Colnago acquisita da un fondo degli Emirati Arabi

Colnago acquisita da un fondo degli Emirati Arabi

05/05/2020
Whatsapp
05/05/2020

[Comunicato stampa] Abu Dhabi (UAE), Cambiago (Italia), 5 Maggio 2020

Chimera Investments LLC, un fondo d’investimento con sede in Abu Dhabi, ha annunciato oggi l’acquisizione della maggioranza delle quote di Colnago, il prestigioso costruttore di biciclette.

Fondata nel 1954 da Ernesto Colnago, l’azienda è conosciuta per l’alta qualità dei sui prodotti, l’innovazione nel design e nelle tecnologie, le sue innumerevoli vittorie, che comprendono campionati del mondo, giochi olimpici, Tour de France, Giro d’Italia, Paris-Roubaix, ecc.

Ernesto Colnago ha dichiarato: “Chimera Investments permetterà a Colnago di crescere ed incrementare la sua presenza in tutti i mercati, mantenendo ed aumentando ulteriormente la qualità dei prodotti Colnago. Abbiamo un’opportunità unica, col supporto di Chimera, di continuare a costruire le migliori biciclette al mondo anche in futuro”

Chimera Investments ha aggiunto: “A nome di tutti i fans Colnago nel mondo, vorremmo ringraziare Ernesto Colnago, maestro di design e inventore di stupende biciclette, e desideriamo proseguire sul percorso da lui tracciato e portarne avanti l’eredità assicurando al marchio Colnago un futuro luminoso. Il signor Colnago sarà sempre la forza trainante dello sviluppo di tutti i prodotti futuri”

La sede dell’azienda e la produzione dei prodotti di fascia alta resteranno a Cambiago, Italia.

Commenti

  1. Raven:

    tu guarda...

    mi ricorda tanto un topic di qualche mese fa in cui si dissertava di questi argomenti, ma chi lo avrebbe mai pensato??:mrgreen:

    #392
    @Ser pecora visto che non eravamo cosi fuori strada?
  2. bicilook:

    Sarà anche come dici tu,ma io piuttosto che andare in vacanza a Dubai o negli Emirati,vado a fare il pastore.
    Sono stato spesso in vacanza all'estero,ma mai mi è passato per la testa di andare da quelle parti...le loro località ultramoderne con grattacieli e isole artificiali,mi danno le stesse emozioni di una brutta installazione di cartapesta...
    Un borgo marinaro anche malconservato,del nostro vecchio caro stivale,oppure della Francia o della Spagna,batte tutto l'oro e il lusso che ci può essere in Arabia.
    Noi siamo molto più ricchi di loro...abbiamo la democrazia e la libertà che valgono più di tutto l'oro del mondo...teniamocele strette...là, o fai come dice l'Emiro o hai vita breve.
    Ma chi se ne frega di Dubai, è solo una moda andare in vacanza li, per farsi spennare come polli, finito il petrolio ce li voglio proprio vedere questi sceicchi che fine fanno.