Gf Colline del Verdicchio: presentato l’appuntamento del 22 aprile

Gf Colline del Verdicchio: presentato l’appuntamento del 22 aprile

07/04/2012
Whatsapp
07/04/2012


[COMUNICATO STAMPA]
“Colline del Verdicchio è una manifestazione importantissima per l’intera provincia di Ancona, ma anche per il territorio regionale. E’ stata una scommessa quattro anni fa. Oggi questa scommessa è risultata vincente. Attraverso una sinergia, un confronto diretto e continuo tra tutti i territori che partecipano all’organizzazione della manifestazione il comitato organizzatore propone annualmente questa iniziativa che ha come obiettivo quello di portare alla luce quelle che sono le bellezze paesaggistiche del nostro territorio e lo fa attraverso una promozione indiretta dei partecipanti che ogni anno giungono fino a noi. E questo è il migliori modo per trasferire l’identità, la cultura di un territorio attraverso lo sguardo, l’emozione di quanti il 22 aprile potranno ammirare il nostro paesaggio” sono sufficienti le parole di Smeralda Tornese direttrice del Sistema Turistico Marca Anconetana per presentare la quarta edizione della Gran Fondo Colline del Verdicchio in programma il prossimo 22 aprile a Serra de Conti. Intanto il Verdicchio, fa volare l’export di vini delle Marche e recentemente a Vinitaly, Salone Internazionale del Vino e dei Distillati, ha messo a segno un’importante successo.
Lo stesso che sperano di raggiungere i dirigenti del Gruppo Sportivo Pianello e i coordinatori del comitato organizzatore della manifestazione fondistica valida quale prova del circuito Marche in Bici e del Giro d’Italia Amatori, con in testa Arduino Tassi ,Sindaco di Serra del Conti, e l’Assessore al Turismo Luca Correani. Mentre si susseguono le riunioni tecniche con il coinvolgimento dei diversi comuni interessati dalla gara, al fine di organizzare tempestivamente il servizio d’ordine lungo il tracciato, oggi sarà la volta dei comuni di Castelplanio, Mergo, Rosora e Serra San Quirico, arrivano anche le prime iscrizioni alla manifestazione che vedrà protagonisti anche i duecento abbonati del circuito Giro d’Italia Amatori e del Marche in Bici. Tre i percorsi di gara tracciati dagli organizzatori dorici.
La prova regina è rappresentata dalla Gran Fondo che si tiene sulla distanza di 130 chilometri, un percorso nervoso caratterizzato dalle verdi colline che si rincorrono a perdita d’occhio la cui terra produce la pregiata uva destinata alla produzione del Verdicchio. Un tracciato che non offre molto respiro, anche se non presenta salite particolarmente impegnative che potrebbe premiare un ciclista completo. La Medio Fondo si tiene sulla distanza di 101 chilometri, mentre la prova dedicata agli appassionati del ciclismo senza tempo è di 60 chilometri. Proprio in queste ore gli organizzatori stanno definendo il pacco gara che conterrà una bottiglia del pregiato Verdicchio prodotto dalla Cantina Moncaro e altri prodotti tipici locali.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO