Canyon lancia la Ultimate CF SLX in edizione limitata – Tino Pohlmann Design

Canyon lancia la Ultimate CF SLX in edizione limitata – Tino Pohlmann Design

05/11/2020
Whatsapp
05/11/2020

[comunicato stampa]

La missione di Canyon è semplice: rendere le performance accessibili a tutti.
La nuova Canyon Ultimate Artist Edition 2020 é un importante passo in avanti in questa direzione. Siamo pertanto lieti di presentare la nuova Ultimate CF SLX 8 Disc LTD: una bici da corsa di alta gamma con una splendida opera d’arte dell’artista Tino Pohlmann.

Canyon e Tino Pohlmann condividono un legame profondo e di lunga data con il ciclismo, uniti da una visione comune e dalla passione per l’estetica e il design. Dal 2008, l’artista berlinese fotografa gli atleti e le biciclette Canyon al Tour de France e in altre prestigiose gare ciclistiche in tutto il mondo.

La Ultimate LTD – Tino Pohlmann design – racchiude una storia che collega il design della bici con il tocco personale dell’artista. Mentre esaminava le vecchie grafiche con il graphic designer di Canyon Lukas Beck durante un workshop, Pohlmann ebbe l’idea per il suo design della Ultimate LTD. Era solito contrassegnare le immagini particolarmente espressive con punti rossi adesivi, per selezionare i negativi che avrebbe trasformato in stampe più grandi.

Questo rituale è il modo in cui è nata la straordinaria opera d’arte per il tubo orizzontale della Ultimate LTD: una sezione di tale provino è serigrafata con un gradiente in scala di grigi. Il punto di contrassegno rosso è l’elemento cardine del design ed è posizionato sovrapposto al fodero del sellino, al reggi sella e alla ruota posteriore.

L’esclusivo telaio Ultimate CF SLX è dotato di un gruppo SRAM Force eTap AXS wireless a 12 velocità e del cockpit in carbonio CP10 di Canyon. Le eccezionali ruote 404 di Zipp completano l’offerta.
I componenti si armonizzano perfettamente con il design della bici e, combinati con pneumatici Continental GP5000, offrono anche prestazioni al top con un peso ridotto.

*Prezzi validi nell’Eurozona

Questo modello in edizione limitata sarà disponibile esclusivamente su canyon.com da giovedì 5 novembre, in soli 50 esemplari. La bici costa 5.999 € * e viene fornita con un libretto speciale con informazioni dettagliate sul background, sul suo sviluppo e sullo straordinario design.

A proposito di Tino Pohlmann:

Tino Pohlmann è un fotografo e designer berlinese. Il suo amore per il ciclismo è nato durante la sua infanzia. ll ciclismo professionistico, insieme al suo debole per i paesaggi, in particolare le montagne, ha avuto una grande influenza sulle sue opere. Per quasi due decenni, Pohlmann ha accompagnato il Tour de France e documentato la gara in immagini di grande formato, catturando la straordinaria combinazione di atletismo e natura.

Sito Canyon

Commenti

  1. longjnes:

    si bella, ma canyon non mi ha mai convinto per le geometrie. Io sono alto e le taglie grandi hanno tutte piantoni estremante verticali al pari delle taglie piccole. incomprensibile. XL ed L dovrebbero avere angoli uguali o inferiori a 73. invece tutte le taglie canyon sono prosssime ai 74°. assurdo. inutilizzabili per cavalli superiori a 88/90cm. Io (188 x93 di cavallo) pedalo una bike con 72,5° e ho quasi tutto l'arretramento possibile.
    secondo me potrebbero fermarsi alla taglia M, al massimo L per qualche longilineo ma con gambe corte. invece fanno anche la XL e la 2XL.
    mah, vai a capire i tedeschi!
    Io ho più o meno le tue stesse misure (186 x 91 cavallo) e pedalo una MTB front Canyon taglia L e mi trovo bene. Ho reggisella arretrato ma lo avevo anche nella vecchia. La prossima BDC vorrei prendere una Canyon ma non avevo mai valutato questo aspetto. Tu ne hai una? Taglia? Il problema è che ti trovi troppo avanzato sulla bici oppure hai problemi anche nella pedalata?
    Grazie!
  2. Electric Biker:

    Io ho più o meno le tue stesse misure (186 x 91 cavallo) e pedalo una MTB front Canyon taglia L e mi trovo bene. Ho reggisella arretrato ma lo avevo anche nella vecchia. La prossima BDC vorrei prendere una Canyon ma non avevo mai valutato questo aspetto. Tu ne hai una? Taglia? Il problema è che ti trovi troppo avanzato sulla bici oppure hai problemi anche nella pedalata?
    Grazie!
    No mi spiace non ho una canyon.
    con 91 di cavallo non so se riesci a rispettare la regola del filo a piombo tra ginocchio e asse pedale a pedivelle orizzontali. a naso direi di no.

    io ho 49 di femore (misurato da seduto tra testa del femore e articolazione ginocchio) e per rispettarla con queste misure:
    telaio XL piantone 72,5°
    arretramento reggisella 15mm
    altezza sella 83,5cm
    praticamente ho la sella a fine carrello ed è una sella (la aspide san marco) con un botto di arretramento permesso.

    per diminuire l'arretramento dovrei aumentare oltremodo l'altezza sella in modo di avere il femore più inclinato e quindi un ginocchio più avanzato. avevo fatto una prova, per recuperare 5mm di minor avanzamento dovevo alzare circa 12mm, portando la sella a quasi 85 per un cavallo di 93. decisamente troppi che mi davano problemi anche di drop manubrio, oltre che di gamba troppo stesa.
    la regola del piombo è una regola oltre che di efficienza biomeccanica, anche di tutela dell'articolazione, per non avere forze disassate sul ginocchio.
  3. bianco222:

    Ogni volta che la parcheggi devi girare la ruota per formare il bollino.
    infatti, non è brutta ma tutte le volte che la ruota è girata perde senso e va a farsi benedire la grafica