Matteo Spreafico (ViniZabú-KTM) positivo all’antidoping

Matteo Spreafico (ViniZabú-KTM) positivo all’antidoping

Piergiorgio Sbrissa, 23/10/2020

Matteo Spreafico (ViniZabú-KTM) è risultato positivo all’Enobosarm (ostarine), sostanza proibita della classe S1.2 (anabolici) nella lista WADA delle sostanze proibite durante due controlli, il 15 e 16 Ottobre, durante il Giro d’Italia.

Il corridore è stato sospeso provvisoriamente dall’UCI, in attesa di controanalisi.

 

Commenti

  1. Number of the beast:

    Per essere un ex professionista...Non credo sia stata lontano dai farmaci per tutta la sua carriera e abbia smesso quando gli hanno detto che doveva iniziare a fare sul serio.
    Forse si era stancato di rovinarsi la salute senza raggiungere traguardi importanti.
    Ti posso assicurare che correva pulito,infatti ha fatto solo 3-4 anni da pro....
  2. jan80:

    ma voliamo pensare che sia unico che prende qualcosa in gruppo???unoche arriva a 5 ore dai primi??
    92 minuti di applausi.