Ciclomercato: Rohan Dennis alla Ineos

Ciclomercato: Rohan Dennis alla Ineos

09/12/2019
Whatsapp
09/12/2019

L’Adelaide Advertiser lo da per certo (ma i vari like sui social a Pinarello da parte sa non erano sfuggiti ai più attenti): Rohan Dennis ha firmato un contratto biennale col Team Ineos.

L’ingresso dell’australiano, campione del mondo a cronometro, rafforza, se mai ce ne fosse stato bisogno, la squadra britannica ancora di più sia nel supporto ai capitani, dato che Dennis vanta anche un 16° posto al Giro d’Italia, ma soprattutto nelle cronometro e nelle corte gare a tappe. Anche se ovviamente per la prossima stagione gli obiettivi principali di Dennis sono i mondiali e le olimpiadi di Tokyo.

Per lui l’inizio della stagione è alle porte con il tentativo a gennaio di confermarsi campione nazionale a cronometro per la 4^ volta consecutiva.

Commenti

  1. faberfortunae:

    cronosquadre?
    non mi pare siano previste cronosquadre ne' al Tour ne' al Giro il prossimo anno... perlomeno, sui siti ufficiali non ne ho trovato traccia.
    al TdF c'è solo la cronoscalata alla Planche des Belles Filles, al Giro cronoprologo e crono del Prosecco, entrambe individuali.
  2. Ser pecora:

    ...... Se la Ineos se lo è preso per lo stipendio di un Poels ha fatto un affare, imho.
    Vedremo se sarà disposto a fare il Poels disciplinatamente. Già il parlare di due obiettivi (Olimpiade e mondiale) non da correre in maglia Ineos e per giunta di difficile collocazione (l'olimpiade) rispetto al Tour, mi pare lungi dal Poels di turno. il mio ragionamento parte da questo. Ovvio invece che, se lui farà il buon gregario dedito alla causa, sia un ottimo acquisto.
  3. Io vado un po' controcorrente e dico che se fossi un DS, uno come Dennis in squadra lo vorrei sempre. Alla fine è uno che ti garantisce 5-6 vittorie a cronometro in una stagione (tralasciamo quella appena trascorsa) e un piazzamento (se non vittoria) ai mondiali. Di gregari validi la Ineos è piena, con il budget che hanno non vedo l'errore nell'ingaggiare uno per concedergli di fare quello che gli pare.

    P.s. credo che nel contratto una clausola sull'uso esclusivo di bici Pinarello sia siglata con penali non trascurabili ai danni del corridore ;-)