Addio Gimondi

16/08/2019
Whatsapp
16/08/2019

La notizia triste è arrivata in serata: Felice Gimondi, 77 anni, ci ha lasciato a causa di un malore mentre prendeva un bagno in mare.

Uno dei 7 ciclisti ad aver vinto tutti e tre i grandi giri, a cui aveva aggiunto quattro monumenti. 143 gare vinte in carriera.

Lo ricordiamo cosi, alla Paris-Roubaix 1966, corsa in condizioni difficilissime, vinta con 4′ sul secondo, con le braccia appena alzate in segno di vittoria, com’era nello stile di Gimondi, campione di poche parole.

1966: Italian cyclist Felice Gimondi throws up his arms in celebration after crossing the line to win the Paris-Roubaix one day race. Mandatory Credit: Allsport Hulton/Archive

 

30
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
30 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
29 Comment authors
Bertoglioandy_gAIlNignoL Recent comment authors

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
W
Member
walterde67

È il mio primo ricordo di bambino: la pallina per le piste di sabbia in spiaggia che riportava la sua foto con maglia Salvarani.

Marco emme 86
Member

R. I. P grande campione

thick as a brick
Member

sit tibi terra levis grande campione!

Kaiser Jan
Member

Un uomo un mito un campione. Ciao Felice

O
Member
ottovolante

Se ne è andato un mito per tutti noi amanti di questo meraviglioso sport. R.I.P. Grande campione

L
Member
lucamox

Felice io di averlo visto correre… un grande uomo oltre che ciclista.

Shadowplay
Member
Shadowplay

Un grande come pochi, ma anche una persona gentile.
Ciao Felice

golias
Member

Non era tra i miei preferiti ma sicuramente è stato una dei più forti ciclisti italiani RIP

Wolf marco
Member

Elegante….Fortissimo in Bici……Gentile…..un Vero Signore! Addio a un Grande Italiano.

mlv
Member

Un mito gentile ci ha lasciati

Andrea Sicilia
Editor

Per me non è mai stato un corridore. Ero troppo piccolo. Ricordo la biglia sulla spiaggia e crescendo lo ricordo come simbolo Bianchi, la casa che in qualche maniera più di ogni altra rappresenta per me la bicicletta.
Per esserci passato pochi mesi fa, per lui non è stata una brutta morte. Un pensiero ai suoi familiari che lo piangono.

R
Member

Ricordi di adolescente. Indimenticabili sfide con Merckx…ma non solo. RIP

CLICK17
Member
bradipus
Member
core59
Member
core59

Rip grande campione

carmysco
Member

Il migliore contro il più grande.
Ciao Felice, uomo garbato e immenso corridore.

tombazosana
Member

Le tue grandi vittorie, la tua signorilità, mi hanno fatto appassionare al ciclismo, grazie. Ciao Felice.

Inviato dal mio Mi A2 Lite utilizzando Tapatalk

jan80
Member

ovviamente non l'ho mai visto correre…ma credo che sia stato comunque un grande campione e probabilmente anche anche una brava persona umile.
R.I.P. campione

faustino56
Member
faustino56

Ciao Felice, r.i.p. Condoglianze alla famiglia.

K
Member
W
Member
wilduca

Ciao Campione

Bert51
Member

Gimondi, Adorni, Moser, Merckx
… ho cominciato con loro e la vecchia tv in bianco-nero ad apprezzare questo sport, con la voce di Adriano De Zan e le riprese in moto che non tenevano più di 5 secondi, le telecamere fisse… eppure mi bastava.
Ti appassionavi anche per merito loro, e poi di Pantani, Indurain e tutti gli altri. Ma è un'altra storia.
Grazie Felice e RIP.

Giordano Z.
Member

R.I.P

amarone
Member
amarone

Il mio ricordo di bambino: mio padre che si entusiasma per “un giovane gregario di Adorni in maglia gialla”. Addio Felice.

L
Member
luciobike

Ai tempi , ero solo un bambino. Il ciclismo era astratto, ricordo mio nonno che seguiva con passione le tappe del giro ,lo scontro tra Gimondi e Merckx. Invece ricordo benissimo la biglia di Gimondi campione del mondo. Con quella, sulle piste di sabbia arrivavi sempre primo.

IlNigno
Member
IlNigno

Un mito italiano dello sport.
RIP

A
Member
Alias

Lo ricordo nel campionato del mondo del ’73. avevo 14 anni e mi interessava solo il calcio (neanche le ragazze o il nuoto, che praticavo: solo quello). rimasi davanti al televisore nonostante fossi convinto che Merckx, che allora era già diventato il più forte di tutti i tempi, avrebbe vinto. Merckx mi era antipatico, come tutti quelli che vincono troppo. Lo sprint vincente di Gimondi, l’outsider, mi fece felice, più per il fatto che avesse battuto lo stra favorito che per la nazionalità. La prima bici da corsa l’ho poi inforcata a 47 anni. E, lo confesso, mi piacerebbe morire… Read more »

andy_g
Member
andy_g

Ci regalerete un bell’articolo anche per questo grande campione?

Bertoglio
Member
Bertoglio

….ci sono stati molti campioni nel ciclismo… alcuni invece, come Felice Gimondi,…. sono diventati leggenda…. Buona vita nuova Felice !!!!

Kaiser Jan
Member

In onore del grande Felice.Vedi l’allegato 185677

 

POTRESTI ESSERTI PERSO