Giro 2022: Simon Yates vince la seconda tappa. MvdP ancora in Maglia Rosa

6

Budapest, 7 maggio 2022 –[Comunicato stampa] Simon Yates (Team BikeExchange-Jayco) ha vinto la seconda tappa del 105^ Giro d’Italia, la Budapest-Budapest di 9.2 km.

Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix) e Tom Dumoulin (Jumbo-Visma).
Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix) conserva la Maglia Rosa di leader della Classifica Generale.

RISULTATO DI TAPPA
1 – Simon Yates (Team BikeExchange-Jayco) – 9.2 km in 11’50”, alla media di 46.648 km/h
2 – Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix) a 3″
3 – Tom Dumoulin (Jumbo-Visma) a 5″

CLASSIFICA GENERALE
1 – Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix)
2 – Simon Yates (Team BikeExchange-Jayco) a 11″
3 – Tom Dumoulin (Jumbo-Visma) a 16″

Commenti

  1. Ma guarda te...

    ieri tutto il giorno in giro, arrivo a casa alla sera e vedo il mio idolo SimonFilippo #OgniTantoQualcheGioia Yates che vince addirittura una crono!
    Non sono ancora capace di decifrarlo questo personaggio...

    Comunque, io mi segno Yatesy in maglia rosa sul Fedaia... Voglio crederci :cool:







    Ma purtroppo ho il timore che anche quest'anno qualcosa andrà storto :cry:
  2. Violator:

    ah sì mi aspetto anche io una delle sue crisi atomiche da qualche parte...
    comunque ha fatto una crono di 12 minuti, non ha fatto un attacco di 70km.
    Non credo che Carapaz o altri abbiano fatto meno fatica di lui.

    L'anno scorso era partito sottotono, ma alla fine è arrivato cotto lo stesso all'ultima tappa.

    Piuttosto, il suo problema è la squadra che non mi sembra all'altezza sulla carta e non è più quella del 2018... sull'Etna penso che potrebbe staccare tutti e prendersi la maglia ma non credo che gli convenga
    Intendevo che il suo stato di forma mi sembra più avanti di quello degli avversari e non che abbia fatto più fatica degli altri.
    Già alle Asturie ha avuto un altalena di prestazioni. Puntare su di lui é sempre difficile, anche se è un corridore davvero spettacolare (nel senso che da spettacolo). Sulla squadra mi sembra qualche uomo in grado di supportarlo ce l'abbia, tipo Hamilton e Sobrero. Come giustamente dicevi non credo però una squadra in grado di supportarlo sulle grandi montagne.
    Tuttavia facendo una valutazione a latere, a parte il tappone Saló-Aprica e la tappa del Blockhaus mi sembrano tappe molto esplosive quest'anno dove uno come Yates potrebbe trovarsi a suo agio.
Articolo precedente

Giro 2022: Mathieu Van der Poel vince la prima tappa ed è la prima maglia rosa

Articolo successivo

Training Camp per iOS e Android!

Gli ultimi articoli in News