Stephen Roche nella Hall of Fame del Giro

Stephen Roche nella Hall of Fame del Giro

25/02/2014
Whatsapp
25/02/2014

[Comunicato stampa]

Stephen Roche è entrato oggi nella Hall of Fame del Giro d’Italia. Nella location del Causeway Hotel di Bushmills in Irlanda del Nord, il vincitore del Giro d’Italia 1987 ha raggiunto Eddy Merckx e Felice Gimondi, insigniti del prestigioso riconoscimento, rispettivamente nel 2012 e 2013.

Roche_Giro_Hall_of_Fame

Un omaggio al Campione irlandese che coincide con la partenza del Giro d’Italia in programma il prossimo 9 maggio dall’Isola d’Irlanda (conclusione a Trieste domenica 1 giugno).

Stephen Roche, nato a Dublino il 28 novembre 1959, è stato ciclista professionista dal 1981 al 1993.

Nel 1987 oltre al Giro d’Italia, vinse il Tour de France e il Campionato del Mondo su strada, divenne così, a sorpresa, il secondo ciclista nella storia a vincere Giro, Tour e mondiale nello stesso anno, dopo Eddy Merckx nel 1974.

Roche è stato anche il quinto ciclista capace di vincere Giro e Tour nello stesso anno, dopo Coppi, Merckx, Anquetil e Hinault. Seguirono Indurain e Pantani.

Oltre al premiato, sono intervenuti oggi: il Ministro del Commercio e del Turismo Irlandese, Mrs. Arlene Foster, il direttore generale di RCS Sport, Paolo Bellino, il CT della Nazionale italiana di ciclismo, Davide Cassani, e il capo redattore centrale de La Gazzetta dello Sport, Pier Bergonzi.

Foster congratulates Roche on Giro d’Italia Hall of Fame honour

Stephen Roche: “Sono davvero molto onorato per questo riconoscimento perchè porto il Giro d’Italia nel cuore. Il Giro del 1987 fu una grande vittoria e aprì la fantastica striscia di successi di quell’anno magico (Giro, Tour e Mondiale). Secondo la stampa il capitano unico della Carrera per quel Giro avrebbe dovuto essere Visentini ma, in realtà, i miei risultati ottenuti fin da inizio stagione, mi davano le credenziali per puntare a ottenere un buon risultato io stesso. Fu davvero un grande successo che, per la prima volta, mi elevò al rango dei campioni del ciclismo.

L’occasione della Grande Partenza della Corsa Rosa, prevista per il prossimo maggio dall’Isola d’Irlanda, mi rende ancor più orgoglioso di questa grande onorificenza.”

 

Mrs. Arlene Foster: “Oltre al Giro d’Italia che partirà da qui il prossimo, siamo molto onorati dell’opportunità di organizzare la Hall of Fame: un riconoscimento ai corridori che hanno fatto la storia del ciclismo e credo che Stephen Roche faccia pienamente parte di questa categoria.

Ospitare il prossimo maggio la Grande Partenza del Giro ci darà la possibilità non solo di assistere dal vivo ad uno dei più importanti eventi sportivi al mondo ma ci permetterà anche di far vedere i nostri incredibili scenari, a dimostrazione che l’Irlanda del Nord è davvero la casa dei grandi eventi.”

Davide Cassani: “Ringrazio gli organizzatori per l’invito a prendere parte a questo importante evento. Come molti sapranno, ho corso Stephen Roche e lo ritengo uno tra i corridori più intelligenti, più capaci nel gestire le proprie forze che abbia mai conosciuto. Ho imparato moltissimo da Stephen quando lui è stato il mio capitano alla Carrera. Ho conosciuti pochi che sapessero “leggere la corsa” come lui sapeva fare. Per tutte queste ragioni, credo che il suo ingresso nella Hall of Fame del Giro d’Italia sia un riconoscimento pienamente meritato”.

Paolo Bellino: “Per noi è la terza edizione della Hall of Fame del Giro d’Italia ed è la prima volta che questa cerimonia viene celebrata all’estero. Ci tengo a ringraziare il Northern Ireland Tourism per averci ospitato in questa fantastica location della Causeway Coast e il Ministro Foster per averci onorato della sua presenza qui oggi. Il nostro intento è ora di continuare a lavorare al meglio per riuscire ad organizzare insieme nel prossimo maggio una Grande Partenza del Giro, con la speranza di continuare a collaborare anche in futuro”.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO