Giro 2014: Battaglin vince ad Oropa

Giro 2014: Battaglin vince ad Oropa

24/05/2014
Whatsapp
24/05/2014

Giro d'Italia 2014

Oropa (Biella), 24 maggio 2014 – Una fuga partita al km 0 porta alla vittoria il giovane atleta del Team Bardiani CSF, Enrico Battaglin, nella 14a tappa del Giro d’Italia Agliè – Oropa (Biella) di 164 km.

Il vicentino, già vincitore della tappa di Serra San Bruno al Giro dello scorso anno, ha battuto sul traguardo posto di fronte al Santuario, nell’ordine l’abruzzese del Team Sky Dario Cataldo e il colombiano del Team Colombia, Jarlinson Pantano.

Rigoberto Uran (Omega Pharma Quick Step) è riuscito a conservare la Maglia Rosa.

MAGLIE

Maglia Rosa – Balocco: Rigoberto Uran Uran (Omega Pharma – Quick Step)

Maglia Rossa – Algida: Nacer Bouhanni (FDJ.fr)

Maglia Bianca – F.lli Orsero: Rafal Majka (Tinkoff Saxo)

Maglia Azzurra – Banca Mediolanum: Julian Arredondo (Trek Factory Racing)

97mo Giro d'Italia

Enrico Battaglin (Bardiani CSF) – Vincitore di tappa

La fuga.

“Ci ho creduto, sono partito dal km 0 così, tanto per provarci. Sapevo di stare bene e di pedalare bene in salita. Non ero io il designato della mia squadra per andare in fuga ma ho pensato “perchè no?!”. Sono contentissimo per questo risultato che da grande lustro sia a me che alla squadra, soprattutto dopo la vittoria di Marco Canola ieri…

Lo sprint.

“All’ultima curva Cataldo e Pantano mi avevano preso 30 metri, io ho pensato “non li riprendo più”. Invece poi loro si sono impiantati e io con un rapporto più lungo sono riuscito a passarli e a vincere.”

La corsa dei sogni.

“Sogno la Sanremo! La tappa vinta lo scorso anno qui al Giro, la vittoria di oggi… so di poter fare molto bene nelle classiche ma se devo sceglierne una in particolare dico che la classica che sogno più delle altre è la Milano – Sanremo.”

La dedica.

“I miei idoli sono stati Pantani e Cipollini, sono cresciuto guardando le loro imprese. Ho iniziato a correre da G1, fin da bambino quindi… Dedico questa vittoria proprio ai miei genitori che mi hanno messo in bici da piccolo e alla mia ragazza.”

Giro d'Italia 2014

Rigoberto Uran (Omega Pharma Quick Step) – Maglia Rosa

La fuga.

“Abbiamo lasciato andare la fuga perchè a me stava bene. Ho risposto sempre agli attacchi dei miei avversari per la classifica generale. Quintana è andato forte ma per me va bene così.

Gli attacchi per la classifica.

“È vero c’è stato qualche attacco da parte dei miei avversari ma non è detto che io debba rispondere a tutti gli attacchi. Ho anche una squadra molto forte, con I ragazzi che anche oggi sono stati fenomenali. Il Giro è lungo e bisogna arrivare fino alla fine, ogni giorno va costruita la vittoria finale. Mi fa piacere che Quintana stia meglio.”

Le salite dell’ultima settimana.

“Conosco quasi tutte le salite che affronteremo nelle prossime tappe. Sono fiducioso, sto bene e ho una squadra molto forte. Vedremo come si svilupperà la corsa.”

L’arrivo di domani.

“Montecampione l’ho fatta in allenamento, ma non l’ho mai affrontata in corsa.”

Schermata 2014-05-24 alle 21.07.53