MDVP conserva il titolo mondiale in CX

MDVP conserva il titolo mondiale in CX

02/02/2020
Whatsapp
02/02/2020

Mathieu Van der Poel ha vinto il suo terzo titolo mondiale di ciclocross sul fangoso circuito ricavato nell’aeroporto di Dubendorf, nei pressi di Zurigo.


L’olandese contava 15″ di vantaggio sugli inseguitori alla fine del primo giro, e poi per gli otto seguenti giri ha mantenuto il gas aperto con costanza incrementando sempre più il proprio vantaggio. Alla fine ha vinto come da ogni pronostico possibile, lasciando come un’unica suspence la scoperta del nome del secondo arrivato che è stato a sorpresa l’inglese Tom Pidcock (+1’20”). Terzo il belga Toon Aerts a +1’45”. Nella top 10 si sono piazzati ben 7 belgi, tra cui 4°, Wout Van Aert. 8° Tim Merlier, compagno di squadra alla Alpecin-Fenix e di allenamento di MVDP.

Tom Pidcock

Primo degli italiani, 30°, Nicolas Samparisi.

Commenti

  1. Fenomenale niente da dire ma questa sua superiorità devastante, sta rendendo il cross noioso..ho guardato con molto più entusiamo la gara delle donne elite, dove se la sono giocata in 3 con continui attacchi e distacchi, fino all ultimo metro.
  2. 123lorka:

    Intendevo dire noiosa, o se vuoi ridicola nel senso piu ampio del termine (che non merita considerazione, per la sua inadeguatezza o per la sua assurdità). Chiaro che non e mica colpa sua, ma dopo 1km, anche meno, tutti hanno capito che la gara era finita. Mi ha ricordato certe gare di F1.
    Tocca aspettare le gare su strada per vederlo lottare al limite( e ricordarsi di mangiare :prega: )
    Perché nel ciclocross non ha avuto rivali degni e se in MTB va come lo scorso anno rischiano di essere un monologo pure quelle gare con buona pace di schurter