Lappartient sul caso Moscon

Lappartient sul caso Moscon

10/12/2017
Whatsapp
10/12/2017

Il presidente dell’UCI David Lappartient ha affermato in un’intervista al Times che seguirà con attenzione il caso di Gianni Moscon (Team Sky) accusato da Sebastian Reichenbach (FDJ) di averlo fatto cadere volontariamente durante le 3 Valli Varesine per vendetta, in quanto lo svizzero aveva denunciato le affermazioni razziste di Moscon durante il Giro d’Italia nei confronti Kevin Reza (FDJ).

Secondo Lappartient: “Bisognerà essere fermi sulla questione. Seguo l’affare Moscon da molto vicino. SE dopo aver proferito insulti razzisti verso un corridore ha spinto a terra uno dei suoi compagni non ha più posto nel ciclismo per un tale comportamento“.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO