Grande festa nelle Dolci Terre di Novi

Grande festa nelle Dolci Terre di Novi

04/04/2011
Whatsapp
04/04/2011

Un successo annunciato con un grande afflusso di partecipanti nonostante le numerose concomitanze. Oltre 1700 gli iscritti, quasi 1600 i partenti. A Leonetti e Krieger va il percorso della granfondo, mentre a Kaliakina e Chocol va la mediofondo.

[Comunicato Stampa]

3 aprile 2011 – E’ stata un vero successo la 10a edizione della Granfondo Dolci Terre di Novi, organizzata dal Comune di Novi Ligure, che si è tenuta domenica 3 aprile nella cittadina alessandrina.

Valida come prova di apertura di Coppa Piemonte, la manifestazione ha registrato nella lista degli iscritti ben 1716 ciclisti, di cui 916 abbonati al circuito piemontese.

Sono stati 1585 i ciclofondisti che si sono presentati al via, in questa splendida giornata dalla calura estiva (persino anomala per il periodo della stagione), pronti ad affrontarsi sui due percorsi proposti dall’organizzazione. Tra loro anche gli ospiti della squadra dilettanti della Pasta Montegrappa Zheroquadro.

Come ormai è d’abitudine è stato il Polo Fieristico adiacente al Museo dei Campionissimi a ospitare tutte le operazioni logistiche della manifestazione. Qui, il sabato e la domenica, si è potuto ritirare il proprio pettorale e relativo pacco gara, all’interno del quale era presente, in una graziosa confezione, un set di prodotti gastronomici locali (un pacco di trofiette, un vasetto di sugo ai funghi porcini e una confezione di mix di funghi essiccati).

Molto scenografico l’ingresso alla zona, dove gli stand degli espositori offrivano il giusto colpo di colore con i loro prodotti esposti, così come lo stand di Coppa Piemonte, all’interno del quale ci si poteva abbonare o anche solo chiedere informazioni.

La corsa parte subito veloce con una fuga a sei elementi ancora nei primi tratti di pianura. Si vede subito che i due più attivi sono Timo Krieger, svizzero in forze all’UC Porto Ceresio e Andrea Natali, bergamasco portacolori del Team Kuota Carimate. Infatti già sulla seconda salita di Sorli, restano solitari in testa alla corsa, mentre il resto del drappello viene riassorbito dal gruppo.
La situazione resta immutata sino al bivio dei percorsi, dove all’inseguimento dei due fuggitivi si lanciano sette corridori, i quali collaborano di buon accordo nel tentativo di recuperare sui fuggitivi. Intanto la salita di Castellania, come sempre, determina la corsa. Lo svizzero aumenta il passo e, complici anche i crampi, il bergamasco è costretto ad arrancare inseguito dal gruppetto.
Sulla salita di S.Agata Fossili, il biellese Roberto Napolitano del Team Cinelli Glass’nGo lancia una stoccata lasciando il gruppo. Il ricongiungimento con uno sfinito Natali avverrà a 10km dall’arrivo.

Mentre Timo Krieger passa sotto il traguardo solitario a braccia alzate con quasi tre minuti di vantaggio, ai due km dal traguardo Napolitano e Natali vengono raggiunti da Fabio Olivieri e dal luinese Mauro Giacomazzi che giungono al traguardo in quest’ordine. Resta giù dal podio Napolitano e quinta posizione per Natali.
Il percorso della mediofondo vede la fuga del biellese Michel Chocol, al quale si agganciano il torinese Davide Gallo e l’alessandrino Andrea Natali (omonimo del bergamasco). I tre proseguono d’accordo acquisendo un buon margine sugli inseguitori. Sarà la volata all’arrivo a decretare il biellese come vincitore, a piazzare il torinese sul secondo gradino e l’alessandrino sul terzo.

Tra le donne, la vittoria sul percorso lungo è andata alla novarese Cristina Leonetti che ha vinto con 10′ di distacco su Daniela Gaggini. Terza piazza per la biellese Paola De Paoli.
Sulla mediofondo è stata la volata serrata a decretare la vittoria di Tatiana Kaliakina sulla valenzana Raffaella Palombo. Terza piazza per la genovese Patrizia Cabella.

Ottimamente frecciati e presidiati i due percorsi, peccato che lo stato del manto di alcune strade non fosse ottimale, ma questa è una situazione ormai comune a tutta la viabilità appenninica dove, tra le piogge abbondanti cadute quest’inverno e la mancanza di fondi degli enti locali (comuni e province), diventa sempre più faticoso trovare strade che siano perfette sotto l’aspetto dell’asfaltatura. Ad ogni modo, i pochi casi limite che sono stati incontrati erano anche ben presidiati da volontari pronti a segnalare il pericolo.

