Report antidoping 2018: Italia il Paese con più positivi

Report antidoping 2018: Italia il Paese con più positivi

21/12/2019
Whatsapp
21/12/2019

È uscito stanotte il report dell’agenzia antidoping WADA riguardante i controlli fatti nel 2018 (lo trovate qui). Come riferisce il Corriere:

delle 1.459 positività accertate in quella che è l’ultima stagione scrutinata dagli analisti dell’Agenzia, commesse in 93 sport da atleti di 114 nazioni, ben 171 sono attribuite ad atleti italiani. La Francia ci segue ben staccata a quota 128 seguita da Stati Uniti (103), Brasile (84), Russia (82), Cina (62), India (57). Ancora più staccati Belgio, Spagna e Sudafrica. Due le ragioni di questo poco invidiabile primato. La capillarità dei controlli in Italia sugli sport cosiddetti minori da parte dei Nas e di Nado Italia e, purtroppo, la grande quantità di positivi a livello amatoriale sia negli sport di resistenza che in quelli di forza, sia a livello giovanili che tra atleti molto maturi. Le positività globali sono in forte crescita rispetto al 2017 ma non arrivano ai livelli record del 2015.

Magra consolazione: il body building precede l’atletica leggera e il ciclismo nel triste primato .

Commenti

  1. siamo primi perche' da noi fanno i controlli anche ad amatori.......vorrei vedere in Belgio per fare un piccolo esempio se li facessero,se avrebbe ancora pochi casi....
  2. Number of the beast:

    Non dico che all'estero siano dei Santi, ma l'Italiano ha la "scorciatoia" nel sangue...In tutti i sensi.
    Chissa' perche alcuni Italiani sono sempre pronti a gettarci fango addosso....ti ricordo che la Russia e' stata estromessa dalle olimpiadi per doping di stato,la Spagna e' stata al centro del piu' grosso scandalo doping in tutte le discipline dal calcio al basket all'atletica leggera e al ciclismo e ancora c'e chi critica sempre e comunque gli Italiani con la frase "in tutti i sensi" ....questa cosa mi fa innervosire!!!!
    All'estero sono in molti casi mooooolto peggio di noi!!