La nuova Roubaix SL8: Hell below, heaven above

16

Specialized lancia la nuova Roubaix, bicicletta storica del marchio americano che compie 20 anni, ora alla versione SL8 con Future Shock 3.0.

[Comunicato stampa]Questo rivoluzionario aggiornamento rappresenta un passo avanti epocale nel mondo delle biciclette da strada, offrendo un’esperienza di guida senza precedenti in termini di leggerezza, velocità e comfort.

Una Bicicletta da Strada Unica

Specialized ha introdotto la categoria del road endurance due decenni fa, dimostrando che l’ergonomia di alto livello si traduce in prestazioni superiori. Oggi, con la nuova Roubaix SL8, il marchio solleva ulteriormente l’asticella. Questa bicicletta è più leggera, più veloce e più confortevole di qualsiasi altra mai prodotta, offrendo una fiducia senza pari in ogni pedalata. La strada può essere un inferno, ma sulla Roubaix SL8 è sempre un paradiso.

Prestazioni Superlative su Strade Accidentate

La cartuccia Future Shock 3.0 è la nuova stella nel firmamento, più regolabile e resistente. Indipendentemente dalla posizione in sella, ogni ciclista può sfruttare 20mm di escursione, senza attrito, tra l’attacco manubrio ed il tubo sterzo. Le mani sul manubrio rimangono ferme, assicurando una guida più regolare con maggiore controllo per essere più veloci, sicuri e fiduciosi. Il design con morsetto ribassato espone una porzione maggiore del reggisella per aumentare la sua flessione. Il reggisella Pavé ‘controlla’ questo movimento per un assorbimento ottimale delle vibrazioni nel piano verticale. Queste due cose insieme formano la tecnologia ‘AfterShock”, ed in abbinamento con il carro posteriore rigido della Roubaix, creano una guida fluida, senza compromettere l’efficienza. 

Ricordo che quando abbiamo fatto la prima Parigi-Roubaix senza ammortizzatori, ho avuto le dita gonfie per una settimana. Ora, con il Future Shock, non ci si accorge nemmeno di pedalare sul pavé. Si sente davvero che la potenza prodotta arriva ai pedali.” – Peter Sagan, 3 volte campione del mondo su strada e campione alla Parigi-Roubaix 2018.

Aerodinamicità senza eguali

La nuova Roubaix SL8 è la più aerodinamica della categoria, con nuovi profili delle tubazioni generati dalla Free Foil library di Specialized e con foderi posteriori ribassati. Sfruttando il progetto Aethos – la bici da corsa di produzione industriale più leggera – abbiamo realizzato il nuovo telaio che pesa solo 825 grammi, in carbonio FACT 12r e 50 grammi più leggero del precedente. Nessun altra bici in questa categoria è più veloce o leggera della nuova Roubaix SL8.

Specialized continua a spingere i limiti dell’innovazione nel ciclismo su strada, e la nuova Roubaix SL8 con Future Shock 3.0 rappresenta l’apice di questa ambizione. Con questa bicicletta, ogni pedalata diventa un’esperienza straordinaria.

Commenti

  1. Non ci vedo nulla di brutto tranne il future shock e il manubrio rise, ma fanno parte del concetto stesso di questa bici

    Comunque passaggio 40mm tanta roba, anche tutto il resto mi piace, geometrie al solito per la roubaix altissima
  2. Masao1:

    Non sarà l'ultimo ritrovato moderno a livello di linee, soprattutto (sacrilegio!) senza cavi completamente integrati.
    Avendo l'ammortizzatore nello sterzo le guaine non possono che passare fuori.
    Masao1:

    su strada il future shock è veramente una figata
    ...insomma, se ti alzi sui pedali o "sprinti" un po' l'affondamento stile forcella che fa muovere un po' tutto lo sterzo a me non piace molto
Articolo precedente

Nathan Van Hooydonck in gravi condizioni dopo un incidente

Articolo successivo

Vingegaard fa il bis e prende il 2° posto in classifica

Gli ultimi articoli in News