TdF 2021: Van Aert chiude il Tour con la vittoria sugli Champs-Elysées

241

Wout Van Aert (Jumbo-Visma) ha chiuso il Tour de France 2021 vincendo la classica tappa da sprinter sugli Champs-Elysées a Parigi. Van Aert ha battuto sul traguardo Jasper Philipsen (Alpecin-Fenix) e Mark Cavendish (Deceuninck-QuickStep), privando cosi il britannico del nuovo record di tappe vinte al Tour. 69.2km/h la velocità del belga sulla linea del traguardo.

Van Aert si conferma il corridore più completo da generazioni, era infatti dal 1979 che un corridore non vinceva una tappa di montagna, una cronometro ed uno sprint nello stesso Tour, tale Bernard Hinault (che però quel Tour lo vinse).

Tadej Pogačar è il più giovane corridore della storia a vincere due Tour de France.

 

Commenti

  1. tincone:

    Inqualificabile, trattare così un meccanico, di fronte a tutti,che per 20 giorni si fa il mazzo per metterti nelle condizioni migliori per vincere è da arrogante viziato
    visto il Cav dopo ogni vittoria, ci sta che a cena erano insieme e gli ha chiesto scusa 15 volte di fila. Metteteci sempre che hanno addosso settimane di corsa sulle spalle, pressioni e nervosismo ci stanno. Indubbiamente c'è modo e modo di fare ma credo siano cose che capitano
  2. per esperienza quelli tutti gentili e sorridenti sono spesso dei gran bast@rdi in assenza di telecamere: gente che sorride e poi se la segna e ti accoltella al momento giusto, magari facendo licenziare il meccanico a cui, davanti alle telecamere, avevano dato una pacca sulla spalla
    preferisco quelli che fanno una sfuriata e, poi, finiscono a birra e rutti la sera proprio con quelli con cui si sono incavolati
  3. albertissimo:

    La risposta giusta Te l'ha fatta @tincone
    Per me lo sport non è solo prestazioni ma è anche modello di vita.
    Ed a livelli professionistici lo è anche più rispetto al mondo amatoriale.
    Ci sta benissimo una reazione stonata ma ci sta anche che non tutti hanno questo tipo di reazioni.
    Ed i campioni che ci piacciono li seguiamo e scegliamo anche per la simpatia/educazione che ci trasmettono.
    Quindi è perfettamente comprensibile che qualcuno (me compreso) non esulti (da sempre) alle vittorie di Cavendish.
    Tutte belle parole...ma chi è senza peccato scagli la prima pietra. Ha fatto una reazione scomposta fine. Nulla che meriti tutto sto teatrino. Si è pubblicamente scusato. Doppiamente fine.
    tincone:

    Se l'episodio in questione fosse capitato in gara oppure all'arrivo lo avrei capito ma alla partenza no scusami ma non lo giustifico, questo è sintomo di qualche malessere o fragilità che sappiamo ha avuto e non credo sia del tutto scomparso
    Quindi ritieni che questo episodio sia nemmeno frutto di cattiveria, maleducazione ecc. ma sintomo di sua fragilità interiore quindi strascichi di una malattia, con quindi tutte le giustificazioni del mondo e cionostante gli dai dell'arrogante viziato?
    Mettiti d'accordo, almeno con te stesso, è arrogante/viziato o è malato.
    Per me nessuna delle due, la malattia con quel gesto non c'entra nulla e non c'entra manco essere arrogante viziato.
    Kaiser Jan:

    Non mi è piaciuto,giudizio personale. Gli avessero montato la sella al contrario,ma si parla di serie sterzo.
    Non mi è piaciuto giudizio personale è una cosa: pienamente rispettabile. Sono contento che abbia perso è tutt'altra cosa.
Articolo precedente

TdF 2021: Wout Van Aert vince la crono della 20^ tappa

Articolo successivo

Tour de France 2021: pagelle e commenti

Gli ultimi articoli in News