Matteo Spreafico (ViniZabú-KTM) positivo all’antidoping

Matteo Spreafico (ViniZabú-KTM) positivo all’antidoping

Piergiorgio Sbrissa, 23/10/2020

Matteo Spreafico (ViniZabú-KTM) è risultato positivo all’Enobosarm (ostarine), sostanza proibita della classe S1.2 (anabolici) nella lista WADA delle sostanze proibite durante due controlli, il 15 e 16 Ottobre, durante il Giro d’Italia.

Il corridore è stato sospeso provvisoriamente dall’UCI, in attesa di controanalisi.

 

Commenti

  1. samuelgol:


    Ma come unica salita o in un tappone? Mica è la stessa cosa.:==
    anche come unica uscita sarebbe, per me, un tempone non credibile :cry:
    tranne il prossimo anno, dove so, per certo, che al penultimo tornante ci sarà qualcuno che mi sospingerà fino allo scollinamento :mrgreen: :==
  2. samuelgol:

    Sia nel primo caso, che ovviamente nel secondo, se qualcuno o più di qualcuno, in squadra usa sostanze vietate il DS in maniera più o meno certa, lo sa.
    Di Luca nel suo libro dice chiaramente che i DS sapevano tutto, ma hanno fatto la sceneggiata davanti i media.
    Poi chiaro che è la sua parola contro quella degli altri.

    Comunque, 5 positività in 7 anni (4 al Giro) non sono un bel biglietto da visita.