07/09/2016
Whatsapp
07/09/2016

8d0739d9-be9c-4916-ad32-6193745f0073ba19d00d-c2b5-4dff-9da7-af50c750bfe7

Bergamo, 7 settembre 2016 – Il 1° ottobre saranno 110. Il Lombardia NamedSport è stato presentato oggi a Bergamo con molte novità e nell’anno di una edizione speciale, la numero 110. La “Classica delle Foglie Morte” organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport partirà da Como per concludersi a Bergamo dopo 240 chilometri con due salite inedite inserite nel finale. L’ultimo vincitore è stato Vincenzo Nibali.

fbcc25f0-99aa-4c62-9264-f2ab76e8bc15

PERCORSO E ULTIMI CHILOMETRI

Partenza da Como per affrontare una prima parte classica che culmina (dopo Cantù, Erba, Asso e Onno) con la scalata del Ghisallo da Bellagio. Si tratta di un passaggio tradizionale con pendenze al 14%. Si prosegue, superando Asso, Pusiano e Oggiono prima di scalare Colle Brianza e attraversare l’Alta Brianza e il Meratese per entrare in Provincia di Bergamo a Calusco d’Adda. A Torre de’ Busi inizia la salita di Valcava (9,6 km al 9%, max 17% – m 1336) su strada di montagna con 14 tornanti. Discesa impegnativa (anche con pendenze importanti) su Costa Valle Imagna per proseguire su Ponte Giurino (secondo rifornimento fisso) e scalare l’inedita salita di Sant’Antonio Abbandonato che sarà seguita dalla salita di Miragolo San Salvatore (anch’essa inedita). Entrambe presentano pendenze importanti, carreggiata ristretta e tracciato impegnativo. Dopo una breve discesa, salita pedalabile fino a Selvino cui segue una lunga discesa intervallata da tornanti e 9 km di avvicinamento al classico passaggio della Città Alta di Bergamo fino al traguardo del Sentierone.

17bfd4e8-63f8-4e62-82a4-4aea38b6c797 42c44072-18f4-430a-93ff-b4a208045952 599a33a7-aa8c-481b-9509-f334f07aac19 a1f0121c-5c33-4b23-bdb7-1b6535c3ef8f cb45a7c2-f74b-4aa0-95cd-5495d68ac7c8 fb4484fe-1f24-48e3-9531-fec7c505aea9