[Test] Casco GIST Primo

[Test] Casco GIST Primo

15/11/2017
Whatsapp
15/11/2017

GIST, azienda italiana, ha presentato il proprio casco Primo come “interamente sviluppato in Italia”, ed “ideato da designer ed ingegneri italiani che hanno fatto del loro meglio per offrire un casco il più areodinamico e ventilato possibile”.

Il casco si presenta con un design a mio giudizio molto riuscito. Il peso rilevato è di 270gr in taglia L-XL, quindi un casco molto leggero.

Gli inserti interni, staccabili, integrano la retina anti-insetti per le feritoie anteriori, un dettaglio spesso trascurato, ma molto utile e ben realizzato in questo caso.

Gli inserti non sono molto imbottiti, ma vanno ad assicurarsi col velcro interno su delle parti in schiuma gialla attaccate al casco sulla parte anteriore dello stesso. Queste parti in schiuma sono morbide e rendono la calzata confortevole.

La chiusura è affidata alla classica rotella sulla parte posteriore. Niente di esoterico, ma funziona bene.

I laccetti di ritenzione sono in un tessuto plastico molto leggero, praticamente è composto da due fettucce molto sottili tenute assieme nella parte interna da pochi fili di nylon. Il sottogola chiudibile con velcro è piuttosto standard.

La calzata del casco è ottima, e resta molto bene in posizione, cosa non sempre scontata. Ad esempio i caschi Giro nell’uso mi si inclinano sempre lateralmente sulla testa, problema che a quanto pare condivido con qualcuno.

La leggerezza del casco credo sarà molto apprezzabile anche per le persone di solito insofferenti a questo aspetto. Mentre per quanto riguarda la ventilazione devo dire che è ottima. Non l’ho usato nella stagione calda, anzi, lo sto usando dall’inizio dell’autunno, ma devo dire che la ventilazione, a dispetto del design attento all’aerodinamica, è molto efficace. In discesa le ampie feritoie di ventilazione sulla parte frontale fanno egregiamente il loro lavoro, tanto che in questa stagione  preferisco mettere un cappellino prima delle discese in quanto il freddo si fa sentire proprio in corrispondenza di queste prese d’aria. Anche quelle sulla parte superiore decentrata sono ben piazzate e canalizzano l’aria nella parte posteriore della testa.

A mio avviso un ottimo casco, con un design riuscito, ottimamente ventilato e proposto ad un prezzo veramente interessante.

Disponibile da Gennaio 2018 a 95eu

Taglie disponibili: S-M/L-XL
Colori disponibili:nero opaco, nero lucido, nero giallo, nero rosso, bianco nero, bianco giallo, giallo fluo

Sito GIST

8
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
5 Comment threads
3 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
8 Comment authors
NATHAN78FJNaxley Recent comment authors

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
jacknipper
Guest
jacknipper

una foto calzato non sarebbe stata male, grazie comunque 😉

Piergiorgio Sbrissa
Guest
Piergiorgio Sbrissa

Stavolta abbiamo proprio voluto fare le foto non calzato per evitare i commenti tipo: “ma le basette lunghe fanno perdere watt e sono da hipster, i capelli brizzolati non vanno bene, etc…” 🙂

Tapinaz
Guest
Tapinaz

Bel casco, però il Giro ha una calzata che permette anche al mio testone da 63 di starci comodamente.
Questo vedo che arriva al 62, tirato, come altri caschi della Gist.
Però, quando uscirà, lo andrò a provare perché mi piace.

axley
Guest
axley

Solo a me da di giá visto?? (MET per esempio??)

J
Guest
Jaguar

Non MET, ma Kask Protone, si, eccome.

N
Guest
Nefranco

Interessante, e ad un prezzo finalmente umano. Ci farò più di un pensierino.

F
Member
Frank Latina

Preso..spettacolare!

NATHAN78
Member
NATHAN78

ciao,scusami per la domanda,ho letto che hai comprato il casco della Gist,io non riesco a capire se la misura x-xl è 56-62 (nel sito gist non lo specifica)visto che ho un girotesta di 58 sono al limite con s-m che è 52-58…te che misura hai comprato?,grazie

 

POTRESTI ESSERTI PERSO