Ben posizionati i ristori sul percorso che, come prima volta nella Coppa Piemonte, non hanno visto il passaggio volante, ma neanche la presenza, delle bottigliette d’acqua. Si poteva accedere in maniera rapida ai bicchieri già riempiti o riempire le borracce senza limite, ma con l’obbligo di fermata. Una scelta difficile quella presa dal circuito, che ha dato qualche disagio ai più agonisti, ma che ha giovato enormemente all’ambiente circostante non più invaso da migliaia di bottigliette, a volte gettate in posti irrangiugibili.

Giunti alla arrivo le docce ristoratrici hanno messo in sesto gli atleti per potersi andare a gustare il pasta party, che ha servito pasta al pomodoro o al pesto, wurstel, crauti, pane, crostatina e acqua, reintegrando così le forze perdute.

La cerimonia di premiazione ha visto salire sul palco i primi cinque classificati di ogni categoria di ogni percorso, il primo uomo e la prima donna della granfondo per il premio speciale della Nikon Challenge e le prime 10 società classificate per chilometri pedalati.
Sono state assegnate anche le prime maglie da leader di categoria per entrambe i percorsi.

Una vera festa, meravigliosamente organizzata, che ha regalato ai partecipanti un’indimenticabile giornata di sport e di divertimento.

I filmati della gara, girati da TeleStudio8 verranno messi in onda a livello locale e nazionale, all’interno della trasmissione SportWinner, secondo della programmazione disponibile sul sito www.telestudio8.it.

Il servizio fotografico è stato svolto da Foto Castagnoli, che ha l’esclusiva per la vendita delle fotografie. Gli album saranno visionabili sul sito www.fotocastagnoli.it.

Il prossimo appuntamento per la Coppa Piemonte è fissato per domenica 1° maggio a Bra per la Granfondo Bra Bra “Dalle Langhe al Roero”.

CLASSIFICHE

Mediofondo maschile
1,Michel Chocol,ASD FREE BIKE,02:44:33
2,Davide Gallo,TEAM EDILCASE 05,02:44:33
3,Andrea Natali,MANILA BIKE,02:45:58
4,Leonardo Viglione,UC EZIO BORGNA HERSH BIKE CYCLING TEAM ,02:47:18
5,Simone Sorace,ASD TEAM LA BICICLETTERIA,02:47:18
6,Enrico Biganzoli,TEAM CARIMATE KUOTA,02:47:18
7,Simone Tola,VELO CLUB CADORAGO,02:47:18
8,Filippo Fessia,TEAM GURU PLANET X SELLEITALIA,02:47:18
9,Davide Aufiero,ASD GRUPPO SPORTIVO ESERCITO CICLISMO,02:47:18
10,Maurizio Calabria,ASD POLISPORTIVA PETTENASCO MTB,02:47:19

Mediofondo femminile
1,Tanja Kaliakina,TEAM CARIMATE KUOTA,02:59:26
2,Raffaella Palombo,TEAM CINELLI GLASS’NGO,02:59:27
3,Patrizia Cabella,BIKE EVOLUTION RODMAN TEAM,03:05:14
4,Monica Cuel,EZIO BORGNA HERSH BIKE,03:10:46
5,Elisa Manente,SC CICLI COLOMBA,03:13:27

Granfondo maschile
1,Timo Krieger,UC PORTO CERESIO,03:29:38
2,Fabio Oliveri,BICISTORE CYCLING TEAM,03:32:29
3,Mauro Giacomazzi, TEAM SCUOT ASD,03:32:31
4,Roberto Napolitano,TEAM CINELLI GLASS’NGO,03:32:52
5,Andrea Natali,TEAM CARIMATE KUOTA,03:32:52
6,Francesco Chiappero,MOVIMENTOEVITA.COM,03:33:43
7,Giovanni Maiello,CICLI 53X12 PEDALE SELVAGGIO,03:38:10
8,Emiliano Paiato,ASD TEAM CYCLING CENTER,03:43:43
9,Pietro Castellino,VELO BOVES,03:43:43
10,Elia Rebecchi,ASD RASCHIANI VALNURE PASCULLI,03:45:28

Granfondo femminile
1,Cristina Leonetti,TEAM CINELLI GLASS’NGO,04:01:15
2,Daniela Gaggini,MAKAKOTEAM,04:12:53
3,Paola De Paoli,CICLI BERTINETTI-PEDALE BIELLESE,04:16:14
4,Sabrina De Marchi,ASD BIKE ADVENTURES,04:16:14
5,Olga Cappiello,PH SETTE,04:19:22

Società
1, Jolly Europrestige
2, Team Cinelli Glass’nGo
3, Team Fantolino

Info: www.coppapiemonte.it – [email protected]

[IMG]http://www.playfull.it/pub/press/CP2011/20110304/griglia-con-squadra-ospite_w_t.jpg[/IMG]

[IMG]http://www.playfull.it/pub/press/CP2011/20110304/il-folto-gruppo-muove-compatto_w_t.jpg[/IMG]

[IMG]http://www.playfull.it/pub/press/CP2011/20110304/gli-inseguitori-sugli-strappi-di-montebore_w_t.jpg[/IMG]