Marche Marathon: presentata l`edizione 2012. Otto gare da marzo a settembre.

Marche Marathon: presentata l`edizione 2012. Otto gare da marzo a settembre.

15/01/2012
Whatsapp
15/01/2012

[COMUNICATO STAMPA]
Presentata nell’aula magna del Comune di Recanati l’edizione 2012 del Marche Marathon, un lungo viaggio in otto “tappe” che porterà gli appassionati dello sport delle due ruote a scoprire 344 musei, 200 chiese romaniche, 163 santuari, 70 teatri storici, 7 parchi, 24 siti archeologici e non meno di mille monumenti significativi disseminati nel territorio marchigiano.

A fare gli onori di casa il sindaco di Recanati Francesco Fiordomo. «La formula Marche Marathon 2012 – sottolinea il coordinatore Roberto Brega – darà particolare attenzione al cicloturismo. Abbiamo infatti ben accolto la proposta degli organizzatori della Strarossini, che hanno voluto cambiare radicalmente la loro manifestazione a favore dei cicloturisti e dei “senza fretta”.

Comunque, lo spirito agonistico del Marche Marathon resterà invariato, anzi sarà reso ancora più avvincente dal fatto che le classifiche saranno redatte con il tempo e non con i punti, proprio come si fa nelle grandi corse a tappe dei professionisti. Siamo sicuri che questo lascerà incerta la lotta per la vittoria fino alla fine.

Le classifiche non agonistiche resteranno invece invariate e quindi ognuno potrà conquistare il proprio brevetto in base ai chilometri percorsi. Riconfermata anche la cronometro a squadre, di cui stiamo studiando la location. Grazie a questa le squadre potranno dare vita a un’avvincente conclusione della classifica per società».

IL CALENDARIO

Fondo Valli dell’Esino e del Musone

La grande kermesse ciclistica marchigiana inizierà all’ombra del santuario di Loreto il 4 marzo, con la Fondo Valli dell’Esino e del Musone, organizzata dal Cycling Team Ragamon Zeppa Bike. Due i percorsi che saranno affrontati dai partecipanti a partire dalle 9 (il lungo di 130 chilometri e il corto di 80 chilometri), che porteranno gli alteti a pedalare tra colline ondulate, a toccare il mare di Sirolo, a salire verso Maiolati Spontini e poi tornare verso l’epilogo di Villa Musone. Per accompagnatori e famigliari questa sarà l’occasione per visitare la Piazza della Madonna e il santuario mariano.

Granfondo dei Colli Ascolani

Il 29 aprile si replica tra gli scorci medioevali, le nobili architetture e i capolavori d’arte conservati nei musei di Ascoli Piceno con la Granfondo dei Colli Ascolani che, organizzata dalla Mary Confezioni Team Viner, avrà quale scenario naturale lo splendido pianoro di Colle San Marco, che dall’alto dei suoi 700 metri domina la città di Ascoli Piceno. Partenza alle 8,30.

I mediofondisti affronteranno le salite di Bisignano, Valico Pescolla e Colle San Marco, mentre i granfondisti dovranno scalare anche le ascese di Cervara e Valico San Paolo. Due i percorsi: il lungo di 139 chilometri e il corto di 94 chilometri. La città offre la possibilità di visitare la Pinacoteca Civica, Piazza Arringo, Piazza del Popolo, il Museo archeologico statale.

Strarossini – La Granfondo Senza Tempo

Pesaro, città che diede i natali al celebre compositore italiano Gioacchino Rossini, ospiterà il 6 maggio la Strarossini – La Granfondo Senza Tempo che, organizzata dalla Villa Fastiggi Bike, si presenta quest’anno come cicloturistica.

Quindi un evento non agonistico che strizza l’occhio al movimento cicloturistico pesarese e della vicina romagna e che offrirà ai partecipanti un percorso lungo di 140 chilometri e uno corto di 77 chilometri. Partenza alle 8,30 da Baia Flaminia. Gli appassionati delle gare senza tempo potranno pedalare sin tutta tranquillità tra le bellezze architettoniche e naturalistiche offerte dalla città adriatica e dal suo territorio.

