Decadrive: ordina online e ritira senza scendere dall’auto

Decadrive: ordina online e ritira senza scendere dall’auto

05/05/2020
Whatsapp
05/05/2020

Decathlon ha istituito un servizio di consegna “drive through”, in cui si ordina online e si può ritirare la merce senza scendere dalla macchina.

Come funziona

  1. Ordino il mio prodotto su decathlon.it Ricevo un’email di conferma con il numero dell’ordine.
  2. Una volta terminata la preparazione del mio ordine, ricevo una seconda e-mail che mi invita a venire a ritirare il mio pacco.
  3. Mi assicuro di recarmi nel mio negozio Decathlon durante gli orari di apertura eccezionali.
  4. Sul posto, parcheggio negli spazi dedicati al DecaDrive.
  5. Quando arrivo al parcheggio chiamo il negozio e comunico il mio nome e cognome, modello e targa veicolo.
  6. Rimango nella mia auto e aspetto che il collaboratore Decathlon carichi l’ordine nel mio baule.

I negozi in cui è possibile ritirare la merce:

Per maggiori informazioni cliccare qui.

 

Commenti

  1. Gamba_tri:

    È il servizio che i negozi del mio paese fanno da inizio serrata. Ordini via telefono, ti preparano la spesa, vai a ritirarla, niente di rivoluzionario, molto intelligente perché evita le code in attesa di fronte al negozio. Per il cliente è anche meglio, perché una larga fetta di acquisti da Decathlon è d'impulso, roba acquistata perché vista lì per lì, anche se quasi inutile. Infatti Decathlon ha sempre investito in cassiere, perché se hai intenzione di comprare solo una maglietta, ma vedi la coda lunga alla cassa, ci rinunci,figuriamoci se devi fare la coda in piazzale perché gli ingressi sono contingentati. Visti i tempi cercano di salvare il salvabile, considerato che il costo dell'operazione sarà solo un cartello di fronte al parcheggio dedicato, fanno benissimo!
    scusa ,ma come si poteva giustificare lo spostamento alle ff.oo,il negozio di sport/ ciclismo non rientrava nelle improrogabili esigenze di spostamento,o mi sono perso wualche cosa?:°°(:pork:
  2. Paolore:

    Si poteva presentare una richiesta alla prefettura e, per silenzio/assenso, in attesa della risposta era possibile lavorare. Le motivazioni erano pulizia, manutenzione, magazzinaggio e altre attività definite urgenti.
    Naturalmente dimostrando di aver presentato la richiesta anche su strada gli spostamenti diventavano automaticamente autorizzati per lavoro.
    ma io cliente non potevo comunque spostarmi e venire a prendere la merce,giusto? Il fine era muovere meno persone possibile....
  3. pecoranera:

    ma io cliente non potevo comunque spostarmi e venire a prendere la merce,giusto? Il fine era muovere meno persone possibile....
    Ho visto ora che ti riferivi al cliente e non al negoziante. Cmq si, hai ragione, prima non si poteva, era il negoziante che poteva fare consegne a domicilio. Sulle disposizioni attuali non so.