Rodriguez vince il Lombardia 2013

Rodriguez vince il Lombardia 2013

06/10/2013
Whatsapp
06/10/2013

[Comunicato stampa]

Lecco, 6 ottobre 2013 – Joaquin Rodriguez (Team Katusha) ha vinto a braccia alzate la 107edizione de Il Lombardia bissando la vittoria del 2012. Rodriguez è balzato così in testa alla classifica individuale World Tour.
Sul traguardo di Lecco, secondo è arrivato Alejandro Valverde (Team Movistar) e terzo Rafal Majka (Team Saxo – Tinkoff).
Il Lombardia

Alcune dichiarazioni dalla conferenza stampa:

La vittoria.
“Oggi è una vittoria bellissima, impressionante! Voglio godermi questo momento.
“Non è mai facile vincere un Lombardia, 242 km con questo tempo… 
“Negli ultimi km, quando avevo gli inseguitori vicini, non mi sono fatto prendere dallo sconforto: è andato tutto bene, benissimo!”

La tattica.
“Pensavo che Voeckler (a lungo in fuga nella parte decisiva della corsa) potesse arrivare al traguardo perchè lui è molto forte quando va in fuga da solo. 
“Però la mia squadra ha lavorato benissimo e grazie ai  miei compagni, siamo riusciti a riprenderlo.
“10 secondi di vantaggio in discesa nel finale, certo, ho pensato al Mondiale (in cui venne ripreso) ma poi tutti quanti intorno a me mi dicevano che era fatta, io ho continuato a pedalare al massimo e sono riuscito ad arrivare da solo.”

Lo scatto.
“Sapevo bene che se avessi voluto vincere, sarei dovuto partire esattamente in quel punto della salita di Villa Vergano. Il Lombardia è una corsa durissima, tutti sentivano la fatica in gruppo. Avevo un solo scatto nelle gambe l’ho fatto nel momento giusto.”

Il 2014 e Il Giro d’Italia.

“Questa vittoria assume un significato ancora maggiore perché mi permetterà di andare in ferie sereno. È stata un’annata lunga e impegnativa e ora posso dire di averla chiusa nel modo migliore.
“L’anno prossimo farò il Giro d’Italia. Non vedo l’ora di scoprire domani il percorso (in occasione della presentazione ufficiale della Corsa Rosa 2014).
“Questa settimana ho sentito fortissimo l’affetto dei tifosi italiani e penso che anche loro meritino di rivedermi al via del Giro.”
PREMI SPECIALI:

IL MURO DI SORMANO CRONOMETRATO: Dario Cataldo (Sky Procycling) in 9’32” alla media di 11,328 km/h
PREMIO SPECIALE – PIER LUIGI TODISCO (primo atleta transitato sul Muro di Sormano): Nairo Quintana (Team Movistar)
PREMIO SPECIALE – VINCENZO TORRIANI (primo atleta transitato sulla Madonna del Ghisallo): Thomas Voeckler (Team Europcar).

Il Lombardia

credits: La Presse

1.    Joaquin Rodriguez (Team Katusha) in 6h 10’ 18” alla media di 39,211 km/h
2.    Alejandro Valverde (Team Movistar) a 17”
3.    Rafal Majka (Team Saxo – Tinkoff) a 23”

 

POTRESTI ESSERTI PERSO