Granfondo Terre dei Varano

Il 13 maggio l’antica città ducale di Camerino sarà protagonista della Granfondo Terre dei Varano, gara che, organizzata dall’Avis Frecce Azzurre, ha come testimonial Michele Scarponi. I partecipanti scaleranno la salita di Sassotetto, toccheranno centri urbani come Pievebovigliana e Sarnano e vedranno le loro sagome riflettersi nel Lago di Fiastra. Due i percorsi: il lungo di 134 chilometri e il corto di 84.

Partenza ufficiale alle 8,30, mentre dalle 7 alle 8 è prevista, per gli amanti del pedalare in libertà, la partenza alla francese. Vietate ammiraglie e ogni altro veicolo o motociclo non appartenente all’organizzazione all’interno del gruppo. Quest’anno io percorsi della Terre dei verranno saranno interessati, il venerdì e il sabato precedenti all’evento camerte, dal passaggio del Giro d’Italia. Folta, anche in questo 2012, sarà la presenza di stranieri provenienti anche dagli Stati Uniti.

Granfondo dei Colli Piceni

Il 24 giugno sarà il giorno della Granfondo dei Colli Piceni, che dopo anni abbandona la location di Servigliano per tornare a Santa Vittoria in Matenano. La granfondo, organizzata dal Gsc Matenano, si terrà in un territorio caratterizzato da diversi chiostri, chiese e conventi, testimonianza dell’intensa attività spirituale.

Le ascese più impegnative sono rappresentate dalla salita di Montemonaco dal versante di Montefortino e la Gola dell’Infernaccio, località conosciuta per i suoi prelibati prodotti enograstronici (vino, caciotte, formaggi di pecora). Due i percorsi: quello di 132 chilometri e quello di 80 chilometri. Partenza alle 8,30 da Corso Matteotti.

Straducale di Urbino

Domenica 1 luglio appuntamento con la Straducale di Urbino, prova del Prestigio, il cui percorso lungo è stato denominato Maratona degli Appennini marchigiani: 200 chilometri e 4600 metri di dislivello con le vette del Monte Petrano, Monte Catria e Monte Nerone da affrontare prima di far ritorno alla città ducale.

La manifestazione organizzata dall’Asd Ciclo Ducale prevede anche un percorso medio di 130 chilometri e uno corto di 73 chilometri. Partenza alle 7,30. Per i randonneur il Comitato organizzatore ha invece studiato un nuovo percorso di 292 chilometri (6400 metri di dislivello). Diversi, poi, gli eventi collaterali che Alessandro Gualazzi e il suo staff stanno mettendo a punto anche per quest’edizione della grande manifestazione urbinate.

Granfondo dei Sibillini

Domenica 8 luglio tutti a Caldarola per la Granfondo dei Sibillini. Dopo la parentesi del 2011, dovuta alla concomitanza della manifestazione con il concerto di Uto Ughi, quest’anno si tornerà a transitare all’interno del Parco nazionale dei Sibillini. A cavallo tra Marche e Umbria, il territorio del parco è un crocevia di antichissime tradizioni gastronomiche, oltre ad offrire scorci e bellezze naturali a dir poco mozzafiato. Partenza alle 8,30. Due i percorsi: il lungo di 155 chilometri e il corto di 95. Prevista, come ormai da alcuni anni, la partenza alla francese dalle 6,30 alle 7,30.

Fondo Leopardiana

Ultimo atto della grande kermesse marchigiana sarà domenica 16 settembre la Fondo Leopardiana che, organizzata dal Ciclo Club Recanati, porterà i partecipanti a toccare alcuni dei luoghi cari al poeta dell’Infinito, da lui resi immortali nei suoi versi. Partenza alle 8,45 per gli agonisti e libera (novità del 2012) dalle 7 alle 8. Due i percorsi: il lungo di 133 chilometri e il corto di 83. Diversi gli eventi collaterali previsti: da venerdì a domenica festa della bistecca, venerdì l’Infinito Bike (gara di mtb cross country) e sabato un torneo di basket.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO