L’incidente di Edo Maas

L’incidente di Edo Maas

18/10/2019
Whatsapp
18/10/2019

Lo scorso 6 ottobre il giovane (19 anni) Edo Maas (Sunweb) si è scontrato in discesa dalla Madonna del Ghisallo al Piccolo Lombardia (versione U23 del Lombardia) con un’auto che era entrata nel percorso. Lo scontro è avvenuto mentre Maas aveva raggiunto una velocità di circa 70km/h, come ha raccontato Édouard Bonnefoix, corridore del UCMonaco, che era con lui in quel momento:

Ero con lui e stavamo cercando di rientrare su una gruppetto in discesa. Un’auto è arrivata dal lato destro ed ha attraversato la strada. Non so come sia stato possibile, penso che il conducente uscisse dal vialetto di casa e non ci abbia visto. È stato un incidente terribile, a circa 70km/h“.

Bonnefoix per miracolo è riuscito a evitare l’auto, ma non Maas, il quale è stato trasportato all’ ospedale Niguarda di Milano dove ha subito numerose operazioni chirurgiche alla schiena ed al viso.

La Sunweb purtroppo ha rilasciato un comunicato in cui fanno saper che “la frattura alla schiena ha portato ad una paraplegia, una perdita di sensibilità alle gambe. Ad oggi è poco probabile che le sue gambe tornino funzionali in futuro, ma lo spirito combattivo e la speranza prevalgono“.

Una terribile notizia. Forza Edo.

Commenti

  1. Io, di fronte a queste cose ancora non capisco.... ma possibile che non sai che quel giorno c'è una gara ciclistica (e li in Brianza e soprattutto dalle parti del triangolo lariano di ciclisti ce n'è 365 giorni all' anno)? Se è vero che stava uscendo da un vialetto, o comunque si stava immettendo, proprio non vedi che stanno arrivando due ciclisti? non ha guardato bene? pensava di poter passare lo stesso? che tanto ma si, sono ancora lontani, ce la faccio... tanto un pò frenano anche loro...????
    Comunque è andata, un ragazzo di 19 si ritroverà (se va bene) su una sedia a rotelle...
    ... ed il guidatore la vita "rovinata", perchè per lui ci saranno sicuramente strascichi penali e civili ; ammessi e non concessi, rammarichi e sensi di colpa per quanto causato...

    Perchè poi alla fine si stabilirà che tutto è accaduto per una "banale", stupida disattenzione...