Go Long: Canyon presenta le nuove ENDURACE CFR e CF SLX

77

Presentata per la prima volta nel 2014, la Canyon Endurace è stata un punto di riferimento nella categoria delle bici da endurance per quasi un decennio. Ora le nuovissime Endurace CFR e CF SLX portano la velocità della piattaforma ad un livello superiore, migliorando ogni uscita.

Il risultato: una nuova generazione di bici da endurance, pensata per le lunghe distanze.

Nuova Endurace CFR: la bici da endurance Canyon più veloce di sempre

Collaudate nel World Tour, le Canyon Aeroad CFR e Ultimate CFR rappresentano l’apice della moderna progettazione di biciclette da corsa. Ora, per la prima volta, grazie alla Endurace CFR anche una bici da endurance potrà godere dell’eccellenza ingegneristica di Canyon.

Costruita con i più alti gradi di carbonio per un rapporto rigidità-peso ai vertici della categoria e dotata di componenti top di gamma, la Endurace CFR è la bici da endurance più veloce mai realizzata da Canyon.

Regolabile – su misura per le tue esigenze

Le Endurace CFR e CF SLX sono dotate dell’Aerocockpit Canyon CP0018. Con 40 mm di larghezza e 15 mm di altezza regolabili senza bisogno di interventi di taglio, ottenere la posizione perfetta non è mai stato così facile.

Pronta a tutto – LOAD Top Tube Storage

Il “LOAD Top Tube Storage” posto sul tubo orizzontale dell’Endurace consente di riporre in modo ordinato gli accessori più importanti. La custodia in neoprene contiene il Minitool Canyon 3-in-1, una cartuccia di CO2 e le leve rimuovi pneumatici Canyon Slim.

Pensata per tutte le strade – 35 mm di spazio per gli pneumatici

Pneumatici più larghi a pressioni più basse offrono maggiore velocità, aderenza e comfort, oltre ad una maggiore protezione alle forature quando vengono utilizzati tubeless. Per ottenere questi vantaggi, la Endurace abbina pneumatici anteriori da 30 mm e posteriori da 32 mm a cerchi predisposti per il tubeless. E per i ciclisti che vogliono di più, è possibile montare pneumatici larghi fino a 35 mm.

Comfort iconico – Reggisella S15 VCLS 2.0

Il comfort è il marchio di fabbrica della Endurace, e la nuova Endurace si impegna al massimo per offrire la guida più fluida di sempre su una bici da strada. In particolare, tutti i modelli sono dotati dell’innovativo reggisella comfort S15 VCLS 2.0 di Canyon: un’icona dal design moderno, la struttura a balestra in carbonio si flette fino a 20 mm, offrendo un’incredibile comodità in un pacchetto elegante e leggero.

Aero: più si pedala a lungo, più è importante

Grazie a una serie di miglioramenti aerodinamici – integrazione del cockpit, tubo di sterzo più stretto, forcelle più snelle e un tubo obliquo più sottile sviluppato in collaborazione con gli esperti di aerodinamica Swiss Side – la nuova Endurace risparmia ben 7 watt rispetto alla generazione precedente a 45 km/h, portando i ciclisti più lontano con meno sforzo.

Disponibile dal 15 Agosto

Le linee complete Endurace CFR e CF SLX saranno lanciate martedì 15 agosto su canyon.com.

Commenti

  1. Bellissima, Comprata a ottobre, altrimenti ci farei un pensierino perche' e' veramente una delle migliori bici mai avute, in salita va su inarrestabile, altro che bici da endurance.
    A vederla sembra l'abbiano resa piu' massiccia..
  2. Maiella:

    Azzardo un'ipotesi: potrebbe essere stata la ricerca dell'integrazione -già ampiamente testimoniata con altre soluzioni- a suggerire una scelta di questo tipo.
    Quella della integrazione (esasperata) é una tendenza generale. Qualche tempo fa Scott ha presentato una MTB full, il cui ammortizzatore é del tutto integrato nel telaio, tanto da far sembra quella MTB una eMTB.
    Tornando alle endurance di Canyon che dire...sono stupende.
    Sul modello endurace base avevano messo due viti per agganciare un borsello rigido proprio in quella posizione.. a me sti porta oggetti ricavati nel carbonio non piacciono in generale neanche sulle bici da triathlon.. comunque la bici è bella io ho la endurace sl e posso solo parlarne bene la trovo la bici perfetta per qualunque tipologia di percorso..
  3. marco:

    È arrivata in redazione una decina di giorni fa, @Ser pecora la sta provando. Il portaoggetti nell'orizzontale è una figata, ci sta un sacco di roba
    La testerete anche su percorsi non asfaltati, diciamo gravel leggero?
    Perché secondo me con quel passaggio ruota sarebbe interessante come bici allroad.
Articolo precedente

Remco Evenepoel campione del mondo a cronometro

Articolo successivo

Ciclomercato: Mikel Landa alla QuickStep

Gli ultimi articoli in News