale continua e recentemente questo è dimostrato da un articolo apparso su Nature, in cui si profilano nuovi orizzonti per un materiale considerato ormai relegato solo alla bassa gamma: l’alluminio. Dopo aver vissuto un periodo fulgido, ma altrettanto breve a cavallo tra gli anni ’90 e 2000 del secolo scorso l’alluminio sembrava non avesse più molto da dire nell’industria della bicicletta, se non per alcuni componenti, ma ora un nuovo procedimento lo riporta di interesse. La novità riguarda...

Continua a leggere

[Storia] Charles Crupelandt, campione di sfortuna

Il ciclismo è uno sport che vive ancora oggi di una retorica fatta di fatica, sacrificio, dolore, catarsi, etc… “Il ciclismo non è un gioco” si dice, prendendo in giro colleghi di altri sport, in modo abbastanza infantile. Se nel ciclismo ci fossero le ammonizioni e le espulsioni per fallo probabilmente vedremo delle simulazioni con ciclisti che si buttano nel fosso da soli a 50km/h… Da dove viene questa retorica? Viene dagli anni dei pionieri, dagli inizi del 1900. Allora il ciclismo non era “uno sport”, come poteva essere l’aristocratico Tennis, o il Football fatto da Gentleman in pantaloni...

Continua a leggere

La vittoria di Bart De Clerq

411 giorni senza salire in bicicletta, a 31 anni, per un ciclista professionista sono un’eternità. Un periodo cosi lungo da far pensare ovviamente ad un ritiro, ma non per Bart De Clercq, 8 stagioni da pro, dal 2011 al 2017 corse nelle varie incarnazioni di quella che oggi è la Lotto-Soudal, con la vittoria al debutto al Giro d’Italia 2011, nella 7^ tappa, la Maddaloni – Montergine di Mercogliano. Poi il passaggio alla Wanty-Groupe Gobert. Ma prima ancora di vestire la maglia della nuova squadra uno di quegli episodi che il destino regala: una caduta. Il 2 gennaio 2018...

Continua a leggere

Prima vittoria da professionista per Filippo Ganna

Filippo Ganna (Team Sky) ha conquistato la sua prima vittoria su strada a 22 anni, nella cronometro inaugurale del Tour de La Provence: 9km che il piemontese ha coperto a 53km/h di media, battendo di 9″ Sebastian Langeveld (EF Education First) e di 10″ Remy Cavagna (Decenuninck). “E’ bello cominciare la stagione in questo modo, vincendo la mia prima corsa su strada da professionista. Era un percorso molto veloce e quando ho sentito il vento alzarsi mi sono detto che poteva diventare una cosa interessante“. Ganna tra due settimane sarà presente ai mondiali su pista di Pruszkow, in Polonia, dove...

Continua a leggere

Il tempo stringe per la Sky

Ironia della sorte, esattamente un anno fa, il titolo era lo stesso per un’altra squadra, il Team BMC, poi diventato CCC. Quest’anno tocca al Team Sky, che si trova in una situazione analoga, ovvero, dallo scorso Dicembre Dave Brailsford, il Team Manager, è alla ricerca di un nuovo Main Sponsor che possa sostituire Sky, che dopo l’acquisizione da parte della Disney non è più interessata ad investire nel ciclismo, o perlomeno non i 30 milioni annui attuali. Da Dicembre si rincorrono voci di possibili acquirenti, dal cinese Dalian Wanda Group, un gruppo ultimamente molto interessato al ciclismo tramite l’affiliata...

Continua a leggere

[Test] Ruote Fulcrum Racing Zero Carbon Disc Brakes

Vi presentiamo il nostro test delle nuove ruote per freni a disco dell’italiana Fulcrum, le Racing Zero Carbon DB. Queste ruote sono la versione per freno a disco delle apprezzatissime Racing Zero Carbon per freni rimbrakes. Ruote molto apprezzate dagli amatori per la loro versatilità: ottima rigidità e peso con un profilo che è quello versatile per eccellenza, ovvero il 30mm. Queste DB, pur avendo una struttura completamente nuova dovuta alle diverse sollecitazioni prodotte dai freni a disco, mantengono la stessa identità, offrendo le stesse caratteristiche dinamiche. La differenza che tutti noteranno è a livello di peso, infatti le...

Continua a leggere

Garmin acquisisce Tacx

Garmin Ltd. ha annunciato oggi di aver siglato un accordo tramite una propria sussidiaria per acquisire il produttore olandese di Home Trainers ed accessori Tacx. L’acquisizione dovrebbe diventare effettiva nella seconda metà del 2019, ma i termini dell’accordo non verranno rivelati. Tacx è basata a Wassenaar nei Paesi Bassi, con un centro di distribuzione a Vogt, in Germania e conta 200 dipendenti, i quali entreranno a far parte del Garmin Global Team. Di seguito le dichiarazioni dei due CEO di Tacx e Garmin. Koos Tacx: “Siamo entusiasti di avere il supporto di un leader tecnologico come Garmin. Con le...

Continua a leggere

Campenaerts vuole essere sottoposto ai controlli antidoping

Victor Campenaerts, belga due volte campione d’Europa a cronometro, in forza alla Lotto-Soudal, sta preparando da più di un mese il proprio record dell’ora in Namibia. Campenaerts dovrebbe tentare di battere il record, detenuto da Bradley Wiggins dal 2015 (54,526km), in Messico, ad Aguascalientes, ma non prima di avere trovato i fondi per farlo, quantificati in almeno 100.000eu,  cosa che la sua squadra sta cercando di fare. Nel frattempo si allena in Namibia, un posto esotico, che è stato in parte l’oggetto di una inusuale lamentela per un ciclista: il non essere mai stato sottoposto a controlli antidoping da...

Continua a leggere