Benjamin Thomas rompe il digiuno Cofidis al Giro

3

Benjamin Thomas (Cofidis) ha vinto la quinta tappa del Giro d’Italia 107, la Genova-Lucca di 178 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Michael Valgren (EF Education – EasyPost) e Andrea Pietrobon (Team Polti Kometa). Si tratta della prima vittoria della squadra francese nella stagione 2024, quindi rompe il digiuno con un risultato di grande prestigio.

Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) rimane in Maglia Rosa di leader della classifica generale.

ORDINE D’ARRIVO
1 – Benjamin Thomas (Cofidis) – 178 km in 3h59’59”, media di 45.003 km/h
2 – Michael Valgren (EF Education – EasyPost) s.t.
3 – Andrea Pietrobon (Team Polti Kometa) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 – Tadej Pogacar (UAE Team Emirates)
2 – Geraint Thomas (Ineos Grenadiers) a 46″
3 – Daniel Felipe Martinez (Bora – Hansgrohe) a 47″

LE MAGLIE UFFICIALI
Le Maglie di leader del Giro d’Italia sono disegnate e realizzate da CASTELLI.

  • Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel – Tadej Pogacar (UAE Team Emirates)
  • Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e ITA Italian Trade Agency – Jonathan Milan (Lidl-Trek)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Tadej Pogacar (UAE Team Emirates)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica Giovani, nati dopo il 01/01/1999, sponsorizzata da Eataly – Cian Uijtdebroeks (Team Visma | Lease a Bike)

 

Il vincitore di tappa Benjamin Thomas, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “È stato come un lungo inseguimento su pista. Nel finale ogni strappo era preso a tutto gas. A 10 km dall’arrivo, con 50 secondi, ho iniziato a pensare che potevamo puntare alla vittoria. Avevamo anche il vento a favore. Nell’ultimo chilometro mi sono ricordato di Carcassonne, dove ho mancato la vittoria in condizioni simili, e ho pensato che forse oggi sarebbe stato il mio giorno. Ho rischiato di perdere quando Andrea Pietrobon ha attaccato. Forse era destino conquistare la mia prima grande vittoria in Italia, dove vivo, e sono contento di aver ottenuto il primo successo per la Cofidis. Ho visto i miei compagni di squadra molto felici”.

La Maglia Rosa Tadej Pogacar ha detto: “Oggi è stata una giornata interessante. L’ultima ora è stata molto veloce con un arrivo molto teso. La fuga è rimasta davanti perché è nata tardi e nessuno è riuscito a ricucire. Domani sarà una tappa da percorrere con attenzione per non perdere tempo”.

Commenti

  1. Bella vittoria meritata. sudata soprattutto. bell'azione e bella menata. quando ho visto partire Pietrobon mi sono sentito una merda per lui.
    Col senno di poi poteva fare terzo facendo piu bella figura. Più che altro non mi sembra un grande investimento per futuro avendo solo 25 anni, la prossima volta che andrà in fuga con qualcuno i compagni di avventura si ricorderanno di lui che quella volta a Lucca....
    bella tappa comunque. ha vinto la fuga e bello così.
Articolo precedente

[Test] Campagnolo Super Record Wireless e Bora Ultra WTO

Articolo successivo

Pelayo Sanchez si regala la tappa degli sterrati al Giro

Gli ultimi articoli in Gare

Cinquina di Pogačar al Giro

Santa Cristina Val Gardena/St. Christina in Gröden (Monte Pana), 21 maggio 2024– Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) ha vinto…

Finalmente Ganna!

Desenzano del Garda, 18 maggio 2024 – Filippo Ganna (Ineos Grenadiers) ha vinto la quattordicesima tappa del Giro…

Milan mette la terza

Cento, 17 maggio 2024 – Jonathan Milan (Lidl-Trek) ha vinto la tredicesima tappa del Giro d’Italia 107, la Riccione-Cento…