[Test] Cycleops The Silencer

[Test] Cycleops The Silencer

16/10/2014
Whatsapp
16/10/2014

Il CycleOps Silencer è un home trainer della categoria Direct Drive, ovvero di quelli su cui fissa direttamente il telaio della bicicletta senza la ruota posteriore, utilizzando una cassetta installata sul rullo. Il più noto rullo di questa categoria è probabilmente il LeMond Revolution, che però ha un funzionamento differente per quanto riguarda la parte resistente, che nel caso del Silencer è magnetica e non basata su una ventola come il Revolution, che proprio per via di questa costruzione è molto rumoroso, al contrario del Silencer, da cui, evidentemente la scelta del nome.

IMG_9412-1

Il rullo è molto facile da montare una volta estratto dall’imballo. E’ composto di due pezzi principali, la base e l’unità resistente col volano (che da solo pesa 6kg). In una bustina di plastica si trovano invece le 3 viti, le 8 rondelle, le due manopole di chiusura ed una chiave che servono per l’assemblaggio. Posto il volano sopra la base si infilano e serrano le 3 viti ed il rullo è praticamente pronto all’utilizzo. La cosa che si nota subito è il peso dell’attrezzo, ben 18kg completo. Il senso di robustezza che da è notevole.

IMG_9413-2

Una volta montato non resta che infilare nella ruota libera, solo Shimano/SRAM, la propria cassetta come se si montasse su una normale ruota. Quindi posizionare la bici sui perni filettati avendo l’accortezza di inserire due rondelle (una per lato del carro) all’interno dei forcellini e due all’esterno (essendo la battuta da 135mm, con 2 rondelle in più per lato si può montare anche una Mtb). Entrambe con il lato rigato verso i forcellini stessi. A questo punto si avvitano le due manopole sui perni filettati in senso opposto fino alla chiusura. Bastano pochi giri e la bici sarà saldamente fissata. Sulla base sono presenti 3 piedini regolabili tramite la chiave fornita in modo da mettere in bolla il tutto.

IMG_9415-3

Dall’unità principale parte un cavo con il comando remoto per variare la resistenza. Comando che si fissa facilmente ovunque sul manubrio. Il comando funziona con dei click che variano la resistenza da 8 a 800W.

IMG_9422-5

Alla prova pratica il Silencer si rivela molto stabile e realistico nella pedalata. La costruzione davvero robusta (visto il peso non potrebbe essere altrimenti) fa sentire la bici davvero stabile, senza ondeggiamenti o flessioni anche a cadenze elevate. Il peso del volano da una grande fluidità nella pedalata. Ed anche aumentando la resistenza si nota come sia progressivamente molto costante e precisa da click a click con un aumento pressoché istantaneo della durezza.

IMG_9418-4

A livello pedalata ci è sembrato davvero valido. Il rumore è nella norma rispetto altri rulli classici. La ventola di raffreddamento presente è piuttosto “discreta”. Quello che ci è piaciuto di questo rullo è il fatto che è veramente plug&play: in 3 minuti si monta e si è subito operativi senza dover montare copertoncini specifici, gonfiarli a pressioni costanti o mandarlo in temperatura. Basta montarci anche una cassetta entry-level, fare un “cambio ruota” e si è pronti per la sessione di allenamento, con un’ottima resa in pedalata e grande stabilità. Non necessita nemmeno del supporto per la ruota anteriore. Con la ruota anteriore montata la bici è perfettamente in piano.

Non è presente alcuna elettronica, quindi se volete aver disponibili i soliti metrics la vostra bici dovrà essere provvista di suo di powermeter. Ad ogni modo se già avete un misuratore di potenza alla guarnitura (SRM & c.) o sui pedali (Garmin Vector) potrete svolgere tranquillamente il vostro allenamento con tutti i dati disponibili normalmente. Chiaramente non se avete un misuratore sul mozzo della ruota (Powertap).

Unico difetto può essere considerato il peso e l’ingombro dell’oggetto, che è davvero una “bella bestia”. Non si può ripiegare (improbabile smontarlo ogni volta) ed occupa abbastanza spazio. Il peso fa il resto visto che portarlo anche solo in giro per casa non è certo comodo.(-Nota per i maniaci-)Impensabile (o quasi) portarlo fuori casa o in albergo per fare dei warm-up pre gara.

Prezzo di listino di 699eu, in linea con la concorrenza.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO